💚🤍❤️ BTP TASSO FISSO - News, AT, View, Trading & Cassetto - Vol. 37 💚🤍❤️

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Certo che a memoria non mi ricordo rialzi così sull'azionario.
Forse sono cambiati i tempi, altrimenti mi verrebbe da pensare che i prezzi sono già oltre il limite della bolla.
che i tempi siano cambiati anche sui mercati quello è indubbio... in primis per investimenti in DCA automatici su indici in mezzo mondo e algoritmi invece che singoli operatori... la liquidità che gira è ancora a livelli molto alti... come il livello di cash and equivalents nei bilanci delle mega corporations globali.. tra alti e bassi magari ma la cavalcata potrebbe non essere al termine...
 

Buon pomeriggio.

Secondo me, bisognerebbe verificare se sono diminuiti gli investimenti nelle energie fossili e aumentato invece nelle energie rinnovabili i cui costi andrebbero verificati se ancora troppo alti, rallentando la discesa dell'inflazione perchè come è noto, tutti i costi maggiorati, le aziende le scaricano sui consumatori e non incidono solo i salari i cui aumenti fanno sorridere ma anche le tasse, i tassi, le materie prime e i costi energetici, fermo restando un cambio €/$ stabile.
 
Sussidi settimanali di disoccupazione,
Macchè… :nono:
Scendono anche quelle continue :doh:

IMG_3484.jpeg
 
Grandi lavoratori gli americani ....
 

22/02/2024 14:15 - RSF​

Bce più ottimista su inflazione ma rimane paziente - verbali​

FRANCOFORTE, 22 febbraio (Reuters) - La politica monetaria della Banca centrale europea sta funzionando come previsto ma l'inflazione non è ancora rientrata all'obiettivo e discutere di tagli dei tassi è prematuro, hanno concordato i banchieri centrali durante la riunione del 24-25 gennaio.

Lo si legge nei verbali della riunione.

Francoforte ha confermato a fine gennaio il costo del denaro e la presidente Christine Lagarde ha respinto le voci di un taglio dei tassi di interesse, sostenendo che le pressioni sui prezzi restano forti, quindi è prematuro pensare a un ritocco al ribasso sui tassi.

"Per la prima volta da diverse riunioni i rischi sul raggiungimento dell'obiettivo di inflazione sono stati considerati ampiamente bilanciati o almeno più uniformi", si legge nei verbali del consiglio.

"Nel complesso, i consiglieri segnalano la necessità di continuità, cautela e pazienza. Hanno espresso un ampio consenso sul fatto che è prematuro discutere di tagli dei tassi in questa riunione".

Quest'anno le aspettative di un taglio dei tassi sono state altalenanti. A un certo punto i mercati prevedevano che la Bce iniziasse a tagliare già in marzo e che realizzasse una manovra di 150 punti base quest'anno.

Ma le pressioni combinate, le aspettative su Federal Reserve, i dati di crescita ottimistici e i nuovi dettagli sulle pressioni inflazionistiche sottostanti hanno fatto scendere a oggi la previsione a soli 96 punti base, con una prima mossa pienamente prezzata in giugno.

"Il processo disinflazionistico rimane fragile e un taglio dei tassi troppo precoce potrebbe annullare alcuni dei progressi compiuti", ha aggiunto la Bce.
 
quindi
i dati continuano a dire (SEMPRE) che
USA vanno alla grande potrebbero non tagliare fino al 2025
EU è a puttXXe con recessione evidente inarrestabile dovrebbe tagliare almeno 100-150 punti oggi

MA

i bond tengono alla grande quindi il mercato (Che ha sempre ragione) è convinto che si metteranno d'accordo bce e fed e taglieranno insieme a giu? lug? (per me sarebbe settembre, ma con le elezioni usa sarebbe troppo un regalo a trump quindi lo fanno prima anche solo un povero 0,25)

vi torna?

mi sa che il btp72 a 58 non lo riesco a prendere
 
Io sono preoccupato per l'inflazione. Non tanto perché lo dice JP Morgan, ma per quello che vedo al lavoro. Azienda chimica, le materie prime costano tutte il 10-20% in più rispetto a tre mesi fa, a causa di Suez. I noli marittimi crescono del 100% da dicembre. E questi sono aumenti che non scontiamo ancora perché sono ancora all'inizio della filiera ...
In effetti c'è stato un piccolo rimbalzo sull'inflazione,
ma il trend sui prezzi delle materie prime, oro a parte, è costante:

- Argento. . . . 11-23. . 25. . . . . .02-24. . 22
- Alluminio. . . .12-23. . 2.388. . . 02-24. . 2.213
- Rame . . . . . .03-22. . 4,74. . . .02-24. . 3,87
- Nichel. . . . . .12-22. . 30. . . . . 02-24. . 16
- Brent . . . . . .09-23. . 93. . . . . 02-24. . 83
- G a s . . . . . .10-23. . 3,60. . . .02-24. . 1,76
- Frumento . . .06-23. . 667. . . . 02-24. . 580
- Caffè . . . . . .08-22. . 239. . . . .02-24. .187
- Zucchero. . . 10.23 . . 27. . . . . 02-24. .
22

Quanto ai servizi, bisogna allenarsi al salto ostacoli... :yes:
Un esempio?... Una primaria compagnia di assicurazioni mi aveva annunciato
un aumento sulla Rca da 154 euro a 210. Ho prontamente richiesto una comparazione
in un sito specializzato scoprendo che Prima Ass.ni mi avrebbe fatto risparmiare
rispetto all'anno precedente 20 euro a 134, e un risparmio del 54% sui 210 richiesti per il rinnovo.
Stessa musica per la fornitura di gas e luce: comparazione > verifica > switch,
lo si può fare anche il mese dopo senza alcuna spesa. :cool:
 
In effetti c'è stato un piccolo rimbalzo sull'inflazione,
ma il trend sui prezzi delle materie prime, oro a parte, è costante:

- Argento. . . . 11-23. . 25. . . . . .02-24. .22
- Alluminio. . . .12-23. . 2.388. . . 02-24. . 2.213
- Rame . . . . . .03-22. . 4,74. . . .02-24. . 3,87
- Nichel. . . . . .12-22. . 30. . . . . 02-24. . 16
- Brent . . . . . .09-23. . 93. . . . . 02-24. . 83
- G a s . . . . . .10-23. . 3,60. . . .02-24. . 1,76
- Frumento . . .06-23. . 667. . . . 02-24. .580
- Caffè . . . . . .08-22. . 239. . . . .02-24. .187
- Zucchero. . . 10.23 . . 27. . . . . 02-24. .
22
:cool:
Confesso che questi dati, che non mi permetto di contestare, rispecchiano però una realta diversa da quella che vedo io.
Parlo di materie plastiche e materie prime per coating e vernici.

Boh meglio così.
 
Markets cut back bets on ECB 2024 rate cuts to less than 100 bps
Oggi 14:52 - RSF
(Recasts, adds background)
By Stefano Rebaudo
Feb 22 (Reuters) -
Euro zone government bond yields rose to multi-month highs on Thursday as investors scaled back bets on European Central Bank rate cuts after ECB and Federal Reserve meeting accounts showed policymakers wary of easing monetary policy too early.


Since early February, central bank officials on both sides of the Atlantic have sounded cautious about a quick reduction of policy rates, while recent economic data have supported expectations that the battle against inflation is not over yet.


Money markets priced in 91 basis points (bps) of rate cuts by December 2024
early on Thursday, compared with 130 bps in mid-February before U.S. inflation data and 150 bps early this month. They last discounted 95 bps.
 
Markets cut back bets on ECB 2024 rate cuts to less than 100 bps
Oggi 14:52 - RSF
(Recasts, adds background)
By Stefano Rebaudo
Feb 22 (Reuters) -
Euro zone government bond yields rose to multi-month highs on Thursday as investors scaled back bets on European Central Bank rate cuts after ECB and Federal Reserve meeting accounts showed policymakers wary of easing monetary policy too early.


Since early February, central bank officials on both sides of the Atlantic have sounded cautious about a quick reduction of policy rates, while recent economic data have supported expectations that the battle against inflation is not over yet.


Money markets priced in 91 basis points (bps) of rate cuts by December 2024
early on Thursday, compared with 130 bps in mid-February before U.S. inflation data and 150 bps early this month. They last discounted 95 bps.
Bisogna ammettere che la traduzione automatica ha fatto passi da gigante
rispetto ad anni fa, forse grazie alla AI...:eek:

Giovedì i rendimenti dei titoli di stato della zona euro sono saliti ai massimi da molti mesi, mentre gli investitori hanno ridimensionato le scommesse sui tagli dei tassi della Banca Centrale Europea dopo che i resoconti delle riunioni della BCE e della Federal Reserve hanno mostrato che i politici sono cauti nell’allentare la politica monetaria troppo presto. Dall’inizio di febbraio, i funzionari delle banche centrali su entrambe le sponde dell’Atlantico si sono mostrati cauti riguardo a una rapida riduzione dei tassi ufficiali, mentre i recenti dati economici hanno supportato le aspettative secondo cui la battaglia contro l’inflazione non è ancora finita.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro