BTP THREAD DEDICATO: Tendenze, operatività e Trading volume 74

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
E' una cagata....:censored::censored:

Il sito è ridicolo, l'italiano approssimativo a dir poco, la sigla di colui che avvisa è FAKE:D:D:D

Il virus, ammesso che esista, è un trojian, non ha nulla a che vedere con FB o altri siti, a meno che questi non siano dei 'distributori' più o meno volontari....



io penso di aver risolto il problema
uso un computer solo per il trading
per tutto il resto uso un altro pc
 
oggi i trentennali sono completamente scollegati dall'andamento del future,forse erano saliti troppo?
 
ragazzi sentenza va utilizzato come segnale di strong buy:o
 

I zeus sono virus di serie, basta un Super antivirus tipo kaspersky aggiornato un antibanner e mozilla con i filtri attivati,il fatto e' che potrebbe aprire un banner di identica pagina che si sovrappone alla originale...ma e' difficile. Sono facilmente scovabili anche tramite software dedicati a scansione diretta proprio sui zeus.ad ogni modo prima di mettere codici,se vedete qualcosa di strano finestra che si sovrappone chiudere tutto e procedere alla identificazione dell'eventuale intruso.
 
Sentenza per piacere puoi vinire a fare un salto nel tread della PGT che c'è bisogno.....:D
 
ragazzi, vi informo che ho comprato il 2044, di solito, il giorno dopo si apre in gap down...:D
 
Anche oggi ho portato a casa il mio gain :yes:
pcm in linea con il mercato 2044 all-in
vediamo se domani mi faccio male :mmmm:
 
La Fed alza i tassi, la Fed non alza i tassi, alla fine il dollaro resta ancora il centro di gravità permanente intorno a cui ruota un po' tutto il mondo delle valute.*L'ipotesi, forse ancora prematura, che la Fed schiaccerà il pedale del freno sulla politica monetaria ha provocato un mezzo terremoto sulle valute dei Paesi*emergenti. L'indice JPMorgan Emerging Market Currency ha perso il 3,3% nel corso del mese di maggio. Tra le valute più penalizzate ci sono il rand sudafricano (problemi sulle commodity?!) e la lira turca (disordini di piazza). L'euro, invece, ha rafforzato la sua credibilità, recuperando*diverse posizioni nei confronti di molte valute.*Di seguito la fotografia della situazione e le singole strategie: Euro/Lira Turca (2,45)Dopo circa un anno di marcato calo dell'euro contro la Lira Turca, a partire dall'estate 2011, il cross ha segnato un minimo di periodo in area 2,17 nel corso del 2012. Da inizio 2013 la tendenza si è invertita a favore della moneta unica che ha recuperato*il 4,5%. Scenario di lungo termine: l'impostazione di medio lungo termine è al rialzo, cioè a favore dell'euro, ed è ben descritta da un canale crescente dall'ampiezza di circa 0,60 punti. La prima forte fascia di sostegno è in area 2,20/2,10 mentre la prima resistenza è verso i massimi storici verso 2,55 punti.Scenario di breve-medio termine: alla fine del 2012,*con il superamento di quota 2,37 punti e delle resistenze dinamiche transitanti in quell'area, si è completata la fase correttiva del trend principale rialzista.Entrambi i trend di breve e di lungo sono ora nuovamente allineati al rialzo e lasciano pensare*ad un nuovo ritorno verso i massimi storici ed eventualmente anche oltre. Tale obbiettivo in area 2,6/2,65 potrebbe essere raggiungibile a cavallo del 2013/2014.Eventuali pull-back verso 2,4 sarebbero buone occasioni per incrementare gli acquisti di euro comunque leciti già ai prezzi attuali. Primo forte sostegno, nonché eventuale stop loss sotto 2,3.Euro/Dollaro (1,308)Scenario di medio-lungo termine: il recupero avviato nella seconda parte*del*2012 ha fatto segnare un massimo di periodo*verso 1,371 (febbraio 2013) che ora determina la parte alta di un'area di congestione tra tale livello e il forte sostegno di lungo periodo verso 1,20/1,16. Nel mezzo, ovvero*intorno a quota*1,28/1,26, è individuabile un primo spartiacque intermedio. Scenario di breve termine: il fallimento in primavera del tentativo di superare nuovamente area 1,32 rende ora questo livello la prima importante barriera da monitorare. Al contrario il calo dei primi mesi dell’anno e più recentemente in aprile/maggio ha trovato sostegno sullo spartiacque intermedio verso 1,27 dal quale sono partiti i successivi*rimbalzi. Prosegue dunque la fase di congestione da noi ipotizzata tra questi 1,27 e 1,32. Strategia:*al momento non abbiamo posizioni. Per i nuovi acquisti sulla debolezza ci posizioniamo*verso 1,28/1,27 per target finale verso 1,32. Stop loss*in caso di chiusura*sotto 1,265. Alternativamente, vendiamo euro in area 1,32/1,33 per target verso 1,28 e stop loss sopra 1,335.Euro/Yen (130,8)Scenario di medio-lungo termine: l’estate scorsa, a partire dall’area dei minimi storici verso 95/100,*è iniziato un potente movimento rialzista dell'euro ancora in corso che ha interrotto l’apprezzamento decennale dello Yen. La prossima fortissima resistenza di lungo periodo è ormai vicinissima, cioè nell’area 134/140. Diventa quindi sempre più elevato il rischio di più marcate correzioni. Al ribasso il primo forte sostegno è verso 120 punti.Scenario di breve termine:*il trend di breve è ancora positivo ma la forza della salita è via via sempre più debole.*Area 130 è il primo sostegno tattico sul quale si può ancora fare qualche scommessa rialzista. *Strategia:*crediamo che le fasi di debolezza possano ancora essere sfruttate per acquisti, meglio se tra*129,7 e 127*per puntare ad area 140. In*caso di raggiungimento*di area*140 potremmo chiudere e invertire la posizione*con le prime vendite short. Valuteremo in seguito i livelli più congrui.Euro/Sterlina (0,855)Scenario di medio-lungo termine: il forte rally dell’euro avviato lo scorso agosto si è*spento in area 0,8815 (top dell’anno). Tutta l’area tra i suddetti top e quota 0,91 rappresenta un ostacolo di rilievo. Al ribasso primo sostegno importante verso 0,84. Scenario di breve termine:*nel breve il cross*attraversa una fase di correzione tra 0,8815 e quota 0,84, con spartiacque intermedio verso 0,86. Lecita un’operatività in controtendenza tra i due estremi della banda d’oscillazione suddetta.Strategia: a fine maggio abbiamo chiuso a target (0,86) gli acquisti fatti in precedenza sulle flessioni verso 0,845/0,84. Riproponiamo la stessa strategia: acquisti verso 0,84 per target verso 0,86. Sopra 0,86 scatteranno acquisti di euro più aggressivi. Stop in caso di*chiusura sotto 0,835.* Euro/Franco Svizzero (1,239)Il cross euro/franco svizzero si è recentemente spinto sulla parte alta della banda che lo costringe da quasi due anni.Dopo il violentissimo crollo del 2010/2011, dovuto soprattutto alla crisi dell’Eurozona e alla caccia di "beni rifugio", il cross si è stabilizzato tra 1,20*(livello minimo*dove la*Banca Centrale elvetica*si è impegnata ad acquisti illimitati di euro) e area 1,25/1,26, resistenza tecnica oltra la quale al momento stenta ad andare. Gli analisti di Credit Suisse (chi meglio di loro si può esprimere) sono pessimisti sull'immediato futuro del franco e ritengono più corretto un cross EUR/CHF*a 1,28. Graficamente, la fascia 1,20*- 1,25/1,26 assume un’importanza notevole. Accelerazioni del cross EUR/CHF sopra tale fascia indicherebbero un'importante svolta nel quadro inter-market, ovvero una maggiore distensione dei mercati dovuta ad una maggiore propensione al rischio. Con questa eventualità*il successivo*obbiettivo andrebbe individuato anche nell’area 1,30/1,32. Stiamo pronti ad agire.
________________________________________

Le Borse europee si avviano a chiudere la giornata con segno positivo, ma sotto i massimi della mattinata in scia all'incertezza di Wall Street che dopo un paio d'ore di scambi si muove sulla parità.*Madrid*guida i rialzi con un guadagno dell'1%*segue Piazza Affari con il Ftse/Mib in rialzo dello 0,5%. Acquisti anche su Londra +0,5%, mentre sono poco mosse Parigi e*Francoforte +0,1%.*Forte rimbalzo della*Borsa turca*che a messo a segno un recupero del 5% dopo il tonfo di ieri, -10%. Per gli analisti di JP Morgan la discesa è un'occasione d'acquisto.La Borsa degli Stati Uniti*è prudente e attenta a ogni notizia che rimanda alla Federal Reserve. Stanotte*Dennis Lockhart, presidente della Fed di Atlanta, in alcune dichiarazioni rilasciate ai media ha affermato che i recenti dati economici, pur essendo positivi, non giustificano una riduzione del programma di acquisto di bond. In realtà, lo stesso Lockhart ha anche detto che nella seconda parte dell’anno la Federal Reserve prenderà seriamente in considerazione una revisione del programma di stimoli. * Tra oggi e stasera prendono la parola altri*2 membri del board della banca centrale degli Stati Uniti, i loro interventi potrebbero un’altra volta guidare il mercato.*I dati macroeconomici*non hanno avuto impatti significativi sull'andamento del listino.*Il cross euro dollaro tratta a 1,3076 da*1,307 della chiusura.Il petrolio tipo Wti perde lo 0,8% a 92,6 dollari il barile.***Il future dell'oro perde l'1% a 1.397 dollari*l'oncia.***Forte discesa degli spread*core/periferici sulle indiscrezioni secondo cui la Fed potrebbe acquistare i nostri Btp. Lo spread*sul Btp decennale si contrae di 9 punti base a quota 254 per un rendimento*al 4,09%. In calo di*13 e di*40 punti base gli spread rispettivamente di Portogallo e Grecia.* Fra i settori più vivaci nell'indice Eurostoxx ci sono banche (+1,2%) e assicurazioni (+1,1%).A Piazza Affari:** StM [STM.MI]*è salita del 4,5%: *intervistato dal quotidiano francese Le Figaro, l’a.d. Carlo Bozotti ha detto che *nel 2013 la raccolta ordini crescerà del 5-10%. Inviato un WEBSIM SMS ALERT prima dell’apertura della Borsa. Generali [GASI.MI] +1,2%, ha*ceduto le attività riassicurative*negli Usa*per circa*920 milioni di dollari.***Banca*Pop.Milano [PMII.MI]*è balzata*del 4,7% dopo le indiscrezioni sul pressing di Bankitalia per un cambio della governance. Positive anche le altre banche: Unicredit [CRDI.MI] -0,3%, Intesa [ISP.MI] +1,3%, Monte Paschi [BMPS.MI] +2,4%.Tono positivo anche tra i titoli del risparmio gestito: Azimut [AZMT.MI] +3%.Fiat [FIA.MI] volatile: dopo*aver aggiormato i massimi dal 2011, *il titolo*è arretrato dell'1,6%. In 32 sedute il titolo ha guadagnato il 53%.Finmeccanica [SIFI.MI] -0,3%, mentre*rimbalza*forte la controllata*Ansaldo StS [STS.MI] +2,2%.Enel [ENEI.MI]*-0,1%.*Telecom* Italia [TLIT.MI]*ha invertito rotta e ha ceduto lo 0,6% che si somma alla caduta di ieri (-3%). Mediaset [MS.MI] si sgonfia sulla parità.Eni [ENI.MI]*+0,4%.Tengono bene i*titoli del lusso: Luxottica [LUX.MI] +0,2%, Ferragamo [SFER.MI] +0,4%, Tod’s [TOD.MI] +0,6%, Safilo [SFLG.MI] +6,2%.Oggi la Sms Finance di Silvio Scaglia ha annunciato di*essersi aggiudicata per 69 milioni di euro l'asta competitiva per La Perla, storico marchio bolognese della lingerie di alta gamma.Tra i titoli mid/small caps*buon rialzo*per*Acea [ACE.MI] +4,2%,* Indesit [IND.MI] +1,3%, dopo*i dettagli del piano di riorganizzazione. TXT e-Solutions [TXTS.MI] +0,6%*ha aggiornato i*massimi dal 2007.Sogefi [SGFI.MI]*+11% dopo la promozione a "buy" di Equita.Prelios [PCRE.MI] +4% dopo l'annuncio di un accordo con Ubs Asset Management.
 
Mamma mia come e' sottotono questo forum dedicato ai btp.....stiam invecchiando?
 
Ciao a tutti, opero quasi solo esclusivamente solo su BTP 37 e altri bond.
Pago lo 0,13 di commissioni e a volte 0,10! Nn sarebbe nemmeno male, ma per importi importanti mi rendo conto che stò regalando soldi alla banca.
Non è possibile pagare piu di 400 euro per acquisto e vendita!
stò valutando una banca on line.
Cosa mi consigliate, non sono un fenomeno del pc!
Come vi pare Iw bank?
 
Ciao a tutti, opero quasi solo esclusivamente solo su BTP 37 e altri bond.
Pago lo 0,13 di commissioni e a volte 0,10! Nn sarebbe nemmeno male, ma per importi importanti mi rendo conto che stò regalando soldi alla banca.
Non è possibile pagare piu di 400 euro per acquisto e vendita!
stò valutando una banca on line.
Cosa mi consigliate, non sono un fenomeno del pc!
Come vi pare Iw bank?

Ciao,ovvio che se hai lo 0,10 senza massimo x importi di 200k tra acquisto e vendita paghi commissioni di 400€.....banche online c'è ne sono molte: fineco, sella, iwbank ,webank ,binck x citarne alcune,non c'è che l'imbarazzo della scelta...ma oggi si possono ottenere anche ottime commissioni con banche fisiche con min 5 e max di 20€
 
E io che eaultavo per lo 0,10 ieri .....ahahahah
Comunque son andta al credito bergamasco e col conto youbanking era 0,19
 
Ultima modifica:
Buongiorno, come la vedete la giornata:confused:
 
Ho appena sentito su sky qualcosa sulle agenzie di rating x l italia stanno valutando..,ma non ho capito se era in positivo o negativo
 
pensa che la mai banca paga lo 0,12 alla loro sim
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro