c.c unicredit sottratti 1040 euro

fabiocons

Nuovo Utente
Registrato
21/1/05
Messaggi
23
Punti reazioni
2
per una mera casualità scorrendo l'estratto conto di banca unicredit ho scoperto che sotto la voce competenze di liquidazione,la suddetta banca mi ha sottratto la somma di 1040 euro per commissioni di massimo scoperto a seguito del pagamento di un assegno di 100k, quando in realtà sul conto c'erano denari che coprivano abbondantemente quella cifra. tutto ciò avveniva il 19/12/2008,sono trascorsi quasi tre mesi ed ancora non riesco a rientrare in possesso della cifra indebitamente sottratta. sono andato in agenzia a parlare, ho mandato una mail sempre al direttore di agenzia, niente, un muro di gomma. voi a questo punto cosa fareste?
 
per una mera casualità scorrendo l'estratto conto di banca unicredit ho scoperto che sotto la voce competenze di liquidazione,la suddetta banca mi ha sottratto la somma di 1040 euro per commissioni di massimo scoperto a seguito del pagamento di un assegno di 100k, quando in realtà sul conto c'erano denari che coprivano abbondantemente quella cifra. tutto ciò avveniva il 19/12/2008,sono trascorsi quasi tre mesi ed ancora non riesco a rientrare in possesso della cifra indebitamente sottratta. sono andato in agenzia a parlare, ho mandato una mail sempre al direttore di agenzia, niente, un muro di gomma. voi a questo punto cosa fareste?

sono alla frutta:D controlla bene le date di valuta e tramite un legale invia una raccomandata di agire x vie legali al recupero della somma,prima di agire fai attenzione ai giorni di valuta questo è il giochino che fanno
 
per una mera casualità scorrendo l'estratto conto di banca unicredit ho scoperto che sotto la voce competenze di liquidazione,la suddetta banca mi ha sottratto la somma di 1040 euro per commissioni di massimo scoperto a seguito del pagamento di un assegno di 100k, quando in realtà sul conto c'erano denari che coprivano abbondantemente quella cifra. tutto ciò avveniva il 19/12/2008,sono trascorsi quasi tre mesi ed ancora non riesco a rientrare in possesso della cifra indebitamente sottratta. sono andato in agenzia a parlare, ho mandato una mail sempre al direttore di agenzia, niente, un muro di gomma. voi a questo punto cosa fareste?

================================================

a) verifica se per valuta sull'estratto conto sei andato in "rosso" ... presumo di si. in quel caso verifica se tra le condizioni contrattuali avevi accettato la CMS ...

b) devi lavorar eocn il direttore . il direttore di filiale è l'unico che ti puo aiutare e armati di tant apazienza.

c) in caso contrario .. cheidi all'uniuone consumatori e dopo aver scritto una lettera di RECLAMO (con evidenta della parola reclamo) inizia i passi per la procedura di contenzioso con le camere di compensazione.

d) se sei un loro cliente e vogliono tenerti possono trattare

ciao
 
per una mera casualità scorrendo l'estratto conto di banca unicredit ho scoperto che sotto la voce competenze di liquidazione,la suddetta banca mi ha sottratto la somma di 1040 euro per commissioni di massimo scoperto a seguito del pagamento di un assegno di 100k, quando in realtà sul conto c'erano denari che coprivano abbondantemente quella cifra. tutto ciò avveniva il 19/12/2008,sono trascorsi quasi tre mesi ed ancora non riesco a rientrare in possesso della cifra indebitamente sottratta. sono andato in agenzia a parlare, ho mandato una mail sempre al direttore di agenzia, niente, un muro di gomma. voi a questo punto cosa fareste?

RIVOLGITI all' ombudsman bancario

http://www.altroconsumo.it/conto-corrente/ombudsman-bancario-s59361.htm

prima di farlo pero' controlla le valute, i conti li fa in automatico il software, da come dici mi sa che l'assegno e' stato pagato in valuta 19/12 se il conto era capiente. forse ci avevi versato qualcosa qualche giorno prima che e' entrato in valuta successivamente al 19/12.
 
l' assegno era copertissimo,il 12/12 erano scadute due trance di pct in money box quindi
il 19 le provviste coprivano ABBONDANTEMENTE l'assegno. sapete cosa mi è stato risposto:"evidentemente l'operatore nella fretta non ha digitato l'1 e quindi il 19 è diventato 9". Comunque ripeto dopo quasi tre mesi ancora non ho rivisto i miei 1040 euro.
 
l' assegno era copertissimo,il 12/12 erano scadute due trance di pct in money box quindi
il 19 le provviste coprivano ABBONDANTEMENTE l'assegno. sapete cosa mi è stato risposto:"evidentemente l'operatore nella fretta non ha digitato l'1 e quindi il 19 è diventato 9". Comunque ripeto dopo quasi tre mesi ancora non ho rivisto i miei 1040 euro.

ce l'avevi messo la data 19/12 sull'assegno?... perche' se hai lasciato il campo in bianco, e chi ha incassato l'assegno ha messo per sbaglio (o per cattiveria) la data 9/12 sei fregato.....
se l'operatore ha sbagliato a digitare e sull'assegno c'e' una data superiore al 12/12 data di valuta dei PCT allora non dovrebbe essere difficile dimostrare l'errore.
 
scusa ma tu lasceresti senza data un assegno da 100k? il titolo è intestato a m.m ed è stato compilato per aprire un conto corrente in un'altra banca,quindi possiedo la fotocopia che ho prontamente consegnato al funzionario di unicredito.nonostante ciò hanno detto che dovevano rintracciare l'originale per rimborsarmi
 
scusa ma tu lasceresti senza data un assegno da 100k? il titolo è intestato a m.m ed è stato compilato per aprire un conto corrente in un'altra banca,quindi possiedo la fotocopia che ho prontamente consegnato al funzionario di unicredito.nonostante ciò hanno detto che dovevano rintracciare l'originale per rimborsarmi

se sei sicurissimo fai così, raccomandata in cui chiedi il rimborso entro una settimana citando che sono da mesi a conoscenza del problema e non hanno fatto nulla, altrimenti passerai a vie legali e segnalerai la cosa alla gf come tentata truffa:D
presumo si muoveranno...lo spero almeno:rolleyes:
 
poi dicono che i ladri sono quelli che entrano con la pistola . Non ho parole
 
poi dicono che i ladri sono quelli che entrano con la pistola . Non ho parole

e come li chiameresti? pizzaioli? per favore, non oltrepassiamo il buon senso, non sono sensazioni belle quelle (parlo per esperienza, purtroppo...).
 
scusa ma tu lasceresti senza data un assegno da 100k? Il titolo è intestato a m.m ed è stato compilato per aprire un conto corrente in un'altra banca,quindi possiedo la fotocopia che ho prontamente consegnato al funzionario di unicredito.nonostante ciò hanno detto che dovevano rintracciare l'originale per rimborsarmi
...
Basta chiacchiere con impiegati o direttori di banca, spedisci immediatamente un reclamo scritto all'ufficio reclami della banca chiedendo la restituziuone dei tuoi soldi....
Hanno 60 gg per risponderti ... Se non sarai soddisfatto della soluzione proposta.. Rivolgiti immediatamente all'ombusdman bancario segnalando la questione anche a bankit e consob...
 
e come li chiameresti? pizzaioli? per favore, non oltrepassiamo il buon senso, non sono sensazioni belle quelle (parlo per esperienza, purtroppo...).

Stra-quoto....sono battute fuori luogo, e pure io parlo x esperienza personale...
 
Stra-quoto....sono battute fuori luogo, e pure io parlo x esperienza personale...

Si parla sempre addosso ai bancari e poi giustamente l'impiegato bancario se la prende ... credo sia ovvio e non ci sia bisogno di specificarlo che certe battute, insinuazioni o pseudo offese siano rivolte ai "potenti" delle banche, che , condivido pienamente, pistola o non pistola sono LADRI.
 
Ad essere precisi quelli sono rapinatori, per fortuna non tantissimi. I ladri sono molti di più. Potremmo anche dire TROPPI.
 
l' assegno era copertissimo,il 12/12 erano scadute due trance di pct in money box quindi
il 19 le provviste coprivano ABBONDANTEMENTE l'assegno. sapete cosa mi è stato risposto:"evidentemente l'operatore nella fretta non ha digitato l'1 e quindi il 19 è diventato 9". Comunque ripeto dopo quasi tre mesi ancora non ho rivisto i miei 1040 euro.
Se sei sicuro di essere nel giusto, invia raccomandata alla sede legale della banca ed esponi la situazione, dicendo che se non avrai una risposta sufficiente ti rivolgerai direttamente alla sez. Vigilanza della Banca d'Italia. Se, come dici, l'assegno è stato emesso il 19 ed i soldi ti sono stati tolti il 9, si tratta di un palese errore dell'operatore...
 
io non ho parole per l'accaduto.

e non ho neanche parole per chi se la prende se uno dà del ladro ai bancari, così, per sfogarsi, solo perchè gli ricorda una rapina!!
ma và và.

allora se dico che medhoff è una mer.d.a. cosa devono dire tutti gli stronz.i.?
 
Ahhh... stessa identica cosa!!! La cifrà è sicuramente più bassa (150€) domani dovrò andare in banca! Per salutare finalmente unicredit!!!
 
Se sei sicuro di essere nel giusto, invia raccomandata alla sede legale della banca ed esponi la situazione, dicendo che se non avrai una risposta sufficiente ti rivolgerai direttamente alla sez. Vigilanza della Banca d'Italia. Se, come dici, l'assegno è stato emesso il 19 ed i soldi ti sono stati tolti il 9, si tratta di un palese errore dell'operatore...

Se l'assegno giunge da altra Banca, allora chi ha sbagliato ad indicare la data è l'operatore dell'altro Istituto che versando l'assegno ha digitato 09 invece di 19, ed il flusso elettronico ha addebitato Unicredit (e quindi il tuo conto corrente) 10 giorni prima.
Bisognerebbe effettuare una rettifica di valuta tra banche, fattibile.
 
còs e ' pazz


come diceva totò : IN QUESTO MANICOMIO SUCCEDONO COSE DA PAZZI!!!!!!
 
oggi li ho messi in mora con una A.R., sette giorni per il rimborso, poi tutta la trafila: avvocato ecc.ecc.
però ciò che dice attilio73 mi ha fatto riflettere, ovvero la colpa potrebbe anche essere di
banca san paolo. certo che il cliente è sempre quello che soccombe, io non ho bisogno urgente di quella cifra ma mi metto nei panni di qualcuno che non è nella stessa situazione
 
Indietro