Calcolatore tasso effettivo

giodal80

Cont(r)ocorrente
Registrato
7/12/09
Messaggi
3.154
Punti reazioni
322
Ciao, oggi ho preso un po' di tempo per creare in excel un calcolatore del tasso effettivo, per meglio confrontare tra loro le svariate offerte sui vari conti deposito e poter ponderare al meglio i nostri investimenti.
Spero di fare cosa gradita condividendolo qui.
Non so se sia tutto giusto, me lo auguro, ma potrebbe essermi scappato qualcosa non avendo provato tutte le casistiche.
Quindi se ci sono commenti, suggerimenti o domande fate pure.
Quando avrò tempo cercherò nel caso di sistemarlo o svilupparlo.
Grazie, GD

Due righe di spiegazione.
Il tasso effettivo è calcolato considerando la capitalizzazione degli interessi e l'incidenza del bollo proporzionale.
Se si mette "bollo si" bisogna per forza indicare l'importo del capitale (essendoci un importo minimo di bollo)
Se si mette capitalizzazione a fine anno (come può avvenire sul libero) bisogna indicare la data di inizio dell'investimento.
 

Allegati

  • CALCOLATORE TASSO EFFETTIVO.xlsx
    26,5 KB · Visite: 233
Ultima modifica:
bella iniziativa

probabilmente sbaglio io ma mi pare non corretto il calcolo quando si imposta il bollo "Si" (su 1000 mi toglie 14€ perche?)


poi un suggerimento sarebbe utile inserire almeno tipo dieci righe che calcolano i rendimenti di dieci diverse ipotesi in modo da avere un raffronto a vista

aggiungerei la colonna nome conto all'inizio e note personali alla fine della tabella

:clap::clap:
 
bella iniziativa

probabilmente sbaglio io ma mi pare non corretto il calcolo quando si imposta il bollo "Si" (su 1000 mi toglie 14€ perche?)


poi un suggerimento sarebbe utile inserire almeno tipo dieci righe che calcolano i rendimenti di dieci diverse ipotesi in modo da avere un raffronto a vista

aggiungerei la colonna nome conto all'inizio e note personali alla fine della tabella

:clap::clap:

è per via del bollo minimo di 34.2 €.
per le righe ovviamente si possono aggiungere, stavo pensando anche se far vedere il delta e se mettere anche altro...vedrò,grazie
 
ben fatto!OK!
ma qualcosa non mi torna, simulando un tasso del 3.5%, per 365 gg da 2901 di interessi e per 180 gg 2849..:mmmm: sbaglio io?
 
ben fatto!OK!
ma qualcosa non mi torna, simulando un tasso del 3.5%, per 365 gg da 2901 di interessi e per 180 gg 2849..:mmmm: sbaglio io?

ooops... quella colonna l'ho aggiunta all'ultimo, il calcolo degli interessi era annuo cioè non era proporzionato alla durata. grazie sistemato
 
grazie per aver messo il file a disposizione di tutti....

programmino ben fatto e molto utile.... grazie ancora
 
Ultima modifica:
Credo ci sia da fare una piccola correzione al programma

Premesso che è una bella iniziativa, proprio per renderla migliore mi permetto di fare una segnalazione.

Credo che ci sia un errore nel calcolo degli interessi netti quando si seleziona l’applicazione della ritenuta dello 0.15%.

Esempio 100.000€ al 3% per 1 anno, interessi alla fine del periodo e senza bollo sono 3000€ lordi – 20% che fanno correttamente 2400€. Se invece viene richiesto di calcolare col bollo si ottiene 2280€.
Io sapevo che il bollo si calcola sul capitale investito per cui lo 0.15% di 100.000€ fanno 150€ e quindi alla fine gli interessi netti sono 2400€ - 150€ = 2250€.:confused:

L'interesse deve restare SEMPRE al 3% e non variare dello 0.15% in meno (se guardate la casella del bollo varia di 0.15 a seconda se esso viene o meno selezionato), il bollo da sottrarre va calcolato e sottratto soltanto alla fine e non inserito come un mero abbassamento del tasso
 
Premesso che è una bella iniziativa, proprio per renderla migliore mi permetto di fare una segnalazione.

Credo che ci sia un errore nel calcolo degli interessi netti quando si seleziona l’applicazione della ritenuta dello 0.15%.

Esempio 100.000€ al 3% per 1 anno, interessi alla fine del periodo e senza bollo sono 3000€ lordi – 20% che fanno correttamente 2400€. Se invece viene richiesto di calcolare col bollo si ottiene 2280€.
Io sapevo che il bollo si calcola sul capitale investito per cui lo 0.15% di 100.000€ fanno 150€ e quindi alla fine gli interessi netti sono 2400€ - 150€ = 2250€.:confused:

L'interesse deve restare SEMPRE al 3% e non variare dello 0.15% in meno (se guardate la casella del bollo varia di 0.15 a seconda se esso viene o meno selezionato), il bollo da sottrarre va calcolato e sottratto soltanto alla fine e non inserito come un mero abbassamento del tasso

Grazie per la tua opinione, ti spiego cosa sta alla base del mio ragionamento: lo scopo è poter confrontare tra loro offerte di banche che fanno pagare il bollo con altre che non lo fanno pagare o quelle che danno gli interessi subito o a fine vincolo (differenza enorme).
Nel caso si hanno più vincoli su di un conto che fa pagare il bollo nella simulazione si potrebbe anche mettere "bollo no" e calcolarselo poi a parte.
Io l'ho pensata così, ma sentiamo il parere di altri, e si può sempre cambiare.

Riguardo a come calcorare il bollo vorrei fare delle modifiche e considerare anche questo aspetto:
il bollo si paga a fine anno sul saldo di quel giorno, quindi se l'investimento è a cavallo tra due anni a fine anno si pagherà lo 0.15% (con minimo 34.2€) proporzionato ai mesi di apertura del conto (io considero da inizio vincolo, come se il conto fosse stato appena aperto) e per l'anno successivo invece si pagheranno solo 34.2€ proporzionati per i mesi di apertura del conto (considero come se a fine investimento il capitale più interessi venissero spostati). Si complica un po' insomma, vedo se è il caso.
 
Ottima iniziativa OK!

Se puo' servire per il miglioramento del calcolatore faccio presente che l'imposta di bollo si puo' sottrarre anche dal tasso lordo togliendo lo 0,1875 come ha spiegato ottimamente al77


OK!
Per completezza e correttezza di informazioni, questo famoso "circa 0,19" sarebbe il 0,1875%.
Praticamente si "lordizza" l'imposta di bollo (che è calcolata già netta sul patrimonio perchè anche il tasso di interesse è lordo) con l'equivalenza:
0,15:x = 80:100
x=0,1875.

Quindi, per calcolare il tasso effettivo netto si può fare:
(tasso lordo - 0,1875)* -20%

Oppure, molto più semplicemente, e credo creando meno confusione:
tasso netto -0,15

Esempio, spero chiarificatore:
investo 30.000 € al 3,5% X 12 mesi: qual è l'effettivo netto?
Interessi lordi: --> 1050 €
- 20% ritenuta --> -210 €
- bollo 0,15 --> -45€
Interessi netti --> 795 €, pari ad un rendimento netto del 2,65%

Si può calcolare facendo:
(3,5 - 0,1875) * -20% = 2,65%

Oppure:
(3,5 * -20%)-0,15 = 2,65%

In quest'ultimo modo è, ripeto, secondo me più semplice e si crea meno casino/confusione. Ma il risultato non cambia.

Dando sempre per scontato, come stato già ripetuto, che è un sistema valido (entrambe le formule) per confrontare conti deposito diversi, ma per importi superiori alla soglia minima del bollo fisso che è di 22.800 €
Spero di essere stato comprensibile!
;)
 
Ottima iniziativa OK!

Se puo' servire per il miglioramento del calcolatore faccio presente che l'imposta di bollo si puo' sottrarre anche dal tasso lordo togliendo lo 0,1875 come ha spiegato ottimamente al77

grazie mille, me lo stavo chiedendo proprio ora: lo 0.15% va tolto dal tasso lordo o dal netto?
giustamente dal netto
per il lordo è lo 0.1875 OK!

devo sistemare il calcolatore...
 
Grazie per la tua opinione, ti spiego cosa sta alla base del mio ragionamento: lo scopo è poter confrontare tra loro offerte di banche che fanno pagare il bollo con altre che non lo fanno pagare o quelle che danno gli interessi subito o a fine vincolo (differenza enorme).
Nel caso si hanno più vincoli su di un conto che fa pagare il bollo nella simulazione si potrebbe anche mettere "bollo no" e calcolarselo poi a parte.
Io l'ho pensata così, ma sentiamo il parere di altri, e si può sempre cambiare.

Riguardo a come calcorare il bollo vorrei fare delle modifiche e considerare anche questo aspetto:
il bollo si paga a fine anno sul saldo di quel giorno, quindi se l'investimento è a cavallo tra due anni a fine anno si pagherà lo 0.15% (con minimo 34.2€) proporzionato ai mesi di apertura del conto (io considero da inizio vincolo, come se il conto fosse stato appena aperto) e per l'anno successivo invece si pagheranno solo 34.2€ proporzionati per i mesi di apertura del conto (considero come se a fine investimento il capitale più interessi venissero spostati). Si complica un po' insomma, vedo se è il caso.

Bhe in realtà secondo me è corretto considerare il bollo solo nel periodo inizio-fine vincolo ignorando se lo stesso sia stato aperto e chiusto nello stesso arco di tempo

il bollo già "maturato" infatti andrebbe "imputato" all'investimento/deposito precedente e quello "maturato" successivamente all'investimento/deposito successivo
 
Bhe in realtà secondo me è corretto considerare il bollo solo nel periodo inizio-fine vincolo ignorando se lo stesso sia stato aperto e chiusto nello stesso arco di tempo

il bollo già "maturato" infatti andrebbe "imputato" all'investimento/deposito precedente e quello "maturato" successivamente all'investimento/deposito successivo

Ok ma il problema è che il bollo è legato all'importo, se sei sotto i 22800 devo considerare i 34.2 annui se sopra devo fare lo 0.15%.
Quindi nel singolo investimento cosa metto? dovrei sapere il capitale totale sul conto per sapere quanto incide il nuovo investimento.
altra complicazione ihihi
 
Ok ma il problema è che il bollo è legato all'importo, se sei sotto i 22800 devo considerare i 34.2 annui se sopra devo fare lo 0.15%.
Quindi nel singolo investimento cosa metto? dovrei sapere il capitale totale sul conto per sapere quanto incide il nuovo investimento.
altra complicazione ihihi

io metterei 3 opzioni alla voce bollo: minimo, si e no
"minimo" lo si usa se non deve essere calcolato % (quindi 32 e rotti fissi rapportati su mesi/12)
"si" quando deve essere % (anche se il singolo investimento è inferiore a 22800 e rotti €)
"no" si intuisce

....

quindi dato x per la scelta opzione bollo tra minimo, si e no
=se (cella x= "minimo";(32,00/12*mesi possesso);(se(cella x = "no";0; (se (cella x = "si"; importo*0,15/12*mesi possesso))))


l'utimo se ovviamente si puo eliminare se si inserisce un valore condizionale nella cella del bollo
ho messo cifre a caso non ricordo mai ocn esattezza l'importo minimo del bollo
 
Ultima modifica:
OK, ho compreso lo spirito del calcolo speditivo, dico però che dovrebbe essere ben chiaro a chi lo userà che è valido per cifre di una certa consistenza altrimenti qualcuno potrebbe cadere involontariamente in errore.

Mi spiego: sappiamo tutti che c’è il bollo minimo di 34.2€ l’anno e pertanto dovrebbe essere chiaro a tutti che non si può utilizzare il foglio di Excel a occhi bendati.

Ad esempio per calcolare quanto rende a 1 anno un vincolo del 3% di soli 1000€ con interessi a fine vincolo, se è il solo vincolo presente nel deposito, nel caso di CD con bollo a carico, si andrebbero a percepire 24€ a fronte di un bollo di 34.2€ quindi un risultato addirittura negativo.

L’importante è chiarire il punto, penso inoltre che se siamo qui sul FOL siamo anche in grado di fare un minimo di ragionamenti e di evitare grossolane generalizzazioni.
 
Se si vincola per 2 anni i giorni sono 730 e non 720
 
io metterei 3 opzioni alla voce bollo: minimo, si e no
"minimo" lo si usa se non deve essere calcolato % (quindi 32 e rotti fissi rapportati su mesi/12)
"si" quando deve essere % (anche se il singolo investimento è inferiore a 22800 e rotti €)
"no" si intuisce

....

quindi dato x per la scelta opzione bollo tra minimo, si e no
=se (cella x= "minimo";(32,00/12*mesi possesso);(se(cella x = "no";0; (se (cella x = "si"; importo*0,15/12*mesi possesso))))


l'utimo se ovviamente si puo eliminare se si inserisce un valore condizionale nella cella del bollo
ho messo cifre a caso non ricordo mai ocn esattezza l'importo minimo del bollo
ho optato per inserire anche l'importo totale sul conto, posterò il nuovo file e mi dirai se ti aggrada.

OK, ho compreso lo spirito del calcolo speditivo, dico però che dovrebbe essere ben chiaro a chi lo userà che è valido per cifre di una certa consistenza altrimenti qualcuno potrebbe cadere involontariamente in errore.

Mi spiego: sappiamo tutti che c’è il bollo minimo di 34.2€ l’anno e pertanto dovrebbe essere chiaro a tutti che non si può utilizzare il foglio di Excel a occhi bendati.

Ad esempio per calcolare quanto rende a 1 anno un vincolo del 3% di soli 1000€ con interessi a fine vincolo, se è il solo vincolo presente nel deposito, nel caso di CD con bollo a carico, si andrebbero a percepire 24€ a fronte di un bollo di 34.2€ quindi un risultato addirittura negativo.

L’importante è chiarire il punto, penso inoltre che se siamo qui sul FOL siamo anche in grado di fare un minimo di ragionamenti e di evitare grossolane generalizzazioni.

certo, uno che ne sa capisce al volo, chi ne sa poco quando vede il risultato negativo, o comunque un interesse ridicolo si pone delle domande.
Se per ipotesi una persona inesperta deve scegliere il conto deposito da aprire ha subito evidenza che se ha cifre basse non gli conviene aprire c/d con bollo a carico del cliente.
vedo se mettere una noticina,grazie per il tuo parere

Se si vincola per 2 anni i giorni sono 730 e non 720
grazie era un errore OK!
comunque per la durata del vincolo ora ho optato per lasciare libero l'inserimento, visto che certe banche calcolano in base ai mesi (tipo 6 mesi di chebanca ad agosto durata 184 gg)
 
ho inserito l'ultima versione...sono un po' provato :D:D speriamo funzioni tutto...
 
I vari suggerimenti e ringraziamenti che hai ricevuto testimoniano l'utilità del tuo lavoro!
 
Indietro