calcolo minuvalenze

gig robot

Nuovo Utente
Registrato
30/5/01
Messaggi
3
Punti reazioni
0
La questione è veramente seria:

se voi foste il ragionier FAntozzi e da bravo sfigato aveste fatto l'errore di scegliere il regime dichiarato, come procedereste....???

Come si calcolano le eventuali plus-minusvalenze?
So che si fa la differenza tra vendite e acquisti, ma non è sempre possibile ricondurre un unico acquisto ad una determinata vendita.... faccio un esempio:

data tipo prezzo quant. valore
set-00 acq 2,5 1000 2500
ott-00 acq 2 1000 2000
nov-00 acq 1,5 2000 3000
dic-00 ven 1,2 3000 3600


l'ordine di vendita di Dicembre a quale ordine di acquisto deve essere riferito????

al + alto? al + basso? al primo? all'ultimo? alla media?

oppure basta fare la semplice differenza di tutti gli ordine di vendita e di acquisto? Il problema è che molti ordini di acquisto non sono ancora stati liquidati... Come nel caso sopra...

Altra cosa molto importante, fortunatamente dal prossimo anno passero' al regime amministrato, ho chiamato la mia banca per informarmi se loro conoscevano la mia minusvalenza 2000 per tenerne conto dal prossimo anno , ma mi hanno risposto che avendo cambiato regime anche la minusvalenza accumulata nel 2000 andra' persa... E' possibile??????????


Spero che qualcuno mi possa aiutare
 
gig robot ha scritto:
l'ordine di vendita di Dicembre a quale ordine di acquisto deve essere riferito????

Nel regime dichiarativo, si applica il regime LIFO (Last In First Out), pertanto si considerano venduti per primi i titoli acquistati per ultimi.

gig robot ha scritto:
ho chiamato la mia banca per informarmi se loro conoscevano la mia minusvalenza 2000 per tenerne conto dal prossimo anno , ma mi hanno risposto che avendo cambiato regime anche la minusvalenza accumulata nel 2000 andra' persa... E' possibile??????????

Se sei in regime dichiarativo per il 2000, la banca non può conoscere le tue minusvalenze, oppre ti riferisci all'anno precedente, 1999? In tal caso, non è affatto vero che le minusvalenze si perdono, perché esse si possono portare in detrazione dalle plusvalenze realizzate in futuro, nell'anno in cui si realizzano e per i 4 anni successivi.

Le minusvalenze giacenti si dichiarano, da parte della banca, con una apposita certificazione ai fini fiscali, da rilasciare al cliente.
 
GRAZIE VOLTAIRE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Se passi da Bologna ti offro un piatto di tortellini fatti dalla nonna!!!!

Ti chiederei altre 2 cose cosi' facciamo anche l'arrosto e le patate al forno:

1) i cw sono tassati al 12,5% o al 27% e vanno dichiarati nella sez. II-A o nella II-B? Per i titoli azionari invece sono quasi sicuro che sono tassati al 12,5% e che vanno nella sez. II-B

2) Per il 2000 ero in regime "dichiarato", nel 2001 sono in "amministrato", come faccio a comunicare le minusvalenze alla banca? Ho chiesto a loro e mi hanno risposto che andranno perse in quanto ho cambiato regime.... a me non sembra logico...
 
gig robot ha scritto:
Se passi da Bologna ti offro un piatto di tortellini fatti dalla nonna!!!!...


Buoni....:D


gig robot ha scritto:
i cw sono tassati al 12,5% o al 27% e vanno dichiarati nella sez. II-A o nella II-B? Per i titoli azionari invece sono quasi sicuro che sono tassati al 12,5% e che vanno nella sez. II-B...

La tassazione è al 12.5%, sul quadro ti dirò al più presto: non ho il modello a disposizione, adesso.

gig robot ha scritto:
Per il 2000 ero in regime "dichiarato", nel 2001 sono in "amministrato", come faccio a comunicare le minusvalenze alla banca? Ho chiesto a loro e mi hanno risposto che andranno perse in quanto ho cambiato regime.... a me non sembra logico...


Non mi pare possibile si perdano solo per quel motivo, ma per sicurezza verifico.
 
Ciao.
Anch'io uso il regime della dichiarazione, ma per il semplice motivo che acquisto titoli della borse americane via broker americano, che non può fare da sostituto di imposta.
Comunque da quello che ho capito io (mi sono avvalso della consulenza di un funzionario dell'Ufficio delle Entrate)le cose stanno così:

1) il quadro del modello UNICO 2001 da usare è l'RT
2) nel rigo RT23 devi indicare il totale delle cessioni per l'anno 2000 (quindi quanto hai incassato dale vendite di titoli)
3) nel rigo RT24 devi invece indicare il totale dei costi (quanto hai speso in tutto per acquistare titoli nel 2000)
4) nel rigo RT31 indichi la minusvalenza per il 2000

In questo modo è indifferente sapere a cosa riferire l'ordine di vendita, se al primo, all'ultimo, su o giù.

L'unica mia perplessità è che, se per esempio hai sempre mosso gli stessi soldi (diciamo 4000$) per fare 20 acquisti e 20 vendite alla fine risulta che hai incassato, diciamo, 30.000$ e hai speso 34.000$ ... comunque ho aperto un thread su questo argomento per avere una risposta (il Thread si chiama CAPITAL GAIN e UNICO 2001)

Bye, Fede.

P.S.: puoi dichiarare le minus/plus via interent entro ottobre (sito http://www.finanze.it)
 
Volevo correggere una mia affermazione errata di sabato scorso: in realtà vanno conteggiati solo gli acquisti a cui è corrisposta una vendita (se compri senza mai vendere non c'è ovviamente nulla da dichiarare), e quindi è vero che devi comunque accoppiare ogni vendita ad un acquisto, per cui l'ambiguità su quale acquisto abbinare alla vendita di un dato titolo esiste.
Probabilmente la risposta di Voltaire era quella corretta, io personalmente non saprei confermare. So che la banca con cui facevo acquisti l'anno scorso applicava un criterio di tipo casuale, e non LIFO o che altro. Se è vero che vale il casuale, allora puoi decidere tu quali acquisti abinare alle vendite.

Bye, Federico.
 
gig robot ha scritto:
1) i cw sono tassati al 12,5% o al 27% e vanno dichiarati nella sez. II-A o nella II-B? Per i titoli azionari invece sono quasi sicuro che sono tassati al 12,5% e che vanno nella sez. II-B

2) Per il 2000 ero in regime "dichiarato", nel 2001 sono in "amministrato", come faccio a comunicare le minusvalenze alla banca? Ho chiesto a loro e mi hanno risposto che andranno perse in quanto ho cambiato regime.... a me non sembra logico...

Finalmente ho il modello sottomano.

1) Essendo i cw tassati, come avevo detto, al 12.5%, la sezione è II-B.

2) Verificato anche qui: si comunica all'intermediario l'entità delle minusvalenze, magari chiederanno copia della dichiarazione.
 
Indietro