Cambio residenza e ritorno in casa genitori

Benjamin_Malaussène

Nuovo Utente
Registrato
12/8/19
Messaggi
5.424
Punti reazioni
583
Per motivi persnali devo cambiare residenza andando dal Comune A (dove ho prima casa che affitterò dopo aver eliminato la residenza attuale) al Comune B, in appartamento di proprietà di un mio genitore che vi abita attualmente (e con il quale andrei quindia a co-abitare).
Alcune domande:
  • documentazione: nel modulo da presentare al Comune B, posso semplicemente indicare che l'appartamento è del mio genitore?
  • avendo entrambi redditi propri e separati, saremo considerati come nuclei familiari indipendenti? nel modulo di cambio residenza non devo specificare chi è a carico di chi, corretto?
  • la TARI nel comune A, sarà automaticamente trasferita al nuovo inquilino quando questi ne farà richiesta, corretto?
  • la TARI nel comune B, dovrà essere aggiornata per esser parametrata su 2 persone invece di 1?
  • per il canone RAI nel comune B sarà automaticamente ereditato dall'inquilino una volta che farà subentro bolletta di energia elettrica?
 

camp

Nuovo Utente
Registrato
7/7/08
Messaggi
873
Punti reazioni
74
Per motivi persnali devo cambiare residenza andando dal Comune A (dove ho prima casa che affitterò dopo aver eliminato la residenza attuale) al Comune B, in appartamento di proprietà di un mio genitore che vi abita attualmente (e con il quale andrei quindia a co-abitare).
Alcune domande:

  • [1]documentazione: nel modulo da presentare al Comune B, posso semplicemente indicare che l'appartamento è del mio genitore?
    [2]avendo entrambi redditi propri e separati, saremo considerati come nuclei familiari indipendenti?
    [3]nel modulo di cambio residenza non devo specificare chi è a carico di chi, corretto?
    [4]la TARI nel comune A, sarà automaticamente trasferita al nuovo inquilino quando questi ne farà richiesta, corretto?
    [5]la TARI nel comune B, dovrà essere aggiornata per esser parametrata su 2 persone invece di 1?
    [6]per il canone RAI nel comune B sarà automaticamente ereditato dall'inquilino una volta che farà subentro bolletta di energia elettrica?

1) Non dovrebbe interessare al comune B a che titolo abiti in quella casa per la residenza, ma se lo chiede penso basti una autocertificazione in cui dichiari la convivenza con il genitore e la proprietà dell'immobile
2) Penso di no, due persone che abitano nella stessa casa, costituiscono un nucleo familiare ai sensi dell'anagrafe, il reddito non ha alcuna importanza, ciò che importa è la coabitazione
3) Al comune non interessano questi discorsi, che sono di natura prettamente fiscale
4) Si
5) Si
6) Si, in ogni caso il canone non ti sarà più addebitato non appena avrai comunicato al gestore che quel contratto non è più di tipo residente