Canone RAI - Cap. II

D-Fens

Mastro Deposito
Registrato
10/2/10
Messaggi
2.727
Punti reazioni
173
buongiorno,
mio padre è deceduto qualche giorno fa, visto che pago già abbonamento nella mia residenza, anche passando le varie bollette non vorrei/dovrei pagarlo doppio..
come fare?
Grazie

Taglia la testa al toro e fai direttamente una dichiarazione di non possesso del televisore per quell'appartamento.
 

FogOnLine

sigà sigà
Registrato
26/2/14
Messaggi
14.672
Punti reazioni
1.887
Taglia la testa al toro e fai direttamente una dichiarazione di non possesso del televisore per quell'appartamento.

La dichiarazione di non possesso non è legata alla casa ma al C.F. e implica che non si possiede un apparecchio in nessuna delle proprie abitazioni.

Pagando già il canone per l'abitazione di residenza qualsiasi altro apparecchio posseduto non deve pagare canone (ovviamente l'eventuale contratto elettrico dell'abitazione non principale dovrebbe risultare come non residente).
 

copper

Nuovo Utente
Registrato
2/10/08
Messaggi
11.868
Punti reazioni
754
Taglia la testa al toro e fai direttamente una dichiarazione di non possesso del televisore per quell'appartamento.
Non può farlo perchè il contratto luce è intestato al padre defunto.
Può invece dichiarare in qualità di erede che il canone non è dovuto sull'utenza intestata al padre perchè lo paga lui su altra utenza. In questo caso l'AdE si riserva di comunicare la situazione al gestore elettrico per far regolarizzare il contratto. Che poi lo facciano davvero o no non si sa...
https://www.agenziaentrate.gov.it/p..._mod.pdf/fffdcd21-4258-400f-b6bf-bd6362ecab4e
 

Sirius1595

Nuovo Utente
Registrato
9/12/20
Messaggi
13
Punti reazioni
0
Salve,
per fornitura attiva da febbraio 2022 ed istanza di non detenzione inoltrata contestualmente, sono esonerato dal pagamento per il II semestre ma non per il I semestre. Confermate?
 

Paladinus

Nuovo Utente
Registrato
22/4/22
Messaggi
49
Punti reazioni
1
si diceva di eliminarlo o ridurlo invece adesso cambia solo casa
 

Moparo

Nuovo Utente
Registrato
16/4/19
Messaggi
30
Punti reazioni
0
Non può farlo perchè il contratto luce è intestato al padre defunto.
Può invece dichiarare in qualità di erede che il canone non è dovuto sull'utenza intestata al padre perchè lo paga lui su altra utenza. In questo caso l'AdE si riserva di comunicare la situazione al gestore elettrico per far regolarizzare il contratto. Che poi lo facciano davvero o no non si sa...
https://www.agenziaentrate.gov.it/p..._mod.pdf/fffdcd21-4258-400f-b6bf-bd6362ecab4e

Esatto.
 

camp

Nuovo Utente
Registrato
7/7/08
Messaggi
874
Punti reazioni
74
Non può farlo perchè il contratto luce è intestato al padre defunto.
Può invece dichiarare in qualità di erede che il canone non è dovuto sull'utenza intestata al padre perchè lo paga lui su altra utenza. In questo caso l'AdE si riserva di comunicare la situazione al gestore elettrico per far regolarizzare il contratto. Che poi lo facciano davvero o no non si sa...
https://www.agenziaentrate.gov.it/p..._mod.pdf/fffdcd21-4258-400f-b6bf-bd6362ecab4e

Il contratto luce va volturato al più presto ad uno fra gli eredi o a chi utilizzerà l'immobile, mica può restare intestato ad un defunto!
Così facendo diventa una seconda casa per l'erede ed il problema si risolve da solo
 

copper

Nuovo Utente
Registrato
2/10/08
Messaggi
11.868
Punti reazioni
754
mica può restare intestato ad un defunto!
Già, questa la teoria. La pratica è che è comodo per gli eredi tenere il contratto residenziale del defunto ed è prassi comune. Ci sono auto circolanti intestate a defunti, poi non so cosa succeda in caso di sinistro...
 

D-Fens

Mastro Deposito
Registrato
10/2/10
Messaggi
2.727
Punti reazioni
173
Non può farlo perchè il contratto luce è intestato al padre defunto.
Può invece dichiarare in qualità di erede che il canone non è dovuto sull'utenza intestata al padre perchè lo paga lui su altra utenza. In questo caso l'AdE si riserva di comunicare la situazione al gestore elettrico per far regolarizzare il contratto. Che poi lo facciano davvero o no non si sa...
https://www.agenziaentrate.gov.it/p..._mod.pdf/fffdcd21-4258-400f-b6bf-bd6362ecab4e

Giusto, hai detto bene tu copper

a proposito un consiglio,
dovrei togliere il canone rai anche dalla bolletta di casa della mia compagna, tuttavia sarebbe meglio fare prima la richiesta di suggellamento e poi successivamente dichiarare il non possesso o posso fare direttamente quest'ultima? Infondo uno può anche aver buttato o essersi sbarazzato dei televisori già da mesi senza poter provare di averlo fatto.
 

copper

Nuovo Utente
Registrato
2/10/08
Messaggi
11.868
Punti reazioni
754
Il suggellamento e l'iscrizione a ruolo esistevano nell'epoca precedente al canone in bolletta. Forse torneranno in futuro con l'eliminazione del canone in bolletta. Per ora basta superare la presunta detenzione con l'autocertificazione.
 

D-Fens

Mastro Deposito
Registrato
10/2/10
Messaggi
2.727
Punti reazioni
173
Il suggellamento e l'iscrizione a ruolo esistevano nell'epoca precedente al canone in bolletta. Forse torneranno in futuro con l'eliminazione del canone in bolletta. Per ora basta superare la presunta detenzione con l'autocertificazione.

Sai perchè me lo chiedo, perchè nel riquadro B c'è la possibilità di scegliere anche di dichiarare il non possesso di altri apparecchi "oltre a quello per cui è stata fatta la richiesta di suggellamento", per cui mi chiedevo, visto che lei lo sta pagando tuttora se non dovesse prima dimostrare in qualche modo che c'è stato un "cambiamento".
Cosa che nel mio caso invece non c'era stato bisogno di fare per il fatto che già prima di avere il canone in bolletta ero riuscito a farmelo togliere, quindi dichiarare il non possesso è stata una continuazione di quello che già sapevano. Non so se riesco a spiegarmi.
 

copper

Nuovo Utente
Registrato
2/10/08
Messaggi
11.868
Punti reazioni
754
Quella dicitura c'è perchè ci possono essere due situazioni:
1)Non ci sono tv in casa
2)Ci sono tv ma sono state suggellate all'epoca in cui c'era l'iscrizione a ruolo e la disdetta con suggellamento.

Col passaggio al canone in bolletta ci potevano essere 4 situazioni:
1)Iscritto a ruolo titolare di contratto luce residenziale -> ha continuato a pagare (se non ha dichiarato il non possesso)
2)Non iscritto a ruolo titolare di contratto luce residenziale -> ha cominciato a pagare (se non ha dichiarato il non possesso)
3)Non iscritto a ruolo non titolare di contratto luce residenziale -> ha continuato a non pagare (a meno che abbia cominciato a pagare con F24 di propria iniziativa)
4)Iscritto a ruolo non titolare di contratto luce residenziale -> non so cosa sia successo e se qualcuno era in questa situazione me lo faccia sapere. Secondo me non hanno mandato nulla.
 

killol

Nuovo Utente
Registrato
24/1/13
Messaggi
539
Punti reazioni
27
Ma poi, 'sta cosa del canone e che la TV di Stato è da pagare se possiedi ad esempio un televisore.

Senti dire o leggi: "Possiedi un televisore e potresti sintonizzarti sui canali RAI" ... mica si compra un televisore per guardare la RAI. Forse negli anni '60, che si riceveva solo quella. :ROFLMAO: :ROFLMAO: :ROFLMAO: C'è chi la compra SMART è guarda solo on-demand. Sull'on-demand, se ti colleghi a raiplay.it e ti registri, è un attimo, ipoteticamente, verificare se ti sei collegato e hai pagato il canone.
C'è chi ha la TV smart e, tra lavoro e eventi mondani, è praticamente arredamento.
...
E rimangono i pensionati! :LOL:

Alla fine c'è da pagarlo solo perchè lo dice la Legge (dello Stato)?! [o per i pensionati? :p]

Siamo nel 2022!
 

salsipuede

ʕ•ᴥ•ʔ
Registrato
8/6/10
Messaggi
6.574
Punti reazioni
417
non importa a nessuno cosa guardi, e neanche se guardi qualcosa...
è una tassa legata al possesso, come quella che si continua a chiamare
con il vecchio nome di "tassa di circolazione", e si paga anche se non si circola.
 

D-Fens

Mastro Deposito
Registrato
10/2/10
Messaggi
2.727
Punti reazioni
173
Infatti ora come ora se si va a comprare una nuova tv, attenzione a cosa ti fanno compilare, bisogna dire sempre che uno sta facendo un regalo (se fosse necessario), ma non è tenuto a dire a chi lo ata facendo.
 

maxbank

"All'apparir del vero tu misera cadesti..."
Registrato
16/5/14
Messaggi
47.711
Punti reazioni
1.124
non importa a nessuno cosa guardi, e neanche se guardi qualcosa...
è una tassa legata al possesso, come quella che si continua a chiamare
con il vecchio nome di "tassa di circolazione", e si paga anche se non si circola.
non è nemmeno una tassa di possesso perchè se hai 3 televisori ,come le auto, dovresti pagarla 3 volte...
E' solo una rapina.
 

Alfredo51

Nuovo Utente
Registrato
28/2/15
Messaggi
727
Punti reazioni
23
Approfitto di questa discussione per chiedere un parere su una questione da me già posta in questo forum poche settimane fa senza, purtroppo, avere risposta.
Considerato che il canone TV ha una prescrizione di 10 anni, fino a quando per legge andrebbero conservate le ricevute dei pagamenti effettuati per gli anni 2010, 2011 e 2012 alla luce delle proroghe statuite in relazione alla diffusione del Covid?
 

4% netto

Eyes Wide Shut
Registrato
18/4/21
Messaggi
432
Punti reazioni
105
I vecchi schermi a tubo catodico e quelli leggermente più recenti DVB-T1 ma mai aggiornati con decoder esterno allo standard T2 dato che non riusciranno a visualizzare più nulla saranno considerati ancora tv?

""Quando saranno oscurati i canali tv?


Il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) ha fissato una data per lo “switch-off“: a partire dal 20 Giugno 2022 la visione dei canali tv sarà possibile solo utilizzando tv o decoder che siano in grado di decodificare il nuovo standard DVB-T2.""
 

fazio

Nuovo Utente
Registrato
31/5/09
Messaggi
14.888
Punti reazioni
495
non importa a nessuno cosa guardi, e neanche se guardi qualcosa...
è una tassa legata al possesso, come quella che si continua a chiamare
con il vecchio nome di "tassa di circolazione", e si paga anche se non si circola.
Esattamente