Canone TV e controlli

Quick§ilver

F.T.P.
Registrato
14/6/00
Messaggi
860
Punti reazioni
59
Salve
Ricevo richiesta di pagamento del canone TV, dove dicono:

"...il canone TV ha natura giuridica tributaria di imposta come affermato sia dalla corte costituzionale (sent. 12 maggio 1988 n 535) sia dalla corte di cassazione (sent. 3 agosto 1993 n. 8549) pertanto l'amministrazione finanziaria potra' procedere a verificare la sua posizione rispetto all'obbligo di pagamento del canone come previsto dalle vigenti disposizioni di legge."

"Nel caso in cui lei non ci fornisca indicazioni che ci consentono di regolarizzare la sua posizione l0amministrazione finanziaria procedera'ai necessari controlli"

In pratica possono avere il diritto di "perquisire" la mia casa?

Grazie
 

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Mi pare di sì, in quanto il cosidetto "canone rai" è un'imposta vera e propria, pertanto l'attività di controllo prevede, ovviamente, una verifica a domicilio, data la natura dell'imposta.

Ci sono mille dispute in merito al canone, di vario genere.

Entro la serata ti posto alcuni link a pagine di siti di associazioni, ecc., magari trovi qualche risposta specifica e soprattutto una qualche loro iniziativa (magari ci sono sentenze semi-sconosciute).
 

Quick§ilver

F.T.P.
Registrato
14/6/00
Messaggi
860
Punti reazioni
59
Eccomi..... (notare l'avatar :rolleyes: ) :D
Grazie mille Volt ;) adesso ci guardo.....
 

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Credo che le verifiche a domicilio siano legittime, data la natura dell'imposta.

In quella pagina si parla di altre tematiche.
 

Quick§ilver

F.T.P.
Registrato
14/6/00
Messaggi
860
Punti reazioni
59
Nel sito ci sono due fac-simile, uno per chi vuol far sigillare il proprio televisore ( :eek: ) e l'altro e' questo:

"lettera da inviare raccomandata A/R quando si ricevono dall'Urar richieste di pagamento per il canone/tassa della Rai e non si possiede un televisore"

Ma Volt... mettiamo che io fossi un tipo un po' "distratto" e la spedissi anche se da qualche parte in casa una TV l' avessi..... :rolleyes:

(notare le sottolineature)



Spett.le RAI -sede di............-

.................,../../..

OGGETTO: prot. APA/SA/SS/................

Spettabile Direzione,
In relazione alla Vostra datata Torino, ../../.., desidero specificare che la presunzione che in ogni abitazione debba obbligatoriamente esservi un apparecchio radiotelevisivo e' errata.
Non essendo in possesso di alcun apparecchio tv (per quanto strano possa risultarvi), ritengo non abbia pregio la Vostra richiesta di pretendere da me il pagamento del canone, ne' che sia il caso, da parte mia, di pagare una tassa per qualcosa che non ho e che non utilizzo.
Conseguentemente, Vi inviterei a voler comunicare quanto sopra alla sede di Torino, onde provvedere alla cancellazione del mio nominativo dai Vostri archivi centrali.
Naturalmente, siete nel pieno diritto di pretendere un'ispezione, delegando cio' all'Amministrazione Finanziaria.
Sono pero' costretto ad avvisarVi che, nel caso in cui doveste provvedere in tal senso, mi vedro' mio malgrado ad adire le vie legali per ottenere il rimborso dei danni subiti a causa di un Vostro comportamento immotivato e lesivo
(non ha legittimita' effettuare un controllo in assenza di elementi concreti che lascino presupporre un'evasione, essendo cosi' immotivato tale Vostro comportamento).
In relazione al questionario da Voi allegato, mi permetto di suggerirVi di inserire anche la possibilita' -totalmente mancante- per chi, come me, non sia in possesso di tale apparecchio tassabile.
Sperando di non dover ulteriormente ribadire quanto sopra e auspicando cosi' un pronto accoglimento delle mie richieste e affermazioni, che spero chiarificatrici, ma rimanendo comunque a disposizione per Vostre ulteriori richieste di chiarimento, porgo

Distinti Saluti,

..... che dici sarebbe plausibile? :cool: