Carla Ruocco, grillocomunista antibanche anticapitalista prende una topica clamorosa!

Charlie

InSuperMarioWeTrust
Registrato
11/2/00
Messaggi
92.505
Punti reazioni
2.108
qui siamo in un forum di finanza, penso che capirete al volo dove sta l'errore nel ragionamento della parlamentare miracolata dal comico genovese :yes: :yes:

e questa fa pure parte del direttorio, dell'elite grillocomunista che dovrebbe andare al governo :eek: :eek: figuriamoci gli altri KO!

intervento di Carla Ruocco, M5S Camera

"Vi è mai capitato di fare rifornimento di carburante presso un distributore automatico, pagando con carta di credito una cifra, ad esempio, di 18 euro, e di vedervi contemporaneamente, per alcuni giorni, bloccata sul conto, non si sa come e perchè, una cifra 4 volte superiore?
Partendo da una serie di casi segnalati, abbiamo riscontrato che si tratta di una prassi molto diffusa la cui dinamica è sempre simile. Qualsiasi sia l’importo di carburante che si acquista,18, 30 ,40 o 50 euro, contestualmente all’addebito, avvenuto regolarmente, si aggiunge il blocco di un importo per alcuni giorni pari a circa 101 euro, valutazione forfettaria di un pieno.
Nessun segnale preventivo viene in qualche modo dato al cliente. Solo a posteriori, talvolta, viene inviato un SMS.
L'unica traccia effettiva è rinvenibile sul conto corrente dei clienti che, al momento di pagare, si vedono alterare ingiustamente e senza avviso alcuno la disponibilità del proprio conto. Proprio perchè non segnalato, di questo abuso non tutti se ne accorgono; infatti, nella maggioranza dei casi, si scopre solo se “casualmente” e in quel preciso momento si controlla il conto o se sulla carta si ha una disponibilità limitata coincidente con l’importo bloccato e, ciò a sorpresa preclude qualsiasi altro acquisto. La cosa potrebbe dunque passare tranquillamente inosservata: se non ti accorgi che quella cifra è di fatto bloccata, dopo qualche giorno la liberano e il gioco è fatto. E cosa succede nell'arco di quei giorni ai nostri soldi? Vi immaginate il beneficio finanziario che i gestori di carte di credito, e, quindi, il settore bancario traggono potenzialmente da questa operazione, estesa ovviamente in modo massivo, ai danni dei loro clienti?
E’ ovvio che siamo di fronte a una procedura che vìola tutti i principi e le norme basilari sulla trasparenza, correttezza, informazione e pubblicità dei servizi di credito e pagamento. Stiamo parlando di quelle stesse norme che, senza troppi problemi, vanno in deroga e vengono infrante a totale piacimento e interesse delle banche!

....................

Qual è il senso di bloccare 101 euro in aggiunta all’importo già pagato per l’acquisto del carburante? Che fine fanno i soldi "bloccati" e sottratti alla disponibilità del conto? In base a quale assurdo principio la società che gestisce le carte di credito o chi per lei, si prende il diritto di bloccare una somma che viene sottratta per giorni alla disponibilità del conto senza che il titolare ne sappia nulla? Che fine fanno questi soldi, a chi servono, chi ci specula?

La storiella che si tratterebbe di una forma di cautela o garanzia non regge. In questa vicenda gli unici non tutelati sono i cittadini ai danni dei quali le banche (azioniste, ricordiamolo, delle società di gestione delle carte di credito) speculano proprio con la scusa di doversi cautelare.


..................................

:rolleyes:
 
ehm ... il suo ragionamento ha senso ... dov'e' il suo sbaglio? :mmmm:

le banche non hanno a disposizione quei soldi, ma hanno una minore esposizione creditizia, e quello e' sicuramente per loro un vantaggio
 
ehm ... il suo ragionamento ha senso ... dov'e' il suo sbaglio? :mmmm:

che è colpa di grillo a prescindere :D

se invece il ******* de firenzie e i piddinia people tutti salvano uno come azzollini dal gabbio allora vanno votati a man bassa :D
 
qui siamo in un forum di finanza, penso che capirete al volo dove sta l'errore nel ragionamento della parlamentare miracolata dal comico genovese :yes: :yes:

e questa fa pure parte del direttorio, dell'elite grillocomunista che dovrebbe andare al governo :eek: :eek: figuriamoci gli altri KO!

intervento di Carla Ruocco, M5S Camera

"Vi è mai capitato di fare rifornimento di carburante presso un distributore automatico, pagando con carta di credito una cifra, ad esempio, di 18 euro, e di vedervi contemporaneamente, per alcuni giorni, bloccata sul conto, non si sa come e perchè, una cifra 4 volte superiore?
Partendo da una serie di casi segnalati, abbiamo riscontrato che si tratta di una prassi molto diffusa la cui dinamica è sempre simile. Qualsiasi sia l’importo di carburante che si acquista,18, 30 ,40 o 50 euro, contestualmente all’addebito, avvenuto regolarmente, si aggiunge il blocco di un importo per alcuni giorni pari a circa 101 euro, valutazione forfettaria di un pieno.
Nessun segnale preventivo viene in qualche modo dato al cliente. Solo a posteriori, talvolta, viene inviato un SMS.
L'unica traccia effettiva è rinvenibile sul conto corrente dei clienti che, al momento di pagare, si vedono alterare ingiustamente e senza avviso alcuno la disponibilità del proprio conto. Proprio perchè non segnalato, di questo abuso non tutti se ne accorgono; infatti, nella maggioranza dei casi, si scopre solo se “casualmente” e in quel preciso momento si controlla il conto o se sulla carta si ha una disponibilità limitata coincidente con l’importo bloccato e, ciò a sorpresa preclude qualsiasi altro acquisto. La cosa potrebbe dunque passare tranquillamente inosservata: se non ti accorgi che quella cifra è di fatto bloccata, dopo qualche giorno la liberano e il gioco è fatto. E cosa succede nell'arco di quei giorni ai nostri soldi? Vi immaginate il beneficio finanziario che i gestori di carte di credito, e, quindi, il settore bancario traggono potenzialmente da questa operazione, estesa ovviamente in modo massivo, ai danni dei loro clienti?
E’ ovvio che siamo di fronte a una procedura che vìola tutti i principi e le norme basilari sulla trasparenza, correttezza, informazione e pubblicità dei servizi di credito e pagamento. Stiamo parlando di quelle stesse norme che, senza troppi problemi, vanno in deroga e vengono infrante a totale piacimento e interesse delle banche!

....................

Qual è il senso di bloccare 101 euro in aggiunta all’importo già pagato per l’acquisto del carburante? Che fine fanno i soldi "bloccati" e sottratti alla disponibilità del conto? In base a quale assurdo principio la società che gestisce le carte di credito o chi per lei, si prende il diritto di bloccare una somma che viene sottratta per giorni alla disponibilità del conto senza che il titolare ne sappia nulla? Che fine fanno questi soldi, a chi servono, chi ci specula?

La storiella che si tratterebbe di una forma di cautela o garanzia non regge. In questa vicenda gli unici non tutelati sono i cittadini ai danni dei quali le banche (azioniste, ricordiamolo, delle società di gestione delle carte di credito) speculano proprio con la scusa di doversi cautelare.


..................................

:rolleyes:

:mmmm: ma in quale banca ?

poi se è Carta di Credito , sarà colpa di Visa o Mastercard , semmai ....
 
Renzi vuole strattassare le rendite e quindi manda in avanscoperta i media, per vedere che effetto fa :p
 
io mi stupisco solo che uno che non puo' vede' i grillocomunisti perda tempo a leggersi ste pappardelle per dimostrare che carla ruocco che chicazz'e' bo'
e' un po' ciuccia in quel che dice....

de gustibus :rolleyes:
 
Premetto: sono elettore m5s.
Premesso questo, dico che la Ruocco, se veramente ha pronunciato questo intervento, ha sparato una marea di càgàte.
Saluti.
 
io mi stupisco solo che uno che non puo' vede' i grillocomunisti perda tempo a leggersi ste pappardelle per dimostrare che carla ruocco che chicazz'e' bo'
e' un po' ciuccia in quel che dice....

de gustibus :rolleyes:

gli dan fastidio perchè han sempre più consensi tra la gente e invece il ******* de firenzie e il suo gregge di browntongue ne han sempre meno :D
 
io mi stupisco solo che uno che non puo' vede' i grillocomunisti perda tempo a leggersi ste pappardelle per dimostrare che carla ruocco che chicazz'e' bo'
e' un po' ciuccia in quel che dice....

de gustibus :rolleyes:

è in prima pagina sul sacro blog :o

Comunque:

Non è cosi. Il servizio di rifornimento carburante previsto da visa e mastercard prevede un primo impegno di importo di circa 100 euro in attesa che venga erogato il carburante e quindi aggiornato l'importo effettivamente speso. Non sempre il secondo messaggio viaggia o viene correttamento gestito dal gestore tecnico della banca, e quindi bisogna attendere qualche giorno perché si riceva l'addebito vero e proprio che sarà con il giusto importo. I circa 100 euro inizialmente impegnati comunque non sono soldi presi dalla banca, anche temporaneamente, ma solo resi non spendibili al titolare della carta per un tempo limitato. Dal m5s mi aspetterei più accuratezza prima di pubblicare certe notizie....
corrado regini 03.09.15 21:26|
 
gli dan fastidio perchè han sempre più consensi tra la gente e invece il ******* de firenzie e il suo gregge di browntongue ne han sempre meno :D

non è che solo perchè sei onesto e gli altri tutti ladri puoi dire qualsiasi càgàta ;) :no: :no: e pretendere pure che non sia notata
 
non è che solo perchè sei onesto e gli altri tutti ladri puoi dire qualsiasi càgàta ;) :no: :no: e pretendere pure che non sia notata

ma vedi che di quel che dicono i 5stelle cagate o meno a me non frega na sega :yes:

c'è solo 5stelle sul mercato tutto il resto è mafia camorra e ndrangheta quindi capisci che 5stelle è scelta obbligata :yes:

fosse capeggiata da un neo hitler o da un neo stalin o da satana in persona sarebbe scelta obbligata ugualmente :yes:

sempre perchè c'è solo 5stelle sul mercato ad opporsi a mafia camorra e ndrangheta :yes:

ma te continua ad aprire i tuoi treddi antigrillo che così votiamo renzie :D
 
è in prima pagina sul sacro blog :o

Comunque:

Non è cosi. Il servizio di rifornimento carburante previsto da visa e mastercard prevede un primo impegno di importo di circa 100 euro in attesa che venga erogato il carburante e quindi aggiornato l'importo effettivamente speso. Non sempre il secondo messaggio viaggia o viene correttamento gestito dal gestore tecnico della banca, e quindi bisogna attendere qualche giorno perché si riceva l'addebito vero e proprio che sarà con il giusto importo. I circa 100 euro inizialmente impegnati comunque non sono soldi presi dalla banca, anche temporaneamente, ma solo resi non spendibili al titolare della carta per un tempo limitato. Dal m5s mi aspetterei più accuratezza prima di pubblicare certe notizie....
corrado regini 03.09.15 21:26|

Ah, ecco, mi pareva che non te ne fossi accorto da solo, ma...E comunque se questi sono gli scandali, ben vengano al posto di quelli veri. Questa è una capzata che ben prima di essere passata a chi di dovere sarebbe stata corretta probabilmente da se stessa.
 
ma vedi che di quel che dicono i 5stelle cagate o meno a me non frega na sega :yes:

c'è solo 5stelle sul mercato tutto il resto è mafia camorra e ndrangheta quindi capisci che 5stelle è scelta obbligata :yes:

fosse capeggiata da un neo hitler o da un neo stalin o da satana in persona sarebbe scelta obbligata ugualmente :yes:

sempre perchè c'è solo 5stelle sul mercato ad opporsi a mafia camorra e ndrangheta :yes:

ma te continua ad aprire i tuoi treddi antigrillo che così votiamo renzie :D

Carla Ruocco, futuro ministro dell'economia governo pentastellato

e si risolvono tutti i problemi :o
 
Ah, ecco, mi pareva che non te ne fossi accorto da solo, ma...E comunque se questi sono gli scandali, ben vengano al posto di quelli veri. Questa è una capzata che ben prima di essere passata a chi di dovere sarebbe stata corretta probabilmente da se stessa.

questa non è una semplice parlamentare ma un membro del direttorio :eek: :eek:

è mossa da evidenti pregiudizi anticapitalisti, possiamo permetterci un soggetto del genere al governo? magari ministro dell'economia :terrore: :terrore:
 
è in prima pagina sul sacro blog :o

Comunque:

Non è cosi. Il servizio di rifornimento carburante previsto da visa e mastercard prevede un primo impegno di importo di circa 100 euro in attesa che venga erogato il carburante e quindi aggiornato l'importo effettivamente speso. Non sempre il secondo messaggio viaggia o viene correttamento gestito dal gestore tecnico della banca, e quindi bisogna attendere qualche giorno perché si riceva l'addebito vero e proprio che sarà con il giusto importo. I circa 100 euro inizialmente impegnati comunque non sono soldi presi dalla banca, anche temporaneamente, ma solo resi non spendibili al titolare della carta per un tempo limitato. Dal m5s mi aspetterei più accuratezza prima di pubblicare certe notizie....
corrado regini 03.09.15 21:26|

che te ed i maniaci sacri sgrillettatori del mondo bevete avidamente ogni giorno

ed io mai

ma pensa un po' :o
 
questa non è una semplice parlamentare ma un membro del direttorio :eek: :eek:

è mossa da evidenti pregiudizi anticapitalisti, possiamo permetterci un soggetto del genere al governo? magari ministro dell'economia :terrore: :terrore:

Beh, al max per due mandati...glie ne rimane solo uno... :D:D:p:p
 
questa non è una semplice parlamentare ma un membro del direttorio :eek: :eek:

è mossa da evidenti pregiudizi anticapitalisti, possiamo permetterci un soggetto del genere al governo? magari ministro dell'economia :terrore: :terrore:

per raccontar balle come quelli di oggi basta mio figlio di 15 anni :yes:
 
che te ed i maniaci sacri sgrillettatori del mondo bevete avidamente ogni giorno

ed io mai

ma pensa un po' :o

ma è ovvio, le notizie che si leggono in giro non contano nulla, non conta nulla cosa dice di maio ecc... conta solo quello che appare sul sacro blog

anche perchè grillo cambia idea tutti i giorni :o oggi è pro immigrazione domani no dopodomani chissà :o
 
Ma perchè vengono bloccati 101 euri? Se ne ho 150 su carta e faccio 50 di benza penso di avere ancora 100 invece mi ritrovo con 49 per un paio di giorni..... e se devo fare un'acquisto di 80 euri?

Anche questo ha avuto lo stesso problema
Problemi facendo il pieno con la carta di credito: un lettore scrive a Motociclismo - Motociclismo

non c'è niente di strano, se fai il pieno il distributore non può sapere se tu farai 10 euro o 100 euro, quindi blocca il massimo

lo stesso accade ad esempio se noleggi un'auto, ti bloccano una disponibilità per cauzione, ma è appunto un blocco, non c'è nessun movimento di denaro, le c.c. si regolano il mese dopo, solo il mese dopo c'è l'effettiva transazione

quello che ha insinuato la grillocomunista è al limite della diffamazione nei confronti delle banche
 
Indietro