Case prefabbricate in legno: che ne pensate?

liveevil

niente mai sempre
Registrato
22/5/02
Messaggi
2.394
Punti reazioni
143
Ma ci vuole un cingolato che ti entri in casa, non so se una biblioteca di 6000 volumi che peso abbia, poi, dipende, se sono vocabolari o librini della Adelphi e se la libreria e' molto larga o e' alta e stretta e poggia su 4 piedi di acciaio altoresistenziale
essendo ora imballata, posso stimare abbastanza facilmente il peso: una novantina di scatole x circa 30kg l'una.

La libreria non c'è ancora ma pensavo (qualunque sia la casa..) di costruirla io (ho già esperienze in merito) con travetti, pali, paletti, ecc che si trovano normalmente in commercio (grezzi o già piallati).
 

Wile E. Coyote

...AIUTO...!!!
Registrato
30/6/09
Messaggi
4.162
Punti reazioni
229
essendo ora imballata, posso stimare abbastanza facilmente il peso: una novantina di scatole x circa 30kg l'una.

La libreria non c'è ancora ma pensavo (qualunque sia la casa..) di costruirla io (ho già esperienze in merito) con travetti, pali, paletti, ecc che si trovano normalmente in commercio (grezzi o già piallati).

Per un equivalente di circa 25 quintali, libro piu', libro meno.
Praticamente la Britannica...:D
L'unico consiglio che posso darti (considerando anche che la libreria ara' imponente come dimensioni) e' quella di non farla sorreggere da piedini ma di fare un castello o una controcassa che si appoggi su tutta la lunghezza del pavimento, in modo da non avere punti di pressione ma il peso distribuito sulla superficie piu' ampia possibile, anche per non ammaccare un eventuale parquet. Un tappetone spesso (ma a perdere, verra' distrutto dalla pressione della libreria) puo' aiutare a non graffiare durante gli assestamenti.
Le regolazioni saranno paurosamente difficoltose, non essendoci piedini d'appoggio, devi evitare pero' di mettere le tacche sul pavimento, ma tra la cassa (estremamente rigida, non si dovra' deformare creando punti di pressione) che fara' da "base" e la struttura della libreria.

Addossandole ad una parete (ricorda di tassellarla in modo piu' che robusto), problemi non ce ne saranno comunque, la carta non ha il peso specifico dell'acciaio...:D:D
Buon lavoro!!OK!OK!
 
Ultima modifica:

mapomac

Dr.House è mio amico
Registrato
21/2/07
Messaggi
1.958
Punti reazioni
59
27 quintali vorrai dire...
 

Sirswatch

Under Investigation
Registrato
24/9/08
Messaggi
8.395
Punti reazioni
385
Non ti offendere, ma personalmente penso che il tuo ragionamento è molto più di ignorantone e retrogrado.
Fossi in te mi informerei prima di scrivere queste assurdità, perché le tue affermazioni vanno molto oltre ad un semplice parere, secondo me, sei male o poco informato sull'argomento.

testina io ci ho ABITATO in una casa Rensch per 4 anni, ammesso che tu sappia di cosa si stà parlando....

prima di scrivere, collegare il cervello
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Comunque se la posi sul pavimento, piano terra, devi solo guardare un po' come è fatto questo massetto, se c'è una rete elettrosaldata che può distrubuire un po' i carichi in quel pto...per la libreria certamente avrai più esperienza costruttiva di me (io avvito quelle dell'IKEA!!!), i criteri teorici sono: scarica su più appoggi possibili, non certo quattro piedi, ma tanti, non caricare troppo in verticale ma distribuisci i libri in orizzontale (già detto da Willy)....puoi alternare scaffali carichi di libri con scaffali in cui metti oggetti, collezioni, cornici con foto.....
I libri in casa sono fra le cose più pesanti, ma anche la vostra collezione di vecchi dischi in vinile.....
 
Ultima modifica:

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
PS al muro devi fissarla per evitare il ribaltamento, ma non andrà fisicamente a gravare sul muro....
Queste considerazioni forse sono OT, ma utili in caso di terremoti...se cadono libri o interi scaffali possono esserci danni, anche alle persone...
 

*Bushido*

No tengo Dinero!
Registrato
23/6/12
Messaggi
17.825
Punti reazioni
940
il legno è il futuro? non con i comuni che impediscono la costruzione di case in legno, ne con i costi troppo alti sommando terreno+fondazioni+casa.
 

Wile E. Coyote

...AIUTO...!!!
Registrato
30/6/09
Messaggi
4.162
Punti reazioni
229
Oh mamma! Pensavo già ai terremoti...:(

E la cosa piu' bella e' che proprio per quello hanno VIETATO e SCONSIGLIATO di fissare armadi e scaffalature ai muri per non comprometterne la stabilita'...:eek::eek::wall::wall:

Ad un produttore di scaffali hanno detto di non inserire piu' il kit fissaggio a muro ma una serie di controventature per rendere stabile lo scaffale senza fissarlo.

Adesso ti voglio vedere come fai ad appendere un pensile della cucina senza la barra mobili o fissare uno scaffale per evitare che ti crolli addosso alla prima ballatina o alla prima volta ch eti ci arrampichi per prendere l'ultima bottiglia in fondo...KO!KO!

Capisco per gli scaffali portastampi della portata di qualche tonnellata per piano, ma per quelli delle cantine e' un p' esagerato...

P.S. i miei armadi sono tutti, in piena violazione della legge :cool::cool:. fissati con tasselli di 10. Mi becchero' una multa, ma almeno non cadranno in testa alla mia piccola...!!!:eek::eek:
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
E la cosa piu' bella e' che proprio per quello hanno VIETATO e SCONSIGLIATO di fissare armadi e scaffalature ai muri per non comprometterne la stabilita'...:eek::eek::wall::wall:

Ad un produttore di scaffali hanno detto di non inserire piu' il kit fissaggio a muro ma una serie di controventature per rendere stabile lo scaffale senza fissarlo.

Adesso ti voglio vedere come fai ad appendere un pensile della cucina senza la barra mobili o fissare uno scaffale per evitare che ti crolli addosso alla prima ballatina o alla prima volta ch eti ci arrampichi per prendere l'ultima bottiglia in fondo...KO!KO!

Capisco per gli scaffali portastampi della portata di qualche tonnellata per piano, ma per quelli delle cantine e' un p' esagerato...

P.S. i miei armadi sono tutti, in piena violazione della legge :cool::cool:. fissati con tasselli di 10. Mi becchero' una multa, ma almeno non cadranno in testa alla mia piccola...!!!:eek::eek:
Sarei curioso di sentire il parere di altri ingegneri civili o strutturisti...a me sembra chiaro che un mobile grava sul pavimento (e solaio sottostante) e che si fissa al muro solo per stabilizzarlo...diverso è il caso dei pensili, mensole etc...ma non credo comunque che creino problemi di stabilità ai muri....
Inoltre credo che nella maggioranza dei casi la gente si faccia male a causa di oggetti che cadono in testa (tegole, cornicioni ma anche soprammobili, libri etc...) mentre i danni maggiori dipendono dall'inosservanza della normativa antisismica da parte dei costruttori.:mmmm:
 

Boo

nn sn + tuoi i soldi
Registrato
9/2/12
Messaggi
5.229
Punti reazioni
265
testina io ci ho ABITATO in una casa Rensch per 4 anni, ammesso che tu sappia di cosa si stà parlando....

prima di scrivere, collegare il cervello
ciao sirswatch ho conosciuto un'altra persona che era felicissima di aver costruito con rensch quindi anche tu ti sei trovato/a bene con la rensch?

il problema della rivendibilità delle case in legno esiste ma è solo un problema culturale qui in italia siamo indietro salvo chi ha vissuto sulla propria pelle un sisma devastante
 

Il Bekkino

Nuovo Utente
Registrato
17/12/11
Messaggi
8.886
Punti reazioni
194
Da ragazzino ero innamorato delle ville in legno di Pagano...chissa quanto costano oggi...e se le fanno ancora....
 

rob4

Hombre vertical
Registrato
19/7/12
Messaggi
23.187
Punti reazioni
507
purtroppo da ignorantone totale nn vedo cosa ci sia di ecologico nello spianare la foresta equatoriale....

inoltre c'è da sperare che nn prenda fuoco per sbaglio....o che arrivino le tarme :mmmm::mmmm:

baaah sarò ignorantone e retrogrado, ma la casa con struttura portante in cemento armato e tamponamenti in laterizio mi sà di + duratura nel tempo anzittutto e per certi versi anche + rispettosa dell'ambiente (si parla di inerti per lo +).


Per me è una moda, nata sullo spauracchio del riscaldamento globale, che poi a livello pratico si dice:

c'è troppa CO2 e noi per risposta cosa facciamo?? abbattiamo gli alberi che svolgono la funzione di riassorbire il CO2.....siamo troppo avanti....:mmmm:

di tutto il cinema ecologista fatto in questi anni, in cui tutti la sfruttano dal punto di vista commerciale l'unica cosa intelligente è che i supermarket hanno levato i sacchetti di plastica....ma la strada è ancora lunga (le automobili arriveranno ad euro 36 prima che obblighino la circolazione a quelle elettriche...del resto il petrolio si deve vendere).

Nemmeno quella è tanto intelligente, visto che una volta le buste di plastica del supermercato le riciclavi come sacchetti per l'immondizia, mentre adesso le butti e per l'immondizia compri un'altra busta di plastica.
 
Ultima modifica:

rob4

Hombre vertical
Registrato
19/7/12
Messaggi
23.187
Punti reazioni
507
Senza polemica, ma il tuo è il classico atteggiamento dell'italiano che IGNORA completamente l'argomento

1) Il legno lamellare usato dalle ditte serie tipo Rench ha una resistenza al fuoco SUPERIORE al cemento e ai mattoni. Idem per quanto riguarda la resistenza sismica
2) una struttura SERIA in legno lamellare fa sì che tu NON abbia MAI crepe sugli intonaci interni ed esterni perchè la casa è elastica
3) Rench ti dà una fidejussione bancaria sulla struttura per 30 anni. Trovami un costruttore tradizionale che ti fa la stessa cosa (e invece ti fanno la srl per costruire la casa, ti danno una schifezza, chiudono la srl e tu ti tieni il tuo bel loculo costruito a cavolo)
4) la CO2 la producono anche (e TANTA) le vinificazioni degli spumanti e gli allevamenti. Ma quella va bene, solo quella delle auto è dannosa
5) Con una casa in classe A+ (a parte il costo superiore) io spendevo praticamente ZERO di riscaladamento. E questo significa ZERO EMISSIONI di CO2


PS, pensi che i laterizi e il cemento si producono con la bacchetta magica ?
Quando si fanno asserzioni assolutistiche bisognerebbe portare una pezza di appoggio alle stesse, che vada al di là del depliant della ditta che ti vende il bene.

E poi mi sembra un autogol paragonare le case in legno delle "ditte serie" con quello in cemento delle ditte "poco serie".
Come se questo fosse l'unico modo in cui possa prevalere la casa in legno.
E se paragonassimo le case in cemento delle ditte serie con quelle in legno delle ditte poco serie?

PS: la fidejussione non è che dura 30 anni perchè dopo devi rifare la casa? :D

PPS: in Italia abbiamo strutture in mattoni in piedi da un paio di migliaia di anni, ti risulta che sia lo stesso per le capanne? :D

PPPS: per spendere ZERO di riscaldamento non devi accenderlo.
 
Ultima modifica:

Setteteo

HighYield&DeepPurple
Registrato
12/7/11
Messaggi
1.583
Punti reazioni
83
4) la CO2 la producono anche (e TANTA) le vinificazioni degli spumanti e gli allevamenti. Ma quella va bene, solo quella delle auto è dannosa

Piccolo appunto enologico: la co2 prodotta nella vinificazione deriva (per lo più) da zuccheri contenuti nell'uva sintetizzati per fotosintesi da una pianta (la vite) che la prende dall'aria. Una bella parte non finisce nel vino, ma serve a far crescere la pianta, e non tutto il carbonio diventa zucchero nell'uva, per cui anche se non credo nessuno si sia mai posto il problema il bilancio è ''favorevole'' dato che un po' di co2 è trattenuta in questo circolo.

Che poi il trattore va a diesel, il vetro vada prodotto, blablabla siamo tutti d'accordo, e si potrebbe migliorare però per puntare il dito contro la schiuma del vino ce ne vuole di fantasia
 

s.e.r.

Nuovo Utente
Registrato
4/12/12
Messaggi
43
Punti reazioni
5
scusate la domanda da ignorante, ma per quanto riguarda permessi a costruire, imu ecc. (intendo tutto il discorso relativo alla burocrazia e alla tassazione sulla casa) le case in legno seguono le stesse regole del mattone?
 

Wile E. Coyote

...AIUTO...!!!
Registrato
30/6/09
Messaggi
4.162
Punti reazioni
229
scusate la domanda da ignorante, ma per quanto riguarda permessi a costruire, imu ecc. (intendo tutto il discorso relativo alla burocrazia e alla tassazione sulla casa) le case in legno seguono le stesse regole del mattone?

Si'.
L'unico "vantaggio" che hai (ampiamente vanificato dal prezzo piu' alto) e' che a pari di cubatura esterna hai piu' spazio all'interno. Un portante in laterocemento non e' mai meno di 45cm tutto compreso, spesso di piu', un muro di casa prefabbricata quando e' 30 e' veramnte il massimo. Hai minimo 30 cm in piu' per ambiente, se poi opti per pareti in cartongesso ancora di piu'.