Cercasi disperatamente consigli su disservizio TOL MPS :-(

The Jackal

Proudly Australian
Registrato
12/7/01
Messaggi
14.723
Punti reazioni
552
Inviato: venerdì 30 giugno 2000 1.26
A: paschihome@banca.mps.it
Oggetto: PROBLEMI: CHIEDO URGENTE RISPOSTA!!!


Spett.le MPS

Mi spiace, ma per chi leggerà questo messaggio potrei risultare antipatico, ma vorrei vedervi al mio posto!!!
Innanzitutto sono Vostro cliente da Marzo: ho aperto un conto Paschihome (ccb n°xxxxxxxxx) presso la Vostra filiale di Colleferro (Roma).
Ho richiesto il Bancomat e anche il servizio di banca telefonica: il Bancomat , nonostante mi avete addebitato immediatamente più di 60.000 lire sul conto l'ho ricevuto dopo più di tre mesi e numerosi solleciti in banca.
Il servizio di banca telefonica è partito dopo un mese perchè la filiale di Colleferro non aveva fatto tutto per bene.
Arriviamo ora però al "fattaccio" , ben più grave, di ieri giovedì 29 giugno: in borsa si colloca DADA e io con le cautele del caso (pronto cioè a rivendere subito le azioni, come faccio di solito e potete controllare) invio un ordine di acquisto di 500 azioni DADA ad un prezzo non superiore ai 42 euro , credendo che la discesa del titolo fosse finita. Nel giro di neanche un minuto mi accorgo però che scendono ancora così mi appresto subito a rivenderle ma.....sul listino del Paschihome le DADA sono sparite!!! Non riesco a trovarle , provo a fare qualunque cosa , passano i minuti , entro ed esco dal servizio , le DADA continuano a scendere! Provo a chiamare la banca telefonica ma è sempre occupato e il disco dice di richiamare più tardi. Non sò più che fare e intanto il tempo passa. All'inizio pensavo che era un problema di poco conto, ma con il passare del tempo mi sono accorto che questo Vostro disservizio mi stava costando molto caro! Inoltre soffro di pressione alta e stavo sentendomi male, così ho detto a mio nipote , il quale si occupa dei miei conti di aiutarmi. Purtroppo anche lui non ha potuto far altro che osservare su un altro sito (visto che sul Vostro DADA era sparita!) il prezzo delle mie azioni che scendeva velocemente. Appena la mia filiale ha aperto nel pomeriggio abbiamo comunicato il problema, ma anche a loro le DADA non apparivano! Così una Vostra dipendente che si merita un elogio, xxxxxxx xxxxxxx , ha cercato di aiutarci vendendole successivamente al meglio non appena anche i loro problemi furono risolti. Purtroppo il prezzo di vendita da Lei comunicatomi (perchè riscontravo problemi di accesso anche nell'interrogazione degli ordini) è stato di soli 34,23 euro!!! Così questo Vostro problema mi è costato circa otto milioni!!!
Ora io non farò più nessuna operazione con il Paschihome, visti i risultati! Inoltre, anche se non sono sicuro che dove sto scrivendo sia il servizio attinente, io sono sicuro che qualche Vostro responsabile mi risponda al più presto e cerchi di porre rimedio al danno provocato da un Vostro disservizio. In caso contrario non esiterò a rivolgermi ai mezzi di informazione per raccontare la mia vicenda e/o ad un legale e/o ad associazioni di consumatori (CODACONS,etc.).
Spero comunque che questo non sia necessario, anche perchè sono di pubblico dominio episodi del genere che hanno visto gli investitori essere rimborsati dalle banche e/o dai broker. Non è giusto che attiriate tanti nuovi clienti con pubblicità che poi non rispecchiano la reale qualità dei Vostri servizi!
In attesa di una Vostra celere risposta Vi comunico che in questo periodo sono reperibile al num. tel.:
06-xxxxxxxxxx
Qualora non ci fossi potete parlare con mio nipote xxxxxxxx xxxxxxxx.
E-MAIL:xxxxxxxxxxxxxxxxxx


30-06-2000


Gentile cliente,

in relazione al contenuto della Sua E-mail provvediamo ad interessare la competente Funzione di Direzione Generale (Ufficio Ispettorato - Settore Reclami).


Cordiali saluti.


UFFICIO CUSTOMER CARE CENTER
Presidio Servizi Telematici
Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.a.
tel. 800 00 1472 fax 0577 40867

paschihome@banca.mps.it


Sent: Sunday, August 06, 2000 6:15 PM
Subject: Sollecito nel risolvere un Vostro disservizio.


Spett.le MPS
Funzione di Direzione Generale (Ufficio Ispettorato- Settore Reclami).

Io sottoscritto xxxxxx xxxxxxxxxx, vi comunico che, in relazione al Vostro disservizio, dopo aver atteso invano una Vostra concreta risposta per più di un mese, non sono più disposto ad aspettare ancora più di 15 ( quindici giorni ), dopodichè passerò ad azioni legali contro di Voi.

Riguardo detto disservizio, causato a mio parere da un Vostro problema tecnico, ho interpellato varie persone del settore, tra cui esperti di siti economici , riscontrando pareri unanimi sulla mia ragione.Mi hanno però informato che in questi casi i tempi di risoluzione sono lunghi.

Desidererei al riguardo una spiegazione più approfondita da parte Vostra e se devo mandarVi anche una raccomandata al riguardo, Vi pregherei di comunicarmelo.

Nonostante quello che è successo, sono sempre disposto a risolvere in maniera amichevole il problema ed a rimanere Vostro cliente, perchè ritengo che un errore può esserci, però và corretto nel più breve tempo possibile.

Spero che, anche se siamo in Agosto, ci sia qualcuno che possa prendere delle decisioni in merito, perchè Vi assicuro che attendere le Vostre risposte più di un mese è inconcepibile.

Riporto i miei recapiti attuali:

TELEFONO: 06 - xxxxxxxxx

E-MAIL : xxxxxxxxxxxxx oppure : xxxxxxxxxxxxxx



Distinti saluti.

Roma 06-08-2000

Gentile cliente,

nel confermarLe che il ns. ufficio Customer Care Center ha trasmesso il Suo reclamo all'Ufficio Ispettorato (Sett. reclami) in data 30.6.200, Le precisiamo che i reclami della specie vengono evasi
(fornendo una risposta scritta) nei termini di 90 gg. come da normativa Consob.
La preghiamo quindi di riferirsi al numero telefonico 0577 - 294095 (Uff. Ispettorato/sett. reclami)
o alla Sua Filiale di appartenenza per eventuali ulteriori comunicazioni.

Cordiali saluti.


Abbiamo ricevuto a pochi giorni dalla scadenza dei 90 una loro lettera che praticamente negava ogni loro disservizio, scaricando la responsabilità eventuale sulla possibilità di usare il servizio telefonico ( sempre occupato!) .
Da allora ci siamo rivolti ad un avvocato il quale però ci ha detto che senza causa non otterremmo nulla, nonostante le registrazioni telefoniche confermano quello che è scritto sopra.
Cosa possiamo fare senza andare in causa e spendere altri soldi???
Possibile che nessuno ci tutela?
L’avvocato ha scritto alla Consob a fine Gennaio per un parere e una possibile tiratina d’orecchi per Monte dei Paschi di Siena, ma nonostante dovrebbe rispondere entro 3 mesi…….ancora niente!
E’ passato quasi un anno e mezzo. Abbiamo 8 milioni in meno grazie a MPS e nulla si muove…….in una vicenda in cui è lampante la nostra ragione…..eppure per MPS sarebbe giusto accusare di rapina un cliente che viene chiuso dentro in banca da loro!!!!

Mio zio ha perso il lavoro e io vorrei aiutarlo….ma più di così non so che fare.

Sapete aiutarci?


P.s.: la chicca fù che nella vendita dalla filiale applicarono le commissioni di filiale SENZA LIMITI! Mi sembra una commissione di circa 500 mila lire!!!!!!!! TACCI LORO!
 
Dato che la ragione del contendere è inferiore ai 10 milioni di lire, l'alternativa ad una richiesta di risarcimento è il rivolgersi all'ombudsman bancario.
 
Ombudsman bancario

Via delle Botteghe Oscure, 46

00186 Roma

Ricordo che ci si puo' rivolgere all'Ombudsman quando l'ufficio reclami della banca ha risposto in maniera negativa al relcamo, e per controversie che non superino i 10 milioni di lire (5 milioni se il motivo della controversia è antecedente a 1/12/98) e solo se non si è già avviata un'azione legale. Ci si puo' rivolgere quando si è utenti e non nell'esercizio di attività lavorative, ecc.

Raccomandata AR, ovviamente: la risposta deve arrivare entro 90 giorni dalla ricezione (non ho esperienze dirette, ma mi dicono che non è proprio così...), e la decisione è vincolante solo per la banca.

Il cliente, quindi, puo' sempre, successivamente, avviare una causa nei confronti della banca se non ottiene il diritto al risarcimento, mentre se la banca soccombe deve risarcire necessariamente.
 
Attenzione alla competenza (citazione in giudizio della banca, Filiale).
 
GRAZIE DI CUORE!!!

Scritto da Verm & Solitair
Attenzione alla competenza (citazione in giudizio della banca, Filiale).

Grazie tantissimo, siete eccezzionali.....

Però cosa vuol dire di stare attenti alla competenza?

Qui entrano in gioco sia la direzione centrale (Paschihome) sia la filiale........tant'è che per sentire la registrazione hanno chiamato mio zio in filiale e invece le comunicazioni provenivano dalla direzione centrale a Siena.

Comunque allora la Consob e il suo parere non serve a nulla?

Ri-grazie , buona serata e leggerò domani o quando vorrete senza fretta.
Buonanotte a entrambi.
 
Scritto da terremoto
cosa vuol dire di stare attenti alla competenza?

Comunque allora la Consob e il suo parere non serve a nulla?

Competenza: citazione della banca e, nello specifico, l'agenzia in questione (passeranno Verm & Solitair per la conferma definitiva).

Si puo' anche presentare un esposto alla Consob, che puo' valutare la correttezza dell'operato dell'intermediario e, se il caso, comminare una qualche sanzione. La cosa, pero', non riguarda il risarcimento del danno cagionato al cliente, ma solo il sanzionamento di comportamenti non rispettosi della normativa.
 
Grazie Voltaire ma...

forse non hai letto bene la parte finale:

L’avvocato ha scritto alla Consob a fine Gennaio per un parere e una possibile tiratina d’orecchi per Monte dei Paschi di Siena, ma nonostante dovrebbe rispondere entro 3 mesi…….ancora niente!


:-( La Consob dorme sigh :-(

Faremo come dici anche con l'Ombudsman...ma riguardo la competenza ancora non è chiaro perchè:

Qui entrano in gioco sia la direzione centrale (Paschihome) sia la filiale........tant'è che per sentire la registrazione hanno chiamato mio zio in filiale e invece le comunicazioni provenivano dalla direzione centrale a Siena.

Scusate...forse sono duro di testa.....
Grazie infinite Voltaire , ti sono debitore!

Ciao
 
La Consob non ha competenza per i risarcimenti, ha competenza per verificare il rispetto della normativa e, magari, sanzionare l'intermediario in caso di omissioni, ecc., ma non ha voce in capitolo, quanto ai risarcimenti al cliente. Si tratta di due percorsi differenti.

Tranquillo, cita sia la banca, sia la tua filiale di appartenenza,
 
Salve a tutti , sapete se ci si può rivolgere ancora all' Ombudsman
per un danno subito nel marzo 2000 o è troppo tardi ?
 
Scritto da woller
ci si può rivolgere ancora all' Ombudsman
per un danno subito nel marzo 2000 o è troppo tardi ?

E' stato presentato il reclamo, all'epoca?
 
Solo per telefono , mi hanno risposto che il contratto che ho
firmato non li vincola a rispondere per problemi tecnici .
 
Scritto da woller
il contratto che ho
firmato non li vincola a rispondere per problemi tecnici .


Se i problemi tecnici derivano da una inefficienza strutturale, rispondono, eccome.....
 
Indietro