Cerco libro value investing

  • Ecco la 72° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    È stata un’ottava ricca di spunti per i mercati, dapprima con l’esito delle elezioni europee, poi con i dati americani incoraggianti sull’inflazione e la riunione della Fed. L’esito delle urne ha mostrato uno spostamento verso destra del Parlamento europeo, con l’avanzata dei partiti nazionalisti più euroscettici a scapito di liberali e verdi. In Francia, il presidente Macron ha indetto il voto anticipato dopo la vittoria di Le Pen e in Germania i socialdemocratici del cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno subito una disfatta record. L’azionario europeo ha scontato molto queste incertezze legate al rischio politico in Francia. Oltreoceano, i principali indici di Wall Street hanno raggiunto nuovi record dopo che mercoledì sera, la Fed ha mantenuto invariati i tassi nel range 5,25-5,50%. I dot plot, le proiezioni dei funzionari sul costo del denaro, stimano ora una sola riduzione quest’anno rispetto a tre previste a marzo. Lo stesso giorno è stato diffuso il report sull’inflazione di maggio, che ha mostrato un rallentamento al 3,3% e un dato core al 3,4%, meglio delle attese.
    Per continuare a leggere visita il link

Ivan787

Utente Registrato
Registrato
11/11/18
Messaggi
1.155
Punti reazioni
917
Buonasera a tutti.
Ho iniziato da un anno abbondante a studiare per prepararmi ad investire e ho completato la lettura di due libri:
- The intelligent investor
- Investment Valuation di Damodaran

Mi sono stati entrambi molto utili perché mi hanno permesso di capire la strategia che voglio adottare, che è il Value investing.
Aggiungo che non ho l'ambizione di trovare la nuova Amazon o la nuova Apple, mi accontenterei di aziende conosciute, che per qualche motivo possono passare momenti no, dove i prezzi scendono molto, ma che hanno business solidi.

Mi sono accorto che alla mia formazione manca un aspetto fondamentale. Come "scegliere" l'azienda. Ed è qui che vi chiedo aiuto.

Come faccio a capire quali sono le aziende con il famoso "vantaggio competitivo" a lungo termine? Esistono dei processi, qualitativi immagino perché se bastasse fare qualche rapporto lo farebbero tutti?

Mi sapete indicare un libro, anche in inglese, per approfondire questi concetti? In altre parole quando buffet parla di "Moat" e "pricing power" come imparo a riconoscerli?

Grazie

Ciao
 
Ciao e grazie della risposta.
Ho letto il documento, un po' di tempo fa. Sebbene non possa eccepire sui temi trattati e sulla correttezza teorica, lo ritengo un filo troppo "accademico". Purtroppo questo è un difetto che ho riscontrato in tanti scritti di Mauboussin. Mi ricordano le discussioni a cui assistevo ai tempi dell'università tra professori: argomentazioni teoricamente esatte e perfette ma che all'atto pratico erano di difficile applicazione. Mi spiego meglio: applicare quello che dice implica sforzo, capacità, risorse che molti non hanno e anche se le avessero temo che il vantaggio sia minimo rispetto ad un approccio più basico utilizzato con le dovute precauzioni.
 
Come faccio a capire quali sono le aziende con il famoso "vantaggio competitivo" a lungo termine? Esistono dei processi, qualitativi immagino perché se bastasse fare qualche rapporto lo farebbero tutti?

Mi sapete indicare un libro, anche in inglese, per approfondire questi concetti? In altre parole quando buffet parla di "Moat" e "pricing power" come imparo a riconoscerli?

beh questa è la quintessenza dell'arte del value investing... difficile indicare un singolo riferimento.
diciamo che è un arte che si acquisisce e matura sostanzialmente con l'esperienza ed una pluralità di fonti. Forse più che libri accademici conta leggere testi più operativi scritti da altri value investor (Pabrai, Lynch, Parames, Greenwald i primi che mi vengono in mente oltre ovviamente alle lettere annuali di Buffett) e poi certamente tanti bilanci e comunicazioni societarie. e seguire l'andamento e l'evoluzione delle società. ma conta anche leggere e documentarsi a 360 gradi -con spirito curioso- come ha sempre dichiarato Buffett.
 
  • Like
Reazioni: Mei
...allora, di libri ne ho letti una valanga, ma ti do il titolo di uno che ho trovato eccezionale :
"I grandi Investitori" di Glen Arnold.
 
Indietro