Certificati da seguire (Volume XXIX)

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

amanita

Nuovo Utente
Registrato
30/7/06
Messaggi
7.065
Punti reazioni
1.256
Si continua da qui : Certificati da seguire (Volume XXVIII)

ALCUNI LINK UTILI:

Primi passi nei certificati di investimento (certificates) (video introduttivo di Gabriele Belelli)

http://www.acepi.it/sites/default/files/slides_28.pdf


CED Formazione

Cosa sono i certificati

Certificates - Wikipedia

Cosa sono i Certificates? Guida all'investimento

Cosa sono i Certificates? Come funzionano? BNP Paribas
_________________________________________________________________________

TUTORIAL di Leon riguardo le date "SALIENTI" per ogni certificato:

Da qui

Leon ha scritto:

Proviamo a fare un po' di chiarezza:

esistono 3 date rilevanti:

1 - data di osservazione
2 - record date
3 - data di pagamento

La data di osservazione è necessaria per sapere se il certificato pagherà o meno il coupon
La record date serve per sapere chi è il titolare nella data di registrazione e ha quindi diritto al coupon
La data di pagamento è quella in cui l'emittente paga alla depositaria, quasi mai coincide con quella in cui si ricevono i soldi sul conto

Tra le date 1 e 2 ce n'è una, che si ricava facendo T-1. E' la ex-date, ossia la data di stacco del coupon, e cade SEMPRE il giorno antecedente la record date.

Partiamo da Leonteq, l'emittente che adotta per i suoi certificati la tempistica più stretta tra osservazione e record date.

Si ipotizzi lunedì 17 giugno data di osservazione, mercoledì 19 record date, giovedì 20 data di pagamento, si evince che la ex-date sarà martedì 18 giugno. Pertanto, chi acquisterà entro il close del 17 giugno, andando quindi in valuta ( t+2) il 19 , avrà diritto al coupon; chi venderà la mattina del 18 giugno, venderà ex-coupon e avrà diritto a riceverlo sul conto.

Prendiamo ad esempio invece Exane, quella che adotta il lasso di tempo più¹ largo tra osservazione e pagamento ( 12 giorni lavorativi).

Si ipotizzi lunedì 17 la data di osservazione, 25 giugno record date, 2 luglio data di pagamento, si evince che la ex-date sarà il 24 giugno. Pertanto, chi acquisterà entro il close del 23 giugno avrà diritto al coupon , chi venderà dal 24 mattina lo riceverà

Impossibile che esista una record date che coincide con la data di osservazione, a meno che si tratti di una cedola incondizionata, che quindi non ha bisogno di essere verificata. In tal caso, non esiste una data di osservazione ma solo record date e pagamento

Impossibile che si debba acquistare due giorni prima la data di osservazione per avere diritto al coupon, salvo che si tratti di una cedola incondizionata, per la quale la data di osservazione era in realtà - erroneamente indicata - la data di pagamento
________________________________________________________________________________

COME VENGONO GESTITE LE PLUS E LE MINUS ?

Per un approfondimento fiscale : Approfondimento

Sostanzialmente le cedole dei certificati sono considerate reddito da capitale SE E SOLO SE valgono entrambe le seguenti condizioni:
1) certificato a capitale totalmente protetto al 100%
2) le cedole sono INCONDIZIONATE.

In tutti gli altri casi, le cedole dei certificati sono fiscalmente da considerarsi "REDDITI DIVERSI", e quindi ammettono la compensazione di minus pregresse.




Prima cosa da verificare, dopo aver studiato lo strumento, è capire come tratta il tuo broker la tassazione sui certificati.

Ci sono banche che compensano immediatamente le MINUS allo stacco delle cedole ed altre che lo fanno solo all'atto della vendita/scadenza.
Vedi estratto (da qui Certificati da seguire (vol. IV) ) di seguito :


COMPENSAZIONE IMMEDIATA DELLE PLUSVALENZE DA CEDOLA

Fineco
Directa
Sella
Banca Generali
Azimut
Intesa Sanpaolo
Fideuram
BNL
MPS
Widiba
Che Banca!
Allianz
BancoPosta
Credem
Mediobanca
Zurich
Credit Agricole




COMPENSAZIONE A CHIUSURA DELLE PLUSVALENZE DA CEDOLA

Unicredit
Deutsche Bank
Mediolanum
BPM
WeBank
Banche Popolari in generale
UBI
Carige
Unipol
__________________________________________________________________________________________

Il commento che segue risale a parecchio tempo fa; i certificati ora presenti sono molti di più dei 6000 indicati e alcune cose sono superate dalle recenti modifiche che hanno interessato il mercato dei certificati. Ma, secondo me, i problemi rimangono e le criticità non sono state per niente risolte, anzi, le modifiche apportate al mercato sono state decise esclusivamente da un attore degli scambi, MENTRE NESSUNO È INTERVENUTO A DIFESA E IN RAPPRESENTANZA DEGLI INVESTITORI , SOPRATTUTTO RETAIL, QUALI SIAMO.

amanita ha scritto:
Mi pare di aver letto che ormai sono 6000 i certificati disponibili per cui ce ne sono per tutti i gusti... ormai anche troppi, molti rimangono praticamente senza scambi anche per lunghissimo tempo. Alcuni improvvisamente tornano in auge, magari per un articolo o qualche intervento in forum che richiamano attenzione e contratti, per poi tornare miseramente nel dimenticatoio.
Altri rimangono con buoni scambi a lungo, ma questi non sono molti, anzi sono proprio pochi.
Purtroppo la mancanza di un mercato corposo per molti certificati rappresenta un handicap non da poco; se li hai in portafoglio e non hanno più appeal è una bella rogna; o te li tieni fino alla scadenza o se vuoi venderli, devi accettare il prezzo proposto dal MM, spesso decisamente sacrificato rispetto al loro valore lineare.
Questo è uno degli aspetti negativi del mercato dei certificati, mai, per quello che mi risulta, sufficientemente evidenziato negli articoli vari; altri sono ben noti: regole scritte per regolamentare i mercati e mai applicate, MM che scompare nei momenti caldi e importanti senza temere nulla da nessuno e lasciandoti bellamente con il cerino in mano e se ti bruci, beh, pazienza, non tocca mica a lui...
Documenti difficili da reperire, date importanti che non si trovano e che dovrebbero essere fondamentali, chiare ed indispensabili per poter emettere un certificato.
Per non parlare di certificati con caratteristiche comprensibili solo a universitari in economia e bellamente autorizzati dagli Organi di Controllo (?).
E sperare di non incappare in certificati con monosottostante oggetto di OPA : qui ogni emittente si sente autorizzato a interpretare le disposizioni, peraltro fumose, per non dire pressochè assenti, "pro domo sua"; a fine OPA il tuo certificato ti verrà rimborsato a un fair value, stabilito da chi e fair per chi, superfluo sottolinearlo.
Insomma il nostro mondo dei certificati problemi ne ha, ma non c'è alcuna intenzione di migliorarlo; si continua ad emettere certificati a ritmo incalzante e non so se gli investitori crescono in eguale misura, rendendo di fatto necessariamente sottile il mercato per molti prodotti. Si ammalia e si lusinga l'investitore con cedole mirabolanti e costruzioni sempre più "creative", ma i mali originali rimangono purtroppo là, evidenti e non c'è nessuno che voglia occuparsene.
Si inserisce il file di @icecube sui certificati utilizzabile con Windows, il cui esempio di visualizzazione appare come segue:

ice (1).png


Allego infine un prezioso contributo del nostro Magister Edoardo relativo ai limiti superiori ammissibili per la conclusione dei contratti secondo l'attuale normativa :

scostamento (1).png
 
Si, salvo problemi d'atterraggio.... :D
però va detto che american airlines 8,22 che è la barriera non l'ha toccato nemmeno durante il covid, mai nella sua storia così in basso
 
però va detto che american airlines 8,22 che è la barriera non l'ha toccato nemmeno durante il covid, mai nella sua storia così in basso

Esatto, non ne ho prese tantissime, ma ha comunque una barriera davvero bassa e già le compagnie aeree hanno sofferto parecchio
 
CH1316655237
Quotato da poco, sottostanti Netflix e Paramount
Barriere davvero basse..PARA la piu' pericolosa,a ma caspita immaginarmela a 6$...

Quota intorno alla pari
 
CH1314027025 .... softcallable significa che ad ogni data posssono richiamarlo? in quali casi?
 
CH1314027025 .... softcallable significa che ad ogni data posssono richiamarlo? in quali casi?
a partire da aprile possono (ma non sono obbligati) richiamare. Se gli va.
 
Ecco riportato il certificato consigliato da cedilab
@balcarlo
 

Allegati

  • Screenshot_20240206_095025_Gmail.jpg
    Screenshot_20240206_095025_Gmail.jpg
    845,1 KB · Visite: 59
Ultima modifica di un moderatore:
Qualche suggerimento da guardare con blue chip, italiane o estere senza bpm?
Rendimenti 1% mese o superiori barriere 55 o inferiori o 60 se strike bassi o airbag.
Vedo che il mio portafoglio è troppo esposto a bmp
 
Ciao a tutti, cosa consigliate con DE000VV2S7P7 mi turba l'andamento di Valeo.:rolleyes:
A causa delle performance di Valeo che è sul filo della barriera (11,83) non so se vendere in perdita , chiaramente, oppure incrociare le dita ed aspettare la chiusura del certificate a fine Maggio.
 
Ciao a tutti, cosa consigliate con DE000VV2S7P7 mi turba l'andamento di Valeo.:rolleyes:
A causa delle performance di Valeo che è sul filo della barriera (11,83) non so se vendere in perdita , chiaramente, oppure incrociare le dita ed aspettare la chiusura del certificate a fine Maggio.
Se vuoi allungare la scadenza vedi se ti piace DE000MS8JTR1
 
Fineco inibisce l'inserimento di ordini di acquisto su certificati Cirdan, qualcuno ha provato a farlo contattando il desk?
 
DE000HV4M9S0

Ringrazio Bancarlo che una volta lo segnalò (ne acquistai un cip..). Oggi Palantir in forte ascesa
 

XS2515867641 io ho questo con aal (basket di 3 ma senza air france), che paga 1,72 al mese

Caspita mica male...unica incognita Lufthansa, barriera 5.5 sembra bassima, ma a volte fa gli scherzi quel titolo li
Ottima l'assenza di Air France
 
Fineco inibisce l'inserimento di ordini di acquisto su certificati Cirdan, qualcuno ha provato a farlo contattando il desk?
Sì, certo, richiesto, ma nessuna possibilità di poterlo fare. Directa lo permette e , probabilmente, altri.
 
Ciao a tutti, cosa consigliate con DE000VV2S7P7 mi turba l'andamento di Valeo.:rolleyes:
A causa delle performance di Valeo che è sul filo della barriera (11,83) non so se vendere in perdita , chiaramente, oppure incrociare le dita ed aspettare la chiusura del certificate a fine Maggio.

le scadenze a maggio sono sempre molto rischiose dato che statisticamente a maggio i mercati sono + bassi di quanto solitamente lo sono a fine marzo....

con questa premessa, attualmente il certf prezza un incertezza ...stando a 77.... con possibile rimborso lineare a 58+4 cedole incondizionate....

il tracollo di VALEO da 90% a 60% stike fatto a ottobre no so a che sia dovuto.... non lo seguo come sottostante....

Valuta tu se puoi assorbire una perdita con un rimborso a @50, o preferisci lossare @77 e passare oltre per i prossimi 4 mesi....
 
Fineco inibisce l'inserimento di ordini di acquisto su certificati Cirdan, qualcuno ha provato a farlo contattando il desk?
ma quale isin ritieni interessante?
io ogni tanto ci guardo, ma non vedo + queste ghiotte occasioni.....
 
NLBNPIT1UX41
Anche questo Low Barrier non è male con TripAdvisor, Carnival e Norwegian.. barriere davvero bassissime e cedola di 1.34 mensile
Solo che quota un pochino troppo sopra la parità
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro