certificato sulle minusvalenze: è proprio necessario chiudere il vecchio conto ?

disastro

Nuovo Utente
Registrato
3/4/02
Messaggi
2
Punti reazioni
0
mi sembra una bischerata

per quale motivo non posso conservare il conto precedente
e continuare ad utilizzare la piattaforma solo come consultazione di dati
pagando il relativo canone, ma trasferendo le minusvalenze nel nuovo conto ?

grassie
 
Lo prevede la normativa: non dipende dall'intermediario.
 
certo certo

e quindi se voglio tenermi quella piattaforma per l'informativa
mi tocca chiudere e riaprire il conto presso la stessa sim.....

che robba !
 
Esatto, ma non è colpa loro.
 
Ciao a tutti!!!!! primo msg.......
Scusa Voltaire se ti disturbo subito............ io ho un simile problema ma non sarebbe possibile ovviare al problema chiudendo solo il conto titoli??????
 
In genere basta chiudere il solo conto titoli, a meno che l'intermediario (alcuni lo fanno, anche se non molti) non abbia deciso di collegare la posizione fiscale anche al conto corrente.

Ricordo un caso con Banca Mediolanum, tempo fa.
 
certif.minusvalenze

già che siamo in tema...

l'istituto bancario dove ho chiuso rapporto di deposito amministrato titoli è obbligato per legge a rilasciare certif.ne fiscale relativa a event.li minusvalenze risultanti alla data della chiusura del rapporto?

dato che dette minusvalenze sono da utilizzarsi 'in compensazione di altrettante plusvalenze' ma non sono rimborsabili, in caso di 'mancato utilizzo' si possono dichiarare in detrazione su den.redditi?

in caso affermativo, per quanto attiene i quattro anni max.previsti per l'utilizzo a far data dal rilevamento, come termine ultimo è da considerare l'anno fiscale di riferimento oppuire l'anno segg.te (quello della dichiaraz.ne?

non è possibile il trasferimento del saldo-minusvalenza su un altro istituto bancario?

grazie per i chiarimenti
 
Grazie Mille Voltaire................come sempre sei un grande..

Ciao
 
torno adesso dalla mia banca:
dovrei vendere le azioni e non i fondi(pioneer,lussemburghesi,mi sembra),quindi mi richiedere per iscritto la certificazione(per questo ero venuto a vedere se c'era un"prestampato";)
ma leggendo qui' la cosa sembra diversa:rolleyes:
i tempi di attesa della certificazione mi e' stato detto,di circa tre mesi..
a Lei la "palla" sig.Voltaire;) visto che la ritengo piu' preparato di loro(infatti non sapeva come fare ed ha telefonato in sede)
basta quanto sopra??
grazie
 
Scritto da reboot



1) Dietro richiesta del cliente, l'intermediario deve consegnare la certificazione delle minusvalenze.

2) Trattandosi di imposta sostitutiva, non è possibile compensarla con altre imposte, né chiederne il rimborso.

3) La scadenza del quarto anno successivo a quello in cui le minus si ottengono si intende al 31/12 di (anno in cui si ottengono) + 4, senza riferimento alla dichiarazione dei redditi.

4) Le minusvalenze si trasferiscono ad altro intermediario tramite la certificazione, appunto, che viene poi consegnata.
 
Scritto da mr Lupo Alberto
.....


Se i fondi (se SICAV estere) sono nel dossier in regime amministrato, devono essere tolti dal dossier per poterlo chiudere (vendere o trasferirli altrove). La certificazione è possibile solo se si chiude il dossier.

3 mesi per la certificazione: forse perché contabilizzano trimestre per trimestre.
 
Io ce l'ho fatta.......stata dura ma hanno detto che me le certificano............a me hanno detto che la rilasciano dopo una settimana dalla chiusura del conto titoli...
 
non è noramto assolutamente il fatto di chiudere il c/c per
farsi rilasciare la dichiarazione...
varia da intermediario ad intemediario...
certi intermediari non considerano gli utili percepiti sul conto
corrente come utili finanziari, dunque rilasciano la certificazione
anche solo estinguendo il rapporto titoli...
altri intermediari no!!!

MEDIOLANUM, la banca intorno a te!!!
è talmente intorno a te che devi chiudere tutti i rapporti!!!
 
Scritto da Voltaire



Se i fondi (se SICAV estere) sono nel dossier in regime amministrato, devono essere tolti dal dossier per poterlo chiudere (vendere o trasferirli altrove). La certificazione è possibile solo se si chiude il dossier.

3 mesi per la certificazione: forse perché contabilizzano trimestre per trimestre.
grazie Voltaire.......
vorra' dire che vendero' anche i fondi..e chiudero' il conto titoli.per sicurezza:p
e se poi volessi fare l'incontrario con fineco(giusto per sapere)
che si sappia...ci sono difficolta'???;)
ed esiste un "prestampato"per la richiesta??
grazie
 
I fondi non puoi comprarli ovunque: Fineco ha un elenco di fondi (verifica quali) ma altri (Imiweb, ad esempio) ne hanno molti di più.

Al nuovo intermediario devi solamente consegnare la certificazione rilasciata dal precedente.
 
Scritto da disastro
mi sembra una bischerata

per quale motivo non posso conservare il conto precedente
e continuare ad utilizzare la piattaforma solo come consultazione di dati
pagando il relativo canone, ma trasferendo le minusvalenze nel nuovo conto ?

grassie

Puoi tenere benissimo il vecchio conto, ma chiudere il dossier titoli.
Io l'ho fatto.
Addirittura mi hanno detto che potrei aprirne un altro............ma non mi ricordo le condizioni.

Sta di fatto, che io ho trasferite le minus, ho ancora il vecchio conto, utilizzo il tol del vecchio e del nuovo, ma il dossier titoli del vecchio è vuoto.
 
Re: Re: certificato sulle minusvalenze: è proprio necessario chiudere il vecchio conto ?

..
 
Indietro