Certo che per gli insegnanti è proprio una vita dura...

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

Birbun

Con l'Olanda!
Registrato
31/1/04
Messaggi
20.647
Punti reazioni
1.279
...tra 3 mesi di ferie all'anno e lezioni private in nero a 25-30 Euro l'ora.
Una vitaccia proprio.
E naturalmente non mancano l'occasione di fare sciopero quando possono.
Lavoratori infaticabili. :o








:bye:
 
2 settimane a natale

pasqua

elezioni

malattia
 
...tra 3 mesi di ferie all'anno e lezioni private in nero a 25-30 Euro l'ora.
Una vitaccia proprio.
E naturalmente non mancano l'occasione di fare sciopero quando possono.
Lavoratori infaticabili. :o








:bye:

L' insegnante guadagna 1300 euro al mese, persona colta, laureata, sempre attiva nelle sue conoscenze, il mio medico guadagna almeno 50.000 euro l' anno con la mutua e non credo che si affatichi molto, più' benefit dalle varie aziende farmaceutiche, televisori, vacanze, abbonamenti al campo da tennis, eppure e' laureato pure lui. Smettiamo la di mettere gli insegnanti alla stregua di un netturbino.
 
L' insegnante guadagna 1300 euro al mese, persona colta, laureata, sempre attiva nelle sue conoscenze, il mio medico guadagna almeno 50.000 euro l' anno con la mutua e non credo che si affatichi molto, più' benefit dalle varie aziende farmaceutiche, televisori, vacanze, abbonamenti al campo da tennis, eppure e' laureato pure lui. Smettiamo la di mettere gli insegnanti alla stregua di un netturbino.

un insegnante sveglio con le ripetizioni ne porta a casa di più e in nero.
 
già una mia parente insegnante è appena partite per due settimane al mare, poi andrà nella sua casa di montagna e infine con il marito e figli farà un viaggettoa new york. Per due mesetti non la vedrò. Si rimaterializzerà agli inzii di settembre con il broncio per riniziare la dura attività dell'insegnante.

Io invece farò una settimana a ferragosto in quanto devo lavorare per permettere ad una marea di parassiti di vivere sereni e felici.

Io sono molto più solidale di vendola e bersani messi insieme
 
L' insegnante guadagna 1300 euro al mese, persona colta, laureata, sempre attiva nelle sue conoscenze, il mio medico guadagna almeno 50.000 euro l' anno con la mutua e non credo che si affatichi molto, più' benefit dalle varie aziende farmaceutiche, televisori, vacanze, abbonamenti al campo da tennis, eppure e' laureato pure lui. Smettiamo la di mettere gli insegnanti alla stregua di un netturbino.


...se sono così in gamba....xckè non cambiare professione....:D:D:D:D:D

...io 40 anni fà sentendomi sfruttato come dipendente privato l'ho fatto...che c'è vuò...:D:D:D
 
L' insegnante guadagna 1300 euro al mese, persona colta, laureata, sempre attiva nelle sue conoscenze, il mio medico guadagna almeno 50.000 euro l' anno con la mutua e non credo che si affatichi molto, più' benefit dalle varie aziende farmaceutiche, televisori, vacanze, abbonamenti al campo da tennis, eppure e' laureato pure lui. Smettiamo la di mettere gli insegnanti alla stregua di un netturbino.

non è vero un insegnate di liceo con un pò di anzianità prende sui 1800 euro e penso così anche gli altri. Parlo ovviamente di quelli a ruolo.

Un medico di base supera tranquillamente anche gli 80k lordi annui.

Un pivellino di medico appena assunto credo che prenda di più di 50k lordi.
 
L' insegnante guadagna 1300 euro al mese, persona colta, laureata, sempre attiva nelle sue conoscenze, il mio medico guadagna almeno 50.000 euro l' anno con la mutua e non credo che si affatichi molto, più' benefit dalle varie aziende farmaceutiche, televisori, vacanze, abbonamenti al campo da tennis, eppure e' laureato pure lui. Smettiamo la di mettere gli insegnanti alla stregua di un netturbino.

Se ognuno fa bene ilproprio lavoro non dovrebbero esseci nemmeno grosse differenze di stipendio. Ogni lavoro ha le sue croste, ed avercelo il lavoro.
Saluti.
 
...se sono così in gamba....xckè non cambiare professione....:D:D:D:D:D

...io 40 anni fà sentendomi sfruttato come dipendente privato l'ho fatto...che c'è vuò...:D:D:D

Ognuno ha le sue passioni. A volte insegnare Matematica inebria più' dello stare seduti su una Ferrari.
 
comunque mandare in ferie per più mesi gli insegnati è uno spreco immane di risorse pubbliche oltre che di costi
 
comunque mandare in ferie per più mesi gli insegnati è uno spreco immane di risorse pubbliche oltre che di costi

L' insegnante ha 30 giorni di ferie, se la scuola chiude non è' colpa sua, resta il fatto che il suo tempo libero lo dedica per ampliare le sue conoscenze, il viaggiare, il visitare i musei, partecipare a conferenze, andare in libreria a scovare libri non è sbracarsi ma acculturarsi di più.
 
Non trovo giusto inneggiare alla lotta dei poveri alimentando la parte di popolazione che vuole vedere il "sangue" ponendo alla base di tutto delle generalizzazioni e vede i soggetti che dovranno pagarne le conseguenze sempre negli "altri". Il tutto mentre gli eurocrati pianificatori centrali e i nostri politicanti servi delle lobbies stanno spolpando quel che resta della nazione. Ciò non significa negare i problemi (perchè poi si finisce sempre in quest'altro estremo) ma inquadrarli nella loro dimensione effettiva e cercare soluzioni di buon senso che valorizzino le persone e le stimolino a far di più e meglio con incentivi positivi.
 
L' insegnante ha 30 giorni di ferie, se la scuola chiude non è' colpa sua, resta il fatto che il suo tempo libero lo dedica per ampliare le sue conoscenze, il viaggiare, il visitare i musei, partecipare a conferenze, andare in libreria a scovare libri non è sbracarsi ma acculturarsi di più.

ma dai, ma ci credi veramente a quel che dici?

:clap::clap::clap::clap:
 
Ognuno ha le sue passioni. A volte insegnare Matematica inebria più' dello stare seduti su una Ferrari.

Allora fare un lavoro che li appassiona li ripaga già abbastanza :D


waterloo....se ti appassiona la matematica, guarda che ci sono banche che cercano matematici x il loro software....naturalmente se dimostri di essere in gamba....:D:D:D:D

...certo che con il tuo nick non dai troppa fiducia...WATERLOO....:D:D:D:D
 
L' insegnante guadagna 1300 euro al mese, persona colta, laureata, sempre attiva nelle sue conoscenze, il mio medico guadagna almeno 50.000 euro l' anno con la mutua e non credo che si affatichi molto, più' benefit dalle varie aziende farmaceutiche, televisori, vacanze, abbonamenti al campo da tennis, eppure e' laureato pure lui. Smettiamo la di mettere gli insegnanti alla stregua di un netturbino.

Il medico della mutua (se ha il massimale) i 50000 euri l'anno li fattura con piva... tolti i costi, tasse e contributi, considerando tredicesime, tfr e trattamento pensionistico, guadagna poco più dell'insegnante (e non più di un insegnante con anzianità!)

Ma ha anche studiato molto di più, ed ha responsabilità ben maggiori... No, i conti non tornano proprio!
 
Perchè?! Per un insegnante anche andare in vacanza è un lavoro... una vita dura, senza un minuto di relax :o

io farei voltentieri a cambio con quei poveretti frustrati da un lavoro non considerato a livello economico e troppo duro.

Se trovo un insegnate disponibile facciamo cambio.
 
Indietro