Che farà Monti?

  • Ecco la 72° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    È stata un’ottava ricca di spunti per i mercati, dapprima con l’esito delle elezioni europee, poi con i dati americani incoraggianti sull’inflazione e la riunione della Fed. L’esito delle urne ha mostrato uno spostamento verso destra del Parlamento europeo, con l’avanzata dei partiti nazionalisti più euroscettici a scapito di liberali e verdi. In Francia, il presidente Macron ha indetto il voto anticipato dopo la vittoria di Le Pen e in Germania i socialdemocratici del cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno subito una disfatta record. L’azionario europeo ha scontato molto queste incertezze legate al rischio politico in Francia. Oltreoceano, i principali indici di Wall Street hanno raggiunto nuovi record dopo che mercoledì sera, la Fed ha mantenuto invariati i tassi nel range 5,25-5,50%. I dot plot, le proiezioni dei funzionari sul costo del denaro, stimano ora una sola riduzione quest’anno rispetto a tre previste a marzo. Lo stesso giorno è stato diffuso il report sull’inflazione di maggio, che ha mostrato un rallentamento al 3,3% e un dato core al 3,4%, meglio delle attese.
    Per continuare a leggere visita il link

flauri

Emigrato
Registrato
17/1/12
Messaggi
18.541
Punti reazioni
576
Soprattutto in campo piddino, mi sembra che ci sia un po' troppo entusiasmo nell'interpretare la mossa di Monti in chiave esclusivamente antiberlusconiana.
Chiaramente lo è.
Ma, nelle settimane passate, era stato il PD, mettendoci anche il peso di Napolitano, a silurare Monti sul suo futuro politico.
Non darei affatto per scontato che Monti ieri intendesse fare un favore al PD.
Può essere che decida di accettare una candidatura a PdC, probabilmente non da quelli di Montezemolo, e potrebbero essere guai per il PD.
Vedremo nelle prossime 2 settimane...
 
Potrebbe benissimo essere il rappresentante di un nuovo centro destra
 
Dopo la mossa di ieri, non lo dò per scontato.

avrà un ruolo se troverà la tavola già apparecchiata da altri
da solo non prenderà nessuna iniziativa
chi glielo fa fare di mettere in discussione il suo operato davanti al voto
 
Piuttosto penso che accetterebbe che il centro utilizzasse il suo nome come candidato premier.

Si avrebbe così amche l'effetto smottamento pdl dei montiani e coloro che sono alla ricerca di un posto al parlamento sapendo che con Berlusconi non verrebbero rieletti.
 
Piuttosto penso che accetterebbe che il centro utilizzasse il suo nome come candidato premier.

Si avrebbe così amche l'effetto smottamento pdl dei montiani e coloro che sono alla ricerca di un posto al parlamento sapendo che con Berlusconi non verrebbero rieletti.

Avrebbe un senso.
Prima il PD aveva indebolito il centro dichiarando che Monti non avrebbe avuto un ruolo politico di rilievo
Poi Berlusconi con il suo ritorno in campo ha demolito completamente il centro.
E' possibile che Monti giochi per rigenerare il centro, ritagliandosi un ruolo chiave.
Anche se il centro ha pochissime possibilità di successo anche con Monti, il PD poi non potrebbe ignorare che Monti era il loro PdC designato.
 
Indietro