Chi e' in grado di trovare un'escamotage?

stradivari

Nuovo Utente
Registrato
20/2/02
Messaggi
18.363
Punti reazioni
869
Mio padre ha in carico 2.000 Autostrade al prezzo di collocamento.
Volendo venderle dovrei pagare il Capital gain, non avndo, per fortuna minus.
Io invece ho minus "abbondanti" e pensavo di trasferire le azioni sul mio conto.
La banca mi dice che cio' non e' possibile in quanto il Capital gain si paga sul Codice Fiscale.
Riuscite a trovarmi una scappatoia legale.
Grazie.
 
Scritto da stradivari
Mio padre ha in carico 2.000 Autostrade al prezzo di collocamento.
Volendo venderle dovrei pagare il Capital gain, non avndo, per fortuna minus.
Io invece ho minus "abbondanti" e pensavo di trasferire le azioni sul mio conto.
La banca mi dice che cio' non e' possibile in quanto il Capital gain si paga sul Codice Fiscale.
Riuscite a trovarmi una scappatoia legale.
Grazie.

L'unica scappatoia legale è che tuo padre ti venda le 2000 autostrade al suo prezzo di carico, così lui va in pari. Tu poi le vendi sul mercato e ti porti la plus.

Non so però se sia possibile una vendita di titoli in questa maniera.

Ciao,
Marco
 
Scritto da stradivari
Mio padre ha in carico 2.000 Autostrade al prezzo di collocamento.
Volendo venderle dovrei pagare il Capital gain, non avndo, per fortuna minus.
Io invece ho minus "abbondanti" e pensavo di trasferire le azioni sul mio conto.
La banca mi dice che cio' non e' possibile in quanto il Capital gain si paga sul Codice Fiscale.
Riuscite a trovarmi una scappatoia legale.
Grazie.


Aprire un deposito titoli cointestato sul quale entrambi conferite i Vs. titoli (e quindi le Vostre plus/minus) e da lì, successivamente, disporre la vendita…???

ggg
 
Re: Re: Chi e' in grado di trovare un'escamotage?

Scritto da giggetto
Aprire un deposito titoli cointestato sul quale entrambi conferite i Vs. titoli (e quindi le Vostre plus/minus) e da lì, successivamente, disporre la vendita…???

ggg

Purtroppo no, il CG è nominativo.....

Il calcolo, infatti, non viene fatto sul contratto ma sul nominativo. Se tu possiedi più contratti, il programma va a prendere tutte le minus / plus riferite al tuo codice cliente presente nei contratti.

Riguardo quello che dice Marco invece, l'idea è interessante: vorrebbe dire fare un'operazione "fuori mercato" (però mi sa che non si può, anche tramite girata di notaio....)

ciao
 
scusa violinista...ma non esiste via di fuga..o meglio...

esisterebbe ed esiste...l'unico caso è che in caso di
morte gli eredi si prendono in carico il titolo col prezzo
storico d'acquisto del "de cuius"...ma non penso che tu
voglia questo!!! ciao
 
Scritto da Voltaire
Consentita, il limite è 154937 euro (300 mln di lire).

Grazie a tutti per le risposte.
La mia banca sara' in grado di aiutarmi per questa operazione fuori mercato?
E' complicata?
Posso dire che mi manda Voltaire?

Vi faro' sapere.
Grazie ancora.
 
Ammesso che si possano trasferire azioni al di fuori del mercato (se lo dice Voltaire però è attendibile) il problema è la girata sul titolo che va autenticata da un notaio o dalla banca. Il costo è altino ma potrebbe essere comunque conveniente. Il problema è avere il titolo cartaceo (ormai sono tutti dematerializzati e accentrati presso montetitoli).
 
Indietro