Chi sono i volontari?

waterloo

" "
Registrato
28/5/00
Messaggi
9.430
Punti reazioni
297
mi chiedo chi sono questi uomini non facenti parte delle forze dell' ordine che lasciano le loro famiglie per prestare assistenza? In genere sono dipendenti pubblici o ci sono anche imprenditori in grado di lasciare momentaneamente la loro attività?
 

reganam

Nuovo Utente
Registrato
19/11/09
Messaggi
21.840
Punti reazioni
391
mi chiedo chi sono questi uomini non facenti parte delle forze dell' ordine che lasciano le loro famiglie per prestare assistenza? In genere sono dipendenti pubblici o ci sono anche imprenditori in grado di lasciare momentaneamente la loro attività?

di sicuro chi ha la famiglia da mantenere non lascia il lavoro per andare a fare il volontario...
 

Gigirock1

Mercoledì Addams
Registrato
27/5/05
Messaggi
59.202
Punti reazioni
1.765
di sicuro chi ha la famiglia da mantenere non lascia il lavoro per andare a fare il volontario...

Non esistono le ferie? Mio cognato e' stato in protezione civile X 20 anni, le sue ferie finivano dentro li.
 

Mojito F.C.

► facce di bronzo ◄
Registrato
15/9/07
Messaggi
97.376
Punti reazioni
1.394
Sono dipendenti pubblici e pensionati, quasi tutti

I dip. pubblici hanno dei permessi speciali quando partono durante le calamità se non sbaglio

C'è anche qualche studente
 

franz.old

Nuovo Utente
Registrato
30/10/05
Messaggi
75.237
Punti reazioni
1.660
e fate sto 45500
da potenziare la protezione civile
ed avere il necessario x salvare vite umane

scusate ma ogni tanto penso a quel bambino che immagino non fosse bloccato dalle macerie visto che e' riuscito a mandare un messaggio alla mamma e lo abbiamo lasciato morire soffocato:wall::wall::wall::wall:

quando bastava uno di quegli strumenti che vedono il caldo e quindi sai perfettamente come e' posizionato e ti basta un trattorino con un trapano dietro di un paio di metri che all'interno e' vuoto e quindi puoi dare aria al momento opportuno

non importa un trattore da 500 cavalli, basta un trattorino meglio se con motore elettrico così e' silenzioso un trapano ed un po di usta per non fargli male
così non hai la frenesia di togliere tutte ste macerie immediatamente come fosse seppellito dalla neve

alla fine dell'operazione lasci li il trapano e ne installi un altro x altri casi
 

Gigirock1

Mercoledì Addams
Registrato
27/5/05
Messaggi
59.202
Punti reazioni
1.765
Non litigate per sciocchezze, una volta per dirimere questioni del genere c'era bisogno di tempo, consultare libri, enciclopedie, intervistare persone e poi forse non era abbastanza, poi è arrivata wikipedia che già ha permesso un bel passo avanti, da qualche tempo, fortunatamente, è uscito luciompedia che da le risposte senza dover far nemmeno le domande, basta attendere che sia attivato e poi si scrive un post, entro 30 secondi il nuovo strumento multimediale interattivo chiarirà in maniera totalmente esaustiva qualunque quesito o problematica vi assilli.:o
 

Opinionista

Esterno mie opinioni
Registrato
21/7/02
Messaggi
15.278
Punti reazioni
500
e fate sto 45500
da potenziare la protezione civile
ed avere il necessario x salvare vite umane

scusate ma ogni tanto penso a quel bambino che immagino non fosse bloccato dalle macerie visto che e' riuscito a mandare un messaggio alla mamma e lo abbiamo lasciato morire soffocato:wall::wall::wall::wall:

quando bastava uno di quegli strumenti che vedono il caldo e quindi sai perfettamente come e' posizionato e ti basta un trattorino con un trapano dietro di un paio di metri che all'interno e' vuoto e quindi puoi dare aria al momento opportuno

non importa un trattore da 500 cavalli, basta un trattorino meglio se con motore elettrico così e' silenzioso un trapano ed un po di usta per non fargli male
così non hai la frenesia di togliere tutte ste macerie immediatamente come fosse seppellito dalla neve

alla fine dell'operazione lasci li il trapano e ne installi un altro x altri casi

Il bimbo purtroppo è morto secondo te per colpa di chi non ha fatto il 45500 e non ha così potenziato la protezione civile? :confused:

Le tasse che paghiamo e tutte le altre cose di cui si sente dire: tasse che non vengono pagate, stipendi d'oro senza motivo, consulenze inutili, tangenti, corruzioni, ecc., ecc., non basterebbero e avanzerebbero di grandissima lunga per comprare tutti gli strumenti necessari per un dopo terremoto tra cui anche il trattorino e il trapano dei quali scrivi?
E con tutti i milioni di dipendenti pubblici, tra cui anche sanitari e tecnici di ogni tipo, e le centinaia di migliaia di militari professionisti che abbiamo in Italia, c'è bisogno di volontari e di altri mezzi tecnologici e meccanici? Ci sono anche milioni di disoccupati e sottooccupati, nessuno sa se in mezzo a loro ci sono competenze necessarie al lavoro dopo un disastro? Al limite estremo, per la manovalanza, per le macerie basterebbe una fila indiana di immigrati assistiti che in un'ora con un semplice passamano porterebbe via, con delicatezza per chi potrebbe essere sotto, pezzo per pezzo, secchio di polvere per secchio di polvere, in un campo a 1 km le macerie di un edificio!
E volontari chi? Per esempio i vigili del fuoco che sono accorsi da tutta Italia anche da lontano sono encomiabili ma secondo me hanno fatto il loro lavoro!
 

toyotakoala

Nuovo Utente
Registrato
23/8/11
Messaggi
17.594
Punti reazioni
479
mi chiedo chi sono questi uomini non facenti parte delle forze dell' ordine che lasciano le loro famiglie per prestare assistenza? In genere sono dipendenti pubblici o ci sono anche imprenditori in grado di lasciare momentaneamente la loro attività?

Mio fratello presta volontariato in protezione civile.A Modena ando' quando ci fu il terremoto perche' era vicino,negli abruzzi no.
 

Opinionista

Esterno mie opinioni
Registrato
21/7/02
Messaggi
15.278
Punti reazioni
500
Non esistono le ferie? Mio cognato e' stato in protezione civile X 20 anni, le sue ferie finivano dentro li.

Credo ci siano davvero persone così e le definisco più come santi che solo encomiabili.
La gente qualunque durante la ferie in genere va al mare o in montagna.
 

Opinionista

Esterno mie opinioni
Registrato
21/7/02
Messaggi
15.278
Punti reazioni
500
Comunque, per rispondere al titolo del post, la mia opinione è che un volontario sia una persona che svolge una attività di aiuto a chi ne ha necessità senza però essere retribuita in alcun modo e senza permessi dal lavoro.

In genere 2 giorni su 7 sono liberi dal lavoro di molti e il vero volontario può agire gratis in quei 2 giorni.
 

Opinionista

Esterno mie opinioni
Registrato
21/7/02
Messaggi
15.278
Punti reazioni
500
Ma basta qui. Credo di essere definito cinico ma le mie opinioni sono quelle sopra.

Ieri avevo scritto che sparivo e adesso sparisco davvero.


Bye.
 

Gigirock1

Mercoledì Addams
Registrato
27/5/05
Messaggi
59.202
Punti reazioni
1.765
Credo ci siano davvero persone così e le definisco più come santi che solo encomiabili.
La gente qualunque durante la ferie in genere va al mare o in montagna.

mica era solo lui, erano un gruppo di 35/40 persone(il mio è un piccolo ex capoluogo di provincia) , tra l'altro c'erano anche suo fratello (falegname) , sua figlia(che lavora in una società di revisione), il mio commercialista, il tutto con mezzi che dire obsoleti era fare un complimento (in dotazione avevano un furgone vw del e un camioncino om entrambi di almeno 30 anni, regalati da privati)
 

extra

Nuovo Utente
Registrato
6/2/09
Messaggi
55.675
Punti reazioni
940
Comunque, per rispondere al titolo del post, la mia opinione è che un volontario sia una persona che svolge una attività di aiuto a chi ne ha necessità senza però essere retribuita in alcun modo e senza permessi dal lavoro.

In genere 2 giorni su 7 sono liberi dal lavoro di molti e il vero volontario può agire gratis in quei 2 giorni.

volontari solo il sabato e la domenica?
insomma
ci sono casi e casi , in questi casi tipo terremoto devastante come questo, mi sembra il minimo che siano esentati dal lavoro quotidiano e possibilmente rimborsati o ripagati
non dimenticare che è gente che consapevolmente rischia la propria pelle per salvare le vite di altri
 

Mojito F.C.

► facce di bronzo ◄
Registrato
15/9/07
Messaggi
97.376
Punti reazioni
1.394
Non litigate per sciocchezze, una volta per dirimere questioni del genere c'era bisogno di tempo, consultare libri, enciclopedie, intervistare persone e poi forse non era abbastanza, poi è arrivata wikipedia che già ha permesso un bel passo avanti, da qualche tempo, fortunatamente, è uscito luciompedia che da le risposte senza dover far nemmeno le domande, basta attendere che sia attivato e poi si scrive un post, entro 30 secondi il nuovo strumento multimediale interattivo chiarirà in maniera totalmente esaustiva qualunque quesito o problematica vi assilli.:o

il bello è che io volontario lo sono stato, e i miei colleghi erano nelle categorie professionali che ho descritto

ho dimenticato che c'erano anche molti disoccupati

poi ci sono anche quelli della "riserva", che partecipano alle attività il sabato e la domenica e quando parte la mobilitazione possono aggregarsi ma ad esempio non vanno a fare le esercitazioni di Protezione Civile perchè durano una settimana e spesso sono fuori regione
 

Mojito F.C.

► facce di bronzo ◄
Registrato
15/9/07
Messaggi
97.376
Punti reazioni
1.394
volontari solo il sabato e la domenica?
insomma
ci sono casi e casi , in questi casi tipo terremoto devastante come questo, mi sembra il minimo che siano esentati dal lavoro quotidiano e possibilmente rimborsati o ripagati
non dimenticare che è gente che consapevolmente rischia la propria pelle per salvare le vite di altri

la struttura di protezione civile ittalliana è ampiamente inadeguata, nel caso non ve ne foste accorti

Vigili del Fuoco ed Esercito sono i più attrezzati ed arrivano tra i primi, poi ci sono le strutture della Protezione Civile Nazionale che arrivano subito dopo impostano il campo base e prendono il coordinamento dei soccorsi (il che significa coordinare anche le migliaia di associazioni e volontari che iniziano ad arrivare)