Chiarito un punto importante dell'annessione.

curupiri

Nuovo Utente
Registrato
2/10/12
Messaggi
6.228
Punti reazioni
183
I confini delle quattro regioni ucraine occupate ,incluse nella Federazione russa saranno quelli esistenti il giorno in cui sono state annesse, si legge nei trattati per l'adesione trasmessi oggi dal presidente Putin alla Duma di Stato. Lo rende noto l'agenzia Ria Novosti, chiarendo un dubbio che fino a venerdì perfino il Cremlino aveva lasciato in sospeso.
Quindi non l'intero Donbass.
Questo significa che non sarà chiesto il ritiro ucraino nelle parti del Donbass non in mano russa al momento della firma.
 

Lupak

Nuovo Utente
Registrato
25/11/06
Messaggi
16.969
Punti reazioni
969
Lyman.jpeg
 

genngattu

Nuovo Utente
Registrato
21/1/08
Messaggi
3.289
Punti reazioni
179
I confini delle quattro regioni ucraine occupate ,incluse nella Federazione russa saranno quelli esistenti il giorno in cui sono state annesse, si legge nei trattati per l'adesione trasmessi oggi dal presidente Putin alla Duma di Stato. Lo rende noto l'agenzia Ria Novosti, chiarendo un dubbio che fino a venerdì perfino il Cremlino aveva lasciato in sospeso.
Quindi non l'intero Donbass.
Questo significa che non sarà chiesto il ritiro ucraino nelle parti del Donbass non in mano russa al momento della firma.

Non penso che cambi di una virgola. I russi se ne devono andare, e con questa PAGLIACCIATA del referendum i "negoziati" sono chiusi. Se usa l'atomica interviene la Nato, se usa le armi convenzionali perde. Soluzioni per la vittoria 0. Gli auguro una fine lenta e dolorosa. Ricordiamoci che tutto questo casino è solo opera sua.
 

henryford

Bunga! Bunga!
Registrato
11/11/08
Messaggi
14.516
Punti reazioni
825
I confini delle quattro regioni ucraine occupate ,incluse nella Federazione russa saranno quelli esistenti il giorno in cui sono state annesse, si legge nei trattati per l'adesione trasmessi oggi dal presidente Putin alla Duma di Stato. Lo rende noto l'agenzia Ria Novosti, chiarendo un dubbio che fino a venerdì perfino il Cremlino aveva lasciato in sospeso.
Quindi non l'intero Donbass.
Questo significa che non sarà chiesto il ritiro ucraino nelle parti del Donbass non in mano russa al momento della firma.

e mò chi glielo dice agli ucraini che devono abbandonare lyman?
 

Aargh!

Nuovo Utente
Registrato
12/10/19
Messaggi
2.677
Punti reazioni
209
Non penso che cambi di una virgola. I russi se ne devono andare, e con questa PAGLIACCIATA del referendum i "negoziati" sono chiusi. Se usa l'atomica interviene la Nato, se usa le armi convenzionali perde. Soluzioni per la vittoria 0. Gli auguro una fine lenta e dolorosa. Ricordiamoci che tutto questo casino è solo opera sua.

Putin si deve mettere in fila.

Prima del Donbas la Comunità Internazionale si aspetta che Erdogan liberi i territori di Cipro illegalmente occupati da 40 anni.

E Putin non pensi nemmeno di essere il secondo della fila. :o
 
Ultima modifica:

Pred_01

compro i sogni
Registrato
21/10/14
Messaggi
25.626
Punti reazioni
594
e mò chi glielo dice agli ucraini che devono abbandonare lyman?

Si devono essere distratti (gli ucraini), altrimenti non l'avrebbero mai tolta di mano ai russi; ma oramai la frittata è fatta !!
 

Avio

AUTOSOSPESO
Registrato
20/7/01
Messaggi
88.922
Punti reazioni
1.743
I confini delle quattro regioni ucraine occupate ,incluse nella Federazione russa saranno quelli esistenti il giorno in cui sono state annesse, si legge nei trattati per l'adesione trasmessi oggi dal presidente Putin alla Duma di Stato. Lo rende noto l'agenzia Ria Novosti, chiarendo un dubbio che fino a venerdì perfino il Cremlino aveva lasciato in sospeso.
Quindi non l'intero Donbass.
Questo significa che non sarà chiesto il ritiro ucraino nelle parti del Donbass non in mano russa al momento della firma.

ritengo che putin , trovandosi in difficolta, cerchi di trovare un accordo meno svilente nei confornti ucraini , che se non fossereo"pompati" da noi potrebbero accettare qualche concessione in cambio di ad esempio far continuare le aziende ucraine a estrarre materie prime e coltivare i cereali in quei luoghi
alla fine ritengo per esempio che all'eni estarre petrolio in un territorio italiano o greco importi ben poco
 

Waller75

Slava Ukraini!
Registrato
20/1/18
Messaggi
5.204
Punti reazioni
230
ritengo che putin , trovandosi in difficolta, cerchi di trovare un accordo meno svilente nei confornti ucraini , che se non fossereo"pompati" da noi potrebbero accettare qualche concessione in cambio di ad esempio far continuare le aziende ucraine a estrarre materie prime e coltivare i cereali in quei luoghi
alla fine ritengo per esempio che all'eni estarre petrolio in un territorio italiano o greco importi ben poco

ritengo al contrario che i russi, trovandosi in difficoltà vorrebbero congelare la situazione allo status quo, con qualche trattato che poi, al momento opportuno potrebbero violare. Come già fatto con il Memorandum di Budapest.
Troveranno sempre qualche motivazione e qualcuno che gli darà ragione per quieto vivere.
Probabilmente l'unica soluzione è quella già espressa alcuni mesi fa dal sottosegretario alla difesa USA, ovvero: "indebolire a tal punto la Russia, da non essere più in grado di fare danni" . Ho riassunto.
 

torre1

Un passo alla volta
Registrato
15/5/08
Messaggi
44.884
Punti reazioni
2.670
ritengo che putin , trovandosi in difficolta, cerchi di trovare un accordo meno svilente nei confornti ucraini , che se non fossereo"pompati" da noi potrebbero accettare qualche concessione in cambio di ad esempio far continuare le aziende ucraine a estrarre materie prime e coltivare i cereali in quei luoghi
alla fine ritengo per esempio che all'eni estarre petrolio in un territorio italiano o greco importi ben poco

Ancora non l'hai capito che gli ucraini dall'inizio non vogliono cedere niente del loro territorio, non solo perché darebbe ragione alla logica del più forte ma, soprattutto, perché ci hanno perso troppi militari, troppe persone care, troppe distruzioni.

Altro che Zelensky e pompare. Chi rischia sul serio la pelle se ne sbatte altamente di essere pompato, lo fa perché ci crede. Se così non fosse, non essendo gli ucraini un popolo che si fa mettere i piedi in testa, neanche dai suoi capi (vedi come hanno esautorato il vecchio presidente filo-russo, vedi come attaccavano Zelensky prima dell'invasione perché considerato troppo morbido verso Putin), avresti visto gli ucraini in piazza e in massa per dire basta alla guerra.

Stai pure sicuro che una volta che si riprenderanno i loro territori non avranno neanche la tentazione di entrare nei territori russi pre-2014 come invece una certa propaganda filo-russa continua ad insinuare. Non è per quello che rischierebbero la pelle
 

torre1

Un passo alla volta
Registrato
15/5/08
Messaggi
44.884
Punti reazioni
2.670
ritengo al contrario che i russi, trovandosi in difficoltà vorrebbero congelare la situazione allo status quo, con qualche trattato che poi, al momento opportuno potrebbero violare. Come già fatto con il Memorandum di Budapest.
Troveranno sempre qualche motivazione e qualcuno che gli darà ragione per quieto vivere.
Probabilmente l'unica soluzione è quella già espressa alcuni mesi fa dal sottosegretario alla difesa USA, ovvero: "indebolire a tal punto la Russia, da non essere più in grado di fare danni" . Ho riassunto.

È ovvio che l'annessione farsa voglia dire proprio questo, ci credo che adesso Putin voglia negoziare, con l'annessione ha cercato di imporre le sue condizioni, dal suo punto di vista non deve neanche trattare, pensa di essersi già preso tutto.

Purtroppo per lui gli ucraini andranno avanti e attaccheranno anche i territori annessi (in parte credo lo stiano già facendo ora), sarà poi da vedere quanto Putin vorrà accelerare la sua fine, perché alla prima tattica che userà la Nato gli risponderà a livello convenzionale, e a quel punto l'esercito russo in ucraina sarà letteralmente spazzato via.
 

genngattu

Nuovo Utente
Registrato
21/1/08
Messaggi
3.289
Punti reazioni
179
L'annessione è parte di un modus operandi di putin utilizzato all'epoca anche da stalin. Segnalo questa intervista.

https://www.google.com/amp/s/www.un...orgnennya-rosiji-v-ukrajinu-amp-11996973.html

Usate google translate:

Sotto un passaggio significativo.

È tutto per deviare gli occhi. Putin è un formalista patologico. Ha una patologia, una particolarità del carattere e dell'anima. Per ogni *****, per ogni crimine, per ogni meschinità dovrebbe esserci un pezzo di carta. A proposito, Stalin era lo stesso. Non c'è stata esecuzione, deportazione nei campi o omicidio senza un pezzo di carta. In questo senso, Putin è molto simile a lui, quindi ha bisogno di documenti formali su un "referendum", un "voto", una sorta di decisione. Nasnaga della Duma e del Consiglio della Federazione, che ha votato per l'annessione dei territori occupati catturati.
 

torre1

Un passo alla volta
Registrato
15/5/08
Messaggi
44.884
Punti reazioni
2.670
L'annessione è parte di un modus operandi di putin utilizzato all'epoca anche da stalin. Segnalo questa intervista.

https://www.google.com/amp/s/www.un...orgnennya-rosiji-v-ukrajinu-amp-11996973.html

Usate google translate:

Sotto un passaggio significativo.

È tutto per deviare gli occhi. Putin è un formalista patologico. Ha una patologia, una particolarità del carattere e dell'anima. Per ogni *****, per ogni crimine, per ogni meschinità dovrebbe esserci un pezzo di carta. A proposito, Stalin era lo stesso. Non c'è stata esecuzione, deportazione nei campi o omicidio senza un pezzo di carta. In questo senso, Putin è molto simile a lui, quindi ha bisogno di documenti formali su un "referendum", un "voto", una sorta di decisione. Nasnaga della Duma e del Consiglio della Federazione, che ha votato per l'annessione dei territori occupati catturati.

Perfettamente d'accordo, è la formalizzazione ipocrita del negare sempre l'evidenza dei fatti. Anche solo per questo chiunque si renda responsabile di ciò andrebbe spazzato via dalla faccia della terra, e mi riferisco però anche al governo americano ai tempi della pistola fumante
Si è discusso molto su chi sia stato realmente responsabile della creazione di quella "Pistola fumante", mi sembra di ricordare che successivamente ci sia stata una sorta di faida nei servizi segreti, una parte ha creato le prove (ma su ordine di chi ?) e un'altra, minoritaria (ci fecero anche un film) se ne rese conto e cercò di denunciare la cosa
Mi sembra di ricordare che venne fatta saltare la copertura di un'agente americano, una donna, proprio per metterla a tacere.
Ma non ricordo il nome della donna in questione.
Ma anche nell'ipotesi che il governo americano di allora (presidenza bush) sia stato truffato, ha comunque la responsabilità di non aver controllato a sufficienza
Colin Powell, che ci mise la faccia, si ritirò poi dalla politica. Bush si ripresentò alle elezioni e, paradossalmente, l'elettorato americano lo premiò per questa por.c.a.ta rieleggendolo per un secondo mandato
 

Avio

AUTOSOSPESO
Registrato
20/7/01
Messaggi
88.922
Punti reazioni
1.743
ritengo che putin , trovandosi in difficolta, cerchi di trovare un accordo meno svilente nei confornti ucraini , che se non fossereo"pompati" da noi potrebbero accettare qualche concessione in cambio di ad esempio far continuare le aziende ucraine a estrarre materie prime e coltivare i cereali in quei luoghi
alla fine ritengo per esempio che all'eni estarre petrolio in un territorio italiano o greco importi ben poco

🤣🤣🤣🤣🤣
bollato di rosso con la motivazione :i russi son invasori si devono ritirare

rispondo qui

ma va??
armati e parti a spiegarglielo caro benjamin
 

Waller75

Slava Ukraini!
Registrato
20/1/18
Messaggi
5.204
Punti reazioni
230
È ovvio che l'annessione farsa voglia dire proprio questo, ci credo che adesso Putin voglia negoziare, con l'annessione ha cercato di imporre le sue condizioni, dal suo punto di vista non deve neanche trattare, pensa di essersi già preso tutto.

Purtroppo per lui gli ucraini andranno avanti e attaccheranno anche i territori annessi (in parte credo lo stiano già facendo ora), sarà poi da vedere quanto Putin vorrà accelerare la sua fine, perché alla prima tattica che userà la Nato gli risponderà a livello convenzionale, e a quel punto l'esercito russo in ucraina sarà letteralmente spazzato via.

Tra l'altro, mi chiedo, come ci possa fidare di Putin e la sua cricca, qualsiasi accordo con questa gente è come fosse stato scritto sulla sabbia.
Spero, ma dubito, che prendano atto che la guerra è persa e al massimo stipulare una tregua per tornare alla situazione precedente all'invasione.
 

flori2

Nuovo Utente
Registrato
22/7/11
Messaggi
13.799
Punti reazioni
531
Ma la linea del confine era segnata con un bastone sulla sabbia?
 

Aiolos Sagitter

Nuovo Utente
Registrato
2/11/13
Messaggi
1.643
Punti reazioni
95
Cambiato ancora, cercano un accordo....

Cremlino: si consulterà con i residenti di Kherson e Zaporizhzhia su come definire i confini
Il Cremlino ha dichiarato lunedì che si consulterà con i residenti che vivono in due delle regioni ucraine che si è trasferito ad annettere la scorsa settimana - Kherson e Zaporizhzhia - su come definire i loro confini.
 

torre1

Un passo alla volta
Registrato
15/5/08
Messaggi
44.884
Punti reazioni
2.670
Cambiato ancora, cercano un accordo....

Cremlino: si consulterà con i residenti di Kherson e Zaporizhzhia su come definire i confini
Il Cremlino ha dichiarato lunedì che si consulterà con i residenti che vivono in due delle regioni ucraine che si è trasferito ad annettere la scorsa settimana - Kherson e Zaporizhzhia - su come definire i loro confini.

Sembra quasi un'indagine condominiale ......
 

Pred_01

compro i sogni
Registrato
21/10/14
Messaggi
25.626
Punti reazioni
594
Sembra quasi un'indagine condominiale ......

Beh, se consideri che a Kherson sembra che abbiano votato in 664 (*) ... direi che siamo a livello di quel Supercondominio di Roma dove fino a qualche anno fa avevo casa (erano 15 palazzine, da 7 piani con 4 appartamenti a piano : forse eravamo anche più di mille). :o

(*) Immagine della TV russa, riportante il numero da me sopra citato.
https://scontent-fco2-1.xx.fbcdn.net/v/t39.30808-6/310072625_3252837818320108_1304917300995504865_n.jpg?_nc_cat=110&ccb=1-7&_nc_sid=730e14&_nc_ohc=njccERx5jTkAX9EQTfk&_nc_ht=scontent-fco2-1.xx&oh=00_AT8z2jKj3xscFrWa4DfknDZzymu4u9tewR3QjYylb5CKBA&oe=633ECC54
 

Balabiott78

Liberland
Registrato
24/3/12
Messaggi
49.492
Punti reazioni
1.156
Cambiato ancora, cercano un accordo....

Cremlino: si consulterà con i residenti di Kherson e Zaporizhzhia su come definire i confini
Il Cremlino ha dichiarato lunedì che si consulterà con i residenti che vivono in due delle regioni ucraine che si è trasferito ad annettere la scorsa settimana - Kherson e Zaporizhzhia - su come definire i loro confini.

Non è cambiato nulla.
Siete voi che andate dietro ai giornalisti