Chiesto mandato di cattura europeo per Fabio Riva

  • Callable Equity Protection 100 di Societe Generale – capitale protetto a scadenza e premio lordo di richiamo dell’1% mensile (12% su base annua)

    Da Société Générale un tris di Callable Equity Protection 100 con premio di richiamo dell’1% mensile e protezione del 100% a scadenza. Per questa emissione SG ha deciso di puntare su un meccanismo detto “Callable”, innovativo per il mondo dei certificati, che prevede che il possibile richiamo anticipato non sia legato ad una determinata barriera, ma possa avvenire in un qualsiasi mese a discrezione dell’emittente. I possibili sottostanti sono Enel (ISIN certificato XS2395029114), ENI (ISIN certificato XS2395029205) e Intesa Sanpaolo (ISIN certificato XS2395029387)
    Per continuare a leggere visita il link

ceck78

Omnis homo mendax
Registrato
18/5/05
Messaggi
26.325
Punti reazioni
914
TARANTO - La Procura della Repubblica di Taranto ha chiesto al gip l’emissione di un mandato di cattura europeo per l’industriale milanese, Fabio Riva, destinatario dal 26 novembre scorso, di un ordine di custodia cautelare in carcere firmato dal gip del tribunale di Taranto, Patrizia Todisco che gli contesta reati che vanno dal disastro ambientale all’avvelenamento di alimenti in associazione con altre sei persone tra vertici e dirigenti dell’azienda.

Il vicepresidente di Riva Group, proprietaria dell’acciaieria Ilva di Taranto, in una lettera inviata venerdì scorso alla procura tarantina ha fatto sapere di essere disposto a mettersi a disposizione della magistratura londinese dove si trovava sino al 27 novembre, non è stato rintracciato dalla Guardia di finanza incaricata di notificare la misura che ha così depositato il verbale di vane ricerche al giudice e all’ufficio della Procura. Da qui è partita la richiesta del mandato di cattura oltreconfine italiano.
Chiesto mandato di cattura europeo per Fabio Riva ricercato dal 26 novembre - Corriere del Mezzogiorno
 
Indietro