Chiudere il C/C senza spese???

dodoale

Conero Trading & C.
Registrato
21/4/01
Messaggi
10.282
Punti reazioni
542
Ma è vero che se la banca mi manda a casa la lettera in cui mi peggiorano le condizioni di tenuta del c/c bancario io posso chiuderlo senza pagare le rituali spese di chiusura????
E' vero o è una bufala che mi hanno detto!!??
Ciao Dodo. ;)
 
grossa bufala

se fosse cosi'
le banche sono rovinate
 
Lo sospettavo..era troppo facile! :wall:

Grazie tante Roi. :cool:
 
non credo sia proprio bufala. mi sembra che dalla comunicazione degli avvenuti cambiamenti tu abbia qualche giorno per chiudere rapporto in essere alle precedenti condizioni....se queste prevedevano 0 spese chiusure non paghi nulla, se invece prevedevano costi chiusura li paghi...però non ricordo se sia esattamente così, ciao
 
Si è vero, però tenteranno ugualmente di farti pagare.

Tu tira via tutto e lascia 1€.

poi chiudi, non avendoli sul conto faranno fatica a chiederteli,
nel caso citerai i tuoi diritti.

Da qualche parte sul forum ci deve essere anche la norma.
 
[/B][/QUOTE]
mi sembra che dalla comunicazione degli avvenuti cambiamenti tu abbia qualche giorno per chiudere rapporto in essere alle precedenti condizioni....se queste prevedevano 0 spese chiusure non paghi nulla,

Under00 dice bene,
Per contestare le operazioni in estratto conto o le variazioni di contratto ci sono 60 gg. dal ricevimento (timbro postale di arrivo), nel limite dei quali puoi estinguere il c/c alle condizioni in essere precedentemente.
Bye. Claudio
 
Scritto da alan1
Si è vero, però tenteranno ugualmente di farti pagare.

Tu tira via tutto e lascia 1€.

poi chiudi, non avendoli sul conto faranno fatica a chiederteli,
nel caso citerai i tuoi diritti.

Da qualche parte sul forum ci deve essere anche la norma.

Sicuro Alan?
So anch'io che in caso di variazioni contrattuali il cliente ha la facoltà di chiudere il conto, ma con le spese previste dalle condizioni precedenti...
 
Scritto da dodoale
Ma è vero che se la banca mi manda a casa la lettera in cui mi peggiorano le condizioni di tenuta del c/c bancario io posso chiuderlo senza pagare le rituali spese di chiusura????
E' vero o è una bufala che mi hanno detto!!??
Ciao Dodo. ;)
si è vero, è previsto dalla legge bancaria, in caso di variazioni puoi, entro i 15 giorni lavorativi successivi chiedere l'estinzione del CC con l'applicazione delle condizioni precedentemente in essere.

Il piccolo problema è che queste variazioni vengono comunicate sulla Gazzetta Ufficiale, e solo successivamente, e solo da ora con l'operazione patti chiari, vengono ufficializzate al cliente.

Es. variano il 10 febbraio, pubblicano sulla Gazzetta Ufficiale il 15 e tu dovresti chiudere il conto entro il 3 marzo, ma lo vieni a sapere solo il 20 di aprile quando ricevi l'EC

Fatta la legge, trovato l'inganno;) ma siamo in Italia, abbiamo già il sole, la pizza e il calcio:D o no?:eek:
 
Scritto da percefal
Sicuro Alan?
So anch'io che in caso di variazioni contrattuali il cliente ha la facoltà di chiudere il conto, ma con le spese previste dalle condizioni precedenti...

Mi risulta che qualcuno ha fatto così.

Ne parlammo in passato in qualche thread.
 
Scritto da alan1
Mi risulta che qualcuno ha fatto così.

Ne parlammo in passato in qualche thread.

Mah...
Ho mandato un messaggio a Voltaire.
Vediamo se lui ne sa qualcosa... :rolleyes:
 
Re: Re: Chiudere il C/C senza spese???

Scritto da yoyo9898
si è vero, è previsto dalla legge bancaria, in caso di variazioni puoi, entro i 15 giorni lavorativi successivi chiedere l'estinzione del CC con l'applicazione delle condizioni precedentemente in essere.

Il piccolo problema è che queste variazioni vengono comunicate sulla Gazzetta Ufficiale, e solo successivamente, e solo da ora con l'operazione patti chiari, vengono ufficializzate al cliente.

Es. variano il 10 febbraio, pubblicano sulla Gazzetta Ufficiale il 15 e tu dovresti chiudere il conto entro il 3 marzo, ma lo vieni a sapere solo il 20 di aprile quando ricevi l'EC

Fatta la legge, trovato l'inganno;) ma siamo in Italia, abbiamo già il sole, la pizza e il calcio:D o no?:eek:
...ti sei dimenticato il MANDOLINO!!....:p
 
Re: Re: Re: Chiudere il C/C senza spese???

Scritto da percy
...ti sei dimenticato il MANDOLINO!!....:p
....



....E GLI SPAGHETTI?:clap: :yes: OK!
 
Re: Re: Chiudere il C/C senza spese???

Scritto da yoyo9898
si è vero, è previsto dalla legge bancaria, in caso di variazioni puoi, entro i 15 giorni lavorativi successivi chiedere l'estinzione del CC con l'applicazione delle condizioni precedentemente in essere.

Il piccolo problema è che queste variazioni vengono comunicate sulla Gazzetta Ufficiale, e solo successivamente, e solo da ora con l'operazione patti chiari, vengono ufficializzate al cliente.

Es. variano il 10 febbraio, pubblicano sulla Gazzetta Ufficiale il 15 e tu dovresti chiudere il conto entro il 3 marzo, ma lo vieni a sapere solo il 20 di aprile quando ricevi l'EC

Fatta la legge, trovato l'inganno;) ma siamo in Italia, abbiamo già il sole, la pizza e il calcio:D o no?:eek:

Mi hanno modificato tasso creditore e modo per calcolare le competenze trimestrali, non hanno toccato i 25 euro previsti per le spese fisse di chiusura che mi pare di aver capito che sono costretto a sganciare comunque!
Entro il 31 marzo chiudo tutto.
Ciao e grazie a tutti!
:cool:
 
Confermo quanto detto da Alan 1.

Lo scorso anno ho chiuso un cc, dopo che mi avevano applicato condizioni scandalose e anche trattando mi disseo che non era possibile ripristinare quelle precedenti.
Visto che le spese varie per chiusura conto, chiusura trimestrale ecc. sarebbero state di un certo importo, lasciai sul conto 20 € e poi inviai una raccomandata chiedendo la chiusura del conto.
Il direttore mi ha telefonato la prima volta per dirmi che potevano applicarmi le condizioni precedenti e ad una mia risposta negativa mi chiese di pagare tutte le spese altrimenti avrebbero utilizzato vie legali.
Ho sempre rifiutato di pagare quanto richiestomi e dopo 3/4 telefonate in cui minacciavano continuamente azioni legali, mi hanno chiamato dicendomi che sarebbero bastati i soldi che erano presenti sul cc.
 
Tutto esatto: se la banca varia in peggio le condizioni del c/c, il cliente può recedere entro 15 giorni dalla comunicazione, ottenendo l'applicazione delle condizioni precedenti (e non "a zero spese").

Quando si estingue un conto corrente e resta un debito del cliente verso la banca ma di piccolo importo, la banca solecita il cliente ma poi non si mette a perdere tempo con raccomandate, ingiunzioni, ecc. e quindi la cosa si chiude lì.
 
Scritto da Voltaire
Tutto esatto: se la banca varia in peggio le condizioni del c/c, il cliente può recedere entro 15 giorni dalla comunicazione, ottenendo l'applicazione delle condizioni precedenti (e non "a zero spese").

Quando si estingue un conto corrente e resta un debito del cliente verso la banca ma di piccolo importo, la banca solecita il cliente ma poi non si mette a perdere tempo con raccomandate, ingiunzioni, ecc. e quindi la cosa si chiude lì.
...


...ma... se non si dovesse chiudere lì ...per vari motivi (anche per semplice ripicca ) oltre a pagare l'estinzione del conto ,gli interessi dello scoperto, si pagheranno anche le spese legali ..oltre al tempo... che certamente si perderà...... :rolleyes:
 
Scritto da esse.erre
Confermo quanto detto da Alan 1.

Lo scorso anno ho chiuso un cc, dopo che mi avevano applicato condizioni scandalose e anche trattando mi disseo che non era possibile ripristinare quelle precedenti.
Visto che le spese varie per chiusura conto, chiusura trimestrale ecc. sarebbero state di un certo importo, lasciai sul conto 20 € e poi inviai una raccomandata chiedendo la chiusura del conto.
Il direttore mi ha telefonato la prima volta per dirmi che potevano applicarmi le condizioni precedenti e ad una mia risposta negativa mi chiese di pagare tutte le spese altrimenti avrebbero utilizzato vie legali.
Ho sempre rifiutato di pagare quanto richiestomi e dopo 3/4 telefonate in cui minacciavano continuamente azioni legali, mi hanno chiamato dicendomi che sarebbero bastati i soldi che erano presenti sul cc.

*****************

Il conto lo chiudono li, pero' il tuo nominativo molto probabilmente viene inserito in una lista di nomi cosi' detti sgraditi.
Sul tuo anagrafico viene caricata la chiusura con piccoli saldi debitori. (dipende anche da che banca).
 
Scritto da anthony72
*****************

Il conto lo chiudono li, pero' il tuo nominativo molto probabilmente viene inserito in una lista di nomi cosi' detti sgraditi.
Sul tuo anagrafico viene caricata la chiusura con piccoli saldi debitori. (dipende anche da che banca).
....




....lista di nomi sgraditi?....e chi eventualmente ne entrerebbe a conoscenza?....voglio dire ...è una cosa interna alla banca?....rientra nei casi di cattivi pagatori e vieni segnalato in qualche registro pubblico?....grazie per la risposta ...se vorrai.:rolleyes:
 
Scritto da anthony72
*****************

Il conto lo chiudono li, pero' il tuo nominativo molto probabilmente viene inserito in una lista di nomi cosi' detti sgraditi.
Sul tuo anagrafico viene caricata la chiusura con piccoli saldi debitori. (dipende anche da che banca).


Sono convinto che se oggi tornassi in quella banca chiedendo di riaprire il c.c. lo farebbero immediatamente anche perchè avrebbero la possibilità di fregarmi qualche euro, oppure pensi che sarebbero così c......i da perdere questa occasione???
 
Indietro