Chiusura utenze e associazione proprietari

  • Ecco la 69° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana difficile per i principali indici europei e americani, solo il Nasdaq resiste alle vendite grazie ai conti di Nvidia. Il leader dei chip per l’intelligenza artificiale ha riportato utili e prospettive superiori alle attese degli analisti, annunciando anche un frazionamento azionario (10 a 1). Gli investitori però valutano anche i toni restrittivi dei funzionari della Fed che hanno ribadito la visione secondo cui saranno necessari più dati che confermino la discesa dell’inflazione per convincere il Fomc a tagliare i tassi. Anche la crescita degli indici Pmi, che dipingono un’economia resiliente con persistenti pressioni al rialzo sui prezzi, rafforzano l’idea di tassi elevati ancora a lungo. Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK

The Miracle

The game never ends
Registrato
17/9/00
Messaggi
13.407
Punti reazioni
968
Un quesito rapido.
Un amico ha affittato un appartamento, permettendo agli inquilini di entrare prima di volturare ( sul contratto non c'è nulla specificato ).
Questi faticano a pagare l'affitto ( anche se sono in pari ) ma non sborsano un cent di utenze e non le hanno volturate..
E così, il proprietario le ha disdette ( saranno staccate ad ore, giorni ).

A me è sembrato un autogol notevole: se la minaccia funziona ok, ma se questi si impuntano ? Mi è parsa la classica situazione in cui dalla ragione si passa al torto.

Invece ha contattato una associazione locale di proprietari e le hanno detto che, siccome nulla è specificato nel contratto, lei non può "mantenerli" a vita ed ha fatto bene a staccare.

Chi ha ragione?
 
Il proprietario non è tenuto a pagare le utenze dell'inquilino, credo che l'unico problema possa essere l'acqua.
 
Un quesito rapido.
Un amico ha affittato un appartamento, permettendo agli inquilini di entrare prima di volturare ( sul contratto non c'è nulla specificato ).
Questi faticano a pagare l'affitto ( anche se sono in pari ) ma non sborsano un cent di utenze e non le hanno volturate..
E così, il proprietario le ha disdette ( saranno staccate ad ore, giorni ).

A me è sembrato un autogol notevole: se la minaccia funziona ok, ma se questi si impuntano ? Mi è parsa la classica situazione in cui dalla ragione si passa al torto.

Invece ha contattato una associazione locale di proprietari e le hanno detto che, siccome nulla è specificato nel contratto, lei non può "mantenerli" a vita ed ha fatto bene a staccare.

Chi ha ragione?

Secondo me assolutamente il tuo amico. Ma prima di staccare l'inquilino va avvertito.
 
Infatti...potrebbe mandargli una mail in cui dice qualcosa del tipo:
"vedo che non ha ancora provveduto a volturare le utenze, le ricordo di provvedere al più presto, in quanto non saranno più intestate a me dal giorno 00/00/2021 saluti e baci "
 
Infatti...potrebbe mandargli una mail in cui dice qualcosa del tipo:
"vedo che non ha ancora provveduto a volturare le utenze, le ricordo di provvedere al più presto, in quanto non saranno più intestate a me dal giorno 00/00/2021 saluti e baci "

Giusto che non abbiano l'appiglio per scassare se restano senza luce qualche giorno.

Ma quale potrebbe essere il problema secondo te, The Miracle? E come farebbero questi inquilini ad "impuntarsi"?
 
Giusto che non abbiano l'appiglio per scassare se restano senza luce qualche giorno.

Ma quale potrebbe essere il problema secondo te, The Miracle? E come farebbero questi inquilini ad "impuntarsi"?

Beh, mi sembrerebbe un po' troppo facile.
Allora basta tenersi sempre le utenze intestate e farsi portare i soldi.. al primo sgarro stacchi tutto, ed ecco che stanno 15 giorni al buio e freddo.

Non sono convinto.. tu fornisci un bene che deve includere le utenze, ora la casa ne è priva. Poi se vanti un credito puoi agire per ottenerlo, ma non vorrei che il distacco potesse configurare esercizio arbitrario delle proprie ragioni come da art 392 cp

Se mi dite che è prassi, però, mi fido :)

( Ed eventualmente vi aggiornerò)
 
Beh, mi sembrerebbe un po' troppo facile.
Allora basta tenersi sempre le utenze intestate e farsi portare i soldi.. al primo sgarro stacchi tutto, ed ecco che stanno 15 giorni al buio e freddo.

Non sono convinto.. tu fornisci un bene che deve includere le utenze, ora la casa ne è priva. Poi se vanti un credito puoi agire per ottenerlo, ma non vorrei che il distacco potesse configurare esercizio arbitrario delle proprie ragioni come da art 392 cp

Se mi dite che è prassi, però, mi fido :)

( Ed eventualmente vi aggiornerò)

Mica gli estirpi le tubature, se li avverti per tempo non vedo perche' debbano restare 12 giorni senza utenze.
Personalmente non mi e' mai capitato ma dovessi trovarmici farei voltura all'istante e se per qualche motivo non riuscissi avvertirei l'inquilino e inizierei il distacco in una settimana.
Lui ha affittato una casa, mica le utenze. Anche con la massima tutela per l'inquilino non vedo cosa ci sia di arbitrario.
 
Beh, mi sembrerebbe un po' troppo facile.
Allora basta tenersi sempre le utenze intestate e farsi portare i soldi.. al primo sgarro stacchi tutto, ed ecco che stanno 15 giorni al buio e freddo.

Non sono convinto.. tu fornisci un bene che deve includere le utenze, ora la casa ne è priva. Poi se vanti un credito puoi agire per ottenerlo, ma non vorrei che il distacco potesse configurare esercizio arbitrario delle proprie ragioni come da art 392 cp

Se mi dite che è prassi, però, mi fido :)

( Ed eventualmente vi aggiornerò)

In effetti i miei genitori non hanno mai consentito la voltura delle utenze agli inquilini proprio per questo motivo.
Le utenze non vengono rimosse (i contatori rimangono lì, così come i fili e i tubi) ma si interviene in altro modo.
 
In effetti i miei genitori non hanno mai consentito la voltura delle utenze agli inquilini proprio per questo motivo.
Le utenze non vengono rimosse (i contatori rimangono lì, così come i fili e i tubi) ma si interviene in altro modo.

E come?
Staccare le utenze come ripicca o per forzare l'uscita... QUESTA non mi sembra una buona idea ed il rischio di denunce e pagamenti di camere d'albergo dei periodi di stacco direi che e' molto concreto.
 
Per quanto ne so mi sembra possa anche rischiare denuncia per interruzione di pubblico servizio...cosa un pò tirata per i capelli ed ecccessiva...poi comunque crea sempre qualche fastidio
 
Per quanto ne so mi sembra possa anche rischiare denuncia per interruzione di pubblico servizio...cosa un pò tirata per i capelli ed ecccessiva...poi comunque crea sempre qualche fastidio

E se gli staccano la luce e sbatte la testa E' TENTATO OMICIDIO.

Una volta che lo avverti e gli dai tempo di fare le volture, quale torto pensi di commettere?
 
Se gli chiudi le utenze, loro possono e devono chiedere di intestarle le utenze a loro medesimi; hanno il contratto di locazione che fa da titolo per averne diritto.
Quindi ti levi un bega.
 
Un quesito rapido.
Un amico ha affittato un appartamento, permettendo agli inquilini di entrare prima di volturare ( sul contratto non c'è nulla specificato ).
Questi faticano a pagare l'affitto ( anche se sono in pari ) ma non sborsano un cent di utenze e non le hanno volturate..
E così, il proprietario le ha disdette ( saranno staccate ad ore, giorni ).

A me è sembrato un autogol notevole: se la minaccia funziona ok, ma se questi si impuntano ? Mi è parsa la classica situazione in cui dalla ragione si passa al torto.

Invece ha contattato una associazione locale di proprietari e le hanno detto che, siccome nulla è specificato nel contratto, lei non può "mantenerli" a vita ed ha fatto bene a staccare.

Chi ha ragione?

Si ma quando sono entrati il proprietario avrà detto agli inquilini che avrebbero dovuto volturare.....non credo gli abbia detto che potevano usare la luce "a gratis".:o

Poi di che utenze parli: luce, gas, entrambe?
 
Beh, mi sembrerebbe un po' troppo facile.
Allora basta tenersi sempre le utenze intestate e farsi portare i soldi.. al primo sgarro stacchi tutto, ed ecco che stanno 15 giorni al buio e freddo.

Non sono convinto.. tu fornisci un bene che deve includere le utenze, ora la casa ne è priva. Poi se vanti un credito puoi agire per ottenerlo, ma non vorrei che il distacco potesse configurare esercizio arbitrario delle proprie ragioni come da art 392 cp
Continui a NON DIRE come si erano messi d'accordo prima di entrare, ho capito che sul contratto NON c'è scritto nulla ma questa NON è assolutamente una scusa per usufruire delle utenze "a gratis".
 
Il proprietario non è tenuto a pagare le utenze dell'inquilino, credo che l'unico problema possa essere l'acqua.

Infatti...potrebbe mandargli una mail in cui dice qualcosa del tipo:
"vedo che non ha ancora provveduto a volturare le utenze, le ricordo di provvedere al più presto, in quanto non saranno più intestate a me dal giorno 00/00/2021 saluti e baci "

Senza nulla togliere agli altri queste mi paiono le risposte più coincise e sensate.
 
E se gli staccano la luce e sbatte la testa E' TENTATO OMICIDIO.

Sicuramente sarà omicidio colposo, inoltre potrebbe essere che l'inquilino abbia la testa dura e quindi, prima di morire, con l'impatto del "cranio" far crepare il muro del vicino:cool:, quindi oltre a omicidio colposo il proprietario "cattivo" dovrà anche pagare il danneggiamento della casa del vicino :o
 
Un quesito rapido.
Un amico ha affittato un appartamento, permettendo agli inquilini di entrare prima di volturare ( sul contratto non c'è nulla specificato ).
Questi faticano a pagare l'affitto ( anche se sono in pari ) ma non sborsano un cent di utenze e non le hanno volturate..
E così, il proprietario le ha disdette ( saranno staccate ad ore, giorni ).

A me è sembrato un autogol notevole: se la minaccia funziona ok, ma se questi si impuntano ? Mi è parsa la classica situazione in cui dalla ragione si passa al torto.

Invece ha contattato una associazione locale di proprietari e le hanno detto che, siccome nulla è specificato nel contratto, lei non può "mantenerli" a vita ed ha fatto bene a staccare.

Chi ha ragione?

Io suggerirei al tuo amico di chiedere un consiglio di un amico avvocato che abbia bazzicato cause di sfratto o liti tra proprietari e inquilini.
 
E così, il proprietario le ha disdette ( saranno staccate ad ore, giorni ).
Sei sparito, evidentemente ti sei accorto che forse la preoccupazione tua era eccessiva!!!:o

Se staccava dopo qualche ora dall'apertura del thread che lo hai aperto a fare??:cool:
 
Indietro