Ci sono almeno 1,5-2 milioni di dipendenti pubblici da tagliare

Birbun

Con l'Olanda!
Registrato
31/1/04
Messaggi
20.647
Punti reazioni
1.279
Ma i nordocoreani della CGIL si oppongono insieme ai sovietici del PD: difendere i parassiti è la loro missione di vita.
Piuttosto di tagliare ci fanno defaultare a forza di patrimoniali e tasse: tanto il conto lo pagano i dipendenti privati e gli imprenditori.
E' una vergogna. KO!
 
ma lascia stare
non è questo il problema ora
ma sai che significa mandare a casa 2 milioni di persone?
io credo di no.. anzi ne sono sicuro
 
mi basterebbe che facessero come in grecia, taglio delle tredicesime e degli stipendi...e secondo me ci si arriverà presto...

l'alternativa è tagliare pensioni, sanità e scuola che assorbono il grosso della spesa pubblica...

da qualche parte bisognerà iniziare a tagliare sul serio...

vedrai che tempo 1 anno tornerà monti o un altro tecnico e stavolta dovrà tagliare veramente la spesa altrimenti non se ne esce...
 
Ma i nordocoreani della CGIL si oppongono insieme ai sovietici del PD: difendere i parassiti è la loro missione di vita.
Piuttosto di tagliare ci fanno defaultare a forza di patrimoniali e tasse: tanto il conto lo pagano i dipendenti privati e gli imprenditori.
E' una vergogna. KO!

perche' non ci vai tu alle assembleee dei dipendenti a dire che da domani stanno tutti a casa:eek:

provaci e poi ci sai dire come ti e' andata:D
 
1200 eur per una spina di poliziotto che andrà in pensione a 50 anni dopo una vita passata col sulo al caldo ed un lavoro garantito , e si lamentano pure
 
Ma i nordocoreani della CGIL si oppongono insieme ai sovietici del PD: difendere i parassiti è la loro missione di vita.
Piuttosto di tagliare ci fanno defaultare a forza di patrimoniali e tasse: tanto il conto lo pagano i dipendenti privati e gli imprenditori.
E' una vergogna. KO!


fate presto!
 
mi basterebbe che facessero come in grecia, taglio delle tredicesime e degli stipendi...e secondo me ci si arriverà presto...

l'alternativa è tagliare pensioni, sanità e scuola che assorbono il grosso della spesa pubblica...

da qualche parte bisognerà iniziare a tagliare sul serio...

vedrai che tempo 1 anno tornerà monti o un altro tecnico e stavolta dovrà tagliare veramente la spesa altrimenti non se ne esce...

Senza stato pensi che si stia meglio?

Non dovresti innalzare la tripla A ma una tripla C
 
il popolo deve capire che la vera guerra la deve fare contro i dip. pubblici , i loro privilegi e stipendi fuori da ogni logica oltre che contro il loro super assenteismo ed inefficienza.
vanno mazzolati , e poi son tutti teroni
 
non sono per licenziare nessuno perchè spesso si finisce così col punire i meno furbi ma vanno pagati per quello che fanno, se lavorano poco devono prendere poco, è tanto semplice....
 
il popolo deve capire che la vera guerra la deve fare contro i dip. pubblici , i loro privilegi e stipendi fuori da ogni logica oltre che contro il loro super assenteismo ed inefficienza.
vanno mazzolati , e poi son tutti teroni

D'accordo a mazzolare i dipendenti pubblici terroni :clap: visto che al sud la vita costa meno ma sugli stipendi fuori da ogni logica perchè non ne parliamo un pò?
Secondo te quanto prende un funzionario amministrativo -non dirigente- che gestisce, firmando personalmente i mandati di pagamento, un milione di euro l'anno minimo di soldi pubblici? Sentiamo. Secondo te? Scommettiamo che non lo sai?
 
SInceramente non credo sia giusto buttare numeri a caso, tuttavia ci sono alcuni punti fermi:
1) Nello stato ci sono sacche piuttosto ampie di spreco e clientelismo.
2) Ci sono altresì alcune eccellenze dove magari servirebbe aumentare il numero dei collocati
3) tagliare posti di lavoro di cui al punto 1 e incrementare il lavoro al punto due vorrebbe comunque dire ridurre grandemente il numero dei dip.pubblici.

Ora io quando si tratta di mettere delle persone in una situazione di grande precarietà ci vado molto piano, tuttavia non capisco perchè milioni di posti di lavoro andati in fumo nel privato siano visti come normali vista la crisi, mentre nel pubblico c'è chi profetizza chissà quali catastrofi.:mmmm:
Io non capisco ma ci sono cittadini di serie A e di serie B?
Evidentemente si!
Tuttavia tagliare pesantemente i costi dello stato (e quindi anche gli sprechi in capitale umano) dovrebbe avere come naturale risultato un forte alleggerimento delle imposte soprattutto per chi ha un reddito dipendente. (il ragionamento è semplice, questo paese è stato costruito con i soldi dei dipendenti quindi questi dovrebbero essere i primi beneficiari), guardacaso sarebbe anche l''unico modo di far ripartire l'economia aumentando i consumi interni e ricreando quindi occupazione, in seconda battuta si penserebbe anche alle imprese, dando ulteriore capacità concorrenziale.
Permettete una ultima analisi sulla prduttività. La produttività in Italia risulta così bassa perchè è la risultante di una media comprendente lo stato (che è chiaramente tranne alcune eccezioni una riserva di sprechi e improduttività) ed il sud che ha livelli di produttività da repubblica delle banane.
Sia chiaro non sono leghista, anzi per me quelli sono degli imbe.cilli. E quando parlo del Nord non parlo della gente del nord, ma di quelli che ci lavorano e credetemi di meridionali con le palle ce ne sono un bel pò in mezzo.
 
Invece ci tengo. Ditemi secondo voi quanto prende un funzionario con una responsabilità simile. Visto che si buttano numeri a caso sulla gente da licenziare in quanto "privilegiata", diamo i numeri a caso sui fantomatici "stipendi d'oro degli statali"! Così magari passa la voglia di fare certi discorsi.

Poi sono d'accordo che vanno fatte riorganizzazioni e tagli feroci premiando le eccellenze, ma van fatti da gente che ne capisce, TAGLIANDO FUORI DA QUALSIASI TRATTATIVA I SINDACATI E I DEMAGOGHI. Il problema è che chi sparla di tagli specie chi dà aria alla tastiera qua sopra) non sa neanche come è fatto l'ufficio dove vorrebbe intervenire. E farebbe più bella figura a star zitto.
 
Ma i nordocoreani della CGIL si oppongono insieme ai sovietici del PD: difendere i parassiti è la loro missione di vita.
Piuttosto di tagliare ci fanno defaultare a forza di patrimoniali e tasse: tanto il conto lo pagano i dipendenti privati e gli imprenditori.
E' una vergogna. KO!

con una forbice molto approssimativa.......:wall:
magari in ambito sanitario......:wall::wall::wall:
 
direi di più, ci sono 20 miloni di dipendenti da licenziare.
 
Il primo passo deve essere un ridimensionamento drastico degli stipendi più elevati: la parte che supera i 2000€ mensili lordi ( più corretto forse sarebbe parlare di 24000 annui viste le n-esime mensilità) deve essere dimezzata (e sperare, anzi pregare, che basti), senza ridurre alla miseria nessuno e senza licenziare se non proprio necessario (o meritato)
 
Cominciamo con il mandare a casa un bel po di dirigenti inutili e superpagati.
Dovete sapere che grazie al contratto fatto dal governo d'alema nel 2001 i dirigenti pubblici sono stati equiparati ai dirigenti privati quanto a stipendi e libertà di orario.
Si trattò solo di un pretesto per aumentare a dismisura le retribuzione dei dirigenti pubblici che ovviamente rimasero tali quanto a scansare le fatiche e all'evitare di assumersi le responsabilità.
Basterebbe tagliare del 50% il numero dei posti dirigenziali ed ecco che si risparmierebbero almeno dieci miliardi di euro all'anno...
 
Ultima modifica:
si ma il problema è che NON FANO UN CAZX! invece in germania i servizi pubblici sono ultraefficienti

Infatti ho scritto che il problema è un altro, l'efficienza. Occorre farli lavorare e bene.
 
Indietro