Ci sono dei limiti alla diversificazione?

Giorgio DeGiorgi

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
23/11/05
Messaggi
1.025
Punti reazioni
51
Sappiamo che diversificare è bene. Ma c'è un limite superiore alla diversificazione? Cioè, data una certacifra, meglio dividerla su tre titoli o su dieci?
 
Giorgio DeGiorgi ha scritto:
Sappiamo che diversificare è bene. Ma c'è un limite superiore alla diversificazione? Cioè, data una certacifra, meglio dividerla su tre titoli o su dieci?

Secondo me (che ne capisco poco) dipende dall'incidenza delle commissioni su ogni ordine.

Per dirla in breve conviene diversificare fino a quando le commissioni spalmate su ogni azione del singono ordine incidono in maniera trascurabile sul prezzo di carico del titolo stesso.
 
Giorgio DeGiorgi ha scritto:
Sappiamo che diversificare è bene. Ma c'è un limite superiore alla diversificazione? Cioè, data una certacifra, meglio dividerla su tre titoli o su dieci?


il rischio di diversificare troppo è di polverizzare il capitale
 
Giorgio DeGiorgi ha scritto:
Sappiamo che diversificare è bene. Ma c'è un limite superiore alla diversificazione? Cioè, data una certacifra, meglio dividerla su tre titoli o su dieci?

su dieci naturalmente
con una buona diversificazione puoi eliminare il rischio idiosincratico (legato al possesso del singolo titolo) ma corri il rischio di mercato che è ineliminabile

se concentri il tuo portafoglio su un solo titolo corri così 2 rischi: il rischio idiosicratico (ad esempio la società su cui investi potrebbe fallire) e il rischio di mercato (legato all' andamento generale del mercato)

per diversificare al meglio anche dal punto di vista geogafico meglio acquistare etf
 
€ureka ha scritto:
il rischio di diversificare troppo è di polverizzare il capitale

appunto.....proprio di questo parlavo...ma c'è una diversificazione ideale fra il troppo e il pochissimo?
 
Giorgio DeGiorgi ha scritto:
appunto.....proprio di questo parlavo...ma c'è una diversificazione ideale fra il troppo e il pochissimo?


dipende anche dall'ottica temporale
 
Giorgio DeGiorgi ha scritto:
appunto.....proprio di questo parlavo...ma c'è una diversificazione ideale fra il troppo e il pochissimo?


più diversifichi meno rischi a parità di rendimento ovviamente
 
C'era pure un economista americano che sosteneva: "se sai ciò che stai facendo puoi anche permetterti di investire tutto su un solo titolo"

il problema è connesso all'ammontare del capitale (nella scelta tra 10 titoli un conto è avere 10000€ un altro è averne 50000€)
 
Indietro