Circle Spa

patton

Nuovo Utente
Registrato
14/1/03
Messaggi
4.317
Punti reazioni
202
https://www.shippingitaly.it/2022/1...i-spezia-la-sperimentazione-del-sudoco-video/

I partner tecnico/operativi che hanno reso possibile l’operazione sono Circle Group, soggetto specializzato nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni per la digitalizzazione del settore portuale e della logistica intermodale e nella consulenza internazionale sui temi del Green Deal e della transizione energetica, La Spezia Port Service e Sogei Spa, partner tecnologico di Adm.
 

tallcandle

MemberOne
Registrato
16/1/03
Messaggi
26.768
Punti reazioni
1.017
COMUNICATO STAMPA

CIRCLE APPROVA GLI HIGHLIGHTS DEI PRIMI 9 MESI DEL 2022;
VALORE DELLA PRODUZIONE +24%, PRODOTTI PROPRIETARI + 25%, SERVIZI FEDERATIVI + 108%

Luca Abatello, CEO & Presidente di CIRCLE Group commenta i risultati: “Siamo molto soddisfatti dei numeri ancora in forte crescita nonostante il periodo pieno di criticità fra crisi energetica, guerra e inflazione. La strategia Connect 4 Agile Growth procede a passi spediti, vedasi anche
il recente rilascio della Milos® Green Dashboard, e con i nostri clienti e partner stiamo indirizzando concretamente le principali azioni su Next Generation EU, PNRR e Transizione 4.0, che auspichiamo vedano ulteriori passi concreti a cavallo del 2023”.
 

dbtrad

Piovono OPE
Registrato
24/4/13
Messaggi
8.664
Punti reazioni
650
Considerando che q4 è sempre stato di gran lunga il trimestre più forte dell'anno, direi 11mln VoP e >2mln ebitda 2022 praticamente in cassaforte, con cassa netta adjusted più vicina a 3mln che a 2mln credo.

In attesa di acquisizioni e bandi pnrr pesanti, una serena velocità di crociera.
 

tallcandle

MemberOne
Registrato
16/1/03
Messaggi
26.768
Punti reazioni
1.017
Considerando che q4 è sempre stato di gran lunga il trimestre più forte dell'anno, direi 11mln VoP e >2mln ebitda 2022 praticamente in cassaforte, con cassa netta adjusted più vicina a 3mln che a 2mln credo.

In attesa di acquisizioni e bandi pnrr pesanti, una serena velocità di crociera.

Dai...usiamo un paio di milioni per prendere qualche 100k di ebitda altrove.
Abatello continua a dire che ci sono opportunità sul mercato....concludiamo! :cool:
 

tallcandle

MemberOne
Registrato
16/1/03
Messaggi
26.768
Punti reazioni
1.017
Bene, bel contratto.
Avanti così. Era da qualche settimana che aspettavamo nuovi contratti:)
 

patton

Nuovo Utente
Registrato
14/1/03
Messaggi
4.317
Punti reazioni
202
Oggo sicuramente un po' di sano buy back
 

tallcandle

MemberOne
Registrato
16/1/03
Messaggi
26.768
Punti reazioni
1.017
Da ieri si vede del movimento sul book e qualche volume insolitamente "alto" :eek:
 

tallcandle

MemberOne
Registrato
16/1/03
Messaggi
26.768
Punti reazioni
1.017
è al test della trend di lungo....
 

Allegati

  • circ.png
    circ.png
    46,7 KB · Visite: 3

tallcandle

MemberOne
Registrato
16/1/03
Messaggi
26.768
Punti reazioni
1.017
I traffici dei porti di Genova e Savona sono tornati ai livelli del 2019
Il traffico complessivo alla fine del terzo trimestre è in linea con quello prepandemico, ma il capoluogo decresce lievemente a favore dello scalo ponentino

DI REDAZIONE SHIPPING ITALY
16 NOVEMBRE 2022
STAMPA

Piazzale Container Terminal Vado Gateway con nuova griglia di scambio in testa alla banchina
Il trend del primo semestre ha trovato conferma anche nei dati di traffico dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale relativi ai primi nove mesi del 2022; Genova e Savona-Vado sono tornate nel complesso, quanto alle merci, ai livelli prepandemici del 2019: 51,09 milioni di tonnellate contro 51,07 milioni (+0,05%).

Differenti però le dinamiche nei due scali. Quello del capoluogo ha perso circa 1,6 milioni di tonnellate, grossomodo quanto ha guadagnato Savona-Vado. Sul fronte merceologico i container con 20,4 milioni di tonnellate contro 19,1 sono in crescita del 6,7% rispetto a tre anni fa, ma la differenza è ascrivibile tutto allo scalo ponentino (dove ha nel frattempo iniziato a operare il terminal Vado Gateway), dato che a Genova si registrano oltre 500mila tonnellate in meno (malgrado l’avvio del nuovo Terminal Bettolo). Parallelamente crescono i Teu complessivi (2,1 milioni, pari al +4,7%), con Genova che perde il 2,5% e Savona che più che triplica quelli movimentati nei primi 9 mesi del 2019.

Stabile (+0,1%) con 7,7 milioni di tonnellate a Genova il traffico convenzionale (merci varie), che a Savona invece con 3,3 milioni di tonnellate cresce di oltre l’8%. Dinamica simile sull’altra merceologia da podio: gli olii minerali (10,4 milioni di tonnellate) a Genova sono sotto del 5,4%, mentre a Savona (con 4,9 milioni di tonnellate) crescono del 5,2% rispetto a tre anni fa.

Genova a confronto dei primi tre trimestri 2019 perde anche mezzo milione di tonnellate (1,1 milione in tutto) sui traffici industriali, mentre vede crescere le rinfuse solide da 475 a 542mila tonnellate (Savona qui paga con 1,3 milioni di tonnellate uno scotto di circa 700mila tonnellate rispetto al pre-pandemia), le altre rinfuse liquide (668mila contro 616mila tonnellate), ma calare da 686mila a 554mila tonnellate il bunker e le provviste di bordo.

Quanto ai passeggeri, la ripresa postpandemia è, con 3,39 milioni, significativa (+69,4% rispetto ai primi 9 mesi del 2021), ma ancora inferiore del 9,6% al dato pre-Covid. A Genova nei primi nove mesi dell’anno in corso sono transitati 1,9 milioni di passeggeri dei traghetti e 741mila crocieristi (rispettivamente -1,7% e -25,6% a confronto dei primi tre trimestri 2019), a Savona 463mila e 275mila (+58,1%, un dato imputabile presumibilmente alla nuova linea ro-pax fra Savona e Porto Torres, e -42,3%).