Come precauzionarsi rispetto ad un default dell'Italia?

Scusa Giorgio, ma in Svizzera non c'è più il Franco?:D:D:D
 
Giorgio DeGiorgi ha scritto:
ah..ecco...vabbè...franchi svisseri, allora....


Se proprio non si vuole cambiare moneta....basterebbe comprare attivita' e debito estero....voglio vedere se in caso di uscita dall'euro da parte dell'Italia le azioni Siemens o il Bund valgono meno.......pur avendoli sul dossier titoli Italiano.
 
claudio123 ha scritto:
Se proprio non si vuole cambiare moneta....basterebbe comprare attivita' e debito estero....voglio vedere se in caso di uscita dall'euro da parte dell'Italia le azioni Siemens o il Bund valgono meno.......pur avendoli sul dossier titoli Italiano.

ma se il dossier è italiano....e l'Italia va in default...mi sa che ti fregano lo stesso...altra cosa è avere franchi svizzeri in mano o nel materasso, per me...
 
fondi lussemburghesi e irlandesi mi viene da dire. Altrimenti liquidità e pronti a scattare in caso vogliano bloccare i prelievi bancari. La terza soluzione non c'è bisogno di spiegarla...:D
 
Giorgio DeGiorgi ha scritto:
ma se il dossier è italiano....e l'Italia va in default...mi sa che ti fregano lo stesso...altra cosa è avere franchi svizzeri in mano o nel materasso, per me...

Se va in default l'Italia ....sono le sue attivita' che seguono il default.....non la moneta euro ne tantomeno le attivita' estranee all'Italia......poi ti possono pure sequestrare il conto ....ma questo e' un altro discorso.
 
adolar ha scritto:
La terza soluzione non c'è bisogno di spiegarla...:D

Se questa soluzione e' l'espatrio di capitali....sarebbe proprio da ridere...visti i due scudi fiscali fatti.....
 
Giorgio DeGiorgi ha scritto:
Comprare fiorini svizzeri?
Compra euro tedeschi, francesi... europei, insomma.
Al momento non ci perdi neanche, il cambio è buono.
:D
 
Mettere quasi tutto in una banca fuori italia ?
 
claudio123 ha scritto:
Se questa soluzione e' l'espatrio di capitali....sarebbe proprio da ridere...visti i due scudi fiscali fatti.....
i soldi vanno dove li amano. Sono delle creature piuttosto permalose ed emotive:D Bisogna essere gentili con loro:D
 
adolar ha scritto:
i soldi vanno dove li amano. Sono delle creature piuttosto permalose ed emotive:D Bisogna essere gentili con loro:D

Se uno da retta a Pecoraro Scanio o a Diliberto....non ti si puo' dare torto :)
 
Figuriamoci se l'italia va in default. :rolleyes:
 
claudio123 ha scritto:
Se uno da retta a Pecoraro Scanio o a Diliberto....non ti si puo' dare torto :)
devi farlo figliolo! Bisogna valutare il peggiore degli scenari. Altrimenti ci troviamo completamente impreparati!:rolleyes:
 
default è una favola da raccontare ai bambini :cool:
 
morpheus67 ha scritto:
Lussemburgo ????
fondi lussemburghesi o irlandesi di propietà di banche italiane vengono tassati solo quando si disinvestono i soldi. Quindi nel frattempo starebbero fuori. in attesa che la situazione si chiarisca e che i governi cambino. Non sono nemmeno assoggettati all'imposta di successione.
Almeno così mi hanno detto. Se non sei residente non paghi nessuna tassa fino a quando non disinvesti. Inq uesto caso la paghi in italia.
Altrimenti ci sono le solite alternative. benettazzo ha messo metà capitale a malta. La banca della diocesi a quanto ho visto ha discrete condizioni
 
Luigiws ha scritto:
default è una favola da raccontare ai bambini :cool:
secoo me è uno scenario ampiamente possibile. Nel giro di 1\2 anni
 
Indietro