Come rifarsi sulla banca per l' acquisto di bond Swiss air

FaGal

Nuovo Utente
Registrato
21/7/02
Messaggi
17.980
Punti reazioni
231
Sono un risparmiatore trentino, da 40 anni importante e fedelissimo cliente di un istituto bancario locale. Il 4 settembre 2001 acquisto presso la mia banca, su suggerimento della stessa e fuori mercato, obbligazioni Swiss air. Il 10 settembre 2001 impartisco un secondo ordine di acquisto (scoprirò successivamente che la banca mi ha venduto tutte le obbligazioni Swiss air che aveva in suo possesso). Da una osservazione della nota informativa sulle operazioni eseguite, scopro che, mentre il primo acquisto del 4 settembre è stato eseguito lo stesso giorno in cui ho impartito l' ordine (con valuta 6), in occasione della seconda tranche del 10, la banca ha proceduto all' acquisto in data 14 (con valuta 13), ovvero qualche giorno dopo l' attentato alle Torri gemelle di New York. Mi chiedo: perché la mia banca non mi ha contattato per chiedermi se ero davvero sicuro di voler acquistare altre obbligazioni Swiss air, alla luce di quanto stava accadendo nel mondo e dal momento che il mio ordine era rimasto in sospeso ? Non sarebbe stato più corretto suggerirmi di bloccare l' acquisto, visto che la compagnia già prima della tragedia non godeva di ottima salute ? La domanda che pongo a voi è invece la seguente: alla luce di un comportamento se non illegale quanto meno immorale da parte della banca, ci sono gli estremi per richiedere il rimborso delle obbligazioni Swiss air acquistate dopo l' attentato alle Torri gemelle ? O.M., 24marzoilmondo


La risposta, secondo l' avvocato Eduardo Spano dello studio Franzosi Dal nero di Milano, è sì. In questo genere di controversie, spiega Spano, è essenziale analizzare attentamente la documentazione completa del rapporto, quindi esaminare anche gli ordini, i documenti contrattuali firmati dal lettore e le comunicazioni contabili. L' esecuzione dell' ordine quattro giorni dopo è indubbiamente anomala, in quanto avrebbe dovuto avere validità limitata al giorno in cui viene dato. Ulteriore anomalia è la data di valuta anteriore a quella di negoziazione. Tanto più in quanto il lettore ritiene che i titoli fossero già di proprietà della banca, circostanza peraltro in contrasto con l' addebito di commissioni. In ogni caso, indipendentemente dalla coincidenza con i noti eventi dell' 11 settembre, la banca aveva doveri di informazione, in particolare circa i rischi specifici del titolo Swiss air, che, come scrive il lettore, già "prima non godeva di ottima salute". L' esame dell' intera documentazione del rapporto con la banca (compresa la situazione portafoglio titoli) potrebbe inoltre evidenziare ulteriori profili di responsabilità della banca, per esempio in ordine alla adeguatezza delle operazioni al profilo del cliente.
 
Indietro