Come scegliere nuova caldaia

Chi Unque

Nuovo Utente
Registrato
21/3/16
Messaggi
1.943
Punti reazioni
63
Buongiorno,
come da titolo, mi trovo nella condizione di dovere sostituire una caldaia del 2005 marca Baxi. La vecchia caldaia comincia a perdere colpi e non so se si può aggiustare, tra l'altro succede in pieno inverno...
Non so veramente nulla in proposito e chiedo aiuto a questo forum partendo da zero: sulle varie marche, i prezzi, eventuali bonus caldaie per pagare meno di tasse, etc. In particolare mi interessa capire quali marche sono più affidabili
Grazie
 

paracelso

Nuovo Utente
Registrato
17/7/08
Messaggi
86
Punti reazioni
3
Scrivi "caldaia" in "Cerca nel forum" e vedrai quanti threads ti escono sull ' argomento!
 

giovanni1888

Nuovo Utente
Registrato
3/9/22
Messaggi
321
Punti reazioni
28
Buongiorno,
come da titolo, mi trovo nella condizione di dovere sostituire una caldaia del 2005 marca Baxi. La vecchia caldaia comincia a perdere colpi e non so se si può aggiustare, tra l'altro succede in pieno inverno...
Non so veramente nulla in proposito e chiedo aiuto a questo forum partendo da zero: sulle varie marche, i prezzi, eventuali bonus caldaie per pagare meno di tasse, etc. In particolare mi interessa capire quali marche sono più affidabili
Grazie

vaillant.
prezzo medio altro
affidabilità buona
assistenza capillare

altre marche sconsiglio: salvo salire di prezzo assurdo
 

Chi Unque

Nuovo Utente
Registrato
21/3/16
Messaggi
1.943
Punti reazioni
63
Dove hai la caldaia,dentro o fuori? E la vecchia come era? Stagna o a camera aperta?
Che problemi presenta la vecchia baxi?

La caldaia attuale è Biasi, non Baxi (chiedo scusa errore mio Baxi era la caldaia prima ancora). Si trova dentro la cucina. Sul libretto di istruzioni trovo i codici di due modelli M90B.24S e M90B.28S. Credo (non sono sicuro) che sia il modello 24S
Il manuale sembra essere questo al link sotto
https://www.schede-tecniche.it/schede-tecniche-caldaie/BIASI-caldaia-murale-a-gas-CONTRACT.pdf
E' collegata con dei tubi che portano all'esterno quindi credo che sia a camera stagna se ho capito la differenza
La vecchia Biasi presenta un problema che viene segnalato come mancanza d’acqua nel circuito riscaldamento (luce sinistra verde lampeggiante e luce centrale rossa fissa come da manuale a pagina 2 del link che ho riportato sopra). Ho provato anche a staccare l'interruttore dell'elettricità che alimenta la caldaia in modo da "resettare" la scheda, per vedere se è un problema di quel genere, ma sembrerebbe di no perché non cambia nulla.
A volte funziona a volte no. Adesso per esempio ha ripreso a funzionare dopo che per un paio di giorni non funzionava l'acqua calda
Un altro problema che si verifica abbastanza spesso è che la pressione scende sotto 1,5 bar e bisogna aumentarla di nuovo riportandola a 1,5 bar con la manopola apposita. Ma questo non so se si verifica per un problema della caldaia o dell'impianto di riscaldamento
 

Cassetto nei sogni -

Nuovo Utente
Registrato
15/7/22
Messaggi
1.345
Punti reazioni
127
La caldaia attuale è Biasi, non Baxi (chiedo scusa errore mio Baxi era la caldaia prima ancora). Si trova dentro la cucina. Sul libretto di istruzioni trovo i codici di due modelli M90B.24S e M90B.28S. Credo (non sono sicuro) che sia il modello 24S
Il manuale sembra essere questo al link sotto
https://www.schede-tecniche.it/schede-tecniche-caldaie/BIASI-caldaia-murale-a-gas-CONTRACT.pdf
E' collegata con dei tubi che portano all'esterno quindi credo che sia a camera stagna se ho capito la differenza
La vecchia Biasi presenta un problema che viene segnalato come mancanza d’acqua nel circuito riscaldamento (luce sinistra verde lampeggiante e luce centrale rossa fissa come da manuale a pagina 2 del link che ho riportato sopra). Ho provato anche a staccare l'interruttore dell'elettricità che alimenta la caldaia in modo da "resettare" la scheda, per vedere se è un problema di quel genere, ma sembrerebbe di no perché non cambia nulla.
A volte funziona a volte no. Adesso per esempio ha ripreso a funzionare dopo che per un paio di giorni non funzionava l'acqua calda
Un altro problema che si verifica abbastanza spesso è che la pressione scende sotto 1,5 bar e bisogna aumentarla di nuovo riportandola a 1,5 bar con la manopola apposita. Ma questo non so se si verifica per un problema della caldaia o dell'impianto di riscaldamento

L' impianto va a zero con gocciolamento della valvola di sicurezza?
Se la risposta e' si: vuol dire che va in sovrapressione e la valvola scatta per fare uscire acqua sennò spacchi i tubi.
Ipotesi: vaso espansione scarico,oppure scambiatore secondario bucato ,oppure rubinetto di caricamento impianto termosifoni che trafila e manda continuamente acqua nel circuito.
Se invece hai solo abbassamento pressione e devi saltuariamente ricaricare,potresti avere scambiatore primario bucato oppure delle perdite: da controllare a termo spenti tutto i termosifoni uno ad uno e poi vedere nei collettori dentro al muro e dentro la caldaia se ci sono gocciolamenti. Il circuito primario e riscaldamento e' un circuito chiuso.Se ha perdite bisogna trovarle.
Poi( e non c' entra nella con abbassamento pressione) devi sempre tenere sotto controllo lo scarico fumi e tutto l' ambaradan del tiraggio forzato. Pulizia e manutenzione.

Cmq quando ti si accende la spia manca acqua circuito riscaldamento dovresti notare anche un abbassamento della pressione sotto 1,5 e forse va in blocco per quello .
La mia sotto certi livelli va in blocco ed accende spia di errore.

Cmq se cambi caldaia devi mettere per forza a condensazione a tiraggio forzato, e devi predisporre uno scarico per la condensa, fare la pulizia impianto con defangazione tubi termo ,filtro defangatore all' ingresso e forse pure nuove valvole sui termosifoni.
Non le producono piu' le caldaie che hai ora .
La Biasi non era una cattiva marca ma ha i suoi annetti...


Quando apri l' acqua calda sanitaria si scaldano anche i termosifoni? In quel caso problemi alla tre vie.
 
Ultima modifica:

Cassetto nei sogni -

Nuovo Utente
Registrato
15/7/22
Messaggi
1.345
Punti reazioni
127
Quando si accende la spia non funziona solo in riscaldamento ma in sanitario si?

Non dovrebbe...

L' abbassamento di pressione su circuito primario dovrebbe inficiare il funzionamento del sanitario poiche' l' acqua del primario entra nello scambiatore secondario dopo che la tre vie da il consenso al sanitario escludendo e chiudendo temporaneamente i termosifoni.
Se hai poca pressione e va in blocco, il sanitario non dovrebbe attivarsi.
 

Chi Unque

Nuovo Utente
Registrato
21/3/16
Messaggi
1.943
Punti reazioni
63
Grazie delle risposte, molto utili
L'impianto va a zero ma SENZA gocciolamento della valvola di sicurezza. Non ho notato gocciolamenti da nessuna parte dalla caldaia, me ne sarei accorto. Sospetto ci siano perdite dai termosifoni. Lo scarico fumi eccetera è stato controllato con le visite obbligatorie del tecnico, credo che sia a posto. Ho provato a tenere regolarmente sotto controllo in modo che rimanga sempre sopra 1,5 di pressione, ma apparentemente non cambia nulla. Quando si accende la spia manca acqua circuito riscaldamento non noto che sia al di sotto di 1,5. Avevo anche pensato che potesse esserci correlazione tra le 2 cose, ma apparentemente non lo vedo. Quando apro l'acqua calda sanitaria i termosifoni non si scaldano. Quando si accende la spia non funziona in sanitario, perché per ora non ho ancora acceso il riscaldamento e il problema lo noto solo dall'acqua sanitaria.
 
Ultima modifica:

Chi Unque

Nuovo Utente
Registrato
21/3/16
Messaggi
1.943
Punti reazioni
63
Cmq se cambi caldaia devi mettere per forza a condensazione a tiraggio forzato, e devi predisporre uno scarico per la condensa, fare la pulizia impianto con defangazione tubi termo, filtro defangatore all' ingresso e forse pure nuove valvole sui termosifoni.

Mi sembra di capire comunque che il problema di una eventuale perdita dai termosifoni va risolto per forza, perché anche cambiando caldaia se il problema è quello resterebbe... mentre la caldaia attuale non necessariamente ha un malfunzionamento, potrebbe essere invece che il problema sia dovuto a perdite dai termosifoni
 

Cassetto nei sogni -

Nuovo Utente
Registrato
15/7/22
Messaggi
1.345
Punti reazioni
127
Mi sembra di capire comunque che il problema di una eventuale perdita dai termosifoni va risolto per forza, perché anche cambiando caldaia se il problema è quello resterebbe... mentre la caldaia attuale non necessariamente ha un malfunzionamento, potrebbe essere invece che il problema sia dovuto a perdite dai termosifoni

E' corretto.
 

Cassetto nei sogni -

Nuovo Utente
Registrato
15/7/22
Messaggi
1.345
Punti reazioni
127
Grazie delle risposte, molto utili
L'impianto va a zero ma SENZA gocciolamento della valvola di sicurezza. Non ho notato gocciolamenti da nessuna parte dalla caldaia, me ne sarei accorto. Sospetto ci siano perdite dai termosifoni. Lo scarico fumi eccetera è stato controllato con le visite obbligatorie del tecnico, credo che sia a posto. Ho provato a tenere regolarmente sotto controllo in modo che rimanga sempre sopra 1,5 di pressione, ma apparentemente non cambia nulla. Quando si accende la spia manca acqua circuito riscaldamento non noto che sia al di sotto di 1,5. Avevo anche pensato che potesse esserci correlazione tra le 2 cose, ma apparentemente non lo vedo. Quando apro l'acqua calda sanitaria i termosifoni non si scaldano. Quando si accende la spia non funziona in sanitario, perché per ora non ho ancora acceso il riscaldamento e il problema lo noto solo dall'acqua sanitaria.

Quindi il problema c'è lo hai anche d' estate quando non usi il riscaldamento?
Cio' escluderebbe l' ipotesi gocciolamenti dai termosifoni poiche' esclusi dalla partita. Cio' lascia propendere per problema in caldaia. O vado espansione o scambiatore primario bucato.
L' acqua che scalda il sanitario e' del circuito primario e in funzione sanitario circola solo ed esclusivamente in caldaia entrando nello scambiatore secondario e tornando al primario.
Quindi in caldaia guarderei il vaso d' espansione in prima battuta e darei un' occhiata ( a caldaia fredda ) allo scambiatore primario per vedere se ci sono buchi. L' acqua potrebbe evaporare col calore di funzionamento e tu potresti non trovarla,ma potresti vedere delle macchie.

Sul vaso d' espansione dovresti togliere il tappeto( uguale alle camere d' aria delle biciclette) e vedere se spingendo il valvolino di sfiato, esce acqua od aria. Se esce acqua e' bucato ed e' da cambiare. Se esce aria potrebbe essere sano ma sgonfio.
A quel punto andrebbe controllato a che pressione e' ma ci vuole un attrezzo adatto, una pompa di bicicletta ma che abbia anche un manometro di controllo.
Se sgonfio riportarlo a pressione prevista dal libretto.
 
Ultima modifica:

Cassetto nei sogni -

Nuovo Utente
Registrato
15/7/22
Messaggi
1.345
Punti reazioni
127
La tua caldaia ha il tasto estate inverno?
Quando arriva l' estate cambi la posizione del tasto in estate?
In che posizione e' ora?
Se non erro quel tasto serve a tenere la tre vie sempre in posizione sanitario d' estate il che esclude il circuito termosifoni che rimane scollegato dal circuito primario. In posizione inverno invece la tre vie dovrebbe essere calibrata su riscaldamento quindi se usi il sanitario in estate ,potrebbe risentire del gocciolamento.
Ho vaghi ricordi,forse e' cosi'.
La caldaia non fa funzionare termo e sanitario insieme. O l' uno o l' altro e la tre vie decide. Il sanitario ha priorità.Quando lo apri il termo si spegne. Quando chiudi il sanitario, il termo riparte.
 
Ultima modifica:

Cassetto nei sogni -

Nuovo Utente
Registrato
15/7/22
Messaggi
1.345
Punti reazioni
127
Gli eventuali gocciolamenti dei termosifoni si controllano a circuito freddo. A circuito caldo la dilatazione chiude le guarnizioni e non perdono piu'.
 

enjoyash

Buzzkill.
Registrato
28/3/14
Messaggi
48.670
Punti reazioni
1.470
Confermo Vaillant. Oppure Immergas, io ho da poco messo Immergas per via di una assistenza più capillare.
 

Chi Unque

Nuovo Utente
Registrato
21/3/16
Messaggi
1.943
Punti reazioni
63
Quindi il problema c'è lo hai anche d' estate quando non usi il riscaldamento?
Cio' escluderebbe l' ipotesi gocciolamenti dai termosifoni poiche' esclusi dalla partita. Cio' lascia propendere per problema in caldaia. O vado espansione o scambiatore primario bucato.

Grazie (chiedo scusa se rispondo solo ora, ieri ero impegnato)
Si il problema si ha anche quando non uso il riscaldamento, in questo momento è ancora spento
Mi sa che chiamo direttamente il tecnico, vediamo se è in grado di risolvere lui
 

Cassetto nei sogni -

Nuovo Utente
Registrato
15/7/22
Messaggi
1.345
Punti reazioni
127
Grazie (chiedo scusa se rispondo solo ora, ieri ero impegnato)
Si il problema si ha anche quando non uso il riscaldamento, in questo momento è ancora spento
Mi sa che chiamo direttamente il tecnico, vediamo se è in grado di risolvere lui

Ok
Il problema e' che se questi non ti vengono a montare la caldaia nuova,devi aggiustare la vecchia senno' passi un inverno con incognite...
 

alphaomega

Nuovo Utente
Registrato
27/10/07
Messaggi
487
Punti reazioni
35
Mi aggiungo alla discussione con una nuova domanda: nella casa che ho ereditato c'è una caldaia per riscaldamento+acqua calda Vaillant del 1982, un vero carroarmato, la caldaia lavora correttamente, a parte la membrana del depressore da sostituire, in passato è stata correttamente manutenuta, ma attualmente non trovo il libretto di impianto, devo sostituirla "per forza" o la posso fare pulire/revisionare?

La caldaia è posizionata all'interno di una veranda, con scarico ovviamente all'esterno, mentre per l'aria la veranda è dotata di una sorta di presa, protetta da una veneziana fissa, di circa 0,5 mq.

Grazie
 

Cassetto nei sogni -

Nuovo Utente
Registrato
15/7/22
Messaggi
1.345
Punti reazioni
127
Mi aggiungo alla discussione con una nuova domanda: nella casa che ho ereditato c'è una caldaia per riscaldamento+acqua calda Vaillant del 1982, un vero carroarmato, la caldaia lavora correttamente, a parte la membrana del depressore da sostituire, in passato è stata correttamente manutenuta, ma attualmente non trovo il libretto di impianto, devo sostituirla "per forza" o la posso fare pulire/revisionare?

La caldaia è posizionata all'interno di una veranda, con scarico ovviamente all'esterno, mentre per l'aria la veranda è dotata di una sorta di presa, protetta da una veneziana fissa, di circa 0,5 mq.

Grazie

Se la trovi...
Se e' sporco il pressostato e la sua membrana si possono pulire.
Ma se la membrana e' bucata.... Devi cambiarla.
Forse ci sono i kit di revisione con membrana.
 

alphaomega

Nuovo Utente
Registrato
27/10/07
Messaggi
487
Punti reazioni
35
non sarebbe un problema perché comunque con il tasto estate e/o il riscaldamento acceso l'acqua sanitaria c'è, il mio dubbio è se mi possono rifare il libretto caldaia oppure se è ormai obsoleta e va cambiata per forza