come ti sballo l'informazione societaria (intorno e recenti vicende)

Verm & Solitair

Legal Opinionist
Registrato
22/5/00
Messaggi
1.624
Punti reazioni
21
Più tempo passa immerso nei bilanci delle società più scopro arzigogoli e inganni per celare perdite che non emergono: per poi emergere dopo, in occasione di un'acquisizione (vedi il caso Fonspa) o dopo l'ingresso in borsa (evito nomi): tecniche classiche sulla valutazione dei crediti (pseudo prudenziale), delle partecipazioni (metodo del patrimonio netto) e sulla contabilizzazione di poste del netto, come riserve che riserve non sono. E quando scopro che la confusione deriva anche dai principi contabili nazionali (dottori commercialisti) capisco ancor più che il nostro è un capitalismo di pulcinella.
 
sui principi contabili, per gli amici dottori commercialisti, come esempio, cito il documento 28 in tema di patrimonio netto: è la cima di un iceberg!
 
nella realtà delle celebrate aziende medio piccole credo che ormai sia una consuetudine, qualcosa tipo pubblicizzare un prodotto con un prezzo senza iva...

x le quotate ci sono + controlli, ma anche i capitali x usufruire dei servizi di gente che in confronto Silvan è un dilettante...

valutare un' azienda (anche quotata) con gli strumenti "classici" porta sicuramente a grandi errori...

bisognerebbe saper INTERPRETARE un bilancio, cosa difficilissima e che richiede oltre ad approfondite conoscenze anche molta esperienza e sensibilità....
la qual cosa toglie di mezzo la gran parte degli investitori (me in primis) nonchè buona parte degli "esperti" da un' attendibile analisi fondamentale...

.........credo.
 
nessun "esterno" potrebbe capire se le valutazioni sono corrette (solo controllo formale): ad esempio, se i crediti sono indicati al valore di presumibile realizzo o se il debitore è addirittura fallito (occorrerebbe sapere i nominativi dei debitori); o se un bene è effettivamente indicato con il criterio del costo: per cui pur leggendo gli allegati, non si ricava un bel nulla.
 
e che dire allora delle immobilizzazioni? ad ex. costi di ricerca e sviluppo?

ci vorrebbero capacità medianiche...
 
Indietro