come tutelare i figli da un padre mascalzone

euroton

Nuovo Utente
Registrato
27/11/00
Messaggi
42
Punti reazioni
0
abbiamo raccolto una cifra a favore dei figli minorenni di una amica scomparsa, come investirli (15.000 e) sarebbe il meno , il problema principale è impedire al padre di impossesarsi e dilapidare il capitale fino alla maggiore età dei ragazzi.
grazie per i consigli
 
Scritto da euroton
abbiamo raccolto una cifra a favore dei figli minorenni di una amica scomparsa, come investirli (15.000 e) sarebbe il meno , il problema principale è impedire al padre di impossesarsi e dilapidare il capitale fino alla maggiore età dei ragazzi.
grazie per i consigli

ma il padre ha dei precedenti penali?
in quel caso sarebbe piu' facile
il gigio
 
trust

secondo me è lo strumento ideale
 
che io sappia non ha precedenti penali, ma non è persona affidabile;
come funzionerebbe il trust? noi si pensava ad una polizza intestata ai figli ma credo che volendo, il padre possa disporre in qualche modo dei soldi magari ricorrendo a qualche tribunale, anche se non è cifra esorbitante volevamo tutelare i ragazzi che hanno meno di 11 anni fino al 18esimo.
ciao
 
Puoi stipulare una polizza dove contraente ed assicurato potrai essere tu o qualcun altro e beneficiari i ragazzi.

Scegli tu la durata e sei a posto.

Ciao.

(se fai la polizza fai un premio unico e tratta i caricamenti, commissioni e confronta i costi di più compagne.)
Non farti convincere a stipulare una united od una index da quando ho capito che sono una f.......a ho smesso di proporle.
 
Scritto da esse.erre
Puoi stipulare una polizza dove contraente ed assicurato potrai essere tu o qualcun altro e beneficiari i ragazzi.

Scegli tu la durata e sei a posto.

Ciao.

(se fai la polizza fai un premio unico e tratta i caricamenti, commissioni e confronta i costi di più compagne.)
Non farti convincere a stipulare una united od una index da quando ho capito che sono una f.......a ho smesso di proporle.


beh direi che se devi fare una polizza puoi anche fare una init o index;okkio pero' a non avere giustamente caricamenti e forse e' meglio di emanazione bancaria.
ciao
gigio
 
trust

Molto, ma molto brevemente (la trattazione sarebbe ampia e a tal titolo si rinvia a motori di ricerca o siti specifici come http://www.trust-in-italia.com) i settlors (disponenti ) nominano un trustee (diciamo anche se non è così un fiduciario, che può essere chi ha raccolto i soldi, anche se conosco poco la vicenda, o una banca o fiduciaria) che amministrerà i soldi più o meno liberamente (a seconda delle volontà dei disponenti) a favore dei beneficiari (figli in questo caso). Gli aspetti importanti sono 2
1)effetto segregativo assoluto, nel senso che i beni conferiti vanno in proprietà del trust e non sono aggredibili da nessuno, al di fuori dei creditori rispetto a obbligazioni derivanti dai beni in trust
2) i beni non si confondono con il patrimonio del trustee e non aggredibili dai creditori personali del trustee
E' come se fosse una sorta di patrimonio indipendente, devoluto per uno scopo. Diciamo che è similare alla fondazione di diritto privato che si conosce nel diritto civile interno

100% i beni non vengono toccati da nessuno e quando lo si vorrà (al compimento, i.e., del diciottesimo anno di età) verranno corrisposti ai beneficiari, secondo le modalità stabilite nel trust.
Ciò non significa scartare a priori la polizza
 
Re: trust

Scritto da redon
Molto, ma molto brevemente (la trattazione sarebbe ampia e a tal titolo si rinvia a motori di ricerca o siti specifici come http://www.trust-in-italia.com) i settlors (disponenti ) nominano un trustee (diciamo anche se non è così un fiduciario, che può essere chi ha raccolto i soldi, anche se conosco poco la vicenda, o una banca o fiduciaria) che amministrerà i soldi più o meno liberamente (a seconda delle volontà dei disponenti) a favore dei beneficiari (figli in questo caso). Gli aspetti importanti sono 2
1)effetto segregativo assoluto, nel senso che i beni conferiti vanno in proprietà del trust e non sono aggredibili da nessuno, al di fuori dei creditori rispetto a obbligazioni derivanti dai beni in trust
2) i beni non si confondono con il patrimonio del trustee e non aggredibili dai creditori personali del trustee
E' come se fosse una sorta di patrimonio indipendente, devoluto per uno scopo. Diciamo che è similare alla fondazione di diritto privato che si conosce nel diritto civile interno

100% i beni non vengono toccati da nessuno e quando lo si vorrà (al compimento, i.e., del diciottesimo anno di età) verranno corrisposti ai beneficiari, secondo le modalità stabilite nel trust.
Ciò non significa scartare a priori la polizza

pero' da quello che so io il trust e' molto caro con la polizza aggirerebbe il problema.
gigio
 
infatti

Questo è vero. Infatti ho detto non è da escludere la polizza. Peraltro ho visto meglio la somma e ciò è altrettanto vero. tuttavia, se chi ha raccolto i soldi volesse in prima persona amministrarli come trustee, se si vuole assumere l' incarico, chairamente, potrebbe eventualmente investirli come meglio crede (se venisse riconosciuto il potere nell' atto di conferimento).
Ovviamente, data la somma (che esclude banca o fiduciaria), data la volontà di investire solo i soldi, la polizza potrebbe essere una soluzione.
Mi sembra ma non ci metto mano sul fuoco (anzi sarebbe interessante che qualcuno del forum mi contraddicesse proprio per favorire la polizza) che qualora i beneficiari fossero minorenni, occorre un decreto del giudice tutelare che autorizzi il pagamento del capitale. Ma non sono sicuro
 
ok, grazie, vada per la polizza salvo verificare il quesito di redon che mi sembra importante
 
probabilmente...

E' solo nel caso di evento morte necessario provvedimento giudiziario
 
In caso di decesso dell'assicurato (che potresti essere anche tu) il capitale viene liquidato ai beneficiari designati in polizza (i ragazzi) e se sono minorenni mooolto probabilmente il genitore rimasto ne potrebbe usufruire in quanto ha la patria potestà.
Una soluzione potrebbe essere quella di fare inserire in polizza due assicurati e vincolare la liquidazione del capitale caso morte solamente nel caso di decesso di entrambe gli asscurati (chiedilo a diverse compagnie perchè non tutte lo fanno) altrimenti potresti fare più polizze (es. 5 da 3.000 € e con 5 assicurati diversi visto che avete fatto una colletta non dovrebe essere difficile trovare 5 persone) in modo che se uno dovesse avere una disgrazia, il padre potrebbe gestire solamente 1/5 del capitale.

Come già postato, ti CONSIGLIO, visto a chi sono destinati i soldi di nvestirli in polizze a premio unico dato l'importo tratta i caricamenti. (sono nel settore da tanti anni e ti garantisco che con 15.000 € puoi ottenere buoni sconti).
Ciao
 
Una soluzione è questa: acquistate dei buoni postali fruttiferi vincolati con scadenze diverse pari ognuno alla data del compimento della maggiore età dei ragazzi. L'acquisto fatelo a vs. nome e non a quello dei ragazzi, successivamente recatevi presso un notaio per redigere una scrittura privata dove dichiarate che la nuda proprietà del capitale derivante dai buoni postali è vs. mentre l'usufrutto del capitale spetta ai singoli ragazzi.

Ciao.:;)
 
Non sono un esperto, ma credo che un' assicurazione con premio unico differito con beneficiari i ragazzi al compimento del 18° anno, sia quella più garantista.
Esperienza indiretta, eredità ai minori con beneplacido del tribunale, in quel caso si doveva garantire che i minori sarebbero entrati in possesso dell'importo dell'eredità, senza dare l'opportunità a nessuno di poter prelevare neanche un €.
Il benestare del tribunale c'è stato.
 
per ghekko

Hai idea di quanto possa costare una scrittura da un notaio , perchè se questo ti chiede cifre importanti potrebbero incidere sul rendimento?

Ciao
 
Re: per ghekko

Trattandosi della semplice procedura di riconoscimento e autentica delle firme (in quanto il documento contrattuale che configura l'istituto della nuda proprietà ed usufrutto sia di beni immobili che di beni mobili come titoli o denaro è facilmente reperibile ed adattabile ai propri scopi personali) rivolgendosi ad un notaio di prima nomina, il costo non supera i 300€.

Saluti.
 
grazie a tutti per i contributi
ciao
 
Indietro