Come vanno i saldi, ci sono già le code in autostrada in uscita outlet?

gouf

Alieno Pragmatico
Registrato
16/11/06
Messaggi
54.252
Punti reazioni
2.412
Come tutti gli anni...:D
 
Anch'io, ma con i vestiti dell'anno scorso. Quando mi rimarrà un solo pantaloncino, vedrò se comprarne uno nuovo.

Occhio al ritorno a non passare davanti agli outlet con moglie/fidanzata a bordo.

Se fosse per me fallirebbero i negozi di abbigliamento...:D
 
ieri, tardo pomeriggio, in uno store della catena Sportler avevano già iniziato con le svendite anche fino al 50%

desolatamente vuoto
 
ieri, tardo pomeriggio, in uno store della catena Sportler avevano già iniziato con le svendite anche fino al 50%

desolatamente vuoto


Visti i prezzi da rapina che ha di solito spoltler anche al 50 % di sconto sono sempre alti. :wall:
 
Occhio al ritorno a non passare davanti agli outlet con moglie/fidanzata a bordo.

Se fosse per me fallirebbero i negozi di abbigliamento...:D

dobbiamo solo renderci conto che dietro al mercato tessile c'è una bolla al pari dell'immobiliare.
Vestiti che non servono.Case che non servono.Auto che non servono.Infrastrutture che non servono.

Vediamo cosa ci resterà in mano dopo tutto questo "progresso"..
 
Visti i prezzi da rapina che ha di solito spoltler anche al 50 % di sconto sono sempre alti. :wall:

peccato che per chi fa Sport con la "s" maiuscola quei prodotti durino una vita.

Per le menti poco lungimiranti illuse da bassi prezzi = affarone restano le pezze lowcost del Decathlon
 
peccato che per chi fa Sport con la "s" maiuscola quei prodotti durino una vita.

Per le menti poco lungimiranti illuse da bassi prezzi = affarone restano le pezze lowcost del Decathlon


Hai citato i due estremi, in mezzo c'è tutto il mondo, è un problema di prezzi alti prima che di qualità, trovi gli stessi articoli a prezzi più convenienti e anche alternative valide meno costose.
Mi è sempre sembrato un negozio più da fighetti che da veri sportivi.
 
Hai citato i due estremi, in mezzo c'è tutto il mondo, è un problema di prezzi alti prima che di qualità, trovi gli stessi articoli a prezzi più convenienti e anche alternative valide meno costose.
Mi è sempre sembrato un negozio più da fighetti che da veri sportivi.

beh insomma di offerte ne trovi un mondo Zaino Vaude20lt a 35 euro

tenda 2 posti Salewa 100euro

poi hanno Castelli Sportful che non sono male in fascia media

se parliamo di Assos ok siamo in un altro mondo ma è roba che vale c'è poco da fare
 
Occhio al ritorno a non passare davanti agli outlet con moglie/fidanzata a bordo.

Se fosse per me fallirebbero i negozi di abbigliamento...:D

:Dma la necessità di fottere per 6 mesi chi compra a prezzo pieno perchè?
se non si decide di tranciare chi di lavoro fa solo intemediazione i prezzi saranno sempre alti a fronte di quantitativi di materia eccessiva specie nell'alimentare con frutta a tonnellate a marcire piuttosto che venderla ad un prezzo più basso specie ora in periodo di crisi.
dalò prod al cons si va dall'aacquisotr sulla pianta a 0.20 per es ad un prexzo finale di 1.5/2 è normale?:D
intanto si grida fame nel mondo e si vul inserire l'ogm:D
 
peccato che per chi fa Sport con la "s" maiuscola quei prodotti durino una vita.

Per le menti poco lungimiranti illuse da bassi prezzi = affarone restano le pezze lowcost del Decathlon

Questa catena sportler non l'ho mai vista quindi non deve essere molto famosa, ma definire il Decathlon low cost è ridicolo.
Primo perchè vende anche marchi quotatissimi dal settore nuoto a quello running e così via. Poi perchè le linee private label sono spesso di ottima qualità. Basterebbe l'esempio delle MTB Rockrider che sono ottime e con componentistica di primissimo livello, ma anche l'abbigliamento da sci non è affatto male (caschi, occhiali, underwear, etc).

Basta andare a sciare in Francia e vedere quanta gente che porta roba Decathon c'e' e i francesi non sono certo sciatori della domenica :no:
 
Eccoli quelli della coda...:clap:
 

Allegati

  • aaa2013-07-06 21_16_38-Code per i saldi davanti alle grandi griffe.jpg
    aaa2013-07-06 21_16_38-Code per i saldi davanti alle grandi griffe.jpg
    80,1 KB · Visite: 164
Questa catena sportler non l'ho mai vista quindi non deve essere molto famosa, ma definire il Decathlon low cost è ridicolo.
Primo perchè vende anche marchi quotatissimi dal settore nuoto a quello running e così via. Poi perchè le linee private label sono spesso di ottima qualità. Basterebbe l'esempio delle MTB Rockrider che sono ottime e con componentistica di primissimo livello, ma anche l'abbigliamento da sci non è affatto male (caschi, occhiali, underwear, etc).

Basta andare a sciare in Francia e vedere quanta gente che porta roba Decathon c'e' e i francesi non sono certo sciatori della domenica :no:

beh Sportler è una catena del nord-est di origine austriaca.

I marchi quotatissimi al Decathlon li paghi un botto proprio perchè è compito suo vendere la propria gamma.
Hanno city bike con 4 tubi saldati orribili. Certo Rockrider buona componentistica finiture tristissime e rivendibilità zero.
L'abbigliamento tecnico è al pari di un sacco di patate.
La fascia per la montagna non ne parliamo. Roba da pesca idem.

Ho portato un esempio di una dinamo Made in Germany di 2,5 euro più cara di un negoziante vicino casa.

Se vuoi venirmi a dire che non hanno puntato sullo sportivo da panzetta e tv non comprendo il perchè di campagne pubblicitarie con abbigliamento "tecnico" da 7 euro per una maglia.L'obiettivo è la fascia bassa. Gli spagnoli cosa vuoi di manifattura ne capiscono ben poco, ai camionisti abbiamo dovuto insegnare come funzionava la sua pompa di scarico.. :D

Dimmi quel che ti pare ma li dentro c'è davvero tanta fuffa.E' l'imperitavo moderno.
Se hanno oltre 50 punti vendita in Italia stai pur certo che la roba non la regalano :cool:
 
Ultima modifica:
beh Sportler è una catena del nord-est di origine austriaca.

I marchi quotatissimi al Decathlon li paghi un botto proprio perchè è compito suo vendere la propria gamma.
Hanno city bike con 4 tubi saldati orribili. Certo Rockrider buona componentistica finiture tristissime e rivendibilità zero.
L'abbigliamento tecnico è al pari di un sacco di patate.
La fascia per la montagna non ne parliamo. Roba da pesca idem.

Ho portato un esempio di una dinamo Made in Germany di 2,5 euro più cara di un negoziante vicino casa.

Se vuoi venirmi a dire che non hanno puntato sullo sportivo da panzetta e tv non comprendo il perchè di campagne pubblicitarie con abbigliamento "tecnico" da 7 euro per una maglia.L'obiettivo è la fascia bassa. Gli spagnoli cosa vuoi di manifattura ne capiscono ben poco, ai camionisti abbiamo dovuto insegnare come funzionava la sua pompa di scarico.. :D

Dimmi quel che ti pare ma li dentro c'è davvero tanta fuffa.E' l'imperitavo moderno.
Se hanno oltre 50 punti vendita in Italia stai pur certo che la roba non la regalano :cool:

De gustibus, compra pure dagli austriaci. Io vado in bici, corro e scio e la mia ultima MTB 8.1 RR è bellissima, finiture molto belle (grigio-azzurre, con l'azzurro riportato anche sulle fascette, etc). Bici di alluminio saldata benissimo, leggera e gommata Michelin. La rivendibilità c'e', ovviamente è proporzionata al prezzo del nuovo (600 euro contro i 1000 almeno che spendi per la stesse performance di altre marche). La mia bici da corsa non è Deca ma su quello Deca è onestamente debole (la loro specialità sono le MTB).

La roba da montagna è imho pure ottima (modestamente, ne ho comprata davvero tanta nella mia carriera, in svariati negozi), non dico scarponi e sci (che trovi al deca di tutte le marche), ma occhiali da sci (ottimi!), magliette termiche, sottoguanti, guanti, etc. E il tutto pagando il 30% di un negozio da fighetti in montagna.
 
ducentoeuro questo basta.............
 
Indietro