commissioni di negoziazione

carlino

Nuovo Utente
Registrato
9/12/02
Messaggi
332
Punti reazioni
11
per voltaire

sono cliente di più di una banca. Normalmente le commissioni di negoziazione di una obbligazione si calcolano sul controvalore effettivo e non sul nominale. Esempio compro uno zero coupon a 13 lire e la banca calcola le commissioni su 13 lire che io effettivamente pago e non su 100 lire. Ultimamente però una banca mi ha calcolato le commissioni sul nominale. So che esiste una legge, una disposizione della Consob che stabilisce invece che le commissioni vadano calcolate sul controvalore effettivo delle negoziazioni, al netto dei bolli e delle spese. La banca in questione si sta rifiutando di fare quello che invece fanno tutte le altre banche (ho anche mostrato le varie contabili delle altre banche). Che posso fare? Per me la spesa è stata molto onerosa perchè negoziando titoli sotto la pari sia zc sia btp ed altre obbligazioni il costo delle commissioni talvolta si è triplicato!Ho perso molto denaro in questo modo! chiedo aiuto!grazie.
 
Scritto da carlino
per voltaire

sono cliente di più di una banca. Normalmente le commissioni di negoziazione di una obbligazione si calcolano sul controvalore effettivo e non sul nominale. Esempio compro uno zero coupon a 13 lire e la banca calcola le commissioni su 13 lire che io effettivamente pago e non su 100 lire. Ultimamente però una banca mi ha calcolato le commissioni sul nominale. So che esiste una legge, una disposizione della Consob che stabilisce invece che le commissioni vadano calcolate sul controvalore effettivo delle negoziazioni, al netto dei bolli e delle spese. La banca in questione si sta rifiutando di fare quello che invece fanno tutte le altre banche (ho anche mostrato le varie contabili delle altre banche). Che posso fare? Per me la spesa è stata molto onerosa perchè negoziando titoli sotto la pari sia zc sia btp ed altre obbligazioni il costo delle commissioni talvolta si è triplicato!Ho perso molto denaro in questo modo! chiedo aiuto!grazie.

intanto stando cosi le cose cominciamo col dire che la tua banca è una ladra, non vorrei sbagliare ma purtroppo credo che sia ammesso per legge
(ma potrei sbagliare), chiaramente cosi facendo credo che durera poco perche giustamente i clienti andranno via.
Per le eventuali proteste credo sia inutile perdere tempo a scrivere all'ufficio reclami o all'ombusman(si scrive cosi?, tanto l'abbiamo capito che funziona come l'aci per gli automobilisti)
quindi vai direttamente dal tuo avvocato(se sei sicuro di avere ragione) e bella letterina, il consiglio comunque è quello di cambiare banca ovviamente(se puoi farlo senza troppi danni),
è la punizione piu grande per loro ed un affare per te.
 
Una cosa da fare è cambiare intermediario, se proprio non ne vogliono sapere.

Non mi pare ci sia una disposizione Consob in merito: ho cercato nel sito della Commissione e non mi sono apparsi provvedimenti che disciplinano la questione.

C'è l'art. 26 reg. Consob intermediari, secondo cui l'intermediario deve contenere i costi a carico degli investitori (lett. f), e lo si può utilizzare come principio, in caso di reclamo.
 
Ciao,

devo ritrovare una circolare di borsa nella quale si diceva come dovevano essere calcolate le nuove commissioni.

Prezzo di mercato X Commissioni X Quantità era il vecchio metodo, ora dovrebbe essere Prezzo di Mercato X Quantità X Commissioni.

La differenza non è da poco; so anche io che invertendo l'ordine non dovrebbe modificarsi il risultato, ma provate a farlo con la calcolatrice che arrotonda a n decimali dopo la virgola e le commissioni permillari...
Pensate ai CW o ai Titoli di Stato e poi vedrete che sorprese.

Comunque era esplicitato che la base era il Prezzo di Vendita.

Proviamo a cercare tutti bene...

Saluti,

Sajan
 
re

Scritto da Sajan
Ciao,


Prezzo di mercato X Commissioni X Quantità era il vecchio metodo, ora dovrebbe essere Prezzo di Mercato X Quantità X Commissioni.

La differenza non è da poco; so anche io che invertendo l'ordine non dovrebbe modificarsi il risultato, ma provate a farlo con la calcolatrice che arrotonda a n decimali dopo la virgola e le commissioni permillari...
Pensate ai CW o ai Titoli di Stato e poi vedrete che sorprese.

Comunque era esplicitato che la base era il Prezzo di Vendita.

"Spiegati meglio Sajan".
Ciao.
 
Ciao,

supponiamo:

Prezzo Titolo: 0.5 Euro
Commissioni: 3 x Mille
Quantità: 1000

I° caso: 0.6 * 0.003 = 0.0018 * 1000 = 1.8

II° caso: 0.6 * 1000 = 600 *0.003 = 1.8

Il sistema come arrotonda? Se al secondo decimale, nel primo caso paghi 1 Euro, se al terzo decimale paghi 2 Euro.

E se invece di arrotondare il sistema troncasse? Sempre sul primo caso: tronco al secondo decimale quindi paghi 0, tronco al terzo decimale quindi 1 Euro.

L'esempio è semplicissimo, prova a fare degli esempi con quantà maggiori e con prezzi strani, tipo CW.

Saluti,

Sajan
 
Indietro