Comprare MacBook negli US

  • Ecco la 69° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana difficile per i principali indici europei e americani, solo il Nasdaq resiste alle vendite grazie ai conti di Nvidia. Il leader dei chip per l’intelligenza artificiale ha riportato utili e prospettive superiori alle attese degli analisti, annunciando anche un frazionamento azionario (10 a 1). Gli investitori però valutano anche i toni restrittivi dei funzionari della Fed che hanno ribadito la visione secondo cui saranno necessari più dati che confermino la discesa dell’inflazione per convincere il Fomc a tagliare i tassi. Anche la crescita degli indici Pmi, che dipingono un’economia resiliente con persistenti pressioni al rialzo sui prezzi, rafforzano l’idea di tassi elevati ancora a lungo. Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK

zorman

Utente Registrato
Registrato
10/11/23
Messaggi
43
Punti reazioni
11
Ciao,

potenzialmente dovrò andare negli Stati Uniti a stretto giro. Mi servirà un notebook e pensavo di acquistarlo direttamente in loco; propenderi per un Mac.

Ho però dei dubbi:
La garanzia di un anno mi copre anche quando torno in Italia, in un centro Apple?
Se acquisto Apple Care negli US mi copre anche in Italia?
Posso acquistare l'Apple Care in Italia (entro i 60 giorni dell'acquisto), su notebook comprato all'estero?
Avendolo usato, dovrò comunque dichiararlo alla dogana quando rientro in Italia?

:confused:
 
qua scrive che vale in tutto il mondo
https://www.apple.com/legal/sales-support/applecare/applecareplus/docs/applecareplus_it_ipid.pdf

AppleCare+ è internazionale: garanzia su iPhone e iPad anche all'estero.
Screenshot 2024-04-12 080445.png
 
Ciao,

potenzialmente dovrò andare negli Stati Uniti a stretto giro. Mi servirà un notebook e pensavo di acquistarlo direttamente in loco; propenderi per un Mac.

Ho però dei dubbi:
La garanzia di un anno mi copre anche quando torno in Italia, in un centro Apple?
Se acquisto Apple Care negli US mi copre anche in Italia?
Posso acquistare l'Apple Care in Italia (entro i 60 giorni dell'acquisto), su notebook comprato all'estero?
Avendolo usato, dovrò comunque dichiararlo alla dogana quando rientro in Italia?

:confused:
In teoria al rientro dovresti dichiararlo : viceversa dovresti dichiararlo già all'uscita dell'Italia che appunto stai portando temporaneamente fuori un oggetto che hai acquistato in Italia (e quindi hai pagato IVA).
 
In teoria al rientro dovresti dichiararlo : viceversa dovresti dichiararlo già all'uscita dell'Italia che appunto stai portando temporaneamente fuori un oggetto che hai acquistato in Italia (e quindi hai pagato IVA).
Grazie raga, mi avete chiarificato tutti i dubbi!
Forum numero 1!
 
occhio che se alla dogana si accorgono che è nuovo ti tocca pagarci le tasse....io fossi in te non lo farei. e poi hai il layout non italiano....in altri paesi europei costa meno (causa IVA più bassa) e non rischi menate
 
Basta applicate degli adesivi ai tasti chiave e la tastiera diventa italiana. Per la dogana basta che sembri usato e non imballato.
 
Ciao,

potenzialmente dovrò andare negli Stati Uniti a stretto giro. Mi servirà un notebook e pensavo di acquistarlo direttamente in loco; propenderi per un Mac.

Ho però dei dubbi:
La garanzia di un anno mi copre anche quando torno in Italia, in un centro Apple?
Se acquisto Apple Care negli US mi copre anche in Italia?
Posso acquistare l'Apple Care in Italia (entro i 60 giorni dell'acquisto), su notebook comprato all'estero?
Avendolo usato, dovrò comunque dichiararlo alla dogana quando rientro in Italia?

:confused:
Perchè comperare un mac, suppongo portatile, quando chiunque può installare Mac OS con clover/opencore su un qualsiasi buon portatile tipo Thinkpad usandolo poi in eventuale multiboot. Risolvendo ogni possibile problema di espandibilità e risparmiando migliaia di Euro.
 
Perchè comperare un mac, suppongo portatile, quando chiunque può installare Mac OS con clover/opencore su un qualsiasi buon portatile tipo Thinkpad usandolo poi in eventuale multiboot. Risolvendo ogni possibile problema di espandibilità e risparmiando migliaia di Euro.
Sono totalmente d'accordo, infatti ero l'antimela fatta persona. MA, come hobby ho il djing, e purtroppo tutti i software che mi servono (Rekordbox, Ableton, DJuced etc) per Windows sono ottimizzati con i piedi, e funzionano egregiamente su MacOS.

Infatti pensavo di riusare il macbook per altri fini, passata "l'emergenza".
 
Lo compri nuovo, qualche adesivo attaccato su, un po' di documenti appiccicati sul desktop (così sembra veramente usato) e l'imballo te lo fai spedire a casa.
 
A parte che su Amazon nuovo un M3 costa 1.200€ (al posto di 1.350€) e un M2 990€ .... valuterei bene se esiste veramente un vantaggio economico a prenderlo negli USA (al prezzo esposto devi aggiungerci circa il 9% di tasse se lo prendi a NYC). La garanzia poi sarebbe di un anno e dovrai munirti poi di un adattatore per la presa dell'alimentatore.
 
ti fai un paio d'ore di auto, vai in Delaware e zero Sales Tax.
 
Perchè comperare un mac, suppongo portatile, quando chiunque può installare Mac OS con clover/opencore su un qualsiasi buon portatile tipo Thinkpad usandolo poi in eventuale multiboot. Risolvendo ogni possibile problema di espandibilità e risparmiando migliaia di Euro.
OT: Sai se sia possibile installare hackintosh o simili su macchina virtuale?

EDIT: Si può fare ma devo trovare qualcuno con macOS.
VirtualBox | OpenCore Install Guide
 
-ordinandolo per tempo la tastiera la scegli e puoi avere anche Italiana.
-sempre (e solo) acquistato iphone, ipad e macbook in usa mai avuto problemi con dogana.
-perdi un anno di garanzia ma comunque quella americana di un anno vale in Italia.
-attenzione che ai prezzi sullo store o in negozio devi aggiungere la tassa locale, diversa da stato a stato (rimane quasi sempre conveniente)
-io spesso ho anche acquistato da amazon usa con consegna nell’hotel dove mi trovo e si possono trovare buoni prezzi.
-anche su bestbuy che trovi in quasi ogni città trovi offerte interessanti.
 
Comunque, circa il comprare in US o in Italia, io posso raccontarti la ma esperienza con due Alienware : il primo comprato negli USA e fatto spedire tramite il servizio postale dei militari USA in Europa/Italia e quindi sapevo di non avere problemi di dogana ed ho pagato un prezzo inferiore proprio per via del fatto che allora il cambio USD/€ era decisamente favorevole a chi aveva gli €.
Poi è successo che un tre anni fa? (era appena finito il periodo del COVID), ne presi un altro, sempre di Alienware, ma stavolta dall'Italia, dove ho sfruttato lo sconto del 15% che davano a chi dimostrava di studiare all'università (bastava avere una mail della facoltà), e quindi lo presi così, e per fortuna che mi hanno dato due anni di garanzia, perché appunto un bel giorno non partiva più; ho chiamato l'assistenza a Milano, mi hanno chiesto di mandargli copia elettronica della fattura per controllare se fossi o meno ancora in garanzia, fatto questo, mi hanno mandato il corriere a casa per il ritiro, lo hanno riparato e me lo hanno riconsegnato via corriere.

Cosa voglio dire? che forse, se l'oggetto è particolarmente costoso, lo è anche l'eventuale riparazione e quindi si deve valutare bene il rischio di prenderlo fuori.
 
al massimo ti fai un apple care e ci esci in pari o risparmi comunque qualcosina.
 
Grazie a tutti per le info, i tips and trick! :D
 
Indietro