CON TASSA SUL CARBURANTE VOLI PER ISOLE A 600 EURO

catilina61

Nuovo Utente
Registrato
10/11/03
Messaggi
29.087
Punti reazioni
1.582
- La tassa sul carburante dell'Unione
Europea in ambito di aviazione civile farebbe schizzare a oltre
600 euro il prezzo minimo di un volo nazionale di sola andata
per la Sicilia o la Sardegna durante le festività. Lo afferma
Assoutenti, commentando l'allarme lanciato dalle compagnie aeree
circa la nuova tassa voluta dall'Ue, e non ancora in vigore,
nell'ambito delle misure su clima ed emissioni. "Lo studio
condotto dai vettori aerei calcola aumenti delle tariffe aeree
fino al 68% come conseguenza diretta della nuova tassazione sul
cherosene a carico delle compagnie - spiega il presidente
Gabriele Melluso - Se si considera l'impennata dei prezzi dei
biglietti aerei che si registra puntualmente in Italia su alcune
rotte nazionali in occasione delle festività, come quelle
natalizie e di fine anno, un volo di sola andata per le isole
rischierebbe di costare da un minimo di 600 euro in su in
determinati periodi dell'anno".
"Siamo favorevoli a misure per ridurre le emissioni inquinanti e
tutelare l'ambiente, ma queste non devono trasformarsi in una
stangata per le tasche dei consumatori - prosegue Melluso - La
tassa sul carburante, infatti, rischia di trasformare i voli
aerei in un lusso per ricchi, con ripercussioni pesantissime sul
fronte del turismo e danni a cascata per l'economia nazionale".
(ANSA).
 
- ...
"Siamo favorevoli a misure per ridurre le emissioni inquinanti e
tutelare l'ambiente, ma queste non devono trasformarsi in una
stangata per le tasche dei consumatori - prosegue Melluso - ...
:ROFLMAO::ambulanza:
ma sti personaggi filo-ecodemenza chi pensavano che saranno a pagare ?
 
Non facciamolo il ponte in Sicilia eh...
 
- La tassa sul carburante dell'Unione
Europea in ambito di aviazione civile farebbe schizzare a oltre
600 euro il prezzo minimo di un volo nazionale di sola andata
per la Sicilia o la Sardegna durante le festività. Lo afferma
Assoutenti, commentando l'allarme lanciato dalle compagnie aeree
circa la nuova tassa voluta dall'Ue, e non ancora in vigore,
nell'ambito delle misure su clima ed emissioni. "Lo studio
condotto dai vettori aerei calcola aumenti delle tariffe aeree
fino al 68% come conseguenza diretta della nuova tassazione sul
cherosene a carico delle compagnie - spiega il presidente
Gabriele Melluso - Se si considera l'impennata dei prezzi dei
biglietti aerei che si registra puntualmente in Italia su alcune
rotte nazionali in occasione delle festività, come quelle
natalizie e di fine anno, un volo di sola andata per le isole
rischierebbe di costare da un minimo di 600 euro in su in
determinati periodi dell'anno".
"Siamo favorevoli a misure per ridurre le emissioni inquinanti e
tutelare l'ambiente, ma queste non devono trasformarsi in una
stangata per le tasche dei consumatori - prosegue Melluso - La
tassa sul carburante, infatti, rischia di trasformare i voli
aerei in un lusso per ricchi, con ripercussioni pesantissime sul
fronte del turismo e danni a cascata per l'economia nazionale".
(ANSA).
Vacci in nave....anzi meglio...stai a casa, così non inquini
 
ogni anno che passa pago un + 10% sui voli aerei, tassa già pagata :o
 
Piano piano pezzo dopo pezzo vi toglieranno ogni "lusso".

I musei li vedrete con calma dal divano di casa con gli apple glass di cui pagherete abbondamento mensile per l'uso ;)

Per le classi basse l'inflazione, per le classi medie i contributi per combattere il surriscaldamento globale e piano piano tasse sui trasporti anche di carne e cibi "di lusso".
 
- La tassa sul carburante dell'Unione
Europea in ambito di aviazione civile farebbe schizzare a oltre
600 euro il prezzo minimo di un volo nazionale di sola andata
per la Sicilia o la Sardegna durante le festività. Lo afferma
Assoutenti, commentando l'allarme lanciato dalle compagnie aeree
circa la nuova tassa voluta dall'Ue, e non ancora in vigore,
nell'ambito delle misure su clima ed emissioni. "Lo studio
condotto dai vettori aerei calcola aumenti delle tariffe aeree
fino al 68% come conseguenza diretta della nuova tassazione sul
cherosene a carico delle compagnie - spiega il presidente
Gabriele Melluso - Se si considera l'impennata dei prezzi dei
biglietti aerei che si registra puntualmente in Italia su alcune
rotte nazionali in occasione delle festività, come quelle
natalizie e di fine anno, un volo di sola andata per le isole
rischierebbe di costare da un minimo di 600 euro in su in
determinati periodi dell'anno".
"Siamo favorevoli a misure per ridurre le emissioni inquinanti e
tutelare l'ambiente, ma queste non devono trasformarsi in una
stangata per le tasche dei consumatori - prosegue Melluso - La
tassa sul carburante, infatti, rischia di trasformare i voli
aerei in un lusso per ricchi, con ripercussioni pesantissime sul
fronte del turismo e danni a cascata per l'economia nazionale".
(ANSA).
Non ho capito: durante le festività aumenteranno le tasse? :asd:

O forse qualcuno ci lucra troppo?

Lasciate i voli vuoti e vedremo che succederà........ma qui sempre a piangere
 
L'importante é non tornare a quando i residenti Siculi e sardi avevano incentivi pagati da tutti
 
Se fanno il ponte per i siculi mai più incentivi.
:D
Eccetto il ponte che da 50 anni é costato qualche decina di miliardi senza ancora farlo é stato finanziato dai Siculi ma non é stato ancora realizzato per colpa dei polentoni
 
perchè non fanno gli aerei a batterie,così non inquinano e costa un c.az.zo viaggiare........,elementare,no?
 
Indietro