Concambio capitalia intesa: cosa dice la stampa/analisti

cacao

vedo gente faccio cose
Registrato
7/4/00
Messaggi
21.977
Punti reazioni
2.094
IL SOLE 13 marzo


Quadro più chiaro dopo le elezioni». In generale gli operatori hanno plaudito alla mossa difensiva di Via Minghetti. Banca Akros, ad esempio, in un report ha spiegato che l'operazione due per cento «è rivolta principalmente a rafforzare la posizione nella trattativa in vista di una probabile aggregazione». Secondo altri il «colpo di teatro» di Arpe, «obbliga Intesa a chiarire le sue intenzioni e mette tutti gli azionisti di Capitalia sullo stesso piano». Domenica il presidente di Intesa si era detto sorpreso del blitz del cda capitolino, ma aveva sottolineato che gli sviluppi del fine settimana non «impediscono in futuro di esaminare soluzioni amichevoli». Secondo un broker «l'opzione Capitalia-Intesa continua ad essere la più probabile e il mercato continua a scommettere che ci saranno novità a breve. Anche se probabilmente si dovrà aspettare la scadenza elettorale per avere qualche novità concreta». Un'analisi di Abaxbank di qualche giorno fa, sulla base delle valutazioni basate sui fondamentali, ipotizzava un concambio pari a 2,13 azioni Capitalia per ogni azione Intesa, mentre ai prezzi correnti il rapporto scende a 1,94. Nel caso in cui si procedesse a un'operazione di natura straordinaria, Intesa potrebbe concedere un premio, giungendo a un rapporto di concambio di 1,75, valutando la banca a un prezzo per azione 7,75 euro.

http://www.ilsole24ore.com/fc?cmd=a...&chId=30&artType=Articolo&DocRulesView=Libero




Borsa inside.com


Una fusione tra Banca Intesa (IT0000072618) e Capitalia (IT0003121495) sembra essere sempre più probabile. Secondo quanto riporta oggi "Il Sole 24 Ore" l'Amministratore Delegato di Banca Intesa Corrado Passera avrebbe fornito, in occasione di un incontro a Londra, ad alcuni fondi d'investimento le cifre di una possibile unione della sua impresa con la banca romana. Secondo Passera l'operazione dovrebbe raggiungere un volume totale di circa €61 miliardi e generare sinergie di €1 miliardo all'anno. Il rapporto di concambio dovrebbe valorizzare inoltre Capitalia circa €8,10. Il mercato guarda ora con tensione alla riunione del Consiglio di Amministrazione di Capitalia di lunedì prossimo. Dopo aver rilevato il 2,02% di Banca Intesa Capitalia potrebbe finalmente decidere di essere pronta ad una fusione amichevole con la concorrente milanese.
Capitalia sale al momento dell'1,3% a €6,94. Banca Intesa guadagna l'1,6%.

http://www.borsainside.com/mercati_europei/marzo_2006_europa/20060315_rumors_capitalia_intesa.shtm




WEBSIM

CAPITALIA/INTESA Commenti di Corrado Passera
FATTO Secondo la stampa, negli incontri che il Ceo di Intesa <BIN.MI> Corrado Passera ha tenuto ieri con investitori a Londra, è emersa ancora una volta chiaramente la ferma volontà di proseguire con il progetto di fusione con Capitalia <CPTA.MI>.
Passera, che ora aspetta un segnale di disponibilità a negoziare dalla controparte, ha individuato in circa 1 miliardo eu (pre- tasse) le sinergie da un eventuale accorpamento delle due realtà. Un quotidiano si spinge a ipotizzare un ulteriore 20% di premio (fino a 8,1 eu per azione) che
andrebbe riconosciuto a Capitalia per convincere i suoi azionisti.
EFFETTO Il concambio che ne seguirebbe sarebbe nell’ordine di 1,6/1,5 azioni Intesa per ogni azione Capitalia, in linea con le nostre indicazioni che ci portano a confermare il giudizio Neutrale su Banca Intesa e Interessante su Capitalia. Si tenga presente comunque che ormai i due titoli viaggiano in Borsa a valutazioni superiori alla media di settore (più di 2 volte il patrimonio e circa 16 volte il P/E 2006) giustificabili solo con le ipotesi di corporate action che devono comunque trovare conferma.

www.websim.it


TGFIN - 15 marzo


Intesa-Capitalia, partita aperta
Passera rivela i numeri della fusione
A guardare l'andamento dei titoli di Capitalia e di Intesa in Borsa, sembra proprio che la partita resti aperta. Entrambi sono infatti ancora in forte rialzo: il primo guadagna l'1,47% a 6,96 euro, il secondo l'1,61% a 5,18. E d'altra parte di fusione è tornato a parlare l'amministratore delegato di Intesa Corrado Passera rivolgendosi agli investitori della City.

Passera, secondo quanto riferisce il "Sole 24 Ore", ha rivelato a Londra i numeri dell'operazione nel caso in cui il progetto andasse a buon fine. E ha detto che la fusione tra Intesa e Capitalia vale un miliardo l'anno di sinergie. Il valore del matrimonio sarebbe di 61 miliardi, ottenuti sommando la capitalizzazione delle due banche, 35 per Intesa e 18 per Capitalia, a cui andrebbero aggiunti altri 8 miliardi in quanto multiplo delle sinergie. Insomma, sembra che i giochi procedano nonostante l'arrocco del numero uno di Capitalia Matteo Arpe, che ha acquistato il 2% di Intesa proprio per bloccare l'operazione.

Pare poi che a qualche investitore Passera abbia indicato che tre miliardi circa sono destinati ai soci di Capitalia sotto forma di premio. E così l'eventuale rapporto di concambio dovrebbe valorizzare alla grande i titoli Capitalia, che arriverebbero almeno a 8,1 euro, contro il valore di 6,86 segnato martedì alla Borsa di Milano.

Secondo la ricostruzione degli incontri londinesi di Passera eseguita dalla "Repubblica", l'amministratore delegato ha definito "una mossa inutile" l'acquisto del 2% di Intesa annunciato venerdì da Capitalia, dal monento che Intesa vuole solo un'operazione amichevole e ora aspetta un segnale dai soci del gruppo romano.

Il negoziato comunque non potrà decollare fino a quando Cesare Geronzi resterà interdetto dalle sue cariche. E infine, quanto alla posizione di Credit Agricole, le indiscrezioni dicono che la banca francese potrebbe fare shopping sul mercato post-fusione per ripristinare la sua quota originaria nel gruppo.

http://www.tgfin.mediaset.it/tgfin/articoli/articolo300858.shtml
 
MF online

Negate trattative per aggregazioni, ma Intesa continua a correre in Borsa

21/02/2006 14.35



Si intensificano gli acquisti su Banca Intesa, anche se il gruppo bancario ha negato di avere in corso trattative riguardanti ipotesi di aggregazioni bancarie. L'azione, partita già grintosa per la scommessa di un matrimonio con Capitalia (-0,36% a 6,31 euro), ora guadagna il 3,10% a 4,95 euro. Su di giri gli stessi volumi che vedono al momento transitare 37,7 milioni di pezzi, pari allo 0,62% del capitale, il doppio rispetto alla media giornaliera dell'ultimo mese di 17,4 milioni di pezzi.

Lo stesso no comment dell'amministratore delegato di Banca Intesa, Corrado Passera, in merito a un'eventuale unione tra il suo istituto di credito e Capitalia: "nessun commento, perché non c'é niente da commentare", non ha convinto del tutto gli investitori, sicuri, come ribadito oggi da JP Morgan (overweight con un target a 5,3 euro su Intesa), del fatto che la struttura azionaria e la governance mettono Banca Intesa in una posizione favorevole per ulteriori acquisizioni domestiche.

Ma anche del fatto che, vista la presenza del Credit Agricole nel capitale, la banca milanese potrà essere protagonista nel processo di M&A in atto nel settore bancario europeo. Proprio in questi giorni l'istituto francese, maggiore azionista di Intesa con una quota del 17,8%, starebbe infatti esaminando l'opportunità di un'integrazione tra il gruppo di Passera e Capitalia.

Si vocifera anche di una possibile opa del Credit Agricole su Intesa sull'effetto dell'opa lanciata da Bnp Paribas su Bnl, ma un'operazione di questo tipo, oltre a essere difficilmente realizzabile alla luce della capitalizzazione di mercato e della struttura azionaria della banca, incontrerebbe un ostacolo nell'accordo parasociale, che vincola gli aderenti a non acquistare né detenere azioni in misura superiore al 5% delle azioni sindacate fino alla scadenza del patto (15 aprile 2008).

Più facile quindi un'operazione "giocata tra due banche made in Italy". A questo proposito non manca chi, come Euromobiliare sim, ritiene più probabile un'integrazione Intesa-Mps con un concambio di 0,9 titoli Mps per ogni azione Intesa. Tuttavia la maggior parte degli esperti del settore scommette di più su un deal con Capitalia (concambio visto da Euromobiliare a 1,3 titoli Capitalia per ogni azione Intesa).

Una fusione, quest'ultima, che per Intermonte (outperform con un target price a 7 euro su Capitalia) avrebbe "buone chance" di realizzazione: avrebbe senso da un punto di vista industriale e, tenuto conto delle loro strutture relativamente similari, le sinergie di costo sarebbero sostanziali grazie a guadagni in termini di efficienza sia dal punto di vista del personale sia di risparmio di costi derivanti dall'assunzione di una comune piattaforma IT.

Limitate, invece, le sinergie in termini di ricavi data una forte sovrapposizione del business corporate. Conti alla mano, Banca Akros ritiene verosimili sinergie potenziali per un eventuale scalatore della banca romana di 256 milioni di euro in termini di ricavi e 412 milioni in termini di costi. In più, una potenziale integrazione con Capitalia potrebbe essere accrescitiva del 12% in termini di Eps per l'istituto di Passera a partire dal 2007.

In particolare, Intesa, attraente per Cheuvreux trattando in linea con il comparto europeo ma con una crescita superiore e un maggiore rendimento, potrebbe corrispondere un premio fino al 20-25% sui valori attuali di Capitalia, ovvero 7,57-7,88 euro per azione. L'unico problema per una fusione è legato al fatto che entrambi gli istituti hanno un management forte, aspetto che rende difficile trovare un ruolo per i vari manager nella nuova entità post fusione.

Inoltre il Credit Agricole vorrà assolutamente evitare la contrazione della quota conseguente a un merger Intesa-Capitalia. Potrebbe sia sottoscrivere la ricapitalizzazione di Intesa necessaria al finanziamento di una offerta cash su Capitalia sia acquistare azioni Capitalia nel caso di uno scambio carta-contro-carta, indicano gli esperti di Mediobanca (outperform su Intesa) secondo cui una valutazione di 2 volte il book value (7 euro per azione) sarebbe una soglia fattibile per Capitalia, qualora la banca fosse percepita come target.

http://72.14.203.104/search?q=cache...io+capitalia+intesa&hl=it&gl=it&ct=clnk&cd=20
 
Ora come si fa a mettere uno short sulla suina sapendo ciò?
 
Indietro