Consiglio strategia di investimento

  • Ecco la 68° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    La settimana è stata all’insegna degli acquisti per i principali listini internazionali. Gli indici americani S&P 500, Nasdaq e Dow Jones hanno aggiornato i massimi storici dopo i dati americani sui prezzi al consumo di mercoledì, che hanno evidenziato una discesa in linea con le aspettative, con l’inflazione headline al 3,4% e l’indice al 3,6% annuo, allentando i timori per un’inflazione persistente. Anche le vendite al dettaglio Usa sono rimaste invariate su base mensile, suggerendo un raffreddamento dei consumi che hanno fin qui sostenuto i prezzi. Questi dati, dunque, rafforzano complessivamente le possibilità di un taglio dei tassi a settembre da parte della Fed (le scommesse del mercato sono ora per due tagli nel 2024). Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK

Ivan787

Utente Registrato
Registrato
11/11/18
Messaggi
876
Punti reazioni
638
Ciao a tutti,
Vorrei chiedere un consiglio riguardo alla strategia di investimento che ho pensato e se davvero possa essere la più idonea.

Si tratta di gestire gli investimenti famigliari. Io ho 38 anni, mia moglie 35, non abbiamo mutuo ne affitto da pagare, due occupazioni a tempo indeterminato nel settore privato.
Abbiamo destinato il TFR ai fondi pensione dei contratti di categoria.
La nostra capacità di risparmio attuale è in media 8000-10000 euro l'anno (e per "attuale" intendo considerando anche i 500 euro al mese di retta di asilo nido di nostro figlio).
Capitale di partenza investibile:100mila euro.

Obiettivo: vorremmo arrivare tra max 25 anno a poter smettere di lavorare, anche se non avremo l'anzianità per andare in pensione, e pagare i contributi che mancano per i 4/5 anni restanti. In più non ci dispiacerebbe avere una rendita integrativa della pensione.

Con queste premesse pensavo ad una allocation prevalentemente azionaria con strategia DGI. Può essere una scelta giusta secondo voi oppure sto facendo un errore di pianificazione?

Grazie in anticipo
 
Seguo con interesse, mi trovo in una situazione più o meno simile.
Ho 33 anni ed ho una possibilità di risparmio attuale intorno ai 1300\1400 euro al mese (potrei forse anche fare di più, con un ingresso mensile di circa 4mila euro netti al mese con buone possibilità di aumento), un patrimonio in titoli di circa 400.000 euro, e due case di proprietà per un patrimonio totale intorno al milione di euro. L’obiettivo è terminare la vita lavorativa quanto prima possibile. Ho suddiviso le cifre che metto da parte in due PAC per l’80% azionari, ma mi rendo conto di non avere una strategia a lungo termine.
 
Sbagliate tutti e due completamente l'approccio. Non mi dilungo troppo visto che solitamente vengo pagato per questo, ma vi dovete fare altre domande. Perche' e' molto differente dire, voglio 500 euro al mese con casa di proprieta' in provincia di bari, oppure voglio smettere di lavorare e supportare mio figlio fino ai suoi 30 anni o voglio girare il mondo.Quanto lasicare e se lasciare. Per assurdo nel primo caso metti i 100k su italia2072 e hai una rendita a spanne di 250 euro fino alla morte e se siete ancora vivi iniziate a consumate il patrimonio. Esempio assurdo a caso.
Dovete darvi degli obbiettivi e raggiungerli, perche' per assurdo ivan potrebbe essere soddisfatto e dire stop quando raggiunge il patrimonio di maurizio, ma maurizio invece non ha intenzione di smettere perche' vuole una qualita' della vita (cash flow) maggiore, e magari vuole 3 figli.
Quindi tutti e due state dando poche informazioni e "sbagliate".
Vivere di rendita, posso sul sottoforum delle obbligazioni ha spunti. Ma molti degli altri utenti sono nella vostra stessa situazione e troverete molti dire 1k al mese e poco, 10k al mese sono troppi in un loop no sense, pero' se spulciate per bene, alcuni post sono interessanti.
 
Grazie della risposta.
Quello che dici è certamente vero, mancano alcune informazioni che non ho fornito perché ritengo non siano rilevanti ai fini della mia richiesta.
Sul vivere di rendita hai ragione, ma non è il mio obiettivo. Io e mia moglie lavoriamo entrambi, e abbiamo intenzione di continuare a farlo. Ma siccome per l'età che abbiamo e l'aria che tira ci manderanno in pensione a 70 anni, questo non ci va bene.
Ciò che vogliamo fare è smettere di lavorare a 60 anni, senza vedersi compromessa la pensione (quindi significa pagare almeno 7/8 forse 10 anni di contributi e in quegli anni avere anche una rendita paragonabile allo stipendio. Quanto significa in termini di euro? Impossibile dirlo, impossibile sapere tra 25 anni dove saremo e quanto costerà la vita.
 
Indietro