Consiglio su Piano di Accumulo

  • Ecco la 69° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana difficile per i principali indici europei e americani, solo il Nasdaq resiste alle vendite grazie ai conti di Nvidia. Il leader dei chip per l’intelligenza artificiale ha riportato utili e prospettive superiori alle attese degli analisti, annunciando anche un frazionamento azionario (10 a 1). Gli investitori però valutano anche i toni restrittivi dei funzionari della Fed che hanno ribadito la visione secondo cui saranno necessari più dati che confermino la discesa dell’inflazione per convincere il Fomc a tagliare i tassi. Anche la crescita degli indici Pmi, che dipingono un’economia resiliente con persistenti pressioni al rialzo sui prezzi, rafforzano l’idea di tassi elevati ancora a lungo. Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK

spinavince

Utente Registrato
Registrato
25/6/12
Messaggi
58
Punti reazioni
0
Salve a tutti, sono nuovo del Forum.

Mi chiamo Vincenzo, ho 23 anni e ho per voi una domanda sui piani di accumulo.

Sto pensando seriamente di avviare un PAC di 120 rate a 100€ mensili. Sono cliente BNL ed è lì che aprirò questo prodotto.

Il mio problema è la scelta del fondo d'investimento. La direttrice mi ha consigliato due strade:
1) Un fondo con azionario massimo del 55% e minimo del 25%

2) Un fondo totalmente azionario.

Mi ha detto (ma già sapevo da alcune notizie su internet) che l'azionario si presta particolarmente per il PAC perchè permette di comprare in diversi momenti di mercato.

Voi cosa consigliate?

Detto questo, scegliendo un fondo azionario avevo pensato di scegliere
- Azionario Italiano
- Azionario Italiano PMI

Tra uno di questi due perchè tra tutti gli azionari (america, emergenti ecc) sono gli unici in perdita (-9 e -13 % credo) quindi reputo che questo sia un buon momento per investire in questi mercati che dovrebbero rialzarsi.

Cosa ne pensate?!

Grazie anticipatamente dei consigli

P.S. E il piano di accumulo sugli ETF? Ho letto di qualcuno che ne parla ma non so di cosa si tratta...
 
In parole semplici: no.
Al minimo tu vuoi un azionario area Euro. A mio parere meglio ancora sarebbe meta in un area Euro e meta in un azionario globale.

Il rischio di investire solo in Italia e' troppo alto, anche dopo le perdite recenti. Rifletti sul perche compri un fondo invece di un titolo azionario singolo: Lo fai per diversificare.
Se compri solo Italia diversifichi ben poco.

Il piano di accumulo e' un espressione volutamente misteriosa per una realta' molto semplice: invece di investire tutto in un colpo solo, investi poco a poco.
La procedura migliore e' dividere la somma da investire in parti uguali ed investirle lungo l'arco di tempo desiderato ad intervalli regolari.

Quale arco di tempo scegli ? Ovviamente se i soldi li devi ancora guadagnare, devi aspettare di farlo e l'arco di tempo puo diventar la tua intera vita lavorativa.
Se i soldi li hai gia, io suggerisco di effettuare l'investimento nel corso di 2 anni minimo, che puoi aumentare fino a 4 anni per cifre importanti.

Quali intervalli scegli ? Potresti investire 400 ogni 4 mesi, o 100 al mese, o perche no 3 al giorno. Siccome ogni investimento ha un costo, vuoi farne abbastanza per ottenere il beneficio del cost averaging, ma non troppi per ridurre le spese.
Diciamo che ti vuoi sicuramente mantenere sotto lo 0.5% di spesa di investimento.
 
Ultima modifica:
Ciao!

Guarda, sull'ottimizzazione dell'investimento azionario tramite PAC ci sarebbe da discutere un bel pò (e ci sono molti post a riguardo): sintenticamente è possibile affermare che un PAC performa meglio di un PIC a seconda:
-del periodo in cui lo inizi
-della durata
-della capacità di resistere emotivamente ai ribassi e continuare a versare
-della capacità (e possibilità) di versare qualcosa in più nei momenti di panic selling
-dei costi (solitamente i PAC hanno qualche costo in più dei PIC)

Detto ciò, se tu sposi l'idea di sfruttare il grande ribasso del nostro mercato e sei convinto che la situazione può solo migliorare sinceramente ti consiglierei un pic (hai meno costi, aspetti che la situazione si ristabilizzi, e ti porti a casa il tuo gain tra uno, due o tre anni). Calcola che è un'operazione piuttosto rischiosa, al confine con la speculazione.

Il PAC invece ha, in line generale, più un significato di accumulo/risparmio; in questo modo ti conviene buttarti su mercati (lascia stre un attimo con quale strumento) che, secondo te o il tuo consulente, hanno più margine di crescita nei prossimi 10 anni (l'Italia è uno di questi? Vedi tu...).

Per lo strumento...altro capitolo infinito: ti fidi di chi fà il gestore e amministra il fondo? Bene, scegli un buon azionario con gestione attiva.
Reputi invece che nel lungo periodo il benchmark di quel mercato non possa essere battuto costantemente dal gestore del fondo? Fai un PAC su ETF (sperando che il tuo interlocutore sappia 1 cos'è e 2 come si fa! :D ).

OK!
 
Grazie delle risposte! Però non essendo per nulla esperto in maniera finanziaria ci ho capito poco....

La mia idea iniziale era solo quella di "accantonare" una cifra mensile perché si Sto arrivando! Che tenendoli in mano o nel conto si spendono. Volevo costruire un gruzzoletto per investimenti futuri piu importanti.

Quello che posso permettermi è un investimento di 100€ mensili tutti i mesi. Quando mi sono informato sul web venendo anche a contatto con questo forum ho approfondito la cosa capendo che i soldi non vengono solo messi da parte ma anche investiti.

A questo punto il consulente mi ha consigliato queste opzioni...

- fondi sicuri in cui arrivi a guadagnare un 2-3% Max
- fondo con 55% Max di azionario
- fondo totalmente azionario

Riflettendoci avete ragione sul discorso Italia... Forse li sarebbe il caso di investirci una somma x e vendere appena il mercato sale...

Ma non è il mio caso, che punto al piano di accumulo principalmente per i motivi descritti sopra!

Quindi, sperando di aver chiarito un po' la mia situazione, cosa mi consigliate di scegliere!?

Il pac lo faccio sicuramente... Ma su cosa investire?! Grazie
 
...e questi ETF di cui avete parlato anche voi, cosa sono?! In diversi posti ho letto che sono interessanti da abbinare al piano di accumulo!
 
Gli ETF sono dei fondi serviti in una salsa un po' diversa. A te che compri per rivendere fra molti anni non interessa granche la differenza, tolta l'analisi dei costi per il PAC col fondo e con l'ETF, ed il confronto fra i TER.

Su dieci anni, se sono soldi che non ti servono, io ci andrei giu sicuramente di azionario 100%.

Forse li sarebbe il caso di investirci una somma x e vendere appena il mercato sale...
Direi sicuramente no. Il mercato puo scendere invece di salire e allora che fai ? Poi avendo in mente un accumulo decennale l'"appena sale" e' abbastanza fuori luogo.
Vendi dopo qualche mese/anno, magari incassi qualcosa, e poi che fai ? Cominci un altro accumulo decennale su un altro mercato, che magari nel frattempo e' salito molto di piu ?
 
Grazie Frank! Quindi pensando a un lungo termine consigli un azionario puro giusto?!

Che tipo di fondi mi consigli!? Visto che il minimo è 50€ per il pac potrei investire 50€ su un fondo e 50 su un altro....

Che fondi mi consigli!? Io avrei voluto investire sui paesi emergenti ( Brasile e Sudamerica) ma non si può con il pac (almeno la BNL non ha un prodotto simile)... Quindi su cosa investo!?
 
Non so la BNL che offre, magari qualcun'altro ti puo consigliare.
La prima cosa e' stare attento ai costi: se fai due PAC da 50 e ti fanno pagare 1 euro a versamento gia parti da -2%. L'altro elemento e' il costo (TER) del prodotto che scegli. Di solito gli ETF hanno TER piu bassi.

Al di la dei costi, nella tua situazione, io dividerei meta in un azionario euro e meta in azionario globale.
Dovendo usare un unico prodotto direi tutto in un azionario globale.
Evita di fare scelte particolari al di fuori dell' area euro; il mercato piu lo prendi largo, meglio e'.

Tools@inostrisoldi.com
qui ti puoi divertire a vedere cosa succede ad un PAC decennale allo scadere dei 10 anni, scegliendo un azionario mondiale senza mercati emergenti (che non contavano niente fino a 15/20 anni fa).
Nota che alla fine dei 10 anni ti saresti trovato in perdita assoluta solo in pochissimi casi (linea rossa al di sotto della grigia), ed aspettando un po' piu a lungo anche senza contribuire piu saresti tornato in attivo. Invece in piu del 50% dei casi avresti avuto un rendimento del 7% annuo, o maggiore (vuol dire almeno raddoppiare l'investimento).
 
La prima cosa e' stare attento ai costi: se fai due PAC da 50 e ti fanno pagare 1 euro a versamento gia parti da -2%. L'altro elemento e' il costo (TER) del prodotto che scegli. Di solito gli ETF hanno TER piu bassi.

Se apro entro il 29 giugno hanno commissioni scontate e pago lo 0,25% anziché l'1% e mi sembra buono!

'
Tools@inostrisoldi.com
qui ti puoi divertire a vedere cosa succede ad un PAC decennale allo scadere dei 10 anni, scegliendo un azionario mondiale senza mercati emergenti (che non contavano niente fino a 15/20 anni fa).
Nota che alla fine dei 10 anni ti saresti trovato in perdita assoluta solo in pochissimi casi (linea rossa al di sotto della grigia), ed aspettando un po' piu a lungo anche senza contribuire piu saresti tornato in attivo. Invece in piu del 50% dei casi avresti avuto un rendimento del 7% annuo, o maggiore (vuol dire almeno raddoppiare l'investimento).

Ergo?! Azionario mondiale!? ( scusa l'ignoranza... Cerco di capire ma sono agli inizi)
 
Se apro entro il 29 giugno hanno commissioni scontate e pago lo 0,25% anziché l'1% e mi sembra buono!
Come commissione con le tue cifre 0.25% e' ottima.
Ma controlla che non ti facciano pagare lo 0.25% di commissione per prodotti che hanno poi il 2.5% di TER

Ergo?! Azionario mondiale!? ( scusa l'ignoranza... Cerco di capire ma sono agli inizi)
Al di la dei costi, nella tua situazione, io dividerei meta in un azionario euro e meta in azionario globale.
Dovendo usare un unico prodotto direi tutto in un azionario globale.
Evita di fare scelte particolari al di fuori dell' area euro; il mercato piu lo prendi largo, meglio e'.
 
Grazie Frank! E un TER giusto intorno a che percentuale dovrebbe essere?!
 
Grazie delle risposte! Però non essendo per nulla esperto in maniera finanziaria ci ho capito poco....

La mia idea iniziale era solo quella di "accantonare" una cifra mensile perché si Sto arrivando! Che tenendoli in mano o nel conto si spendono. Volevo costruire un gruzzoletto per investimenti futuri piu importanti.

Quello che posso permettermi è un investimento di 100€ mensili tutti i mesi. Quando mi sono informato sul web venendo anche a contatto con questo forum ho approfondito la cosa capendo che i soldi non vengono solo messi da parte ma anche investiti.

A questo punto il consulente mi ha consigliato queste opzioni...

- fondi sicuri in cui arrivi a guadagnare un 2-3% Max
- fondo con 55% Max di azionario
- fondo totalmente azionario

Riflettendoci avete ragione sul discorso Italia... Forse li sarebbe il caso di investirci una somma x e vendere appena il mercato sale...

Ma non è il mio caso, che punto al piano di accumulo principalmente per i motivi descritti sopra!

Quindi, sperando di aver chiarito un po' la mia situazione, cosa mi consigliate di scegliere!?

Il pac lo faccio sicuramente... Ma su cosa investire?! Grazie

Se ti rivolgi a BNL per la sottoscrizione del PAC ti verranno proposti soltanto fondi BNP Paribas...e stando su un azionario internazionale (cosa che ti conviene vista la cifra esigua da investire per mese) ho trovato solo questo:

Fund Sheet

Qui hai una panoramica più generale:

-http://www.morningstar.it/it/funds/snapshot/snapshot.aspx?id=F0GBR04B9U

Se invece volessi scegliere anche tra altre sicav alcune opzioni potrebbero essere:

- Vontobel Fund Global Value Equity B | ISIN:LU0218910536 | Morningstar

- Aberdeen Global World Equity A2 | ISIN:LU0094547139 | Morningstar

- Schroder ISF QEP Global Quality C

Ti allego il confronto tra uno di questi tre e il BNP Paribas per esemplificazione, ma puoi divertirti a farlo con quelli che vuoi ;)

OK!
 

Allegati

  • Schermata 06-2456105 alle 07.53.20.png
    Schermata 06-2456105 alle 07.53.20.png
    73,3 KB · Visite: 698
Grazie zanna! Visto che sono abbastanza ignorante in materia, come faccio ad accedere con un pac al fondo che mi hai indicato tu senza passare da BNL ma affidandomi a un altro "sicav" (che non so cosa sia!)? Grazie
 
Grazie Frank! E un TER giusto intorno a che percentuale dovrebbe essere?!

Se fossi in America ti direi 0.2% per un azionario. Siccome devi pagare il dazio per la disponibilita di cornetti e pizze napoletane, ti dico che ti potresti accontentare di qualsiasi TER sotto l'1%.
 
Se fossi in America ti direi 0.2% per un azionario. Siccome devi pagare il dazio per la disponibilita di cornetti e pizze napoletane, ti dico che ti potresti accontentare di qualsiasi TER sotto l'1%.

Ottimo grazie mille!

Aspetto le altre due risposte (spero entro le 10.00 che ho l'appuntamento con il consulente dell banca)

Vi ringrazio per la disponibilità e la preparazione che ho trovato in questo forum... mi avete dato consigli molto utili e sicuramente continuerò a leggere i vari post per cercare di formarmi almeno un minimo in materia finanziaria per sapere come investire... grazie!
 
Se fossi in America ti direi 0.2% per un azionario. Siccome devi pagare il dazio per la disponibilita di cornetti e pizze napoletane, ti dico che ti potresti accontentare di qualsiasi TER sotto l'1%.

Ma come fai a trovare fondi azionari con ter<1% quando solo la commissione di gestione è maggiore?
 
Ottimo grazie mille!

Aspetto le altre due risposte (spero entro le 10.00 che ho l'appuntamento con il consulente dell banca)

Vi ringrazio per la disponibilità e la preparazione che ho trovato in questo forum... mi avete dato consigli molto utili e sicuramente continuerò a leggere i vari post per cercare di formarmi almeno un minimo in materia finanziaria per sapere come investire... grazie!

Mah, io andrei, ascolterei, ma aspetterei a fare.
Mi sembra molto limitativo il poter sottoscrivere solo i fondi bnl quando oggi con c/c online a zero costi avresti a disposizione molte più case di gestione.
 
Mah, io andrei, ascolterei, ma aspetterei a fare.
Mi sembra molto limitativo il poter sottoscrivere solo i fondi bnl quando oggi con c/c online a zero costi avresti a disposizione molte più case di gestione.

Ad esempio quali c/c e quali case di gestione?
 
Ciao Spinavince

come consigliato da Neuromante vai li, senti cosa ti dice il consulente di BNL e poi, se ti va, vieni qui a confrontare ciò che ti ha suggerito...

Successivamente ti spiegheremo come accedere alle altre case di gestione (le Sicav di cui ti parlavo prima) che ti ho portato precedemente come esempi invece che affidarsi esclusivamente a BNL (che guarda un pò...potrà consigliarti solo fondi da loro gestiti e distribuiti! :D ).

A presto
 
Indietro