consulente finanziario vol.2

  • Ecco la 69° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana difficile per i principali indici europei e americani, solo il Nasdaq resiste alle vendite grazie ai conti di Nvidia. Il leader dei chip per l’intelligenza artificiale ha riportato utili e prospettive superiori alle attese degli analisti, annunciando anche un frazionamento azionario (10 a 1). Gli investitori però valutano anche i toni restrittivi dei funzionari della Fed che hanno ribadito la visione secondo cui saranno necessari più dati che confermino la discesa dell’inflazione per convincere il Fomc a tagliare i tassi. Anche la crescita degli indici Pmi, che dipingono un’economia resiliente con persistenti pressioni al rialzo sui prezzi, rafforzano l’idea di tassi elevati ancora a lungo. Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
Se parliamo di "buy and hold" come scrivevi nel tuo post , allora parliamo di orizzonte a lungo termine.
Orizzonte a lungo termine significa almeno 10 anni

Se si tratta di soli 18 mesi allora va bene il BOT
Senz altro, ma non è una truffa fare il fondo
 

Nel primo semestre del 2023, il 72% dei fondi azionari europei denominati in sterline britanniche e il 76% di quelli denominati in euro gestiti attivamente hanno sottoperformato l'S&P Europe 350®, mentre il 77% dei fondi azionari dell'Eurozona hanno sottoperformato l'S&P Eurozone BMI.

I fondi azionari globali denominati in euro hanno mantenuto un tasso di sottoperformance relativamente elevato su orizzonti temporali più lunghi. Nel periodo di 10 anni che termina a giugno 2023, il 98% dei fondi ha sottoperformato l'S&P Global 1200®.

I fondi azionari statunitensi denominati in sterline britanniche e in euro hanno registrato un andamento simile, con una sottoperformance del 71% e del 74% rispettivamente nella prima metà del 2023 in GBP e in EUR, e una sottoperformance del 95% e del 97% rispettivamente su un orizzonte di 10 anni.

Solo il 12% dei fondi azionari polacchi ha registrato un ritardo rispetto all'S&P Poland BMI nel primo semestre del 2023, il tasso di sottoperformance più basso tra le principali categorie di singoli Paesi.

Tra le categorie di Paesi, il 94%, il 96% e il 99% dei fondi azionari di Francia, Italia e Spagna hanno registrato un ritardo rispetto ai loro benchmark, rispettivamente, nei primi sei mesi del 2023.

I fondi azionari britannici a gestione attiva Large/Mid-Cap hanno avuto un buon inizio d'anno su base relativa, con un tasso di sottoperformance di appena il 47% nel primo semestre 2023. Nel frattempo, il 95% dei fondi azionari britannici a gestione attiva a piccola capitalizzazione ha sottoperformato lo S&P United Kingdom SmallCap nei primi sei mesi del 2023, il tasso di sottoperformance più alto mai registrato per questa categoria.

Per quanto riguarda i fondi obbligazionari governativi (USD), l'86% ha sottoperformato l'iBoxx Global Government United States nel 1° semestre 2023, il tasso di sottoperformance più elevato tra le nostre categorie a reddito fisso. Nel frattempo, i fondi obbligazionari governativi (GBP) hanno registrato una performance relativamente migliore, con il 52% di sottoperformance rispetto all'iBoxx Sterling Gilts nella prima metà del 2023, anche se la sottoperformance è salita al 95% se misurata su un periodo di 10 anni.

I fondi obbligazionari corporate europei hanno sovraperformato i loro omologhi high yield e governativi. Solo il 54% dei fondi Corporate Bond (EUR) ha sottoperformato l'iBoxx Euro Corporates. Nel frattempo, il 79% dei fondi obbligazionari ad alto rendimento (EUR) ha sottoperformato l'iBoxx Euro Liquid High Yield, mentre l'81% dei fondi obbligazionari governativi (EUR) ha sottoperformato l'iBoxx Euro Sovereigns nel 1° semestre 2023.

I fondi obbligazionari corporate (USD) hanno registrato una performance peggiore rispetto ai loro omologhi in EUR e GBP, con l'81% che ha sottoperformato l'iBoxx USD Corporates.
 
ecco, ma molti post in questi discussione affermano chiaro è tondo che il 70/80 % o 90% dei bancari sono dei truffatori. Questo non è vero.
I prodotti ,molti non sono efficienti, ma molti rispecchiano semplicemente le richieste del cliente, per cui se la ditta mi mette in catatlogo un fondo a 18 mesi obbligazionario buy and hold è perchè il mercato mi chiede una tipologia di prodotto simile al bot. Tu mi dirai vendi il bot, e va bene,ma non sono un truffatore perche propongo un obbligazionario a 18 mesi
Nessuno ha mai detto che tu sia un truffatore ( non ti conosco e non conosco il tuo modus operandi)
Cerchiamo di essere seri e non mettere parole in bocca che mai mi sono permesso di dire.
Io ho detto e ribadito che per MIA esperienza ho trattato con diversi consulenti bancari e alla fine della giostra mi sono trovato male e non per colpa mia che non ho dato ascolto al consulente, anzi, contrariamente a quanto si pensa, ho ascoltato alla lettera ogni suo consiglio o proposta al fine di agevolare la consulenza stessa.

Nelle tre esperienze fatte io mi sono trovato a sottoscrivere fondi fino ad un 3 % di ter, per poi miracolosamente passare alla linea di fondi della casa ( i famosi fam)

Nell'ambito familiare mio fratello si è trovato nel casino di eurovita, bloccato per 1 anno quando era già evidente da tempo eurovita stava pericolosamente scricchiolando ( lui e in particolare la banca lo sapevano perfettamente)

In tutto ciò quando un paio di anni fa ho conosciuto e cominciato a studiare gli ETF mi è stato detto che non erano strumenti adatti per poi chiosare che erano addirittura una moda.

Per quanto mi riguarda ribadisco quanto sostengo: il 90 % dei consulenti bancari non fanno consulenza ma pensano solo ed esclusivamente agli interessi propri e della banca per cui lavorano.
 
Ultima modifica:
ma qualsiasi attività funziona in questo modo. E' normale
No non è normale.
Esistono varie tipologie di consulenza e nessuna di quella che conosco io è in conflitto d'interessi.
Consulenza sul lavoro, avvocati, infortunistica e così via
Paghi e vieni consigliato facendo i tuoi interessi.
L'unica consulenza ( così la chiamano in banca) che non funziona è quella fatta nelle quattro mura della banca, dove appena valichi la porta d'entrata sei fottuto o quasi
 
o beh, saranno minimo 10 anni che si ripetono le stesse cose sul forum. Senza che cambi nulla nel mondo reale, peraltro
però per gli altri cambiano.

A quelli che vendevano i divani gli hanno detto che non potevano essere artigiani della qualità e adesso si chiamano maestri perché il garante ecc ecc

A quelli che volevano chiamare la macchina Milano gli hanno detto che siccome la fanno in Polonia non si può

In Spagna l'albo si chiama degli agenti rappresentanti, in italia li chiamiamo consulenti finanziari abilitati all'offerta fuori sede
Perchè? Perchè...

Perché è legale farsi la rendita con due firme di una nonna di ottant'anni? Per prendersi il 4 o il 5 annuo del patrimonio di qualcuno gli devi entrare in casa con il passamontagna oppure...
 
Ultima modifica:
o beh, saranno minimo 10 anni che si ripetono le stesse cose sul forum. Senza che cambi nulla nel mondo reale, peraltro
Perché fa comodo al sistema che le cose vadano avanti cosi.
Bancari e politici vanno a braccetto.
Solo in Italia si verifica che una buona percentuale d'investitori siano investiti in prodotti complessi senza sapere cos'è l'interesse composto.
 
Non è una truffa ma comunque non stai facendo i veri interessi del tuo cliente.
Stai anteponendo i tuoi interessi in quanto devi innanzitutto vendere a lui i tuoi prodotti a catalogo
in realtà il cliente ha un rapporto contrattuale con la banca o la SIM

NON ha nessun contratto con il dipendente bancario o con il CFAOFS

non si può affermare che il dipendente bancario o il CFAOFS non stia facendo i veri interessi del suo cliente, semplicemente perchè il cliente non è mai suo ma della banca /SIM

solo nel caso di CFA (o SCF) il cliente ha due distinti rapporti contrattuali: uno con il CFA (SCF) per la consulenza su strumenti finanziari e uno con l'intermediario per realizzare i consigli

ne deriva che il cliente che seguendo i consigli del dipendente bancario o CFAOFS ritenesse di aver subito un danno o fosse comunque scontento della "consulenza" non deve reclamare presso la filiale o con il CFAOFS ma deve sporgere reclamo o lamentela alla banca / SIM - semplicemente perchè non ha nessun rapporto contrattuale con il dipendente bancario nè con il CFAOFS

nel caso di consulenza svolta da CFA o SCF - invece - il reclamo va indirizzato direttamente alla controparte, cioè il CFA o SCF; per questo motivo dobbiamo avere un Registro dei Reclami e una procedura idonea (a disposizione di verifiche da parte di OCF)

nel caso di richiesta danni, il cliente si rivolge direttamente al CFA o SCF mentre nel caso di rapporto con la banca / SIM si rivolge alla banca / SIM

per questo motivo per un CFA o SCF è obbligatorio essere iscritto al Registro presso l'Arbitro mente nel caso di dipendente bancario o di CFAOFS non c'è questo obbligo

mi pare che di questo aspetto non si parli mai ma basta leggersi questo elenco per rendersene conto

https://www.acf.consob.it/web/guest/intermediari/aderenti
 
Ultima modifica:
No non è normale.
Esistono varie tipologie di consulenza e nessuna di quella che conosco io è in conflitto d'interessi.
Consulenza sul lavoro, avvocati, infortunistica e così via
Paghi e vieni consigliato facendo i tuoi interessi.
L'unica consulenza ( così la chiamano in banca) che non funziona è quella fatta nelle quattro mura della banca, dove appena valichi la porta d'entrata sei fottuto o quasi
No non è normale.
Esistono varie tipologie di consulenza e nessuna di quella che conosco io è in conflitto d'interessi.
Consulenza sul lavoro, avvocati, infortunistica e così via
Paghi e vieni consigliato facendo i tuoi interessi.
L'unica consulenza ( così la chiamano in banca) che non funziona è quella fatta nelle quattro mura della banca, dove appena valichi la porta d'entrata sei fottuto o quasi
Per fottuto cosa intendi ?
Azzeramento di patrimoni? Vai in banca con 100000 euro dopo un anno sei a zero ?
Per capire.
Perché delle due l una : ho usi termini che più si Addicono alla situazione reale, o se usi termini catastrofismo, diffamatori ( se in banca sei fottuto vuole dire che c'è qualcuno che ti fotte), non piangere poi di essere stato frainteso, che non volevi accusare nessuno ecc
 
Per fottuto cosa intendi ?
Azzeramento di patrimoni? Vai in banca con 100000 euro dopo un anno sei a zero ?
Per capire.
Perché delle due l una : ho usi termini che più si Addicono alla situazione reale, o se usi termini catastrofismo, diffamatori ( se in banca sei fottuto vuole dire che c'è qualcuno che ti fotte), non piangere poi di essere stato frainteso, che non volevi accusare nessuno ecc
Fottuto intendo dire che se ti va bene ti fanno investire in fondi con un ter del 2%, se ti va male ti consigliano eurovita con il rischio che possa fallire.
A prescindere da cosa sottoscrivi ci perdi soldi e performance
 
Per fottuto cosa intendi ?
Azzeramento di patrimoni? Vai in banca con 100000 euro dopo un anno sei a zero ?
Per capire.
Perché delle due l una : ho usi termini che più si Addicono alla situazione reale, o se usi termini catastrofismo, diffamatori ( se in banca sei fottuto vuole dire che c'è qualcuno che ti fotte), non piangere poi di essere stato frainteso, che non volevi accusare nessuno ecc
Ieri ho postato un video dove in consulenza un povero cristo ha perso il 50% del suo patrimonio in due anni.
Chiaramente non è la normalità, ma succedono queste cose.
La normalità invece prevede prodotti con ter che vanno dal 2 al 5% che per 10 anni sono tanti soldi.
Se poi succede che questi prodotti sono inefficienti ( perdono più del dovuto e guadagnano meno di quanto dovrebbero) la frittata è servita
 
Hai ragione meglio concentrarsi sulle porcate che fanno i tuoi colleghi bancari


Ogni giorno riescono a fare meglio.
ma non si fa così una analisi di portafoglio

con strumenti di questo tipo è fondamentale verificare i consigli e come il cliente li ha messi in pratica

il peso degli strumenti a leva è decisamente esagerato rispetto al totale

se i consigli sono stati eseguiti alla lettera dal cliente chi ha consigliato è criticabile

ma dato che non sappiamo molto di più potrebbe venire il piccolo dubbio che il cliente abbia acquistato un portafoglio modello o un servizio di segnali e poi abbia deciso da solo quanto metterci

sembra una strategia long-short ma con un peso così importante di strumenti molto volatili orientati prevalentemente in una direzione, non credo si riesca a far rientrare un portafoglio del genere dentro i parametri di volatilità abitualmente utilizzati

in altre parole se chi ha realizzato la consulenza è un consulente qualificato, questo portafoglio è fuori range Var quindi fatico a pensare che sia stato proposto un portafoglio del genere con queste percentuali o quantomeno che non ci siano stati consigli per rientrare nei parametri Var

volendo essere chiaro al massimo: se io formulassi una allocazione di questo tipo ad un cliente, anche con il profilo di rischio più alto, il sistema mi bloccherebbe il consiglio quindi non potrei consigliare un portafoglio del genere ad un cliente

inoltre, a prima vista, se il portafoglio fosse stato investito da subito tutto in questi strumenti con questa allocazione, probabilmente il risultato sarebbe stato peggiore, viene da pensare che ci siano stati movimenti che non risultano nel video

chi vede un video del genere potrebbe pensare che determinati strumenti siano pessimi a prescindere, in realtà qui è pessimo come sono stati utilizzati

inoltre non ha senso valutare delle azioni guardando il grafico storico e basta, è necessario fare una analisi molto più approfondita, altrimenti anche Amazon e Apple nel 2002 sarebbero state da considerare una porcheria....

non ha senso criticare gli ETF Cina senza motivazioni adeguate

non ha senso ragionare sulle masse degli ETF (cioè sulle loro dimensioni) perchè è dimostrabile che non si tratta di una regola assoluta; ha senso se si confrontano ETF che replicano il medesimo indice, ma non in molti altri casi

e termino con una regola che cerco sempre di ricordare (e ringrazio i colleghi che ogni tanto me la ricordano): un professionista si dovrebbe basare sulla qualità della propria proposta, non sulla critica del lavoro degli altri
 
Ultima modifica:
Rocco
E il professor Nutella, che giustifica il proporre solo Nutella dicendo che la gente non abbia voglia di imparare a cucinare e mangiare in modo attento, ha lo stipendio pagato al 100% dalla Ferrero. Però sicuramente è solo una coincidenza.
 
Rocco
E il professor Nutella, che giustifica il proporre solo Nutella dicendo che la gente non abbia voglia di imparare a cucinare e mangiare in modo attento, ha lo stipendio pagato al 100% dalla Ferrero. Però sicuramente è solo una coincidenza.

sei arrivato tardi
 
ma non si fa così una analisi di portafoglio

con strumenti di questo tipo è fondamentale verificare i consigli e come il cliente li ha messi in pratica

il peso degli strumenti a leva è decisamente esagerato rispetto al totale

se i consigli sono stati eseguiti alla lettera dal cliente chi ha consigliato è criticabile

ma dato che non sappiamo molto di più potrebbe venire il piccolo dubbio che il cliente abbia acquistato un portafoglio modello o un servizio di segnali e poi abbia deciso da solo quanto metterci

sembra una strategia long-short ma con un peso così importante di strumenti molto volatili orientati prevalentemente in una direzione, non credo si riesca a far rientrare un portafoglio del genere dentro i parametri di volatilità abitualmente utilizzati

in altre parole se chi ha realizzato la consulenza è un consulente qualificato, questo portafoglio è fuori range Var quindi fatico a pensare che sia stato proposto un portafoglio del genere con queste percentuali o quantomeno che non ci siano stati consigli per rientrare nei parametri Var

volendo essere chiaro al massimo: se io formulassi una allocazione di questo tipo ad un cliente, anche con il profilo di rischio più alto, il sistema mi bloccherebbe il consiglio quindi non potrei consigliare un portafoglio del genere ad un cliente

inoltre, a prima vista, se il portafoglio fosse stato investito da subito tutto in questi strumenti con questa allocazione, probabilmente il risultato sarebbe stato peggiore, viene da pensare che ci siano stati movimenti che non risultano nel video

chi vede un video del genere potrebbe pensare che determinati strumenti siano pessimi a prescindere, in realtà qui è pessimo come sono stati utilizzati

inoltre non ha senso valutare delle azioni guardando il grafico storico e basta, è necessario fare una analisi molto più approfondita, altrimenti anche Amazon e Apple nel 2002 sarebbero state da considerare una porcheria....

non ha senso criticare gli ETF Cina senza motivazioni adeguate

non ha senso ragionare sulle masse degli ETF (cioè sulle loro dimensioni) perchè è dimostrabile che non si tratta di una regola assoluta; ha senso se si confrontano ETF che replicano il medesimo indice, ma non in molti altri casi

e termino con una regola che cerco sempre di ricordare (e ringrazio i colleghi che ogni tanto me la ricordano): un professionista si dovrebbe basare sulla qualità della propria proposta, non sulla critica del lavoro degli altri
Non so se tu hai visto il video per intero ( dura parecchio)
Da quello che si evince, senza entrare in tecnicismi dove io non potrei tenerti minimamente testa, pare che l'investitore si sia rivolto a questo consulente sotto consiglio di un conoscente

Per quello che posso capirne io della consulenza avuta da questa persona credo che sia stata completamente toppata.

I punti importanti erano due
1) i soldi investiti gli servivano dopo tre anni
2) l'utilizzo di strumenti, che non erano sicuramente adatti per il soggetto

Quei soldi dovevano essere salvaguardati e non giocati in una roulette russa andando short a leva.

Questa è la mia modestissima opinione.
Una consulenza del genere è da denuncia se davvero corrispondesse alla realtà descritta dal protagonista del video.
 
Indietro