Conto con carta di credito gratis per studente

luca4ever1607

Nuovo Utente
Registrato
25/12/10
Messaggi
132
Punti reazioni
3
Avevo visto Conto Arancio e Fineco. Non capisco se Fineco sia gratuito o meno e se rilasci subito la carta di credito ( ne avrei bisogno raramente ma è comunque indispensabile e vorrei una a saldo). Ho valutato la PoliCredit Card ( studio al PoliMi) ma non mi pare vantaggiosa. Consigli? Pagherei qualcosa a livello di bolli per la carta di credito? Mi pare di aver capito che quella di Conto Arancio ha il servizio di Alert gratuito
 

Aral

Nuovo Utente
Registrato
3/2/09
Messaggi
4.497
Punti reazioni
334
Tutti i conti online prevedono la carta di credito gratuita (nessun canone). Quanto ai bolli sono gratuiti sempre a patto che la carta sia emessa dalla stessa banca e non da altri soggetti (è il caso ad esempio delle Amex e delle CartaSì emesse da qualunque banca).
Se si tratta del tuo primo conto corrente dovresti preoccuparti innanzitutto delle modalità di apertura ed in particolare dell'identificazione. Non avendo un conto corrente fisico da cui "autenticarti" dovrai necessariamente fare un "riconoscimento de visu", ovvero dovrai recarti fisicamente presso una filiale della banca per sbrigare le formalità di identificazione. Se sei di Milano hai la fortuna di avere praticamente a disposizione l'intero ventaglio del panorama delle banche online italiane e allora il passo successivo diventa quello di individuare una banca che non sia troppo rigida nel rilascio della carta di credito. Il fatto che tu sia uno studente (e quindi ipotizzo senza un reddito dimostrabile) complica un po le cose; il fatto che sia il tuo primo conto corrente (forse) aggiunge ulteriori incognite.
Per quella che è la mia esperienza posso dirti che IWBank è abbastanza rigida nella concessione della carta (sicuramente lo è in assenza di accredito stipendio) e inoltre il fatto che dici che la userai raramente fa si che non sia adatta a te (è gratuita solo se la usi e pagheresti un obolo di 2€ per ogni mese in cui non la utilizzi).
Anche CheBanca (in questo caso non per esperienza diretta, ma per quanto ho letto qui sul forum) predilige l'accredito dello stipendio per il rilascio della carta. YouBanking non emette carte proprie ma solo delle CartaSì, quindi andresti a pagare il bollo quando superi i 77 e spicci di spesa in un mese.
Restano Conto Corrente Arancio (e non Conto Arancio che invece è un conto deposito), Fineco, Webank e Websella. Conto Corrente Arancio ha gli sms gratuiti per spese superiori a 50€ (novità di questi giorni, prima era per qualunque spesa). Mi risulta che negli ultimi tempi i criteri di concessione si siano un po irrigiditi rispetto al passato e quindi potrebbe essere difficile per te ottenere la carta di credito.
Fineco non mi risulta particolarmente ostica in tal senso, ma per l'attivazione della carta (bada bene: per l'attivazione e non per la richiesta) devi avere sul conto 3000 euro, anche se per pochi minuti, il tempo necessario a fare click sul pulsante di attivazione e questo potrebbe essere un problema se sei uno studente e non hai a disposizione quella cifra. Gli sms sono a pagamento ad eccezione di alcuni, definiti "avvisi di sicurezza", che sono gratuiti (praticamente per acquisti online e altre casistiche che Fineco reputa a rischio).
Anche Webank non mi risulta particolarmente ostica nel rilascio della carta e WebSella non l'ho mai avuto.
Penso di non aver tralasciato nessuno dei principali conti online; in caso contrario ci sarà sicuramente qualcuno che integrerà questa mia panoramica generale.
 

al77

Serial saver
Registrato
10/9/12
Messaggi
4.256
Punti reazioni
349
Tutti i conti online prevedono la carta di credito gratuita (nessun canone). Quanto ai bolli sono gratuiti sempre a patto che la carta sia emessa dalla stessa banca e non da altri soggetti (è il caso ad esempio delle Amex e delle CartaSì emesse da qualunque banca).
Se si tratta del tuo primo conto corrente dovresti preoccuparti innanzitutto delle modalità di apertura ed in particolare dell'identificazione. Non avendo un conto corrente fisico da cui "autenticarti" dovrai necessariamente fare un "riconoscimento de visu", ovvero dovrai recarti fisicamente presso una filiale della banca per sbrigare le formalità di identificazione. Se sei di Milano hai la fortuna di avere praticamente a disposizione l'intero ventaglio del panorama delle banche online italiane e allora il passo successivo diventa quello di individuare una banca che non sia troppo rigida nel rilascio della carta di credito. Il fatto che tu sia uno studente (e quindi ipotizzo senza un reddito dimostrabile) complica un po le cose; il fatto che sia il tuo primo conto corrente (forse) aggiunge ulteriori incognite.
Per quella che è la mia esperienza posso dirti che IWBank è abbastanza rigida nella concessione della carta (sicuramente lo è in assenza di accredito stipendio) e inoltre il fatto che dici che la userai raramente fa si che non sia adatta a te (è gratuita solo se la usi e pagheresti un obolo di 2€ per ogni mese in cui non la utilizzi).
Anche CheBanca (in questo caso non per esperienza diretta, ma per quanto ho letto qui sul forum) predilige l'accredito dello stipendio per il rilascio della carta. YouBanking non emette carte proprie ma solo delle CartaSì, quindi andresti a pagare il bollo quando superi i 77 e spicci di spesa in un mese.
Restano Conto Corrente Arancio (e non Conto Arancio che invece è un conto deposito), Fineco, Webank e Websella. Conto Corrente Arancio ha gli sms gratuiti per spese superiori a 50€ (novità di questi giorni, prima era per qualunque spesa). Mi risulta che negli ultimi tempi i criteri di concessione si siano un po irrigiditi rispetto al passato e quindi potrebbe essere difficile per te ottenere la carta di credito.
Fineco non mi risulta particolarmente ostica in tal senso, ma per l'attivazione della carta (bada bene: per l'attivazione e non per la richiesta) devi avere sul conto 3000 euro, anche se per pochi minuti, il tempo necessario a fare click sul pulsante di attivazione e questo potrebbe essere un problema se sei uno studente e non hai a disposizione quella cifra. Gli sms sono a pagamento ad eccezione di alcuni, definiti "avvisi di sicurezza", che sono gratuiti (praticamente per acquisti online e altre casistiche che Fineco reputa a rischio).
Anche Webank non mi risulta particolarmente ostica nel rilascio della carta e WebSella non l'ho mai avuto.
Penso di non aver tralasciato nessuno dei principali conti online; in caso contrario ci sarà sicuramente qualcuno che integrerà questa mia panoramica generale.

E cosa vuoi aggiungere? :clap: OK!
 

luca4ever1607

Nuovo Utente
Registrato
25/12/10
Messaggi
132
Punti reazioni
3
Tutti i conti online prevedono la carta di credito gratuita (nessun canone). Quanto ai bolli sono gratuiti sempre a patto che la carta sia emessa dalla stessa banca e non da altri soggetti (è il caso ad esempio delle Amex e delle CartaSì emesse da qualunque banca).
Se si tratta del tuo primo conto corrente dovresti preoccuparti innanzitutto delle modalità di apertura ed in particolare dell'identificazione. Non avendo un conto corrente fisico da cui "autenticarti" dovrai necessariamente fare un "riconoscimento de visu", ovvero dovrai recarti fisicamente presso una filiale della banca per sbrigare le formalità di identificazione. Se sei di Milano hai la fortuna di avere praticamente a disposizione l'intero ventaglio del panorama delle banche online italiane e allora il passo successivo diventa quello di individuare una banca che non sia troppo rigida nel rilascio della carta di credito. Il fatto che tu sia uno studente (e quindi ipotizzo senza un reddito dimostrabile) complica un po le cose; il fatto che sia il tuo primo conto corrente (forse) aggiunge ulteriori incognite.
Per quella che è la mia esperienza posso dirti che IWBank è abbastanza rigida nella concessione della carta (sicuramente lo è in assenza di accredito stipendio) e inoltre il fatto che dici che la userai raramente fa si che non sia adatta a te (è gratuita solo se la usi e pagheresti un obolo di 2€ per ogni mese in cui non la utilizzi).
Anche CheBanca (in questo caso non per esperienza diretta, ma per quanto ho letto qui sul forum) predilige l'accredito dello stipendio per il rilascio della carta. YouBanking non emette carte proprie ma solo delle CartaSì, quindi andresti a pagare il bollo quando superi i 77 e spicci di spesa in un mese.
Restano Conto Corrente Arancio (e non Conto Arancio che invece è un conto deposito), Fineco, Webank e Websella. Conto Corrente Arancio ha gli sms gratuiti per spese superiori a 50€ (novità di questi giorni, prima era per qualunque spesa). Mi risulta che negli ultimi tempi i criteri di concessione si siano un po irrigiditi rispetto al passato e quindi potrebbe essere difficile per te ottenere la carta di credito.
Fineco non mi risulta particolarmente ostica in tal senso, ma per l'attivazione della carta (bada bene: per l'attivazione e non per la richiesta) devi avere sul conto 3000 euro, anche se per pochi minuti, il tempo necessario a fare click sul pulsante di attivazione e questo potrebbe essere un problema se sei uno studente e non hai a disposizione quella cifra. Gli sms sono a pagamento ad eccezione di alcuni, definiti "avvisi di sicurezza", che sono gratuiti (praticamente per acquisti online e altre casistiche che Fineco reputa a rischio).
Anche Webank non mi risulta particolarmente ostica nel rilascio della carta e WebSella non l'ho mai avuto.
Penso di non aver tralasciato nessuno dei principali conti online; in caso contrario ci sarà sicuramente qualcuno che integrerà questa mia panoramica generale.

Ho un BancoPosta Click. Non sono di Milano ma ci vivo perché studio lì ( adesso sono in Molise). Fineco ha bisogno dell'identificazione in banca ( Unicredit?) o basta un bonifico di riconoscimento? Mi pare basti avere 3000€ sul conto per Conto Corrente Arancio che preferirei solo per il servizio di alert gratuito e i 50€ regalati per l'apertura conto ( li dà anche Fineco ma non ho 20k liberi). Le carte gratuite di Webank, CCA, e Fineco hanno assicurazioni o servizi particolari?
 

Aral

Nuovo Utente
Registrato
3/2/09
Messaggi
4.497
Punti reazioni
334
Ho un BancoPosta Click. Non sono di Milano ma ci vivo perché studio lì ( adesso sono in Molise). Fineco ha bisogno dell'identificazione in banca ( Unicredit?) o basta un bonifico di riconoscimento?

Con il BPClick sei a posto: viene riconosciuto come conto corrente fisico. Nel caso fosse necessaria l'identificazione de visu non potresti andare presso Unicredit, ma devi andare da un promotore Fineco (indirizzi sul sito).

Mi pare basti avere 3000€ sul conto per Conto Corrente Arancio che preferirei solo per il servizio di alert gratuito e i 50€ regalati per l'apertura conto ( li dà anche Fineco ma non ho 20k liberi).

Credo che tu ti riferisca alle condizioni per l'attivazione e non a quelle per la richiesta/concessione. Anche fosse una condizione per la richiesta, di sicuro non sarebbe l'unica. Predomina sempre la valutazione del merito creditizio che consente una forte discrezionalità da parte della banca.

Le carte gratuite di Webank, CCA, e Fineco hanno assicurazioni o servizi particolari?

Ricordo che con la carta Webank c'era l'estensione della garanzia per tutti i prodotti elettronici acquistati con carta. Ti conviene leggerti i fogli informativi per avere maggiori (e sicuramente più aggiornate) informazioni.