Conto Corrente a 0 spese, consigli?

farohp

Nuovo Utente
Registrato
8/7/13
Messaggi
178
Punti reazioni
2
Ciao a tutti , sono nuovo e da poco avendo iniziato a lavorare sto iniziando a capire come funzionano e quali sono i costi dei vari contocorrenti(ho 22 anni).

Detto questo sto cercando un contocorrente a 0 spese(non vorrei pagare nemmeno il bollo di 34,20 annuali su conticorrente con >5000 €).
Ho guardato alcune soluzioni e credo che gli unici siano i conti web (IWbank;conto arancio, fineco).

Vorrei quindi chiedervi consigli, come funzionano questi conti ?
Nel caso io avessi prolemi con la carta o dovessi bloccarla sono "attivi e pronti" subito come se chiamassi in filiale?

NB: non chiedo molto da un conto, non devo investire , semplicemente avere una carta o bancomat ,poter fare qualche bonifico e soprattutto ricevere lo stipendio..Insomma molto semplice..

Quale mi consigliereste e perchè?

Infine se possibile cercherei anche un conto che ti da una certa % sulle somme depositate in quanto ne sto sempre piu accumulando:)

grazie
 
Ciao a tutti , sono nuovo e da poco avendo iniziato a lavorare sto iniziando a capire come funzionano e quali sono i costi dei vari contocorrenti(ho 22 anni).

Detto questo sto cercando un contocorrente a 0 spese(non vorrei pagare nemmeno il bollo di 34,20 annuali su conticorrente con >5000 €).
Ho guardato alcune soluzioni e credo che gli unici siano i conti web (IWbank;conto arancio, fineco).

Vorrei quindi chiedervi consigli, come funzionano questi conti ?
Nel caso io avessi prolemi con la carta o dovessi bloccarla sono "attivi e pronti" subito come se chiamassi in filiale?

NB: non chiedo molto da un conto, non devo investire , semplicemente avere una carta o bancomat ,poter fare qualche bonifico e soprattutto ricevere lo stipendio..Insomma molto semplice..

Quale mi consigliereste e perchè?

Infine se possibile cercherei anche un conto che ti da una certa % sulle somme depositate in quanto ne sto sempre piu accumulando:)

grazie

fineco lo apri subito e ti remunera il capitale al tasso euribor, ma paghi i bolli

bancopostaclik ti remunera al 2% ma paghi i bolli

ing direct no interessi no bolli
 
Quindi detto questo dovrei iniziare a valure se pagare i 34,20 ma poi recuperarli(con interesse) grazie all'enumerazione data , oppure se non pagarli e magari investire i miei soldi in conti deposito.

Detto questo invece vorrei chiedere consigli a chi ne ha gia provati alcuni(es. fine , IW bank, ING direct, ) come vi siete trovati?

Soprattuto lato sicurezza, com'è? se avete bisogno o necessità sono sempre attenti e disponibili? Vi clonano la carta o il bancomat sono pronti come in filiale?
Trasparenza?
Insomma oltre ai costi di bollo o no mi sapete aiutare sulla scelta in base alle vostre esperienze e perchè un conto corrente rispetto un altro?

grazie
 
Ciao, io sono attualmente cliente Fineco e ING (CCA) e, a breve, nuovo cliente Chebanca (non la prendi in considerazione?). Di Fineco non posso che dire tutto il bene possibile. il 15 anni mai un problema. di ING non posso che dire tutto il male possibile (e infatti la chiudo per aprire chebanca). In 2 anni mi hanno bloccato il conto per 3 mesi (per la mia sicurezza, dicono, ma solo per la loro incompetenza). Mi hanno bloccato bonifici e carte di credito senza alcun avviso (sms o mail, o avviso sul sito, nulla!). A conto già bloccato (senza saperlo) ho immesso bonifici regolarmente accettati ma poi non effettuati (senza alcun avviso!). il call center è un muro di gomma. 50% delle volte la linea cadeva (che strano), l'altra metà i pur solerti ragazzini non sapevano che dirti. ho fatto reclamo scritto e mi ha contattato una signora che tuttavia, come ha ammesso candidamente, era lì solo per raccogliere il mio sfogo! alla fine ho scritto una mail all'amministratore delegato e al top management. in 10 minuti mi hanno contattato e sbloccato il conto (ma solo il mio! infatti il conto era cointestato, e le carte di mia moglie rimangono bloccate e devo ricominciare tutto per lei!). E non sto qui a raccontarti le altre vicissitudini, dovrei scrivere un libro. Sfortunato io? può darsi, ma vai a dare un occhio alla pagina FB di ING. sono in migliaia come me. Qualcuno paventa addirittura problemi di liquidità della banca, per cui hanno inscenato la storiella del virus per bloccare uscite. questo non lo so. Ma della loro incompenteza e cialtroneria sono sicuro! quindi il consiglio è: non guardare ai 50 euro regalati, ma confronta i prodotti e cerca opinioni in rete. ciao
 
Ti ringrazio per il post scritto è proprio questo che sto cercando e valutando prima di aprire il conto corrente online !

QUindi fineco OK , MA HO L'IMPOSTA DI BOLLO :angry:
ING invece assolutamente sconsigliato (ma preferisco pagarmi 34,20 annuali piuttosto che avere disservizi).
CheBanca da provare , non ci ho nemmeno guardato ora verifico.
IWbank aspetto consigli
WEbank idem!

Una domanda, a livello sicurezza e disponibilità(ammettiamo che clonino il bancomat e la carta , ci possono "essere piu problemi" con un conto online rispetto ad un conto in agenzia dove conosci il personale?
La mia scelta di avere un conto online rispetto un conto in filiale ricade solamente sul fatto di avere il bollo con conto corrente senza enumerazione(spese comunque non avrei in quanto sono under 30 e potrei aprire il conto corrente con unicredit a 0 spese)

Aspetto altri consigli e/o critiche per avere un quadro generale e qualche consiglio !

grazie ancora
 
Ultima modifica:
ciao, giusto per essere chiari: io porto la mia esperienza, poi troverai altre 1000 persone che dicono che col CCA si sono trovati bene (se ti avessi risposto 1 anno fa te lo avrei detto anche io!). tra tradizionale vs online... dipende dalle esigenze. se sei imprenditore e hai bisogno di fido e discutere scoperti ecc. forse è meglio la tradizionale. se invece operi solo con bonifici, carte et similia, meglio online. se fai trading, consiglio davvero fineco. Ho avuto anche unicredit. purtroppo ai miei tempi l'operatività online era francamente penosa e le persone non proprio simpatiche. per quanto riguarda frodi e clonazioni, purtroppo dipende sempre dalle persone con cui tratti. certo, se vai nella filiale unicredit e il tizio davanti a te è un'ameba, puoi fare una bella piazzata e parlare col direttore. se al call center invece trovi il muro di gomma, diventa tutto più difficile. Con CCA ho notato davvero una bassa competenza degli operatori e una filosofia aziendale poco attenta al cliente (quando ho chiesto di parlare con un responsabile, l'operatrice mi ha detto "figurati se un manager viene a rispondere al telefono!"). Insomma CCA mi ha dato l'impressione di operare come un provider telefonico, quelli interessati solo ad "accalappiare" nuovi clienti piuttosto che preoccuparsi di quelli che già hanno, forse confidando in una bassa propensione tipicamente italiana a cambiare fornitore di servizi (sia telefonici che bancari). Ad esempio fineco fa operazioni di marketing per i propri clienti (raccolta punti, concorsi per non pagare spese della carta di credito), cose che, per quanto marginali, denotano una filosofia aziendale diversa rispetto a ING.
 
Ringrazio entrambi per le esperienze date :)

Farei fineco senza pensarci due volte se non avesso il costo del bollo annuale di 34,20 euro (avendo a questo punto forse mi converrebbe aprire il conto super genius in filiane unicredit che è gratuito fino agli under 27).

Detto questo c'è nessuno che oltre a ING e Fineco ha provato altri servizi bancari online (possibilmente italiani)?
grazie
 
Chebanca e Youbanking, son completamente gratuiti. Zero bolli anche se superi i 5000 euro.
Fineco e Webank son gratuiti, fan solo pagare il bollo. Se te man mano che accumuli soldi, li sposti in qualche conto deposito o altro, stando sotto la soglia dei 5000 euro di media, non paghi nulla neanche con loro. OK!
 
Ciao a tutti , sono nuovo e da poco avendo iniziato a lavorare sto iniziando a capire come funzionano e quali sono i costi dei vari contocorrenti(ho 22 anni).

Detto questo sto cercando un contocorrente a 0 spese(non vorrei pagare nemmeno il bollo di 34,20 annuali su conticorrente con >5000 €).
Ho guardato alcune soluzioni e credo che gli unici siano i conti web (IWbank;conto arancio, fineco).

Vorrei quindi chiedervi consigli, come funzionano questi conti ?
Nel caso io avessi prolemi con la carta o dovessi bloccarla sono "attivi e pronti" subito come se chiamassi in filiale?

NB: non chiedo molto da un conto, non devo investire , semplicemente avere una carta o bancomat ,poter fare qualche bonifico e soprattutto ricevere lo stipendio..Insomma molto semplice..

Quale mi consigliereste e perchè?

Infine se possibile cercherei anche un conto che ti da una certa % sulle somme depositate in quanto ne sto sempre piu accumulando:)

grazie

ciao ,guarda qui sto cercando anche io prova qui
Conti correnti, confronta online e trova il conto corrente migliore | ConfrontaConti.it

ma scusa per ammortizzare il costo del bollo basta che ti compri 100 eni o 1000 terna:censored:
 
per non pagare il bollo sul conto corrente puoi anche avere per alcuni giorni una solglia >5000€ basta che poi li metti sul conto deposito oppure compri titoli o fondi. Però poi andresti a pagare il bollo sul deposito titoli però a questo punto avresti anche una remunerazione.
 
Ringrazio entrambi per le esperienze date :)

Farei fineco senza pensarci due volte se non avesso il costo del bollo annuale di 34,20 euro (avendo a questo punto forse mi converrebbe aprire il conto super genius in filiane unicredit che è gratuito fino agli under 27).

Detto questo c'è nessuno che oltre a ING e Fineco ha provato altri servizi bancari online (possibilmente italiani)?
grazie

Ciao, se è per questo ho anche gli italiani Iwbank e Webank (gruppo ubi e bpm rispettivamente) il primo dal 2000 per me ottimo conto ma limitato sul lato sportelli fisici (ho scritto qui sul FOL un po' di Faq su questo conto), ma si legge qui sul forum anche di diversi clienti insoddisfatti. Webank anche è buono, comunque tutti e due con lo stesso problema del bollo sopra i 5k di giacenza media, problema per me piuttosto superabile come detto perchè se non fai trading la liquidità importante la tieni in un conto deposito e non nel conto corrente a zero interessi.
 
Scusate se mi intrometto, io vorrei aprire un conto online dove poter spostare una cifretta e fare alcuni investimenti, tipo titoli di stato ed obbligazioni. Guardando le alternative e leggendo fol sembra che le alternative siano fineco iwbank, sul sito postato confrontaconti mi consiglia webank. Opinioni? Non sono interessatissimo al conto deposito dato che opererei soprattutto su obbligazioni...

Fondamentale che abbia una buona app, devo poter usare il tablet per la gestione.
 
Scusate se mi intrometto, io vorrei aprire un conto online dove poter spostare una cifretta e fare alcuni investimenti, tipo titoli di stato ed obbligazioni. Guardando le alternative e leggendo fol sembra che le alternative siano fineco iwbank, sul sito postato confrontaconti mi consiglia webank. Opinioni? Non sono interessatissimo al conto deposito dato che opererei soprattutto su obbligazioni...

Fondamentale che abbia una buona app, devo poter usare il tablet per la gestione.
.. per esperienza vissuta.. e in fuga.. qualunque banca va bene, basta non iwbank o ing.. leggi i 3d relativi per i motivi.. io guarderei verso youbanking o chebanca! ..
 
.. per esperienza vissuta.. e in fuga.. qualunque banca va bene, basta non iwbank o ing.. leggi i 3d relativi per i motivi.. io guarderei verso youbanking o chebanca! ..

Chebanca e Youbanking infatti sono stati consigliati entrambi , a sto punto la scelta ricade su entrambi vedrò cosa conviene , anzi magari ne valuteremo insieme .

Detto questo rispondo a chi mi ha detto come ammortizzare i 34,20€ annuali cioè con i contii deposito, avete ragione effettivamente ma non vorrei avere 3-4 conti deposito aperti , lavorando e vivende ancora in casa (fortunatamente) 5000 euro nel conto corrente faccio presto a raccimolarli (avendo solo entrate e 0 spese ).

Adesso avrei ancora una buona cifra da investire in un conto deposito e visto che al momento il tasso piu alto ( 4,20%) ce l'ha Euro Deposit probabilmente li investirà qui (unica cosa devo solo informarmi bene perchè ho visto che non sono protetti dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.


Detto questo tra che banca e youbanking chi li ha provati?
Come vi trovate ?
Sono entrambi senza bolli e da quel che ho letto mi sembrano al pari di fineco(ottimi quindi):)
 
Ti segnalo anche bcc for web di fornacette.
Il bollo è a carico della banca, modesta remunerazione (mi pare 1,50%), nessun costo di gestione.
Puoi anche richiedere gratis una carta prepagata (cabel patch) con iban e alimentabile senza costi di ricarica.

Svantaggi: per il bancomat ho atteso mi pare un mese o più, per la cabel pay 2 o 3 mesi.
Pare che la banca non fosse proprio attrezzata per il lancio del conto.

Hanno creato una app android che funziona solo su alcuni dispositivi.

Il drin pass è una buona protezione, ma ho incontrato difficoltà e ... fortuna che non dovevo accedere per forza.

Call center preparato (anche ad inventarsi qualcosa a chi aspetta la carta).

Continuano a lavorare sull'area clienti.

Sulla carta è un conto superlativo.
Da perfezionare la gestione.
 
La renumerazione è veramente alta per essere un solo CC oltretutto a 0 spese, però non vorrei poi avere problemi con call center poco preparato(ammettiamo mi capiti una clonazione , un bonifico non andato a buon fine e altro che si fa?).

Dunque che la scelta ricada su Chebanca e Youbanking !


YouBanking:
PRO: filiali vicine e sparse per tutto il territorio(utili per versamento assegni e contanti)
PRO: renumerazione un pelo piu alta 0.01 % :p
CONTRO: bollo gratuito SOLO fino a 06.2015

Dunque a questo punto non dovendo ricevere assegni ho deciso di andare con che banca! Inoltre nel caso dovessi ricevere un assegno o versare contanti ho la posta sotto casa , il libretto postale ce l'ho gia quindi mi basta tenere un saldo minore di 5000 euro per non avere spese , direi che così è perfetto(da usare comunque solo per le emergenze):)

bcc for web è la prima volta che lo sento , vorrei avere maggiori info , la renumerazione è altissima(rispetto a che banca e youbanking) ma ho visto che è sia un conto deposito che un contocorrente , :specchio:
Non vorrei trovarmi su carta ottime aspettative e poi trovar persone poco preparate al call center o che mi buttano giu il telefono(come ho letto accadare per weBank e ING):angry:
 
Ultima modifica:
Volevo inoltre sapere :
Se io stipulo al momento il contratto con che banca ove viene scritto nero su bianco che il bollo annulae è a loro spese questo sarà sempre pagato da loro o potranno decidere in un secondo momento , notificandomi la modifica di metterlo a pagamento?

E se la legge cambiasse ?(es dal prossimo anno tutti pagheranno il bollo sia che la soglia sia <5000 ) , che banca potrà modificarmi il contratto firmato oggi?
 
Volevo inoltre sapere :
Se io stipulo al momento il contratto con che banca ove viene scritto nero su bianco che il bollo annulae è a loro spese questo sarà sempre pagato da loro o potranno decidere in un secondo momento , notificandomi la modifica di metterlo a pagamento?

E se la legge cambiasse ?(es dal prossimo anno tutti pagheranno il bollo sia che la soglia sia <5000 ) , che banca potrà modificarmi il contratto firmato oggi?

ovviamente si, il contratto è sempre modificabile. Naturalmente devono mandarti la variazione contrattuale con indicati i termini entro i quali recedere eventualmente dal rapporto......
 
Indietro