conto corrente...valuta traditrice

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

trinita73

Nuovo Utente
Registrato
21/5/03
Messaggi
895
Punti reazioni
112
spero qualcuno mi sappia aiutare in questo problema di conto corrente:
oggi ho fatto una bella scoperta, passando i miei soldi da directa a intesa ho dovuto fare il passagio directa-banca d'appoggio e poi banca d'appoggio-intesa. appena sul mio conto d'appoggio ho visto i soldi come disponibilita' contabile ho fatto il bonifico verso intesa, pero' non ho tenuto conto delle varie date della valuta e cosi' ora scopro che la valuta di arrivo dei soldi sul conto d'appoggio risultava 2 giorni dopo quello a cui li vedevo in modo effettivo, momento in cui ho subito disposto il bonifico verso intesa, quindi c'e' una differenza di 2 giorni che mi e' costato qualche centinaio di euro di interessi.

non capisco a cosa serva comunque farmi vedere la disponibilita' se poi i soldi arrivano in modo effettivo 2-3 giorni dopo e permettermi di fare cosi' un bonifico che a tutti gli effetti risulta uno scoperto di conto.

ovviamente visto che la svista e' mia l'errore lo pago io....quando la svista e' della banca....lo pago io lo stesso, insomma in ogni caso pago io :D ...anche se ci sarebbe da :mad: :mad: :mad:

posso in qualche modo fare una richiesta scritta (o altro) e cercare di farmi perdonare la svista per questa volta???...oppure mi tocca incassare il loss e stare zitto?
 
Scritto da trinita73
spero qualcuno mi sappia aiutare in questo problema di conto corrente:
oggi ho fatto una bella scoperta, passando i miei soldi da directa a intesa ho dovuto fare il passagio directa-banca d'appoggio e poi banca d'appoggio-intesa. appena sul mio conto d'appoggio ho visto i soldi come disponibilita' contabile ho fatto il bonifico verso intesa, pero' non ho tenuto conto delle varie date della valuta e cosi' ora scopro che la valuta di arrivo dei soldi sul conto d'appoggio risultava 2 giorni dopo quello a cui li vedevo in modo effettivo, momento in cui ho subito disposto il bonifico verso intesa, quindi c'e' una differenza di 2 giorni che mi e' costato qualche centinaio di euro di interessi.

non capisco a cosa serva comunque farmi vedere la disponibilita' se poi i soldi arrivano in modo effettivo 2-3 giorni dopo e permettermi di fare cosi' un bonifico che a tutti gli effetti risulta uno scoperto di conto.

ovviamente visto che la svista e' mia l'errore lo pago io....quando la svista e' della banca....lo pago io lo stesso, insomma in ogni caso pago io :D ...anche se ci sarebbe da :mad: :mad: :mad:

posso in qualche modo fare una richiesta scritta (o altro) e cercare di farmi perdonare la svista per questa volta???...oppure mi tocca incassare il loss e stare zitto?

Purtroppo non hai molti appigli.
Quando fai un bonifico devi guardare il SALDO DISPONIBILE, e non il SALDO CONTABILE.
Immagino, da quello che dici, che ti è già arrivata a casa la liquidazione interessi, quindi non puoi neanche rimediare con un bonifico con valuta retroattiva, che ti sarebbe costato qualcosa, ma mai come uno sconfino per valuta e la commissione CMS.

Sorry....
 
Re: Re: conto corrente...valuta traditrice

Scritto da Apache71
Purtroppo non hai molti appigli.
Quando fai un bonifico devi guardare il SALDO DISPONIBILE, e non il SALDO CONTABILE.
Immagino, da quello che dici, che ti è già arrivata a casa la liquidazione interessi, quindi non puoi neanche rimediare con un bonifico con valuta retroattiva, che ti sarebbe costato qualcosa, ma mai come uno sconfino per valuta e la commissione CMS.

Sorry....

sinceramente non ricordo se il saldo lo vedevo in entrambi (disponibile e contabile) o solo in uno, la prossima volta pero' staro'
moooooooooooooooooooooooooooooooooolto
attento alle date della valuta.
grazie per la risposta, sia qui' che per il mutuo.buon week end
 
rettifica sulla valuta

Se i soldi sono passati da un tuo conto ad un altro tuo conto, puoi richiedere alla banca mittente di modificare la valuta beneficiario, se ancora possibile, in modo che tu non vada scoperto di valuta. L'operazione, se accettata, non dovrebbe costarti un euro. Se non te lo fanno, cambia banca.
 
Re: rettifica sulla valuta

Scritto da ardu
Se i soldi sono passati da un tuo conto ad un altro tuo conto, puoi richiedere alla banca mittente di modificare la valuta beneficiario, se ancora possibile, in modo che tu non vada scoperto di valuta. L'operazione, se accettata, non dovrebbe costarti un euro. Se non te lo fanno, cambia banca.

la banca mittente quindi intendi quella sulla quale sono risultato scoperto e mi ha applicato gli interessi che ho pagato, oppure quella dalla quale sono partiti i soldi???
l'operazione si e' svolta cosi':
bonifico da directa a banca d'appoggio.....su banca d'appoggio i soldi sono arrivati il 20 dicembre (dico delle date a caso che ora non ricordo di preciso), ma la valuta era 22 dicembre, cioe' 2 giorni dopo. io pero' ignaro di ste cose e vedendo i soldi gia' sul conto ho fatto il giorno 20 stesso il bonifico in uscita verso intesa, quindi la banca d'appoggio mi ha applicato 2 giorni di scoperto, interessi che poi mi ha conteggiato e applicato a meta' gennaio (io mi sono accorto l'altro giorno pero'), quindi gli interessi sono gia' stati applicati e tolti dal mio conto poco piu' di una settimana fa'.

l'addetta della banca d'appoggio con cui ho parlato mi ha detto che non si puo' fare niente, pero' insomma non e' che si e' spaccata in quattro per aiutarmi, in poche parole e' come se mi avesse detto "arrangiati, la prossima volta sta' piu' attento".

se ho fatto io l'errore e il regolamente e' quello ok, lo accetto, ma se c'e' modo di riparare all'errore (visto che le banche quando devi aprire il conto sembrano i tuoi migliori amici, aperti e flessibili), ho modi molto migliori di spendere quei soldi invece di vederli sfumare cosi' senza senso.
grazie per l'aiuto,ciao
 
valuta

Tutto dipende da che rapporto hai con la "banca d'appoggio" e cioè se loro hanno o meno l'interesse a darti una mano. In teoria si può richiedere la modifica della valuta di partenza e di arrivo del bonifico mediante uno scambio di messaggi elettronici tra le due banche, ma dipende appunto dalla buona volontà....
 
Re: valuta

Scritto da ardu
Tutto dipende da che rapporto hai con la "banca d'appoggio" e cioè se loro hanno o meno l'interesse a darti una mano. In teoria si può richiedere la modifica della valuta di partenza e di arrivo del bonifico mediante uno scambio di messaggi elettronici tra le due banche, ma dipende appunto dalla buona volontà....


Attenzione:
- hanno chiuso la liquidazione interessi dell'anno in corso... e già questo rende difficili eventuali variazioni.

- modificare la valuta di "partenza" del bonifico, detta anche valuta ordinante, presuppone uno storno delle commissioni incassate dall'istituto per lo scoperto di conto corrente (ancora piu' difficile).

- l'unica variazione effettuabile potrebbe essere una rettifica sulla valuta dell'ordinante il bonifico, in quanto la valuta beneficiaro, a chiusura trimestre e con liquidazione interessi, causerebbe numerosi disagi anche all'altro istituto, su un'operazione che è già passata in consolidato.

Secondo me..... impossibile....
 
credo in effetti non si possa fare piu' niente....a parte altri motivi espressi da apache 71 ho sentito directa la quale mi indica che per loro e' impossibile anticipare la valuta in quanto la valuta viene inserita in automatico tenendo conto di 3 giorni dall'ultima operazione fatta su titoli, quindi il bonifico e' partito con la valuta piu' recente possibile e non possono anticiparla...vedremo un po', ma ormai sono rassegnato....comunque ripeto, non vedo perche' una banca mi debba far vedere che sono arrivati i soldi se poi effettivamente ancora non ci sono, non lo ritengo giusto e lo ritengo poco corretto verso il cliente...se viene fatto perche' puo' essere utile ci dovrebbe essere secondo me almeno un avviso che al momento della conferma bonifico ti dica "attenzione, con tale bonifico lei risultera' in scoperto di conto e le verranno applicate gli interessi richiesti".....non credo di essere l'unico che si e' trovato in questa situazione.
comunque soldi a parte (sbagliato una volta non si sbaglia piu' tanto) e' proprio un fatto di principio, anche fosse stato solo 1 euro.
 
Scritto da trinita73
credo in effetti non si possa fare piu' niente....a parte altri motivi espressi da apache 71 ho sentito directa la quale mi indica che per loro e' impossibile anticipare la valuta in quanto la valuta viene inserita in automatico tenendo conto di 3 giorni dall'ultima operazione fatta su titoli, quindi il bonifico e' partito con la valuta piu' recente possibile e non possono anticiparla...vedremo un po', ma ormai sono rassegnato....comunque ripeto, non vedo perche' una banca mi debba far vedere che sono arrivati i soldi se poi effettivamente ancora non ci sono, non lo ritengo giusto e lo ritengo poco corretto verso il cliente...se viene fatto perche' puo' essere utile ci dovrebbe essere secondo me almeno un avviso che al momento della conferma bonifico ti dica "attenzione, con tale bonifico lei risultera' in scoperto di conto e le verranno applicate gli interessi richiesti".....non credo di essere l'unico che si e' trovato in questa situazione.
comunque soldi a parte (sbagliato una volta non si sbaglia piu' tanto) e' proprio un fatto di principio, anche fosse stato solo 1 euro.

Hai ragione... il vero problema è che la banca ti ha comunicato SOLO il saldo contabile probabilmente, ed invece dovrebbe comunicarti anche quello disponibile (la mia lo comunica).

Potresti per lo meno mandare una mail indicando la necessità di avere anche il SALDO DISPONIBILE, dato indispensabile per la corretta valutazione finanziaria del tuo conto corrente.....
 
Scritto da Apache71

Attenzione: il denaro può essere disponibile, ma la valuta non essere ancora maturata!
Ci sono 3 tipi di saldo: CONTABILE - DISPONIBILE - LIQUIDO
Il contabile comprende tutte le scritture effettuate
Il disponibile indica l'importo di cui si può disporre
il liquido indica l'importo la cui valutà è già maturata.
Le banche normalmente non consentono bonifici su saldo non ancora disponibile, mentre molte lo consentono con valuta non ancora maturata, quindi con scoperto di valuta, ma importi già disponibili. E il cliente paga!
Riguardo il tuo problema anche io credo non ci sia molto da fare
 
Scritto da Atreiu
Scritto da Apache71

Attenzione: il denaro può essere disponibile, ma la valuta non essere ancora maturata!
Ci sono 3 tipi di saldo: CONTABILE - DISPONIBILE - LIQUIDO
Il contabile comprende tutte le scritture effettuate
Il disponibile indica l'importo di cui si può disporre
il liquido indica l'importo la cui valutà è già maturata.
Le banche normalmente non consentono bonifici su saldo non ancora disponibile, mentre molte lo consentono con valuta non ancora maturata, quindi con scoperto di valuta, ma importi già disponibili. E il cliente paga!
Riguardo il tuo problema anche io credo non ci sia molto da fare

Perfetto....;)

il mio home banking mi specifica tutti e 3 i saldi, mentre la maggior parte solo i primi 2.....

Esempio:
versamento assegno € 1.000
Saldo contabile €1000
saldo disponibile € 0
saldo liquido € 0

Dopo 8 gg.

Saldo contabile € 1000
disponibile € 1000 (i giorni max per ricevere l'eventuale avviso di impagato)
saldo liquido € 0 (perchè sul tuo conto ai 10gg di valuta sugli assegni--- un po' ladri ma è solo un esempio :D )

Pur avendo il saldo disponibile la tua valuta partirà con decorrenza 10 gg, e tu pagherai 2 gg di scoperto di valuta.

sulla vendita titoli la cosa è un po' anomala, perchè, teoricamente, la valuta dell'accredito dei titoli dovrebbe coincidere con l'effettivo accredito del controvalore.... ed il disponibile dovrebbe coincidere con il liquido....
 
Ultima modifica:
Scritto da Méchant
Un momento, c'è qualcosa che non mi è chiaro: il saldo disponibile, per quanto mi è dato di sapere, non è mai anticipato rispetto al saldo di valuta di un c/c.

Ovvero, se io ricevo un bonifico o verso un assegno la valuta sarà, ripeto in base alla mia esperienza, sempre anticipata rispetto alla disponibilità.

Come hanno fatto a farti fare, addirittura da solo con l'Home Banking, un bonifico di una somma già disponibile ma non ancora in valuta.

Praticamente ti sei autorizzato uno scoperto di conto in autonomia, una cosa fuori da qualsiasi norma bancaria che abbia mai visto in vita mia.

O c'è una anomalia tecnica o mi sfugge qualcosa.

Toricamente hai ragione....
Sugli assegni mediamente hai 3gg di valuta e la disponibilità è dopo 8 gg. (di conseguenza il saldo disponibile appare 5 giorni dopo la valuta).

l'anomalia è che lui ha venduto titoli, sono arrivati sul conto, li vedeva sicuramente come saldo contabile, probabilmente come saldo disponibile, ma non come liquido.

Cioe': vendo 20000 € di titoli
Accredito il giorno x con valuta x+3

il giorno x il mio saldo contabile è giusto, il disponibile uguale al contabile (perchè i soldi sono materialmente sul conto), ma non ho liquidità in quanto pur essendo sul conto la valuta è x+3.

L'unica spiegazione è che la banca si trattenga qualche giorno di valuta sull'accredito dei titoli, ma è tutto da accertare....

Prassi abbastanza comune nelle banche:

bonifico in entrata senza indicazione della valuta beneficiario, accreditano il conto con valuta 2gg dal ricevimento dei soldi.

Il tuo conto avrà un saldo contabile e disponibile con data x, ma gli interessi per valuta cominceranno a decorrere da x+2 (restano sul conto 2 gg senza fruttare).

Ce ne sono di inghippi....
;)
 
io sul mio conto vedo il saldo contabile e quello disponibile....sinceramente non ricordo se vedevo i soldi su entrambi o solo su uno, quindi puo' essere che come contabile mi dava i soldi e come disponibile no, questo non lo ricordo, ma se dopo il bonifico vedevo anche solo in uno dei due un saldo molto negativo penso mi sarei accorto subito....o comunque mi sarebbe venuto un dubbio.
comunque secondo me o che si possa o non possa fare un bonifico andando in scoperto di conto, secondo me la banca dovrebbe indicarlo in modo molto chiaro, magari con una conferma specifica che si e' consapevoli che con tale bonifico si andra' in scoperto di xyz soldi e che quindi saranno applicati su tale cifra gli interessi dovuti.sicuramente avro' sbagliato io alla fine, ma di certo la banca (o le banche in genere) non e' che si dimenano molto per avvisare e informare il cliente...sopratutto quando loro dall' "equivoco" ci traggono benefici.
 
ALla mia quando faccio un bonifico on line,mi indica il disponibile e il contabile,e se on sbaglio non posso disporre un bonifico superiore al disponibile
 
Scritto da Méchant
Un momento, c'è qualcosa che non mi è chiaro: il saldo disponibile, per quanto mi è dato di sapere, non è mai anticipato rispetto al saldo di valuta di un c/c.

A me risulta possibile. Non è cmq detto che lo sia per tutte le banche, ma x molte si. Esempio:
Oggi 29/1/04 faccio un bonifico di 100 € a tuo favore indicando come valuta beneficiario il 10/02/2004 (normalmente le banche consentono di posticipare la data valuta fino a massimo di 30 giorni).
Tra 2/3 giorni lavorativi il bonifico viene accreditato sul tuo c/c e, normalmente, l'importo è subito disponibile.
Quindi ti trovi Saldo contabile e disponibile a + 100, ma gli interessi sull'importo che ti ho inviato li godi solo a partire dal 10/02.
Mi risulta che capiti innumerevoli volte, spesso stipendi e pensioni arrivano sui c/c e sono disponibili un paio di giorni prima rispetto alla valuta.
Nella tua esperienza tutto ciò non è mai capitato?
 
Scritto da Apache71
Toricamente hai ragione....
l'anomalia è che lui ha venduto titoli, sono arrivati sul conto, li vedeva sicuramente come saldo contabile, probabilmente come saldo disponibile, ma non come liquido.

Cioe': vendo 20000 € di titoli
Accredito il giorno x con valuta x+3

QUOTE]Scritto da Apache71
Toricamente hai ragione....
l'anomalia è che lui ha venduto titoli, sono arrivati sul conto, li vedeva sicuramente come saldo contabile, probabilmente come saldo disponibile, ma non come liquido.

Cioe': vendo 20000 € di titoli
Accredito il giorno x con valuta x+3


Se non ho capito male non ha venduto titoli. Non so come funzioni directa, ma credo che abbia trasferito liquidità da un conto Directa verso una banca di appoggio e Directa sembrerebbe avere come prassi quella di bonificare la liquidità con valuta x+3, considerando x l'ultimo giorno di operazioni di vendita titoli.
Se così non fosse avresti ragione tu perchè la vendita titoli prevede l'accredito con valuta del giorno stesso della vendita, importo subito disponibile, ma contabilizzazione a 2 o 3 giorni dopo (quando avviene il regolamento, qundi a seconda del tipo di titolo)
 
Scritto da Méchant
Da me questo non succede, forse anche per evitare errori tipo quello sopradescritto dall'autore del 3d.

E comunque nussuno poò autodeliberarsi uno sconfinamento di conto corrente, ne di valuta ne di disponibilità. Se succede c'è quancosa che non funziona nella procedura.


ehehheh

se lo sconfino è solo per valuta, qualche banca puo' lasciar fare, anche perchè non c'è possibilità di sconfino materiale, ma solo di valuta...... e ci guadagna e basta !!!!!!!;)
 
Scritto da Atreiu
Scritto da Apache71
Toricamente hai ragione....
l'anomalia è che lui ha venduto titoli, sono arrivati sul conto, li vedeva sicuramente come saldo contabile, probabilmente come saldo disponibile, ma non come liquido.

Cioe': vendo 20000 € di titoli
Accredito il giorno x con valuta x+3

QUOTE]Scritto da Apache71
Toricamente hai ragione....
l'anomalia è che lui ha venduto titoli, sono arrivati sul conto, li vedeva sicuramente come saldo contabile, probabilmente come saldo disponibile, ma non come liquido.

Cioe': vendo 20000 € di titoli
Accredito il giorno x con valuta x+3


Se non ho capito male non ha venduto titoli. Non so come funzioni directa, ma credo che abbia trasferito liquidità da un conto Directa verso una banca di appoggio e Directa sembrerebbe avere come prassi quella di bonificare la liquidità con valuta x+3, considerando x l'ultimo giorno di operazioni di vendita titoli.
Se così non fosse avresti ragione tu perchè la vendita titoli prevede l'accredito con valuta del giorno stesso della vendita, importo subito disponibile, ma contabilizzazione a 2 o 3 giorni dopo (quando avviene il regolamento, qundi a seconda del tipo di titolo)



directa mi ha indicato che la valuta viene considerata 3 giorni dopo l'aver venduto i titoli.......cioe' se io vendo oggi venerdi' 30 gennaio i titoli e faccio il bonifico verso la banca d'appoggio mi ritrovo il bonifico con valuta mercoledi' 4 febbraio (3 giorni lavorativi)...quando lo feci io era nel periodo festivo, c'era il natale di mezzo, ho visto i soldi sul conto d'appoggio il 27 dicembre, mentre la valuta era al 29 dicembre (cioe' 2 giorni dopo)...io vedendo i soldi sul conto della banca d'appoggio ho subito il 27 stesso fatto il bonifico verso intesa e quindi per la banca d'appoggio sono risultato in scoperto di conto dal 27 al 29.pero' come qualcuno ha giustamente detto, la banca non avrebbe dovuto consentirmi di fare tale bonifico, cioe' nel momento in cui lo andavo a fare mi doveva comparire un bel messaggio "bonifico non possibile per liquidita' insufficiente" e avrebbe dovuto consentirlo di farlo solo il 29, cioe' quando i soldi erano effettivamente in conto.certo, la banca potrebbe dirmi che siccome i soldi per loro erano certi al 100% che fossero arrivati a breve, potevo gia' disporne per utilizzarli, pena gli interessi....ma in tal caso secondo me avrebbe almeno dovuto avvisare che stavo comunque effettuando uno scoperto di conto.
un'altra cosa poi, ma e' normale che una banca applichi l'1,5% di interessi al giorno per uno scoperto??? cioe' un interesse pari al 547% annuo???....se non erro un interesse annuo superiore al 20% e' considerato usura, perche' quindi a una banca gli e' permesso (presumo non solo per la mia sia cosi') di applicate un interesse di scoperto cosi' ampio?
 
Scritto da trinita73
directa mi ha indicato che la valuta viene considerata 3 giorni dopo l'aver venduto i titoli.......cioe' se io vendo oggi venerdi' 30 gennaio i titoli e faccio il bonifico verso la banca d'appoggio mi ritrovo il bonifico con valuta mercoledi' 4 febbraio (3 giorni lavorativi)...quando lo feci io era nel periodo festivo, c'era il natale di mezzo, ho visto i soldi sul conto d'appoggio il 27 dicembre, mentre la valuta era al 29 dicembre (cioe' 2 giorni dopo)...io vedendo i soldi sul conto della banca d'appoggio ho subito il 27 stesso fatto il bonifico verso intesa e quindi per la banca d'appoggio sono risultato in scoperto di conto dal 27 al 29.pero' come qualcuno ha giustamente detto, la banca non avrebbe dovuto consentirmi di fare tale bonifico, cioe' nel momento in cui lo andavo a fare mi doveva comparire un bel messaggio "bonifico non possibile per liquidita' insufficiente" e avrebbe dovuto consentirlo di farlo solo il 29, cioe' quando i soldi erano effettivamente in conto.certo, la banca potrebbe dirmi che siccome i soldi per loro erano certi al 100% che fossero arrivati a breve, potevo gia' disporne per utilizzarli, pena gli interessi....ma in tal caso secondo me avrebbe almeno dovuto avvisare che stavo comunque effettuando uno scoperto di conto.
un'altra cosa poi, ma e' normale che una banca applichi l'1,5% di interessi al giorno per uno scoperto??? cioe' un interesse pari al 547% annuo???....se non erro un interesse annuo superiore al 20% e' considerato usura, perche' quindi a una banca gli e' permesso (presumo non solo per la mia sia cosi') di applicate un interesse di scoperto cosi' ampio?


alla fine abbiamo capito com'è andata.... questione di liquidità sulla valuta..... (abbastanza normale....purtroppo, dato che la banca non rischia niente perchè non ha ammanchi reali ma solo di valuta e te li fa pagare....)

Mi sembra eccessivo il tasso, guarda sull'estratto conto, nella voce liquidazione interessi ci deve essere il tasso, i giorni sui quali è stato applicato e l'eventuale Commissione di Massimo Scoperto (CMS)....

bye
 
Indietro