Conto per universitario?

  • Ecco la 68° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    La settimana è stata all’insegna degli acquisti per i principali listini internazionali. Gli indici americani S&P 500, Nasdaq e Dow Jones hanno aggiornato i massimi storici dopo i dati americani sui prezzi al consumo di mercoledì, che hanno evidenziato una discesa in linea con le aspettative, con l’inflazione headline al 3,4% e l’indice al 3,6% annuo, allentando i timori per un’inflazione persistente. Anche le vendite al dettaglio Usa sono rimaste invariate su base mensile, suggerendo un raffreddamento dei consumi che hanno fin qui sostenuto i prezzi. Questi dati, dunque, rafforzano complessivamente le possibilità di un taglio dei tassi a settembre da parte della Fed (le scommesse del mercato sono ora per due tagli nel 2024). Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK

WaKKa

Utente Registrato
Registrato
29/12/10
Messaggi
650
Punti reazioni
167
Ciao a tutti,
scrivo per chiedere consiglio a voi, dato che in base ad alcune risposte che ho letto in questo forum, ne sapete sicuramente piu' di me!
La mia situazione e' la seguente: sono uno studente che nel corso degli anni ha messo su qualche risparmio, poca roba. Siccome ho timore di tenerli in casa o comunque portarmeli in giro, essendo in affitto, avevo pensato ad una soluzione migliore: aprire un "conto" in banca (o come si chiama: scusate, non sono del campo :( ).
Sono orientato particolarmente su CheBanca! o Conto arancio, entrambi ora come ora offrono rispettivamente il 2.5% e 2.4% annuo, ma il primo richiede 1 euro di costo di mantenimento, il secondo 0 euro...
In piu' il primo offre il servizio gratuito di invio di sms nel caso di ogni prelievo, il secondo no...
Insomma, sono un po' confuso! Tenendo conto che quel che vorrei e' solo avere sempre a portata di mano i risparmi, i prelievi sebbene pochi vorrei che fossero gratuiti, e cosi' pure anche i "depositi"...cosi' che appena raggiunga una quota esempio di 200euro possa andare a deposidarli.
Per uno studente, cosa consigliate, insomma?? Ero orientato tutto sommato verso che banca, che offre sia l'sms (che e' comunque un servizio aggiuntivo comodo) ma ha un costo di mantenimento di 1 euro...
Vorrei scegliere quello che, a fine anno, mi dia i maggiori interessi possibili, insomma! Tenendo conto che vorrei fosse una cosa "definitiva", non ho voglia ogni 6 mesi (ipotizzo) di dover cambiare banca perche' magari vengono meno certe condizioni...:(
Spero in un vostro aiuto, ed un grazie sincero ed infinito a chi avra' la bonta di illuminarmi un po'! Tra conto, conto corrente e opzioncine varie dei vari conti mi sono solo confuso le idee!
 
ben venuto...

...cca+ca (conto corrente non remunerato+ conto deposito ti da qualche cent)
oppure libretto postale con carta bangomat (no pagobancomat) nessuna spesa
dipende cosa cerchi
 
...cca+ca (conto corrente non remunerato+ conto deposito ti da qualche cent)
oppure libretto postale con carta bangomat (no pagobancomat) nessuna spesa
dipende cosa cerchi
Sinceramente non ho nemmeno capito cosa mi proponi...:(
Devo presumere che non vadano bene ne' conto arancio ne' chebanca?
 
Innanzitutto ben arrivato sul nostro forumOK!


Da quel che scrivi ho l'impressione tu abbia le idee ancora confuse. E' chiaro che tu stia cercando uno strumento per poter depositare i tuoi fondi in modo remunerativo. Per poterti essere d'aiuto però è necessario avere ulteriori informazioni.

Facciamo così: facciamo finta per un attimo che tu voglia aprire un nuovo conto corrente. Prova a dare una risposta alle domande di questo 3d

http://www.finanzaonline.com/forum/...e-le-domande-da-porsi-prima-della-scelta.html

nel proseguo di questa discussione. Anche se non dovessi necessitare di un conto corrente saranno comunque utili come indicazioni.

A queste dovresti poi confermarmi un'ulteriore cosa che leggo dal titolo di questa discussione: sei uno studente universitario?
 
scusami: ci riprovo;
cca= conto corrente arancio + ca (conto deposito arancio);

oppure il libretto di risparmio postale (il quale oggi ti da un bancomat postale per fare dei prelievi solo alle poste)!!! qui costi pari a zero
 
parli di costo di un euro ma dimentichi il bollo che c'è in entrambi i conti di 34.2 €.
in alternativa valuta il tascabile di chebanca, niente bollo, solo un euro al mese, e in meno rispetto al c/c c'è solo che non hai gli assegni.
 
Ciao a tutti,
scrivo per chiedere consiglio a voi, dato che in base ad alcune risposte che ho letto in questo forum, ne sapete sicuramente piu' di me!
La mia situazione e' la seguente: sono uno studente che nel corso degli anni ha messo su qualche risparmio, poca roba. Siccome ho timore di tenerli in casa o comunque portarmeli in giro, essendo in affitto, avevo pensato ad una soluzione migliore: aprire un "conto" in banca (o come si chiama: scusate, non sono del campo :( ).
Sono orientato particolarmente su CheBanca! o Conto arancio, entrambi ora come ora offrono rispettivamente il 2.5% e 2.4% annuo, ma il primo richiede 1 euro di costo di mantenimento, il secondo 0 euro...
In piu' il primo offre il servizio gratuito di invio di sms nel caso di ogni prelievo, il secondo no...
Insomma, sono un po' confuso! Tenendo conto che quel che vorrei e' solo avere sempre a portata di mano i risparmi, i prelievi sebbene pochi vorrei che fossero gratuiti, e cosi' pure anche i "depositi"...cosi' che appena raggiunga una quota esempio di 200euro possa andare a deposidarli.
Per uno studente, cosa consigliate, insomma?? Ero orientato tutto sommato verso che banca, che offre sia l'sms (che e' comunque un servizio aggiuntivo comodo) ma ha un costo di mantenimento di 1 euro...
Vorrei scegliere quello che, a fine anno, mi dia i maggiori interessi possibili, insomma! Tenendo conto che vorrei fosse una cosa "definitiva", non ho voglia ogni 6 mesi (ipotizzo) di dover cambiare banca perche' magari vengono meno certe condizioni...:(
Spero in un vostro aiuto, ed un grazie sincero ed infinito a chi avra' la bonta di illuminarmi un po'! Tra conto, conto corrente e opzioncine varie dei vari conti mi sono solo confuso le idee!

scusami: ci riprovo;
cca= conto corrente arancio + ca (conto deposito arancio);

oppure il libretto di risparmio postale (il quale oggi ti da un bancomat postale per fare dei prelievi solo alle poste)!!! qui costi pari a zero
Anche secondo me intanto che ti studi i conti correnti apriti un libretto postale è tutto gratis e non paghi nulla nemmeno i bolli..:yes::yes:
poi con calma ti apri il c/c più comodo..:yes::yes:
cmq se devi solamente depositare dei soldi invece ti tenerli a casa per ora va bene il libretto postale..:yes:OK!
 
Allora tieni in mente una cosa: in generale fai fatica a trovare un prodotto che offra il "meglio" in tutti i settori. In particolare, il prodotto che al momento dà più interesse è RendiMax, ma è un conto deposito con al più la carta bancomat e richiede un conto di appoggio.

Il Tascabile CheBanca per avere interessi devi collegarlo al conto deposito. Vero che costa 12 euro all'anno, ma è vero che non è soggetto all'imposta di bollo di 34 e rotti che ha un qualsiasi conto corrente (il Tascabile difatti non è un vero e proprio C/C).

Il Tascabile può comunque essere una buona soluzione, dato che con CheBanca hai le filiali per versare e poi con la carta prelevi ovunque ti serva.

Verifica prima però se ci sono convenzioni tra la tua università e qualche banca, può essere che tu possa avere una prepagata "evoluta" (quindi con IBAN e home banking) gratuitamente, quantomeno fino alla fine del tuo corso di studi.
 
Io farei l'accoppiata Conto tascabile + Conto deposito di Chebanca!.
Costi totali 12€ l'anno e niente bolli.
Il tascabile lo usi come carta per ritirare e pagare, la ricarichi con un bonifico da qualsiasi banca oppure con un giroconto istantaneo dal conto deposito CheBanca!. Hai gli sms di avviso e conferma operazioni e la protezione contro le truffe.
Il conto deposito invece lo userei per mantenere il grosso del capitale e farlo fruttare o al tasso base del 1% lordo (0.73% netto) o vincolando alle varie scadenze e potendo arrivare così al 2.5% (sempre lordo).

Se non ti va di vincolare ti faccio presente che sia dal tascabile che dal conto deposito di chebanca è possibile collegare il conto deposito Rendimax di Banca Ifis che ad oggi è uno dei migliori dal punto di vista della remunerazione (ad oggi 2.10% lordo).

Io prima di avere un lavoro stabile e qualche entrata fissa mensile avevo fatto così.

Ti ricordo poi che versare contanti con CheBanca basta recarsi in una delle loro filiali (quindi verifica se ne hai vicine) con Conto Arancio (sia deposito che conto corrente) o ricevi un bonifico o devi andare in una qualsiasi banca e usare per versare un bollettino freccia (che ha costi variabili da banca a banca).

Conto Corrente Arancio da modo di non pagare neanche i bolli statali ma non credo sia il tuo caso in quando per avere questa esenzione prevede o l'accredito dello stipendio o 3000€ di giacenza mensile sul conto (che non ti frutterebbe nulla).

E' un'ottima soluzione anche il libretto postale + tessera ma appunto puoi prelevare solo in posta o ai bancomat della posta e ad oggi il libreto rende lo 0.85% (sempre lordo e annuo e nel mugliore dei casi). Il versamento poi lo fai solo in posta coi suoi pro e i suoi contro.

Ultimo punto da considerare:
Se hai filiali CheBanca vicino per aprire il tascabile e il deposito puoi andare direttamente in filiale e fare tutto li compreso il riconoscimento
Se non hai un conto corrente potrebbe essere invece un problema fare il riconoscimento con ContoArancio perchè o contatti un loro agente o lo devi fare in qualche centro commerciale ai loro stand, non hanno filiali fisiche anche se da settembre 2011 forse qualcosa cambierà...
 
Ultima modifica:
Grazie mille a tutti per le risposte generose, siete disponibilissimi, mille grazie quindi :) E' un piacere comunicare con gente come voi :)

Innanzitutto ben arrivato sul nostro forumOK!
Da quel che scrivi ho l'impressione tu abbia le idee ancora confuse. E' chiaro che tu stia cercando uno strumento per poter depositare i tuoi fondi in modo remunerativo. Per poterti essere d'aiuto però è necessario avere ulteriori informazioni.

Facciamo così: facciamo finta per un attimo che tu voglia aprire un nuovo conto corrente. Prova a dare una risposta alle domande di questo 3d

http://www.finanzaonline.com/forum/...e-le-domande-da-porsi-prima-della-scelta.html

nel proseguo di questa discussione. Anche se non dovessi necessitare di un conto corrente saranno comunque utili come indicazioni.
A queste dovresti poi confermarmi un'ulteriore cosa che leggo dal titolo di questa discussione: sei uno studente universitario?

Innanzitutto grazie per il tuo benvenuto! :)
E' vero, ho le idee molto confuse. Non so che pesci pigliare, non avendo la minima competenza di quello che sto andando a fare, non essendo il campo economico il mio campo...:(
Si, sono uno studente unviersitario, e la mia uni e' "affiliata" con un banco locale, su cui infatti e' richiesto di pagare le tasse, ma conoscendo tale banco (Banco di Sardegna), avendolo i miei genitori, non e' idoneo al mio fine, in quanto ha una percentuale di tasso molto bassa oltre ai costi di mantenimento del conto che non sono indifferenti! :(

Rispondo qui alle domande del post che mi hai inviato:
Codice:
1) E' il tuo primo conto corrente
Si, e' il mio primo conto corrente, anche se non so se q' quello che veramente mi occorre!
2) Quanti sono gli intestatari del conto?
Solo io
3) Qual è la tua città?
Cagliari
3) Quanti anni hai?
Ho 22 anni
5) Sei abile nell'utilizzo del computer?
Non ho difficolta'
6) C'è necessità di entrare online sul conto anche per consultarlo senza dover disporre operazioni?
Mah...in verita' non ce ne sarebbe, anche se sarebbe interessante poterci accedere per visualizzare il conto e quanto ancora vi rimane
7) Utilizzerai il bancomat? E se si preleverai spesso anche all'estero?
Vorrei utilizzarlo per poter prelevare, anche se non credo di avere la necessita' di prelevare all'estero.
8) Utilizzerai la carta di credito (indicare eventuali preferenze per circuito)? E se si quanto spesso?
Non spessissimo; diciamo appena mi servono "ingenti" cifre di cui non dispongo nel momento, come spese mensili per l'affitto, varie tasse universitarie ecc ecc.
9) Hai bisogno della filiale per versare contanti o assegni?
Cioe'? Questa non l'ho capita. Intendi se ho necessita' di depositare soldi? In quel caso si, non spessissimo ma si, ho la necessita'!
10) Hai bisogno di una carta prepagata?
Quella gia' la possiedo, uso la paypal card, ma non e' quel che cerco. La paypal card la uso esclusivamente per acquisti online, essendo prepagata con pochi euro alla volta.
11) Utilizzi molto il bonifico come metodo di pagamento? Anche per l'estero?
Mai
12) Accrediterai lo stipendio in questo conto corrente?
Non ho stipendio se non qualche entrata dovuta ogni tanto a qualche risparmio.
13) Terrai molta liquidità sul conto o preferisci i conti deposito?
Non so quale sia la differenza :(
14) Farai operazioni di compravendita di titoli (obbligazioni, azioni, fondi)? E se si quanto spesso?
No no non mi interessa :P
15) Altre esigenze particolari?
1) Quanto spendi mediamente con la Carta di Credito ogni mese (se la usi)?
2) Hai qualche preferenza per il circuito della Carta di Credito (Visa, Mastercard, altro)?
Nessuna preferenza!

Anche secondo me intanto che ti studi i conti correnti apriti un libretto postale è tutto gratis e non paghi nulla nemmeno i bolli..:yes::yes:
poi con calma ti apri il c/c più comodo..:yes::yes:
cmq se devi solamente depositare dei soldi invece ti tenerli a casa per ora va bene il libretto postale..:yes:OK!
Diciamo che vorrei trovare qualcosa di definitivo che a lungo termine mi permettesse con il tasso di incrementare, anche solo di qualche euro, il mio capitale! Con 3000 euro e un buon tasso 60/70 euro all'anno non mi dispiacerebbero, nel caso sia possibile

Il Tascabile CheBanca per avere interessi devi collegarlo al conto deposito. Vero che costa 12 euro all'anno, ma è vero che non è soggetto all'imposta di bollo di 34 e rotti che ha un qualsiasi conto corrente (il Tascabile difatti non è un vero e proprio C/C).
Quindi, ricapitolando:
Il Tascabile CheBanca non prevede il bollo annuale se non i 12 euro annuali di mantenimento ma "deve essere collegato ad un conto deposito"...che si intende??

Il Tascabile può comunque essere una buona soluzione, dato che con CheBanca hai le filiali per versare e poi con la carta prelevi ovunque ti serva.

Verifica prima però se ci sono convenzioni tra la tua università e qualche banca, può essere che tu possa avere una prepagata "evoluta" (quindi con IBAN e home banking) gratuitamente, quantomeno fino alla fine del tuo corso di studi.
Nella mia citta' di studio, Cagliari, c'e' una filiale CheBanca, ogni tanto mi capita di passarci vicino!
Per curiosita', servizio di "home banking" o IBAN mi potrebbero servire secondo te?

Io farei l'accoppiata Conto tascabile + Conto deposito di Chebanca!.
Costi totali 12€ l'anno e niente bolli.
Il tascabile lo usi come carta per ritirare e pagare, la ricarichi con un bonifico da qualsiasi banca oppure con un giroconto istantaneo dal conto deposito CheBanca!. Hai gli sms di avviso e conferma operazioni e la protezione contro le truffe.

Il conto deposito invece lo userei per mantenere il grosso del capitale e farlo fruttare o al tasso base del 1% lordo (0.73% netto) o vincolando alle varie scadenze e potendo arrivare così al 2.5% (sempre lordo).
Che significa "vincolare" in questo caso?
Come detto, vorrei avere un qualcosa che mi dia il massimo di interessi per avere la possibilita' di incrementare, anche leggermente, i risparmi di cui dispongo!

Devo dedurre che il Tascabile CheBanca e il Conto Deposito CheBanca siano due cose diverse con interessi diversi??
Quindi, con CheBanca:
- non vincolando: 1% lordo
- vincolando: 2.5%
Conviene vincolare il capitale, no? Ma...che si intende? Non vorrei giocare piu' di tanto...non vorrei rimanere fregato.
Dov'e' la fregatura??

Se non ti va di vincolare ti faccio presente che sia dal tascabile che dal conto deposito di chebanca è possibile collegare il conto deposito Rendimax di Banca Ifis che ad oggi è uno dei migliori dal punto di vista della remunerazione (ad oggi 2.10% lordo).
il Tascabile quindi non deve essere per forza affiancato da il Conto Deposito della stessa banca, ho capito bene??
Il conto Rendimax che tu dici del 2.10% lordo non e' comunque inferiore del 2.50%offerto da CheBanca?
Ripeto...non vorrei avere fregature, per questo ho un po' paura :(

Ti ricordo poi che versare contanti con CheBanca basta recarsi in una delle loro filiali (quindi verifica se ne hai vicine) con Conto Arancio (sia deposito che conto corrente) o ricevi un bonifico o devi andare in una qualsiasi banca e usare per versare un bollettino freccia (che ha costi variabili da banca a banca).
Quindi per poter "caricare" soldi sul mio conto CheBanca (tascatibile + conto deposito cheBanca, o - ipotizziamo, tascabile + conto deposito RendiMax) devo andare in un'altra banca ed effettutuare un versamento??
E quanto verrebbe a costare il "caricamento" in linea di massima?

E' un'ottima soluzione anche il libretto postale + tessera ma appunto puoi prelevare solo in posta o ai bancomat della posta e ad oggi il libreto rende lo 0.85% (sempre lordo e annuo e nel mugliore dei casi). Il versamento poi lo fai solo in posta coi suoi pro e i suoi contro.

Ultimo punto da considerare:
Se hai filiali CheBanca vicino per aprire il tascabile e il deposito puoi andare direttamente in filiale e fare tutto li compreso il riconoscimento
Libretto postale vorrei evitarlo, appunto per il tasso basso di interesse...

Che si intende per riconoscimento? Si ho una filiale che banca vicino!

Se non hai un conto corrente potrebbe essere invece un problema fare il riconoscimento con ContoArancio perchè o contatti un loro agente o lo devi fare in qualche centro commerciale ai loro stand, non hanno filiali fisiche anche se da settembre 2011 forse qualcosa cambierà...
Quindi con conto arancio sarebbe piu' difficile, o sbaglio...?
Ma conto arancio prevede il bollo, che che banca invece mi evita, quindi lo scarterei a priori... ma queste condizioni (il non pagare il bollo) potrebbero variare oppure son cosi' per sempre??

Grazie in anticipo e scusate l'ignoranza e la lunghezza del post...:(
 
Dalle risposte che hai dato mi sembra che ti serva un c/c (per la carta di credito) con filiali fisiche (versamento contanti): suggerisco Fineco, oltre a CheBanca.
 
La soluzione più economica per le tue esigenze è Chebanca (conto deposito + conto tascabile); costo complessivo 12 Euro/anno.
Puoi versare e prelevare gratuitamente in qualsiasi filiale Chebanca, puoi anche prelevere gratuitamente in tutti i bancomat (anche di altre banche).
Volendo puoi abbinare altri conti deposito (es. Rendimax, Conto arancio) senza spese aggiuntive.
Non ti rilasciano la carta di credito ma solo una ricaricabile; considera comunque che in qualsiasi banca online per uno studente senza reddito non è facile farsi rilasciare una carta di credito.
 
In effetti non hai molto le idee chiare.
Nel forum trovi discussioni su tutti i prodotti che ti abbiamo elencato con spesso nelle prime pagine il riassunto delle condizioni e le FAQ. Ti consiglio, se hai tempo, di leggerti almeno i post riassuntivi.

http://www.finanzaonline.com/forum/banking-online-c-c-e-mutui/1255095-indice-degli-argomenti-piu-trattati-nella-sezione.html
A questo link nelle sezioni Conti deposito e Conti Carta o moneta elettronica troverai molte risposte

Detto ciò ti comincio a schiarire le idee per quanto ne sia in grado...

Il Tascabile è un così detto Conto carta, cioè offre quasi tutti i servizi di un normale conto corrente ma non essendolo veramente non è soggetto al bollo statale di 34.2€ annui.

Il Tascabile e il ContoDepodito di CheBanca sono 2 prodotti distinti tra loro, non è necessario averli entrambi.
Te li consiglio entrambi per queste semplici ragioni:
- Col Tascabile puoi solo pagare acquisti online o nei negozi, prelevare contanti a qualsiasi bancomat bancario o fare e ricevere bonifici.
- Il Deposito ti offre un interesse dell'1% sul capitale presente. Tale tasso può arrivare al 2.5% lordo "vincolando" del capitale per 12mesi. In pratica in parole spicce "presti" i tuoi soldi alla banca per tot mesi (12 per avere il 2.5%) e lei in cambio ti da un maggiore interesse. nel caso avessi bisogno del contante per quel che riguarda che banca puoi svincolare le somme in qualsiasi momento, in questo caso però la banca si riprende gli interessi anticipati che ti ha dato. In pratica è come se tu non avessi mai fatto il vincolo.
- Io eviterei di tenere 3000€ su un conto carta, questo per varie ragioni. Infatti è pur sempre una tessera che può venir clonata ad un bancomat oppure durante qualche acquisto online e quindi non rischierei riempiendola con cifre troppo alte. Qui ti viene comodo il deposito, qui lasci il grosso del capitale e all'occorrenza ricarichi il tascabile comodamente da casa operando online sul sito della banca (modalità chiamata di home bancking).

Visto che c'è molto da dire... ora ti lascio alle discussioni già aperte al link che ti ho postato sopra
 
Ringrazio nuovamente Munch e gli altri utenti che sono stati cosi' gentili da rispondere, ma a Munch vanno anche i complimenti per la chiarezza delle sue risposte!
http://www.finanzaonline.com/forum/banking-online-c-c-e-mutui/1255095-indice-degli-argomenti-piu-trattati-nella-sezione.html
A questo link nelle sezioni Conti deposito e Conti Carta o moneta elettronica troverai molte risposte
Visualizzero' il link che mi hai dato, intanto grazie :)
Detto ciò ti comincio a schiarire le idee per quanto ne sia in grado...

Il Tascabile è un così detto Conto carta, cioè offre quasi tutti i servizi di un normale conto corrente ma non essendolo veramente non è soggetto al bollo statale di 34.2€ annui.

Il Tascabile e il ContoDepodito di CheBanca sono 2 prodotti distinti tra loro, non è necessario averli entrambi.
Te li consiglio entrambi per queste semplici ragioni:
- Col Tascabile puoi solo pagare acquisti online o nei negozi, prelevare contanti a qualsiasi bancomat bancario o fare e ricevere bonifici.
- Il Deposito ti offre un interesse dell'1% sul capitale presente. Tale tasso può arrivare al 2.5% lordo "vincolando" del capitale per 12mesi. In pratica in parole spicce "presti" i tuoi soldi alla banca per tot mesi (12 per avere il 2.5%) e lei in cambio ti da un maggiore interesse. nel caso avessi bisogno del contante per quel che riguarda che banca puoi svincolare le somme in qualsiasi momento, in questo caso però la banca si riprende gli interessi anticipati che ti ha dato. In pratica è come se tu non avessi mai fatto il vincolo.
- Io eviterei di tenere 3000€ su un conto carta, questo per varie ragioni. Infatti è pur sempre una tessera che può venir clonata ad un bancomat oppure durante qualche acquisto online e quindi non rischierei riempiendola con cifre troppo alte. Qui ti viene comodo il deposito, qui lasci il grosso del capitale e all'occorrenza ricarichi il tascabile comodamente da casa operando online sul sito della banca (modalità chiamata di home bancking).

E avendo necessita' durante l'anno esempio di 1000 euro, come devo fare? Devo svincolare tutto il capitale e quindi restituire l'interesse anticipato?
Si potrebbe vincolare solo una porzione del capitale depositato, no?
Aprendo entrambi, sia il Tascabile sia il ContoDeposito, viene comunque 12 euro l'anno o qualcosa in piu'?
In ogni caso...mi faro' un giro in qualche filiale CheBanca e chiedero' a loro maggiori informazioni.
Per poter prelevare dunque devo usare per forza il tascabile o avrei due tessere, una ricaricabile per il tascabile ed un bancomat vero e proprio per prelevare dal conto?
Il conto deposito invece a rigor di logica andrebbe contro i 34euro di bollo, giusto?
Di quel 2.5%, sono netti oppure lordi??
Un'ultima domanda: e' possibile vincolare i soldi per piu' di 12 mesi??
Ancora grazie mille, ora molte cose sono piu' chiare :)
 
wakka quando un utente ti da una risposta che tu vuoi "premiare"!!! clicchi sotto l'avatar (foto nickname) e gli dai un giudizio positivo

tornando a te:

i vincoli possono essere + di uno; (max 12 mesi);
svincoli solo quello che eventualmente ti servirà!!

cmq per la tua cifra 1 o 2,5 lordo cambia veramente poco!!!
1 lordo 7,3 euro netti x ogni anno ogni 1000 euri contro i 18 circa del 2,5%;

conto deposito è gratis; lo movimenti solo tramite bonifici in entrata o in uscita (niente carte);



leggi

http://www.chebanca.it/CheBancaWeb/Active/pdf/file_pdf/Condizioni_Generali_CD_19112009.pdf
 
Aggiungo ancora un paio di cose:
- Se ti servono i soldi svincolati puoi riaverli indietro senza problemi, naturalmente gli interessi che la banca ti ha anticipato li dovrai ridare (li trattengono dal totale da riversarti). Come ti dicevo è come se tu non avessi mai fatto il vincolo e quindi è come se i soldi li avessi tenuti sul conto deposito e quindi prendi 1% lordo.
- Se non sbaglio CheBanca non permette di svincolare parzialmente, ciò significa che se hai bisogno dei soldi e hai fatto un solo vincolo tutto ti torna al tasso base... Quindi consiglio, se caso di fare più vincoli di importi minori sui 12 mesi (es. al posto di fare 1 vincolo da 3000€ ne fai 3 da 1000€ o 6 da 500€, si può fare ciò che si vuole, anche giocare con le scadenze dei vincoli... certo dipende se ne vale la pena di tanto sbattimento, sono conti che ognuno deve farsi da se)
- Il conto deposito non ha bolli => L'unica spesa che sosterrai sono i 12€ annui di canone del Tascabile
- Il Tascabile si presenta come un bancomat quindi non avrai bisogno di altre tessere per prelevare.
- Sia il Tascabile che il Deposito si alimentano con bonifici (entrambi hanno un IBAN) e/o versamenti in filiale
 
per me potresti fare:

Tascabile Chebanca + deposito chebanca + Rendimax + Libretto postale...

in futuro se ti servira un conto corrente vero e proprio anche per gli investimenti puotrai affiancarci IW o Fineco
 
Adesso zio Niky ti spiega come fare per non farti fregare neppure 1 cent :


( Rendimax offre il 2,10% ma i soldi sono sempre disponibili, Chebanca il 2.5% ma devi vincolare a 12 mesi. )

Se hai una filiale Chebanca davanti al naso hai risolto il problema : ti ci rechi personalmente e apri un conto deposito (e solo quello). Zero spese, vincoli a 12 mesi (se prevedi che i soldi non ti servano, puoi comunque vincolare anche singoli blocchi da 100/500/1000 euro in modo da svincolare nel caso solo il necessario senza perdere l'interesse sul resto). E quando ti servono i soldi ti ci rechi di persona e prelevi.

Avrai in questo modo un rendimento molto superiore ad un libretto postale, che su 3 mila euro ti darebbe una miseria (poco piu' di 6 euro netti) contro i 54 euro di Chebanca.

Se poi vuoi fare L'EN PLEIN come si dice, dopo avere aperto grautitamente il conto deposito Chebanca ti apri anche Rendimax (usando il conto deposito chebanca come conto predefinito e come fosse un conto corrente, se è ancora possibile : molti lo hanno fatto). In questo modo con Rendimax avresti anche il bancomat gratis per prelevare/pagare ovunque, in italia e nel mondo e avresti raggiunto l'obbiettivo : ZERO SPESE, MASSIMA RESA e PRELIEVI OVUNQUE.
 
Ultima modifica:
.....
Se hai una filiale Chebanca davanti al naso hai risolto il problema : ti ci rechi personalmente e apri un conto deposito (e solo quello)....
.....

Sì è possibile.

WaKKa ha scritto di abitare a Cagliari ed a Cagliari esiste una sede CheBanca! in Via San Benedetto, 6b-8. Questo dato mi è stato confermato dal Servizio Clienti di CheBanca!
 
Sì è possibile.

WaKKa ha scritto di abitare a Cagliari ed a Cagliari esiste una sede CheBanca! in Via San Benedetto, 6b-8. Questo dato mi è stato confermato dal Servizio Clienti di CheBanca!

Perfetto, e fatto questo, si apre sempre gratuitamente un bel Rendimax utilizzando il conto deposito Chebanca come predefinito, visto che permette di bonificare con causale.
Il massimo del vantaggio sta infatti nel avere a 0 cent un rendimento relativamente alto con una carta che ti permetta di prelevare/pagare gratis ovunque ti trovi nel mondo.
 
Indietro