Contratto di affitto ed assegni post-datati

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Giro la domanda pervenutami:

Ho rinnovato il contratto per un anno ed ho consegnato 4 assegni post-datati, ma immediatamente dopo sono arrivati dei vicini enormemente fastidiosi e sto cercando il modo di andarmene .


1) Possibilità di andare via rescindendo il contratto (dove è riportata la metà della somma degli assegni) annuale?

2) Gli assegni si possono fermare senza conseguenze?

Grazie.
 
1) dipende dal fastidio e sua entità (se paragonabile a vizio della cosa locata), in quanto è possibile anche agire nei confronti dei vicini (per quel che ti viene chiesto, andrebbe eventualmente equiparata la situazione ad un'impossibilità sopravvenuta della prestazione, e quindi ad una caso di risoluzione, non già di annullamento del contratto, dato che al momento del suo sorgere il vizio non era esistente nè ovviamente taciuto).
2) è possibile il sequestro degli stessi (ipotesi in cui il debito non è esistente).

Mi sembra che la situazione imponga un'azione nei confronti dei vicini (per la rumorosità ci sono dei parametri, in studio è stato richiesto ed ottenuto un provvedimento di urgenza)
 
Sua intenzione sarebbe, per fare prima, passare ad altro appartamento.
 
Indietro