Conviene scaldarsi col riscaldamento centralizzato o con le pompe di calore?

123abc

Nuovo Utente
Registrato
31/7/16
Messaggi
4.795
Punti reazioni
240
Dipende dalla temperatura esterna e dal salto che vuoi ottenere

Cioè? Facci degli esempi in modo tale che capiamo...visto che l'argomento interessa anche a me.

Se fuori ci sono X gradi e se ne vogliono ottenere Y allora conviene, altrimenti no...e qual è il funzionamento più sensato per una pompa di calore? A intervalli come la sto testando io o continuativa?
 

flori2

Nuovo Utente
Registrato
22/7/11
Messaggi
13.798
Punti reazioni
531
Io non facevo un discorso tecnico chè non è il mio campo, ma riconducevo solo il concetto al mio post iniziale.

Esiste il concetto di energia e di unita di misura differenti, ma sempre energia rappresentano. Perciò Calorie e kWh sono equivalenti. Come dire vado a 100km/h oppure 65mp/h
 

flori2

Nuovo Utente
Registrato
22/7/11
Messaggi
13.798
Punti reazioni
531
Cioè? Facci degli esempi in modo tale che capiamo...visto che l'argomento interessa anche a me.

Se fuori ci sono X gradi e se ne vogliono ottenere Y allora conviene, altrimenti no...e qual è il funzionamento più sensato per una pompa di calore? A intervalli come la sto testando io o continuativa?
Se fuori ci sono 12°C allora per avere 20°C in casa hai COP 4-5. Se fuori ci sono -10°C per avere 20°C in casa (se ci risesce) allora il COP =1 e ciaone convenienza pompa di calore
 

123abc

Nuovo Utente
Registrato
31/7/16
Messaggi
4.795
Punti reazioni
240
Se fuori ci sono 12°C allora per avere 20°C in casa hai COP 4-5. Se fuori ci sono -10°C per avere 20°C in casa (se ci risesce) allora il COP =1 e ciaone convenienza pompa di calore

Ma in tutto questo ragionamento non hai messo per nulla stime di costi, che presumo siano equivalenti. Ma se per storture di mercato produrre 1kwh da energia elettrica costa una frazione di quello che costa produrla tramite gas metano (diciamo un decimo?) dove sta l'equilibrio di convenienza? Sicuramente cambia...
 

123abc

Nuovo Utente
Registrato
31/7/16
Messaggi
4.795
Punti reazioni
240
sono entrambe due unità di misure dell’energia

1 Kwh = 860 Kcal

oramai i contabilizzatori di calore ( anche quelli montati sui termosifoni ) usano come standard il Mwh , cioè 1000 Kwh

se avete i contabilizzatori di calore sui termosifoni in casa o 1 solo sul pianerottolo... schiacciate il bottoncino 1 volta e leggerete xxxx Mwh ( stampigliato sul display), che è il calore consumato....poi se volete..... convertite in kcal :

1 Mwh = 860.000 kcal

Quindi su un termosifone che a fine stagione indica 700 cosa sta indicando? 700 kwh o 700 calorie?
 

cesare70

Nuovo Utente
Registrato
1/3/21
Messaggi
4.733
Punti reazioni
306
Quindi su un termosifone che a fine stagione indica 700 cosa sta indicando? 700 kwh o 700 calorie?
di norma....il contabilizzatore montato sul termosifone è dotato di un display che permette di visionare la quantità di energia consumata espressa in MWh, ha 3 cifre dopo la virgola YYYY,XXX
cioè se leggi 0000,700 si tratta di 0,7 MWh ( che è corretto come ordine di grandezza della quantià di energia consumata da 1 termosifone) che equivale a 700 Kwh = 860x700 kcal
 

123abc

Nuovo Utente
Registrato
31/7/16
Messaggi
4.795
Punti reazioni
240
di norma....il contabilizzatore montato sul termosifone è dotato di un display che permette di visionare la quantità di energia consumata espressa in MWh, ha 3 cifre dopo la virgola YYYY,XXX
cioè se leggi 0000,700 si tratta di 0,7 MWh ( che è corretto come ordine di grandezza della quantià di energia consumata da 1 termosifone) che equivale a 700 Kwh = 860x700 kcal

I miei (che hanno qualche anno) hanno semplicemente un display con 3 cifre, quelle saranno calorie (credo).
 

flori2

Nuovo Utente
Registrato
22/7/11
Messaggi
13.798
Punti reazioni
531
Ma in tutto questo ragionamento non hai messo per nulla stime di costi, che presumo siano equivalenti. Ma se per storture di mercato produrre 1kwh da energia elettrica costa una frazione di quello che costa produrla tramite gas metano (diciamo un decimo?) dove sta l'equilibrio di convenienza? Sicuramente cambia...

Queste ipotesi sono non conosciute a priori per poterle valutare.
 

cesare70

Nuovo Utente
Registrato
1/3/21
Messaggi
4.733
Punti reazioni
306
I miei (che hanno qualche anno) hanno semplicemente un display con 3 cifre, quelle saranno calorie (credo).

700 calorie sono NIENTE...impossibile.
strano che sul display non appaia l'unità di misura.....

se fossero 700kwh sarebbe corretto...xò se ha solo 3 caratteri numerici sul display digitale ...quando superi i 999 sarebbe illeggibile.

guarda meglio ...c'è qualcosa che NON stai vedendo...l'unità di misura e FORSE un puntino ( sarebbe la VIRGOLA) tra quelle 3 cifre...

o fai una foto e postala
 

Malax86

Nuovo Utente
Registrato
19/1/18
Messaggi
713
Punti reazioni
23
beato te che paghi solo il 30% di parte fissa in base ai millesimi, noi siamo a 60% di parte fissa con il risultato che tutti tengono temperature tropicali per fregare il più possibile gli altri condomini
 

Pred_01

compro i sogni
Registrato
21/10/14
Messaggi
25.617
Punti reazioni
588
beato te che paghi solo il 30% di parte fissa in base ai millesimi, noi siamo a 60% di parte fissa con il risultato che tutti tengono temperature tropicali per fregare il più possibile gli altri condomini

Ed è legale superare il 30% di parte fissa?
 

Ale_80

Nuovo Utente
Registrato
5/6/08
Messaggi
820
Punti reazioni
39
beato te che paghi solo il 30% di parte fissa in base ai millesimi, noi siamo a 60% di parte fissa con il risultato che tutti tengono temperature tropicali per fregare il più possibile gli altri condomini

Ho letto di alcuni che hanno addirittura portato la quota fissa al 5%. Proponilo in assemblea, con i prezzi monstre dell'energia di questi tempi, l'argomento è di sicuro interesse per tutti.

Avete una % anomala, perché di solito si tende a tenere la % di consumi più alta, proprio per responsabilizzare a comportamenti virtuosi.
 

porf

Nuovo Utente
Registrato
21/6/10
Messaggi
1.934
Punti reazioni
86
Ho letto di alcuni che hanno addirittura portato la quota fissa al 5%. Proponilo in assemblea, con i prezzi monstre dell'energia di questi tempi, l'argomento è di sicuro interesse per tutti.

Avete una % anomala, perché di solito si tende a tenere la % di consumi più alta, proprio per responsabilizzare a comportamenti virtuosi.

Noi abbiamo la quota fissa al minimo possibile, è intorno al 5% infatti.
 

JacksonT

Nuovo Utente
Registrato
15/2/17
Messaggi
25.434
Punti reazioni
553
Quindi non c'entra nulla il livello di isolamento della casa se intendo correttamente...:confused:

Certo che c'entra.
Se la casa non è isolata adeguatamente, con gli split ci fai il brodo perchè scaldi l'aria e non i muri, cioè quella parte dell'abitazione che viene scaldata dai termosifoni e rilascia lentamente il calore. Solo che senza isolamento l'aria esce in pochissimo tempo e sei daccapo.

Se hai la casa ben isolata invece conviene scaldare con gli split poichè l'aria calda rimane all'interno dell'abitazione e crea la sensazione di comfort che tutti desideriamo.
 

JacksonT

Nuovo Utente
Registrato
15/2/17
Messaggi
25.434
Punti reazioni
553
Dipende dalla temperatura esterna e dal salto che vuoi ottenere

Sì ma ho specificato che parlo di pompe di calore recenti, che funzionano bene anche a temperature basse.
Poi in realtà le pdc lavorano male se fuori è molto umido, andando spesso in defrost
 

flori2

Nuovo Utente
Registrato
22/7/11
Messaggi
13.798
Punti reazioni
531
Certo che c'entra.
Se la casa non è isolata adeguatamente, con gli split ci fai il brodo perchè scaldi l'aria e non i muri, cioè quella parte dell'abitazione che viene scaldata dai termosifoni e rilascia lentamente il calore. Solo che senza isolamento l'aria esce in pochissimo tempo e sei daccapo.

Se hai la casa ben isolata invece conviene scaldare con gli split poichè l'aria calda rimane all'interno dell'abitazione e crea la sensazione di comfort che tutti desideriamo.

L'isolamento carente fa disperdere l'energia, stop. Non è che un sistema conviene e con l'altro no se non sei isolato. Isolamento termico = resistenza al trasferimento del calore. Neanche il termosifone scalda i muri, ma l'aria, solo che è più lento della PDC. La temperatura del muro è conseguenza della temperatura esterna, interna e resistenza termica.
 

Malax86

Nuovo Utente
Registrato
19/1/18
Messaggi
713
Punti reazioni
23
Il problema è che è un "vecchio" condominio con anche la produzione di acs con la caldaia condominiale, la bolletta del gas viene divisa 70% riscaldamento e 30% acqua calda, del 70% del riscaldamento il 60% viene pagato in base ai millesimi e il resto ai contacalorie.
 

pcosta

.
Registrato
13/8/14
Messaggi
546
Punti reazioni
67
Ovviamente, "dipende".

Una pompa di calore A+++ con COP = 5 consuma 1 kwh per produrre 5kwh di "caldo".
Bruciare un SMC di metano produce circa 10kwh di "caldo".
Quindi, col conto della serva, se si paga il kwh elettrico 0,5€ e il metro cubo di metano 1€, non c'è alcuna differenza di costo.
Tariffe diverse possono cambiare drasticamente la valutazione, ma anche la situazione meteorologica: con temperature rigide il COP della pompa, anche se A+++, può scendere a 3 o meno e quindi renderebbe più svantaggiosa la pompa di calore.
Di solito nella scheda tecnica della pompa di calore è riportata la curva del COP in base alla temperatura esterna, per potersi regolare.

KITA_L_33_2-2.png
 
Ultima modifica:

Ale_80

Nuovo Utente
Registrato
5/6/08
Messaggi
820
Punti reazioni
39
Ovviamente, "dipende".

Una pompa di calore A+++ con COP = 5 consuma 1 kwh per produrre 5kwh di "caldo".
Bruciare un SMC di metano produce circa 10kwh di "caldo".
Quindi, col conto della serva, se si paga il kwh elettrico 0,5€ e il metro cubo di metano 1€, non c'è alcuna differenza di costo.
Tariffe diverse possono cambiare drasticamente la valutazione, ma anche la situazione meteorologica: con temperature rigide il COP della pompa, anche se A+++, può scendere a 3 o meno e quindi renderebbe più svantaggiosa la pompa di calore.
Di solito nella scheda tecnica della pompa di calore è riportata la curva del COP in base alla temperatura esterna, per potersi regolare.

KITA_L_33_2-2.png



Grazie, le spec di Daikin non riportano un grafico, ma una tabella che riporto sotto. Nella colonna (2) c'è la T esterna, mentre nella colonna (1) c'è la combo con le unità interne. Anche se dovrei capire in che combo mi ritrovo...

daikin tabella risc.gif