Conviene scaldarsi col riscaldamento centralizzato o con le pompe di calore?

dammatra

Bubbole!
Registrato
9/2/05
Messaggi
12.785
Punti reazioni
468
iol riscaldamento a pavimento è la sicura prenotazione dal chirurgo cardiovascolare (vene gambe / trombi) e nella peggiore dal neurochirurgo, dopo una decina di anni...
poi fate voi

E questa dove l'hai letta?

Ora, non dico che bisogna masticare le materie per discutere, ma almeno documentarsi il minimo sindacale
per evitare di scrivere fesserie sesquipedali mi pare indispensabile.
 

micky1977

Nuovo Utente
Registrato
1/4/10
Messaggi
569
Punti reazioni
7
Nelle ristrutturazioni sta aumentando l'uso del riscaldamento a soffitto ( dove c'è altezza sufficiente), anche lì basse temperature
Considerando che mi hanno sempre detto che il caldo va in alto, non è un controsenso fare un riscaldamento a soffitto? (io non ne ho mai sentito parlare)
 

lukeperry

Nuovo Utente
Registrato
27/6/16
Messaggi
993
Punti reazioni
114
la tabella millesimale PER IL RISCALDAMENTO ( non la parte ACS) centralizzato, se avete montato i contabilizzatori di calore, DEVE essere rifatta.

NON dovete usare quella dei millesimi di proprietà per suddividere la parte comune del riscaldamento.

La nuova tabella millesimale SPECIFICA per uso riscaldamento tiene infatti conto del riscaldamento INDIRETTO che dipende dalla posizione dell'appartamento ( piano, esposizione, etc etc) .

Il tutto per far pagare più spese fisse a chi sfrutta maggiormente il calore degli altri.

Detto questo, una % maggiore del 30% per la parte di riscaldamento COMUNE, sebbene sia decisa a maggioranza in assemblea, è contestabile anche da 1 solo condomino in sede legale e il giudice annulla la decisione dell'assemblea senza pensarci 2 volte.
Ho guardato ieri, dove abito io sono circa 1/3 quota fissa e 2/3 i consumi.
 

dammatra

Bubbole!
Registrato
9/2/05
Messaggi
12.785
Punti reazioni
468
Considerando che mi hanno sempre detto che il caldo va in alto, non è un controsenso fare un riscaldamento a soffitto? (io non ne ho mai sentito parlare)
E' uno dei modi di installare i pannelli radianti. Ne hanno installati parecchi anni 70-80. Il pannello principalmente irradia e scalda la struttura quindi che sia a pavimento o a soffitto nn fa grande differenza. A soffitto costa un po' meno realizzarlo.
 

.shark

Nuovo Utente
Registrato
16/5/16
Messaggi
40
Punti reazioni
15
iol riscaldamento a pavimento è la sicura prenotazione dal chirurgo cardiovascolare (vene gambe / trombi) e nella peggiore dal neurochirurgo, dopo una decina di anni...
poi fate voi
Se l'impianto è tarato bene, il pavimento scalda a circa 23-24°C, ossia appena tiepido, ma ovunque nella stanza.
Inoltre, se l'abitazione è in classe energetica elevata, molto spesso è anche spento ed usi per ore l'inerzia termica.
Quindi di problemi medici non ce ne sono affatto.
 

Bits10

Nuovo Utente
Registrato
8/7/20
Messaggi
413
Punti reazioni
17
i problemi alle gambe ci sono stati c'è diversa letteratura in merito ma con i primi impianti a pavimento dove le temperature erano di 45/50 gradi ora con temperature minori di 30° non creano nessun problema
 

giovanni1888

Nuovo Utente
Registrato
3/9/22
Messaggi
321
Punti reazioni
28
E' uno dei modi di installare i pannelli radianti. Ne hanno installati parecchi anni 70-80. Il pannello principalmente irradia e scalda la struttura quindi che sia a pavimento o a soffitto nn fa grande differenza. A soffitto costa un po' meno realizzarlo.
Ho i miei dubbi
 

dammatra

Bubbole!
Registrato
9/2/05
Messaggi
12.785
Punti reazioni
468
i problemi alle gambe ci sono stati c'è diversa letteratura in merito ma con i primi impianti a pavimento dove le temperature erano di 45/50 gradi ora con temperature minori di 30° non creano nessun problema
allora postaci questa letteratura per favore.
 

123abc

Nuovo Utente
Registrato
31/7/16
Messaggi
4.858
Punti reazioni
255
I miei dati sui primi 15 giorni di dicembre "parlano" di un consumo medio giornaliero pari a circa 16 kwh elettrici per riscaldare 110 mq abitabili (la zona giorno pari a poco più di metà appartamento scaldata interamente con temperatura media di circa 21° e la zona notte scaldata solo alla sera con temperatura di circa 20-21° che al mattino scendono a circa 18-19°). Zona climatica E (2600 gradi giorno) ed esposizione mista (zona giorno a sud-est, zona notte a nord-ovest).
Le pompe di calore (una più potente per la zona giorno che serve anche una camera e una meno potente per la zona notte esclusa appunto la camera di cui sopra) girano rispettivamente 7 ore e 2 ore serali (6-9, 12-14 e 17-19 la prima e 19-21 la seconda).
A questo ritmo il mese di dicembre si chiuderà ad un consumo pari a circa 500kwh che, al costo variabile di 0.10 euro/kwh, sono pari a circa 50 euro. Al prezzo medio dello scorso anno del teleriscaldamento la spesa della sola quota variabile dei termosifoni sarebbe stato di circa 200 euro.
 
Ultima modifica:

Hedger

Nuovo Utente
Registrato
19/1/07
Messaggi
3.613
Punti reazioni
240
I miei dati sui primi 15 giorni di dicembre "parlano" di un consumo medio giornaliero pari a circa 16 kwh elettrici per riscaldare 110 mq abitabili (la zona giorno pari a poco più di metà appartamento scaldata interamente con temperatura media di circa 21° e la zona notte scaldata solo alla sera con temperatura di circa 20-21° che al mattino scendono a circa 18-19°). Zona climatica E (2600 gradi giorno) ed esposizione mista (zona giorno a sud-est, zona notte a nord-ovest).
Le pompe di calore (una più potente per la zona giorno che serve anche una camera e una meno potente per la zona notte esclusa appunto la camera di cui sopra) girano rispettivamente 7 ore e 2 ore serali (6-9, 12-14 e 17-19 la prima e 19-21 la seconda).
A questo ritmo il mese di dicembre si chiuderà ad un consumo pari a circa 500kwh che, al costo variabile di 0.10 euro/kwh, sono pari a circa 50 euro. Al prezzo medio dello scorso anno del teleriscaldamento la spesa della sola quota variabile dei termosifoni sarebbe stato di circa 200 euro.
Che modelli di pompa di calore hai installato? Riscaldamento a pavimento?
 

Hedger

Nuovo Utente
Registrato
19/1/07
Messaggi
3.613
Punti reazioni
240
Quando parlo di "pompa di calore" mi riferisco al climatizzatore inverter caldo/freddo.
Avevo compreso male.

Non hai il problema del rapido raffreddamento della casa?

Alla bisogna uso anch'io sue Daikin 9+12K ma non mi sembra siano in grado di sostituire l'impianto a gas e vivo in zona climatica D.
 

123abc

Nuovo Utente
Registrato
31/7/16
Messaggi
4.858
Punti reazioni
255
Non hai il problema del rapido raffreddamento della casa?

Premetto che vivo in condominio, quindi in parte ottengo calore grazie a terzi, ma non molto perchè sono all'ultimo piano ed esposto su 3 lati (e mezzo). Isolamento verso il solaio con lana di vetro e classe energetica dell'edificio E.
Posso darti un esempio dell'excursus della giornata invernale media visto in questi giorni di dicembre:
Giorno X min 0 max 5 gradi (quindi giornata freddina)
ore 6 18 gradi di minima all'attacco della pompa di calore che porta la temperatura interna a 21.5-22 alle 9 (ma già alle 7 si sta bene perchè scalda molto in fretta), poi la temperatura scende (molto lentamente) man mano che l'ambiente disperde, a occhio circa 1-1.5 gradi nelle 3 ore che non lavora, alle 12 ci sono 20.5-21 gradi quando si riattacca fino alle 14 e riporta a 21.5-22 e alle 17 di nuovo fino alle 19. Alle ore 23-24 quando andiamo a dormire ci sono ancora 20 gradi circa, poi dipende chiaramente dal freddo esterno, nelle serate più fredde magari si scende anche a 19.5, difficilmente sotto. Nelle giornate assolate dalle 10 alle 15 il sole riscalda avendo parecchie superfici finestrate.
A novembre con meno freddo girava solo 2 ore al mattino, 1.5 ore a pranzo e 2 ore serali (talvolta le 1.5 ore di pranzo rimaneva spenta).
 

flori2

Nuovo Utente
Registrato
22/7/11
Messaggi
13.884
Punti reazioni
554
A questo ritmo il mese di dicembre si chiuderà ad un consumo pari a circa 500kwh che, al costo variabile di 0.10 euro/kwh, sono pari a circa 50 euro. Al prezzo medio dello scorso anno del teleriscaldamento la spesa della sola quota variabile dei termosifoni sarebbe stato di circa 200 euro.
Costo finito 10c/kWh??? Quanto paghi l'lelettricità?
 

fever7

Selling England
Registrato
2/1/03
Messaggi
21.264
Punti reazioni
515
Avevo compreso male.

Non hai il problema del rapido raffreddamento della casa?

Alla bisogna uso anch'io sue Daikin 9+12K ma non mi sembra siano in grado di sostituire l'impianto a gas e vivo in zona climatica D.
Il raffreddamento, se di è scaldato bene , è simile ai radiatori, poca differenza...
Da me zona E ,125mq calpestabili sto usando abbastanza, intervallato con centralizzato a metano, 2 Daikin da 12 e 15 mila btu e bastano senza problemi. Li accendo a metà giornata e tardo pomeriggio per un'ora un'ora e mezza anche adesso, mai andato oltre. Precisazione, condizionatori di un anno e mezzo gas R32, unico compressore esterno
 
Ultima modifica: