Coronavirus, dati, statistiche, proiezioni: 2022 e speriamo mai piu' - cap. IX

enjoyash

Buzzkill.
Registrato
28/3/14
Messaggi
48.565
Punti reazioni
1.450
Anzitutto non è che tutti quelli che guariscono dal covid si prendono il long covid. In secondis rischi di avere effetti collaterali simil-long covid anche con il vaccino, che non ti protegge dall'infezione.

Abbiamo ancora obbligo vaccinale per i sanitari, vedremo quello che (non) farà il nuovo governo di centrodestra. Già vedo l'infermiera Ronzulli strepitare per mantenere questo assurdo obbligo.

Ma tu conosci qualcuno con sto casso di longcovid?
Io NESSUNO e ormai di contagiati fra tutte le varianti ne conosco a bizzeffe; solo in famiglia mia o di mia moglie (entro il 6° grado) sono 41 persone (e di alcuni miei cugini e rispettive famiglie neanche lo so perché non li sento da anni).
Poi ho svariati contagiati tra clienti o amici o vicini di casa, e anche lì zero LC (e morti, gli unici morti che conosco sono 2 della primissima ondata).

L'unica che posso eventualmente citare come caso di LC è una mia cognata di 50 anni che ha preso delta a dicembre 21 e che ha avuto tosse persistente per un mese post negativizzazione, ma adesso non ha più nulla.

Che tra l'altro il LC passa anche lui nella stragrande maggioranza dei casi nel giro di 2/3 mesi, o almeno così ho sentito e letto in questi due anni; è raro che rimangano sintomi per più di 4/5 mesi o permanenti e anche qui è tutto da verificare il nesso causale essendo sintomi comuni anche ad altre malattie o intrinseci all'età avanzata.

In compenso conosco un caso di effetti avverso da vaccino. Dipendente di un mio cliente di 45 anni: poco dopo la seconda dose, un anno fa, trombosi durante un volo aereo...ricoverato 2 settimane, rimane comunque a rischio, ad esempio deve indossare le calze antitrombo (al mare una goduria)...nessuna esenzione per la terza dose, si è contagiato poco prima che gli scadesse il GP (per fortuna, mi ha detto testualmente lui)
 

belanda

Nuovo Utente
Registrato
4/1/13
Messaggi
49.864
Punti reazioni
934
Ma tu conosci qualcuno con sto casso di longcovid?
Io NESSUNO e ormai di contagiati fra tutte le varianti ne conosco a bizzeffe; solo in famiglia mia o di mia moglie (entro il 6° grado) sono 41 persone (e di alcuni miei cugini e rispettive famiglie neanche lo so perché non li sento da anni).
Poi ho svariati contagiati tra clienti o amici o vicini di casa, e anche lì zero LC (e morti, gli unici morti che conosco sono 2 della primissima ondata).

L'unica che posso eventualmente citare come caso di LC è una mia cognata di 50 anni che ha preso delta a dicembre 21 e che ha avuto tosse persistente per un mese post negativizzazione, ma adesso non ha più nulla.

Che tra l'altro il LC passa anche lui nella stragrande maggioranza dei casi nel giro di 2/3 mesi, o almeno così ho sentito e letto in questi due anni; è raro che rimangano sintomi per più di 4/5 mesi o permanenti e anche qui è tutto da verificare il nesso causale essendo sintomi comuni anche ad altre malattie o intrinseci all'età avanzata.

In compenso conosco un caso di effetti avverso da vaccino. Dipendente di un mio cliente di 45 anni: poco dopo la seconda dose, un anno fa, trombosi durante un volo aereo...ricoverato 2 settimane, rimane comunque a rischio, ad esempio deve indossare le calze antitrombo (al mare una goduria)...nessuna esenzione per la terza dose, si è contagiato poco prima che gli scadesse il GP (per fortuna, mi ha detto testualmente lui)

Coma si fa a non darti una laurea ad honorem in statistica ?

Titolo della tesi : Mio cuggino mi ha detto che .......

i no vax muoiono o vanno in terapia intesiva sei volte di piu' dei vaccinati completi , ma tua cognata , tuo cugino ,la sorella del salumiere ....
 

mordekayn

Big Short
Registrato
23/6/11
Messaggi
12.547
Punti reazioni
490
Muiono gli anziani già debilitati con omicron.

Ridicolo farsi quattordici dosi con una variante del genere :asd:
 

mordekayn

Big Short
Registrato
23/6/11
Messaggi
12.547
Punti reazioni
490
Ma tu conosci qualcuno con sto casso di longcovid?
Io NESSUNO e ormai di contagiati fra tutte le varianti ne conosco a bizzeffe; solo in famiglia mia o di mia moglie (entro il 6° grado) sono 41 persone (e di alcuni miei cugini e rispettive famiglie neanche lo so perché non li sento da anni).
Poi ho svariati contagiati tra clienti o amici o vicini di casa, e anche lì zero LC (e morti, gli unici morti che conosco sono 2 della primissima ondata).

L'unica che posso eventualmente citare come caso di LC è una mia cognata di 50 anni che ha preso delta a dicembre 21 e che ha avuto tosse persistente per un mese post negativizzazione, ma adesso non ha più nulla.

Che tra l'altro il LC passa anche lui nella stragrande maggioranza dei casi nel giro di 2/3 mesi, o almeno così ho sentito e letto in questi due anni; è raro che rimangano sintomi per più di 4/5 mesi o permanenti e anche qui è tutto da verificare il nesso causale essendo sintomi comuni anche ad altre malattie o intrinseci all'età avanzata.

In compenso conosco un caso di effetti avverso da vaccino. Dipendente di un mio cliente di 45 anni: poco dopo la seconda dose, un anno fa, trombosi durante un volo aereo...ricoverato 2 settimane, rimane comunque a rischio, ad esempio deve indossare le calze antitrombo (al mare una goduria)...nessuna esenzione per la terza dose, si è contagiato poco prima che gli scadesse il GP (per fortuna, mi ha detto testualmente lui)

Gli unici morti di covid che "conosco" sono over 80 (un uomo e una donna). Dopodichè una marea di persone che hanno avuto problemi con il vaccino, compreso mia madre (che per fortuna ha superato il danno che le ha fatto astrazeneca, dopo 5 mesi di sofferenze e cure da neurologo del Mondino) e la mia ragazza (vertigini dopo terza dose, in cura da neurologo e otorino) costretta a inocularsi ben 3 dosi di pfizer per lavoro, nonostante le avessi detto di farsi sospendere che tanto per 5-6 mesi la mantenevo io, nell'attesa che la follia criminale del regime draghiano terminasse.
Ho anche il sospetto che ad una mia parente l'ictus sia venuto per il vaccino (già aveva avuto problemi con la prima dose, i suoi figli hanno insistito per farsi la seconda dose e poco dopo è morta).

Poi conosco due docenti che hanno avuto miocarditi (una di queste ha ottenuto esenzione temporanea e non ha fatto terza dose) e l'assistente del mio dentista (costretta pure lei a dose di pfizer dopo astrazeneca) che ha avuto trombosi.


Non farò mai vaccini del genere, sono troppo pericolosi.
Tra l'altro le statistiche dei danni post-vaccino sono tutte falsate, i medici si rifiutano di riportarli in farmacovigilanza.
 
Ultima modifica:

mordekayn

Big Short
Registrato
23/6/11
Messaggi
12.547
Punti reazioni
490
Coma si fa a non darti una laurea ad honorem in statistica ?

Titolo della tesi : Mio cuggino mi ha detto che .......

i no vax muoiono o vanno in terapia intesiva sei volte di piu' dei vaccinati completi , ma tua cognata , tuo cugino ,la sorella del salumiere ....

Dai Belanda, che il 98,8% dei decessi è over50 e nonostante questo i governi Conte-Draghi hanno prima tenuto in gabbia milioni di persone senza lo straccio di un'evidenza scientifica e poi l'altro degno compare Draghi con l'appoggio di PD-FORZA ITALIA- LEGA e compagnia brutta ha imposto Green Pass e Obbligo vaccinale dimenticando che l'Italia è o dovrebbe essere una liberaldemocrazia e non una dittatura.

Ora muoiono solo anziani (quasi tutti vaccinati), abbandonati da una sanità penosa e ridicola, in cui è difficile persino farsi prescrivere dei farmaci salvavita come gli antiretrovirali per il covid.

Peccato che il vaccino lo han dato alla cavolo di cane, persino a persone con pregressa infezione da covid, come Paternò che infatti è morto grazie alla geniale pratica di sconsigliare il sierologico (eh mica si deve perdere tempo, c'è l'emergenza) prima di fare il vaccino.
 
Ultima modifica:

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
Leggi le statistiche come vuoi ma il risultato è spostare il rischio sui giovani.

I vecchi crepano uguale ma in compenso i giovani soffrono e i morti aumentano

:clap:
 

ciroascarone

liberante
Registrato
2/3/07
Messaggi
21.749
Punti reazioni
1.224
Anzitutto non è che tutti quelli che guariscono dal covid si prendono il long covid. In secondis rischi di avere effetti collaterali simil-long covid anche con il vaccino, che non ti protegge dall'infezione.

Abbiamo ancora obbligo vaccinale per i sanitari, vedremo quello che (non) farà il nuovo governo di centrodestra. Già vedo l'infermiera Ronzulli strepitare per mantenere questo assurdo obbligo.

un 5% di malati cronici gravi ( questa è la % stimata con le nuove varianti....con la delta era il doppio ma i contagiati molto meno) considerati i milioni che si stanno infettando ( credo che prima o poi lo prenderanno tutti) non mi sembra un dato trascurabile...uk ed usa confermano...ma tanto da noi con la sanità pubblica chi non ha i soldi verrà bollato come malato immaginario e resterà disabile a tempo indeterminato...il rpblema è che quì minimamente si preoccpano di questo , con la solita miopia politica che notoriamente ci contraddistingue

https://www.sanitainformazione.it/s...nti-alla-ricerca-di-terapie-costose-e-dubbie/

https://www.ilmeteo.it/notizie/il-c...mo-cosa-significa-e-che-conseguenze-ha-073159

https://www.ilfoglio.it/economia/20...oro-un-problema-da-non-sottovalutare-3902648/

https://www.aogoi.it/notiziario/long-covid-mondo/
 
Ultima modifica:

ciroascarone

liberante
Registrato
2/3/07
Messaggi
21.749
Punti reazioni
1.224
Ma tu conosci qualcuno con sto casso di longcovid?
Io NESSUNO e ormai di contagiati fra tutte le varianti ne conosco a bizzeffe; solo in famiglia mia o di mia moglie (entro il 6° grado) sono 41 persone (e di alcuni miei cugini e rispettive famiglie neanche lo so perché non li sento da anni).
Poi ho svariati contagiati tra clienti o amici o vicini di casa, e anche lì zero LC (e morti, gli unici morti che conosco sono 2 della primissima ondata).

L'unica che posso eventualmente citare come caso di LC è una mia cognata di 50 anni che ha preso delta a dicembre 21 e che ha avuto tosse persistente per un mese post negativizzazione, ma adesso non ha più nulla.

Che tra l'altro il LC passa anche lui nella stragrande maggioranza dei casi nel giro di 2/3 mesi, o almeno così ho sentito e letto in questi due anni; è raro che rimangano sintomi per più di 4/5 mesi o permanenti e anche qui è tutto da verificare il nesso causale essendo sintomi comuni anche ad altre malattie o intrinseci all'età avanzata.

In compenso conosco un caso di effetti avverso da vaccino. Dipendente di un mio cliente di 45 anni: poco dopo la seconda dose, un anno fa, trombosi durante un volo aereo...ricoverato 2 settimane, rimane comunque a rischio, ad esempio deve indossare le calze antitrombo (al mare una goduria)...nessuna esenzione per la terza dose, si è contagiato poco prima che gli scadesse il GP (per fortuna, mi ha detto testualmente lui)

io conosco circa una 50ina di persone che si sono beccate il covid e di questi 3 hanno perso il lavoro per le assenze dovute ai malanni cronici causati dal longcovid...ad uno di questi il longcovid è esploso dopo 7-8 mesi che era perfettamente guarito...un' altro ce l'ha in forma leggera, non sta mai bene dopo un anno dalla malattia è sempre stanco ed affaticato...notare che il longocovid può manidfestarsi anche dopo mesi dalla guarigione....in molte persone guarite che si sentono bene potrebbe essere "latente" e basta un evento "trigger" per scatenare la tempesta slatentizzando la malattia sile come avviene per molte malattie croniche invalidanti...ci sono alcune testimonianze di questo tipo sul gruppo facebook creato da chi è affetto da questa sindrome....è un pò ciò che avveniva per i sieropositivi...da un momento all' altro la malattia può diventare sintomatica e da portatore sano di hiv diventi un malato
 

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
io conosco circa una 50ina di persone che si sono beccate il covid e di questi 3 hanno perso il lavoro per le assenze dovute ai malanni cronici causati dal longcovid...ad uno di questi il longcovid è esploso dopo 7-8 mesi che era perfettamente guarito...un' altro ce l'ha in forma leggera, non sta mai bene dopo un anno dalla malattia è sempre stanco ed affaticato...notare che il longocovid può manidfestarsi anche dopo mesi dalla guarigione....in molte persone guarite che si sentono bene potrebbe essere "latente" e basta un evento "trigger" per scatenare la tempesta slatentizzando la malattia sile come avviene per molte malattie croniche invalidanti...ci sono alcune testimonianze di questo tipo sul gruppo facebook creato da chi è affetto da questa sindrome....è un pò ciò che avveniva per i sieropositivi...da un momento all' altro la malattia può diventare sintomatica e da portatore sano di hiv diventi un malato
Sono tutti non vax?
 

enjoyash

Buzzkill.
Registrato
28/3/14
Messaggi
48.565
Punti reazioni
1.450
io conosco circa una 50ina di persone che si sono beccate il covid e di questi 3 hanno perso il lavoro per le assenze dovute ai malanni cronici causati dal longcovid...ad uno di questi il longcovid è esploso dopo 7-8 mesi che era perfettamente guarito...un' altro ce l'ha in forma leggera, non sta mai bene dopo un anno dalla malattia è sempre stanco ed affaticato...notare che il longocovid può manidfestarsi anche dopo mesi dalla guarigione....in molte persone guarite che si sentono bene potrebbe essere "latente" e basta un evento "trigger" per scatenare la tempesta slatentizzando la malattia sile come avviene per molte malattie croniche invalidanti...ci sono alcune testimonianze di questo tipo sul gruppo facebook creato da chi è affetto da questa sindrome....è un pò ciò che avveniva per i sieropositivi...da un momento all' altro la malattia può diventare sintomatica e da portatore sano di hiv diventi un malato

Ah sì dopo 7/8 mesi, nesso di causa dimostrato come?
Adesso qualsiasi patologia che viene fuori dopo covid anche a distanza di mesi è long covid? Ah sì e perché non potrebbero essere effetti collaterali da vax allora?
 

maxbank

"All'apparir del vero tu misera cadesti..."
Registrato
16/5/14
Messaggi
47.704
Punti reazioni
1.123
Ah sì dopo 7/8 mesi, nesso di causa dimostrato come?
Adesso qualsiasi patologia che viene fuori dopo covid anche a distanza di mesi è long covid? Ah sì e perché non potrebbero essere effetti collaterali da vax allora?

long covid che guarda caso non esisteva fino a giugno 2021 eppure le persone si sono ammalate sin da novembre 2019 ah ah
 

wizardgsz

Nuovo Utente
Registrato
9/2/01
Messaggi
24.065
Punti reazioni
668
Sta già ripartendo un'ondina pre autunnale?
 

enjoyash

Buzzkill.
Registrato
28/3/14
Messaggi
48.565
Punti reazioni
1.450
Sta già ripartendo un'ondina pre autunnale?

I numeri ormai sono totalmente senza senso, moltissimi si fanno test a casa senza fare quello ufficiale.
Comunque può anche essere che rimbalzi, ma la settimana scorsa c'era ferragosto di lunedì che falsa i numeri
 

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
Qualche volta converrebbe leggere gli articoli :D

I risultati della ricerca sono stati pubblicati oggi sulla rivista Circulation. “Abbiamo scoperto che in questo ampio set di dati, l’intera popolazione dell’Inghilterra vaccinata contro il COVID-19 durante un importante periodo di 12 mesi della pandemia, quando i vaccini contro il COVID-19 sono diventati disponibili per la prima volta, il rischio di miocardite dopo la vaccinazione contro il COVID-19 era piuttosto piccolo rispetto al rischio di miocardite dopo l’infezione da COVID-19”, afferma la prima autrice dello studio Martina Patone, del Dipartimento Nuffield di scienze della salute primaria presso l’Università di Oxford, in Inghilterra. “Questa analisi fornisce informazioni importanti che possono aiutare a guidare le campagne di vaccinazione, in particolare da quando la vaccinazione contro COVID-19 si è espansa in molte parti del mondo per includere bambini di appena 6 mesi”.


Tradotto
Se non ti sei preso la miocardite per il vaccino, dopo la prima dose, hai più probabilità di prenderlo alla seconda dose.
E, visto che non ti protegge, quando prendi il covid da vaccinato hai 11 volte in più di prenderti la miocardite che facendo il vaccino
OK!:cool:
 

wizardgsz

Nuovo Utente
Registrato
9/2/01
Messaggi
24.065
Punti reazioni
668
Qualche volta converrebbe leggere gli articoli :D

I risultati della ricerca sono stati pubblicati oggi sulla rivista Circulation. “Abbiamo scoperto che in questo ampio set di dati, l’intera popolazione dell’Inghilterra vaccinata contro il COVID-19 durante un importante periodo di 12 mesi della pandemia, quando i vaccini contro il COVID-19 sono diventati disponibili per la prima volta, il rischio di miocardite dopo la vaccinazione contro il COVID-19 era piuttosto piccolo rispetto al rischio di miocardite dopo l’infezione da COVID-19”, afferma la prima autrice dello studio Martina Patone, del Dipartimento Nuffield di scienze della salute primaria presso l’Università di Oxford, in Inghilterra. “Questa analisi fornisce informazioni importanti che possono aiutare a guidare le campagne di vaccinazione, in particolare da quando la vaccinazione contro COVID-19 si è espansa in molte parti del mondo per includere bambini di appena 6 mesi”.


Tradotto
Se non ti sei preso la miocardite per il vaccino, dopo la prima dose, hai più probabilità di prenderlo alla seconda dose.
E, visto che non ti protegge, quando prendi il covid da vaccinato hai 11 volte in più di prenderti la miocardite che facendo il vaccino
OK!:cool:

Tu davvero non sai leggere oppure sei totalmente in mala fede. Capisco benissimo i problemi dei giovani che non sanno leggere :confused:

Primo studio durato un anno su 43 milioni di persone in UK:

Il rischio di miocardite è aumentato dopo una prima dose del vaccino ChAdOx1 COVID-19 e dopo una prima, seconda e terza dose di uno qualsiasi dei vaccini mRNA COVID-19. Tuttavia, il rischio di miocardite associata al vaccino era inferiore rispetto al rischio di miocardite associata a infezione da COVID-19, tranne che dopo una seconda dose del vaccino Moderna;

Secondo studio danese con un target ben preciso di pazienti con insufficienza cardiaca:

Lo studio ha anche rilevato che i vaccini non peggiorano l’insufficienza cardiaca né aumentano il rischio di tromboembolismo venoso o di miocardite nei pazienti con insufficienza cardiaca. Nello studio è stato coinvolto un gruppo di 50.893 pazienti con insufficienza cardiaca non vaccinati nel 2019 e un gruppo di 50.893 pazienti con insufficienza cardiaca che sono stati vaccinati con uno dei due vaccini mRNA nel 2021. Tutti i partecipanti sono stati seguiti per 90 giorni. Ebbene, tra i 101.786 pazienti con insufficienza cardiaca, i ricercatori hanno scoperto che la somministrazione di un vaccino a mRNA non causa alcun peggioramento dello scompenso cardiaco né aumenta il rischio di miocardite o di tromboembolismo venoso.
 

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
Tu davvero non sai leggere oppure sei totalmente in mala fede. Capisco benissimo i problemi dei giovani che non sanno leggere :confused:

Primo studio durato un anno su 43 milioni di persone in UK:

Il rischio di miocardite è aumentato dopo una prima dose del vaccino ChAdOx1 COVID-19 e dopo una prima, seconda e terza dose di uno qualsiasi dei vaccini mRNA COVID-19. Tuttavia, il rischio di miocardite associata al vaccino era inferiore rispetto al rischio di miocardite associata a infezione da COVID-19, tranne che dopo una seconda dose del vaccino Moderna;

Secondo studio danese con un target ben preciso di pazienti con insufficienza cardiaca:

Lo studio ha anche rilevato che i vaccini non peggiorano l’insufficienza cardiaca né aumentano il rischio di tromboembolismo venoso o di miocardite nei pazienti con insufficienza cardiaca. Nello studio è stato coinvolto un gruppo di 50.893 pazienti con insufficienza cardiaca non vaccinati nel 2019 e un gruppo di 50.893 pazienti con insufficienza cardiaca che sono stati vaccinati con uno dei due vaccini mRNA nel 2021. Tutti i partecipanti sono stati seguiti per 90 giorni. Ebbene, tra i 101.786 pazienti con insufficienza cardiaca, i ricercatori hanno scoperto che la somministrazione di un vaccino a mRNA non causa alcun peggioramento dello scompenso cardiaco né aumenta il rischio di miocardite o di tromboembolismo venoso.
:D
Il link lo hai messo tu, ho copincollato e sottolineato, se la tua lettura selettiva ha saltato un pezzo

Che é chiaro anche nella parte che hai copincollato tu:

Il rischio di miocardite Dopo la vaccinazione era inferiore al rischio dopo la malattia (e non parlano dei 90gg. dei danesi ma di un anno)

Ora:
se escludi la frase dove parla della popolazione inglese vaccinata da gennaio 21
se escludi che i vaccinati abbiano preso il covid
se escludi la differenza temporale tra lo studio danese di 90gg con uno durato un anno
se escludi che la ricercatrice concluda facendo presente i risultati per le valutazioni a proposito della campagna di vaccinazione dei più piccoli, (che non rischiano nulla con la malattia)

Allora... hai ragione :D

Ps.
Grazie per il ggiovane :)
 

maxbank

"All'apparir del vero tu misera cadesti..."
Registrato
16/5/14
Messaggi
47.704
Punti reazioni
1.123
ma poi un conto è la miocardite da sfi..g...a, un altro se me la sono cercata vaccinandomi a 30 anni...
Questa cosa è fondamentale e non la puoi calcolare in nessuna statistica.