Corso di autodifesa finanziaria a Milano il 16 e 23 aprile

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Paolo Sassetti, l'analista finanziario e consulente milanese di cui abbiamo recensito il pamphlet intitolato "Perche' liberalizzare la gestione del risparmio" (http://investire.aduc.it/php/mostra.php?id=74064), ha realizzato un "corso di investimenti finanziari per non esperti" che riteniamo utile segnalare.

Esiste, infatti, una realta' che spesso sfugge anche agli osservatori piu' attenti: l'attenzione dei media si concentra sulle patologie finanziarie (i grandi scandali) quando ad esse si interessa obbligatoriamente la magistratura; esiste, tuttavia, una fisiologia della finanza che, pur non facendo scandalo ai sensi di legge, spesso e' comunque inaccettabile per i risparmiatori, anche quando formalmente si presenta con il volto della legalita'. Pertanto, il corso ambisce a sviluppare tecniche di autodifesa finanziaria preventiva attraverso lo stimolo del senso critico individuale e l'apprendimento di un metodo razionale d'analisi di alcuni prodotti finanziari.

Il corso ha l'obiettivo di rendere fruibili ed utilizzabili anche ai "non addetti ai lavori" concetti finanziari apparentemente complessi e di consentire anche ai "non esperti" di sottrarsi al condizionamento di soggetti che promuovono prodotti finanziari in condizione di conflitto d'interesse, sfruttando quelle che in gergo tecnico vengono chiamate "asimmetrie informative" (in sostanza, il fatto che chi promuove i prodotti finanziari ha maggiori conoscenze di chi li sottoscrive).

In che modo questo e' reso possibile? Spiegando l'utilizzo di semplici strumenti d'analisi quantitativa e di confronto che possono essere reperiti gratuitamente attraverso la rete Internet. Sotto questo profilo la rete offre straordinarie opportunita' di "liberazione" dalle asimmetrie informative che non sono state ancora intimamente comprese dalla maggiorparte dei navigatori.

Durante due venerdi' sera, il 16 ed il 23 Aprile 2004, Paolo Sassetti terra' due lezioni gratuite di dimostrazione presso l'Auditorium di Carnate (Milano) sul tema degli investimenti attraverso la selezione dei fondi azionari (lo scopo ultimo di queste due serate e' spiegato in fondo a questo articolo). In due serate Sassetti conta di proiettare oltre 120 chart con le quali descrivera' alcuni casi da manuale di distruzione del valore da parte di prodotti finanziari: l'insegnamento, infatti, si basa sulla metodologia dei casi.

L'organizzazione e' a cura della Biblioteca del Comune di Carnate che distribuira' il materiale didattico.
Una prenotazione presso la biblioteca di Carnate (signora Consonni, 039-672405) sara' opportuna per consentire la predisposizione del materiale didattico nella quantita' necessaria.

_____

L'obiettivo di queste lezioni: avere alcuni strumenti d'analisi per diventare investitori più consapevoli - Comprereste una Fiat Punto ad un prezzo superiore a quello di una BMW serie 7?
- Paghereste un hamburgher di MCDonald's piu' di una cena in un ristorante di lusso?
- Paghereste le patate piu' del caviale?
No di certo!

Eppure, questo succede comunemente nell'ambito dei prodotti finanziari solo perche' le loro caratteristiche sono un po' meno riconoscibili di quelle delle patate e del caviale. Apprendere alcuni rudimenti di finanza serve per non farci cadere troppo facilmente in errore.
Titolo delle lezioni: "Fondi azionari. Istruzioni per l'uso. Alias: perche' cercare i fondi comuni anziche' esserne cercati"

"Non e' insolito essere bombardati di pubblicita' di fondi d'investimento che hanno (fino a quell'istante) battuto altri fondi di una certa percentuale su un certo periodo. Ma chi mai potrebbe fare pubblicita' se non avesse battuto il mercato? C'e' un'alta probabilita' che un investimento vi entri in casa se il suo successo dipende interamente dal caso. Questo fenomeno e' quello che gli economisti e gli assicuratori chiamano "selezione avversa". Giudicare un investimento di cui vi giunge notizia richiede criteri piu' rigidi rispetto ad un investimento che voi state cercando, a causa di tale distorsione da selezione. Per esempio, esaminando un insieme di diecimila gestori ho due possibilita' su cento di incontrare un sopravvissuto spurio. Rimanendo a casa e rispondendo al campanello, la possibilita' che il venditore sia un sopravvissuto spurio e' piu' vicina al 100 per cento".
Nassim Nicholas Taleb, Giocati dal caso, Il Saggiatore, 2003
 
Indietro