Corte Costituzionale

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

insomma la nostra costituzione dice che chi fa stupro di gruppo non va la gabbio

me cojoni che bella costituzione....

del capzo :o
 
insomma la nostra costituzione dice che chi fa stupro di gruppo non va la gabbio

me cojoni che bella costituzione....

del capzo :o

bisogna vedere che cosa è successo effettivamente ad Arcore durante i Bunga Bunga per capire se tale sentenza è legata in qualche modo... :D
 
Delle due l'una: o diamo fuoco alla costituzione ( minuscolo non accidentale ) o "licenziamo gentilmente" :rolleyes: chi la applica.
 
E poi passano il tempo a parlare di femminicidio con queste leggi che fanno ca.gare.
Ipocriti del ca.zzo quelli del PD, del PDL e quelli che li difendono.:yes:
 
La sig.ra Boldrini cosa dirà?
Starà coi ( non ) carcerati o starà dalla parte delle donne , in questa occasione?

Dura stavolta, eh :yes:

...ma magari, per non disturbare troppo, nessuno si prenderà la briga di domandarglielo :no:
 
No alla custodia cautelare in carcere per il reato di violenza sessuale di gruppo qualora il caso concreto consenta di applicare misure alternative. Lo ha stabilito la Corte Costituzionale che ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'articolo 275, comma 3, terzo periodo, del codice di procedura penale.

La norma 'bocciata' dalla Corte Costituzionale con la sentenza n.232 depositata oggi, relatore il giudice Giorgio Lattanzi, prevede che quando sussistono gravi indizi di colpevolezza per il delitto di violenza sessuale di gruppo si applica unicamente la custodia cautelare in carcere. Ora la Consulta ha stabilito che, se in relazione al caso concreto, emerga che le esigenze cautelari possono essere soddisfatte con altre misure, il giudice può applicarle. Nella sentenza, peraltro, la Corte conferma la gravità del reato, da considerare tra quelli più "odiosi e riprovevoli". Ma la "più intensa lesione del bene della libertà sessuale", "non offre un fondamento giustificativo costituzionalmente valido al regime cautelare speciale previsto dalla norma censurata", scrive la Corte. :eek:

Alla base del pronunciamento una questione di legittimità sollevata dalla sezione riesame del Tribunale di Salerno. Richiamando anche precedenti decisioni la Consulta ricorda in sentenza come "la disciplina delle misure cautelari debba essere ispirata al criterio del 'minore sacrificio necessario ': la compressione della libertà personale deve essere, pertanto, contenuta entro i limiti minimi indispensabili a soddisfare le esigenze cautelari del caso concreto. :censored:

Del resto i carceri sono anche pieni.....si fa troppa confusione poi
 
se questo decide la nostra corte costituzionale applicando la nostra costituzione, c'è ancora qualcuno che non si è convinto che è necessario eliminarle entrambe?
 
se questo decide la nostra corte costituzionale applicando la nostra costituzione, c'è ancora qualcuno che non si è convinto che è necessario eliminarle entrambe?

Adesso vedrai che arrivano Benigni e i suoi fans a spiegarci quanto è fantasmagoricameravigliosaquasicomeunamamma la nostra costituzione :o;)
 
Adesso vedrai che arrivano Benigni e i suoi fans a spiegarci quanto è fantasmagoricameravigliosaquasicomeunamamma la nostra costituzione :o;)

io dico, se i risultati sono questi, aboliamole entrambe

ma se proprio non volete abolirle entrambe, almeno abolitene una delle due

almeno una, per carità di patria
 
quante sciocchezze, ma leggete almeno prima no? Si parla di custodia cautelare, per qualsiasi reato.

[...] «L'unica interpretazione compatibile con i principi fissati dalla sentenza 265 del 2010 della Corte Costituzionale è quella che estende la possibilità per il giudice di applicare misure diverse dalla custodia in carcere anche agli indagati sottoposti a misura cautelare per il reato previsto all'art. 609 octies c.p.». In pratica recependo il dettato della Consulta del 2010 e l'indicazione della Corte di Strasburgo.
Stupro di gruppo: no al carcere per la Consulta

Vedo molta malafede in alcuni dei vostri commenti. Imparate a non mistificare se volete esser presi dal verso giusto. Bah.
 
Adesso vedrai che arrivano Benigni e i suoi fans a spiegarci quanto è fantasmagoricameravigliosaquasicomeunamamma la nostra costituzione :o;)

il problema non è tanto la costituzione, ma il modo in cui i giudici costituzionali la violentano sistematicamente...es. il diritto comunitario prevale sul diritto nazionale perchè richiamato dall'art.11... che parla di RIPUDIO DELLA GUERRA COME STRUMENTO DI OFFESA...CHE C.AZZ. C'ENTRA COL DIRITTO COMUNITARIO? Niente, secondo i sigg. giudici l'appartenenza alle congregazioni europeiste serve a promuovere la pace (!!!,si come no, si vede) e il resto viene di conseguenza...
 
quante sciocchezze, ma leggete almeno prima no? Si parla di custodia cautelare, per qualsiasi reato.

[...] «L'unica interpretazione compatibile con i principi fissati dalla sentenza 265 del 2010 della Corte Costituzionale è quella che estende la possibilità per il giudice di applicare misure diverse dalla custodia in carcere anche agli indagati sottoposti a misura cautelare per il reato previsto all'art. 609 octies c.p.». In pratica recependo il dettato della Consulta del 2010 e l'indicazione della Corte di Strasburgo.
Stupro di gruppo: no al carcere per la Consulta

Vedo molta malafede in alcuni dei vostri commenti. Imparate a non mistificare se volete esser presi dal verso giusto. Bah.

A quel che ho capito, in attesa di giudizio (che poi con la condanna almeno 7/8 anni di galera li fanno davvero), il giudice può decidere quale misura cautelare applicare, se in carcere, domiciliare..
 
A quel che ho capito, in attesa di giudizio (che poi con la condanna almeno 7/8 anni di galera li fanno davvero), il giudice può decidere quale misura cautelare applicare, se in carcere, domiciliare..

già.
Però leggere è faticoso, meglio sparare sciocchezze senza senso a caso.
 
insomma la nostra costituzione dice che chi fa stupro di gruppo non va la gabbio

me cojoni che bella costituzione....

del capzo :o

Nulla di nuovo, la sentenza mi sembra essere in continuità con le precedenti deliberazioni.

Chi ha stuprato l'Italia negli ultimi 20 anni non solo è ancora a piede libero ma è in posizioni di comando. :o
 
Nulla di nuovo, la sentenza mi sembra essere in continuità con le precedenti deliberazioni.

Chi ha stuprato l'Italia negli ultimi 20 anni non solo è ancora a piede libero ma è in posizioni di comando. :o

allora continui a non capire leggi almeno, no?
 
quante sciocchezze, ma leggete almeno prima no? Si parla di custodia cautelare, per qualsiasi reato.

[...] «L'unica interpretazione compatibile con i principi fissati dalla sentenza 265 del 2010 della Corte Costituzionale è quella che estende la possibilità per il giudice di applicare misure diverse dalla custodia in carcere anche agli indagati sottoposti a misura cautelare per il reato previsto all'art. 609 octies c.p.». In pratica recependo il dettato della Consulta del 2010 e l'indicazione della Corte di Strasburgo.
Stupro di gruppo: no al carcere per la Consulta

Vedo molta malafede in alcuni dei vostri commenti. Imparate a non mistificare se volete esser presi dal verso giusto. Bah.

già.
Però leggere è faticoso, meglio sparare sciocchezze senza senso a caso.

allora continui a non capire leggi almeno, no?

Mi ero ripromesso di non risponderti ma visto che insisti .....
Tu devi essere di quelli svegli che vive di commi, circolari e che prima di andare a letto si pettina anche i peli sotto le ascelle.
Un perfetto burocrate insomma, sostenitore , quindi, di tutto ciò che sta mandando in malora questo paese, costituzione ( rigorosamente minuscola ) e consulta ( ancor più rigorosamente minuscola ) comprese.
Continua a guardare il dito che hai davanti, evidentemente il quadro che è dietro non ti interessa e non ti sfiora, perchè la verità è che non faresti commenti del genere su una tale questione se sfortunatamente, e in tutta sincerità mai mi auguro ti accada , fossi coinvolto direttamente nella questione in merito.
consulta e costituzione garantiscono ormai solo privilegi e persone che non rispettano la legge, ingessano il paese dai cambiamenti che necessiterebbero e che dovrebbero essere veloci.
Ma queste son solo sciocchezze, non perdere tempo a rispondere, tu voli più alto. :bye:
 
Mi ero ripromesso di non risponderti ma visto che insisti .....
Tu devi essere di quelli svegli che vive di commi, circolari e che prima di andare a letto si pettina anche i peli sotto le ascelle.
Un perfetto burocrate insomma, sostenitore , quindi, di tutto ciò che sta mandando in malora questo paese, costituzione ( rigorosamente minuscola ) e consulta ( ancor più rigorosamente minuscola ) comprese.
Continua a guardare il dito che hai davanti, evidentemente il quadro che è dietro non ti interessa e non ti sfiora, perchè la verità è che non faresti commenti del genere su una tale questione se sfortunatamente, e in tutta sincerità mai mi auguro ti accada , fossi coinvolto direttamente nella questione in merito.
consulta e costituzione garantiscono ormai solo privilegi e persone che non rispettano la legge, ingessano il paese dai cambiamenti che necessiterebbero e che dovrebbero essere veloci.
Ma queste son solo sciocchezze, non perdere tempo a rispondere, tu voli più alto. :bye:

no no guarda, non ci sei proprio, se tu fossi coinvolto direttamente, ossia in attesa di giudizio in custodia cautelare per un reato che presuntivamente avresti commesso, capiresti, ma evidentemente parli tanto per parlare. Il rispetto delle regole per quelli come te è un optional, a seconda che ti riguardi direttamente o meno, ignorate che le regole, le leggi, sono valide e applicabili sempre e non solo se riguaradano uno piuttosto che l'altro.
 
a) si parla di custodia CAUTELARE
b) non è deciso che non si va mai in carcere in attesa di processo, ma che non è obbligatorio come previsto da una legge, dichiarata appunto per tale parte, incostituzionale
sarà il giudice a valutare caso per caso se c'è necessità di misure restrittive e se sì quali, come per altri reati

il bunga bunga c'entra un capzo, dato che si può dire tutto del medesimo tranne che ci fossero stupri
(almeno almeno questo ancora non è venuto fuori)


nel complesso lo trovo sacrosanto
direi solo di fare attenzione al rischio che la vittima possa incontrare chi l'ha aggredita, che solo la vista non è piacevole
quindi magari misure di restrizione che impongano divieti di avvicinamento o di frequentazione di determinati luoghi, nel caso non si applichi carcere o domiciliari
 
Indietro