Cosa direbbero i filo-russi se la Russia invadesse uno dei paesi baltici?

La Russia invade i paesi baltici, cosa ne pensi?

  • L'invasione non sarebbe la soluzione migliore, ma è legittima per tutelare i russi che sono oppressi

    Voti: 0 0,0%

  • Votanti
    11
Essendo curioso di sapere la vostra opinione a riguardo, vorrei aprire questo sondaggio dedicato ai soli filo-russi.
Lo scenario è questo: siano nell'anno 2026, l'Ucraina ha perso il conflitto ed ha ceduto le regioni dell'est e la Crimea alla Russia.
Adesso la Russia ammassa centinaia di migliaia di truppe lungo il confine di Estonia e Lettonia, dicendo che la minoranza russa che rappresenta 1/3 della popolazione totale è oppressa, i poveri russi non possono entrare con auto con targa russa e ad alcuni di loro viene revocata la cittadinanza perché si rifiutano di imparare la lingua locale e loro invece hanno intenzione di tutelarli.
Tutto fa pensare che si ripeterà lo stesso scenario di invasione dell'Ucrania, quale è la vostra posizione?
ho votato per la prima opzione però i baltici dovrebbero trattare meglio i tanti russi che vivono e sono nati nei loro stati, li costringono a difficili esami di lingua locale con la minaccia di espulsione e sul passaporto mettono la scritta "non cittadini", esagerato!
 
Lo farà perché è la naturale continuazione del clima conflittuale creato dal declino occidentale
 
Abbiamo in Europa dei governanti talmente scemi che ce la faranno entrare. Dopo la sconfitta ovviamente.

Quindi ritieni che alla fine la Russia avrà: una NATO più larga, con Finlandia, Svezia e l'80% dell'Ucraina e avrà perso circa 300, 400 non so, mila uomini, il mercato europeo. Tutto questo, per la Crimea che aveva già ed il Donbass? Ti sembra una vittoria?
 
Lo farà perché è la naturale continuazione del clima conflittuale creato dal declino occidentale

concordo, il declino è plasticamente dimostrato dal fatto che non siamo più disposti a fare la guerra. A volte è necessario, purtroppo.
 
Quindi ritieni che alla fine la Russia avrà: una NATO più larga, con Finlandia, Svezia e l'80% dell'Ucraina e avrà perso circa 300, 400 non so, mila uomini, il mercato europeo. Tutto questo, per la Crimea che aveva già ed il Donbass? Ti sembra una vittoria?
Conosci certamente le ragioni che hanno spinto la Russia. Quello che Putin chiese fu ignorato. Non poteva fare altro che agire.
I morti russi sono molti di meno. Il bollettino che ogni tanto gli U. mettono in giro è ridicolo. Aggkiungono mille morti russi al giorno. Il problema odierno degli U. è la mancanza di truppe. Quanti ne hanno già persi ? non si sa ma sono più dei russi certamente. Putin non può fare marcia indietro.
Ho letto che se la nato entrasse in guerra dopo tre giorni ci dovremo difendere a sassate. Abbiamo mandato a distruggere tutte le armi che avevamo.
La prima vittima delle guerre è la verità.
Stiamo facendo il gioco degli USA. Abbiamo truppe nato ai suoi confini. Non è una provocazione ? Io temo che si crei, o avvenga per caso , un incidente che ci porterà alla catatrofe.
Se ne hai voglia dai una occhiata a questa "profezia" . A me pare che ci siano già alcune situazioni che si sono avverate o stanno avverandosi.
Irlmaier parlava del nosto tempo?
 
Sono stati 10 anni anche in Afghanistan, poi se ne sono dovuti andare.

Sono stati per 40 anni nell’Europa dell’Est… poi se ne sono dovuti andare lo stesso.
Si si per carità, sicuramente gli ucraini hanno 10 anni
 
Chiacchiere senza costrutto.
La Russia NON invaderà un bel niente.
Si prenderà le regioni russe dell'UKR. La crimea ce l'ha già.
Ci lascerà l' incomodo di ricostruire l'UKR. e ci spenderemo quintalate di euri e dollari.
Piantatela con tutta sta fuffa....Il Nobel della pace non ve lo danno.

Il problema è che non esistono regioni abitate da russi in Ucraina, a parte la Crimea.

Già nelle regioni del Donetsk e del Lugansk abitavano soltanto ucraini, come dimostrato dal referendum per l'indipendenza del '91 e del censimento del 2001 (censimento che si è tenuto quando l'Ucraina era ancora sotto la sfera di influenza russa, quindi non si può certo sostenere che sia stato manipolato a sfavore della Russia...).

Un'altra dimostrazione, è nel fatto che i capi delle milizie che hanno guidato l'insurrezione erano tutti russi, perché appunto non hanno trovato ucraini disposti a farlo... e le stesse milizie erano costituite da più del 90% da russi, il resto erano un misto di ucraini e avventurieri raccattati in tutta Europa. Questo lo dicono gli stessi capi dell'insurrezione in diverse interviste pubbliche.

Inoltre, se proprio non ti fossero sufficienti questi dati, la prova più evidente è nel fatto che dal 2014 non ci sono mai state manifestazioni a favore dell'indipendenza. Nonostante la militarizzazione di quei territori, alle autorità russe non è mai riuscito di organizzare qualche manifestazione di popolo in quei territori, come mai?

Questa è la foto di una manifestazione in Catalogna per l'indipendenza dalla Spagna. La Catalogna ha lo stesso numero di abitanti del Donbass e una superficie simile.

Dove stanno manifestazioni simili nei territori del Donetsk e del Lugansk occupati dal 2014?
 

Allegati

  • catalogna.jpeg
    catalogna.jpeg
    158,5 KB · Visite: 11
I paesi baltici sono nella NATO, quindi una loro aggressione vedrebbe l'immediata reazione di tutta l'alleanza. Sarebbe l'inizio della iii guerra mondiale
Il sondaggio è su una domanda diversa.
 
Essendo curioso di sapere la vostra opinione a riguardo, vorrei aprire questo sondaggio dedicato ai soli filo-russi.
Lo scenario è questo: siano nell'anno 2026, l'Ucraina ha perso il conflitto ed ha ceduto le regioni dell'est e la Crimea alla Russia.
Adesso la Russia ammassa centinaia di migliaia di truppe lungo il confine di Estonia e Lettonia, dicendo che la minoranza russa che rappresenta 1/3 della popolazione totale è oppressa, i poveri russi non possono entrare con auto con targa russa e ad alcuni di loro viene revocata la cittadinanza perché si rifiutano di imparare la lingua locale e loro invece hanno intenzione di tutelarli.
Tutto fa pensare che si ripeterà lo stesso scenario di invasione dell'Ucrania, quale è la vostra posizione?

Certo che guardare in casa propria mai.
Tu pensi che sarebbe diverso in Alto Adige se gli tolgono tutti i privilegi e gli vietano il tedesco.

p.s. Sinner ha imparato l'italiano con difficoltà a 13 anni, giusto perché è andato a Bordighera ad allenarsi, questa è la situazione da quelle parti.

Alto Adige, il sì del parlamento austriaco al doppio passaporto per i sudtirolesi

Knoll (StF), 'prioritario doppio passaporto per i sudtirolesi' - Notizie - Ansa.it
 
Essendo curioso di sapere la vostra opinione a riguardo, vorrei aprire questo sondaggio dedicato ai soli filo-russi.
Lo scenario è questo: siano nell'anno 2026, l'Ucraina ha perso il conflitto ed ha ceduto le regioni dell'est e la Crimea alla Russia.
Adesso la Russia ammassa centinaia di migliaia di truppe lungo il confine di Estonia e Lettonia, dicendo che la minoranza russa che rappresenta 1/3 della popolazione totale è oppressa, i poveri russi non possono entrare con auto con targa russa e ad alcuni di loro viene revocata la cittadinanza perché si rifiutano di imparare la lingua locale e loro invece hanno intenzione di tutelarli.
Tutto fa pensare che si ripeterà lo stesso scenario di invasione dell'Ucrania, quale è la vostra posizione?

Ma figuriamoci se i russi attaccano un paese Nato, il rapporto di forze è 20 a 1 per noi.
Hanno invaso l' Ucraina convinti che la Nato avrebbe lasciato fare
 
Certo che guardare in casa propria mai.
Tu pensi che sarebbe diverso in Alto Adige se gli tolgono tutti i privilegi e gli vietano il tedesco.

p.s. Sinner ha imparato l'italiano con difficoltà a 13 anni, giusto perché è andato a Bordighera ad allenarsi, questa è la situazione da quelle parti.

Alto Adige, il sì del parlamento austriaco al doppio passaporto per i sudtirolesi

Knoll (StF), 'prioritario doppio passaporto per i sudtirolesi' - Notizie - Ansa.it
Nel senso che l'Austria dovrebbe invadere l'Alto Adige per difendere i cittadini con doppio passaporto maltrattati ?
 
Nel senso che l'Austria dovrebbe invadere l'Alto Adige per difendere i cittadini con doppio passaporto maltrattati ?

Secondo te? :o
L'Alto Adige senza privilegi (abolizione statuto speciale) e divieto lingua tedesca, cercherebbe l'indipendenza o l'unione all'Austria.
Di conseguenza l'Italia e l'Austria mica starebbero a guardare passivamente.
 
Secondo te? :o
L'Alto Adige senza privilegi (abolizione statuto speciale) e divieto lingua tedesca, cercherebbe l'indipendenza o l'unione all'Austria.
Di conseguenza l'Italia e l'Austria mica starebbero a guardare passivamente.
Credo che gli austriaci siano un filo più intelligenti di Putin e si rivolgerebbero alle sedi internazionali opportune invece che invadere l'Alto Adige distruggendolo per "salvare" gli altoatesini :o
 
ricordo di un austriaco che assomiglia a Putin, mi pare abbia fatto una brutta fine.
 
Il problema è che non esistono regioni abitate da russi in Ucraina, a parte la Crimea.
I partiti filorussi avevano la maggioranza alle elezioni in tutto il sudest.
Finché ci fu il violento golpe rivoluzionario del 2014 che bandì tutti i partiti filorussi; per poter dare la possibilità ai nazionalisti antirussi di vincere anche dove non sarebbero mai riusciti a vincere.

1156px-2012_Ukrainian_parliamentary_election_-_List_results.svg.png
 
Per me si poteva fare indietro tutta molto prima, e accettare il boccone amaro. Adesso lo puoi ancora fare, ma la nato avrebbe credibilità zero. Per me la guerra è inevitabile, troppi stolti alla nostra guida, e anche di la in russia. C è stupidità e arroganza, gli ingredienti giusti per uno scontro. Ormai siamo come israele noi e hamas loro, non c è soluzione solo annientamento
Ma usare un minimo di logica, no?

Sai che "ingoiare il boccone amaro" ....il suo significato era che tecnicamente che la NATO avrebbe avuto credibilità zero?

Ci arrivi?
 
Sai che "ingoiare il boccone amaro" ....il suo significato era che tecnicamente che la NATO avrebbe avuto credibilità zero?
La Nato deve difendere la sicurezza dei paesi membri.

Qualsiasi iniziativa che metta a rischio di guerra i paesi membri è un atto di alto tradimento.

La credibilità dei dirigenti Nato che, invece di fare accordi di pace, ci vogliono mettere in condizioni di guerra è ZERO.

Vanno processati tutti per alto tradimento.
 
Indietro