cosa hanno loro che noi non abbiamo???

Bubino451

Nuovo Utente
Registrato
14/9/09
Messaggi
8.046
Punti reazioni
323
Ancora non ho capito il calcolo che hai fatto e le fonti che ti fanno arrivare a questa conclusione.
In generale credo che non ci siano risposte semplici a domande complesse e secondo me questa è una questione assai complessa.
Il tuo ragionamento secondo me fa acqua da molte parti, ma sicuramente non sono la persona più competente in materia quindi aspetto commenti più esperti.

A me sembra che la Germania riesca a pagare mediamente di più i propri lavoratori, comprando materie prime in euro come tutti i paesi euro, perchè riesce a creare più valore aggiunto ai suoi prodotti/servizi in modo che puntino a target medio-alti di mercato, motivo per il quale sono mediamente più ricchi di noi.

Quello che stavo cercando di capire qui, in accordo con il titolo della discussione è cosa manca a noi per alzare quel livello.

A noi non manca nulla a livello produttivo e di competenze,solo che la nostra economia soffre di più di quella tedesca in un contesto internazionale,europeo in primis perchè è strutturalmente diversa; imprese medio-piccole o piccolissime con difficoltà di accesso al credito e investimenti che ti consenton di star sul mercato,rispetto a un'economia tedesca di imprese per lo più medio-grandi che han accesso al credito più facilitato.Stipendi più alti tedeschi sono solo una conseguenza di un'economia che funziona...
Invito sempre a veder e rivedere il video di Cottarelli su quali sono le cause per cui molte nostre imprese son andate fuori mercato dopo l'adesione all'euro


Non è di certo facendo concorrenza a paesi in cui le aziende vanno a delocalizzare che si alza il livello, anzi, diventa una guerra al ribasso sui prezzi che porta solo a guerre tra poveri.
Guerra che abbiamo già perso in partenza dato che non siamo comunque competitivi visto il differenziale del nostro tenore di vita rispetto a quello di quei paesi.

Scusa però ti contraddici, anche in germania le aziende delocalizzano, però mi sembra che non ci siano così tanti inoccupati, forse perché tutti i lavoratori pensano da se alla formazione oppure c'è un sistema di welfare che fa si che ti debba formare?
Da quel che so io in molti paesi quando sei in disoccupazione non è che ti danno soldi per stare sul divano, ma se vuoi prendere quei soldi devi frequentare corsi che spesso sono a tempo pieno e che vengono finanziati anche dalle aziende stesse per formare professioni che servono alle aziende.
Non ti risulta? Pensi che da noi non si possa fare? Quali alternative proporresti?

Qui non sono d'accordo una grossa parte del nostro export son beni e servizi a basso contenuto di conoscenza,noi nolenti o dolenti siamo in concorrenza con quei paesi,adottare una moneta forte ci esclude dal mercato in grosse porzioni produttive,puoi investire e innovare quanto vuoi ma settori come artigianato,vestiario,alimentari etc.quelli sono non produci televisori,automobili,elettronica etc.Sono invece d'accordo sul welfare tedesco,il sistema di cui parli è in sostanza il reddito di cittadinanza con cifre molto più alte che qua (ti pagano anche l'affitto mi pare) però è un sistema fatto proprio per finanziare la formazione e il reinserimento cosa che qui è mancato totalmente...